lunedì 30 gennaio 2017

Ferrara. Dopo il furto sacrilego del Santissimo Sacramento Clero e Fedeli prostrati ai piedi del Signore per supplicare il perdono divino (foto)

Ferrara Cattolica si è prostrata contrita ai piedi del Signore

AVE MARIA! 

Per riparare all’abominevole, spregevole ed esecrabile sacrilego furto della Pisside contenente le Sacre Ostie Consacrate, a Ferrara durante tutta la settimana, per decreto dell’Arcivescovo S.E. Mons. L. Negri in ogni parrocchia sono state celebrate S. Messe di riparazione (come da decreto arcivescovile pubblicato QUI). 

Nella  chiesa di S. Chiara, dove è avvenuto il furto sacrilego, nessuna S. Messa è stata più officiata fino al pomeriggio di sabato 28 gennaio , quando l’Arcivescovo stesso ha celebrato il Santo Sacrificio di Riparazione. (v.foto a sinistra)

La reazione dei cattolici ferraresi, profondamente turbati e feriti per l'atto sacrilego, è stata fermamente compatta : la Ferrara cattolica si è prostrata ai piedi della Croce per chiedere il perdono e  la santa riparazione.

Nella Basilica Parrocchiale di S. Maria in Vado , Santuario Eucaristico Cittadino del Miracolo del Sangue Prodigioso, retta dalla Fraternità Sacerdotale della Familia Christi,   la S.Messa in rito antico "pro remissione peccatorum" del Mezzogiorno di sabato 28 gennaio ha veduto una nutrita e soprattutto devota  partecipazione dei fedeli. 
Alla S.Messa è seguito  il solenne rito di riparazione, in ginocchio davanti la Reliquia del Preziosissimo Sangue (v.foto) . 

E' stato recitato comunitariamente l’atto scritto da S.S. Pio XI (" Gesù dolcissimo, il cui immenso amore per gli uomini viene con tanta ingratitudine ripagato di oblìo, di trascuratezza, di disprezzo, ecco che noi prostrati dinanzi ai Tuoi Altari intendiamo riparare con particolari attestazioni di onore una così indegna freddezza e le ingiurie con le quali da ogni parte viene ferito dagli uomini l’amantissimo tuo Cuore. " ...  QUI ) con la devota aggiunta di alcune specifiche sottolineature necessarie per l’occasione.
 
***

Nel pomeriggio i fedeli ferraresi , convocati dal loro Padre e Pastore , si sono ritrovati alle ore 18 nella Chiesa di Santa Chiara, dove è avvenuto il furto sacrilego del Santissimo Sacramento, per assistere alla S. Messa celebrata da S.E. Mons. Arcivescovo.
  
Le parole di Mons. Negri, sia durante l’omelia che nell’atto pubblico di riparazione davanti al Santissimo, sono state profondamente toccanti nella loro semplicità:  ... solo noi cattolici conserviamo la Presenza Reale nel Santissimo Sacramento dell’Altare, su tutti gli Altari del mondo, in modo reale e permanente ...” 

Ed è questo il nostro tesoro più prezioso!

Pertanto la profanazione del Santissimo Sacramento è veramente l’atto più esecrabile che si possa pensare perchè viene colpito il cuore stesso della Chiesa

L’Arcivescovo ha poi esortato la partecipazione di tutti alla processione penitenziale senza temere il giudizio malevolo o i sorrisi di compatimento di coloro che sono avversi o indifferenti a Cristo ed alla Sua Chiesa. 

 In processione chiedete perdono, ma a Dio, non a loro…”.

La lunga processione Eucaristica e riparatrice, al canto delle Litanie Maggiori,  si è snodata per le vie del centro cittadino rendendo testimonianza della rinnovata volontà dei cattolici ferraresi  di chiedere sinceramente perdono a Dio per l’affronto che Gli è stato rivolto e confidando profondamente nella Misericordia Divina.

La Processione riparatrice cittadina è arrivata fino all’altare del Miracolo Eucaristico in S. Maria in Vado, dove dopo l'adorazione del  SS. Sacramento ed è stata impartita la solenne Benedizione Eucaristica.
.
E' stato commovente vedere all’interno della Basilica di S. Maria in Vado centinaia di persone inginocchiate non solo nei banchi, ma per terra, per tutto lo svolgimento del rito penitenziale. 

La Ferrara Cattolica  è stata unita con la  sua molteplice ricchezza di  associazioni e di movimenti nel chiedere perdono e misericordia a Dio prostrandosi ai piedi del Suo Signore supplicando per l’intercessione potentissima dell’Immacolata di ottenere il perdono e la riparazione  per il gravissimo , esecrando sacrilegio.

Miserere nostri Domine, miserere nostri. 

AVE MARIA! 


Santa Messa in rito antico di Mezzogiorno "pro remissione peccatorum"
 e Atto di Riparazione
 nella Basilica Parrocchiale di S. Maria in Vado , 
Santuario Eucaristico Cittadino del Miracolo del Sangue Prodigioso
  




La Processione Riparatrice serale e la Benedizione Eucaristica



Fonte e foto : Movimento Liturgico Benedettiano, Ferrara ( che ringraziamo)
AC