giovedì 28 luglio 2016

Gmg2016: la Marsigliese per "onorare" il martire p. Jacques Hamel

A Cracovia, apprendiamo dalla stampa, i giovani riuniti nell'immensa spianata circense, hanno cantato in coro la Marsigliese - per ricordare il Martire p. Jacques Hamel sgozzato in chiesa mentre stava celebrando il Santo Sacrificio della Messa nella Parrocchia di Saint-Etienne-du-Rouvray in Francia - ovvero l'inno di quella Rivoluzione che iniziò con il taglio delle teste dei vescovi,dei preti, dei monaci, delle monache, dei frati e delle suore di ogni  Ordine e dei Laici che non vollero abiurare la Fede...in nome della liberté


Abbiamo perso un'altra generazione.

Speriamo nella prossima.

(Cit. diverse)
***

I "capi" musulmani di Francia hanno invitato gli islamici domenica prossima ad andare nelle chiese per  pregare assieme ai cristiani (Cfr. TG2 20,30).

***

Neanche un prete sgozzato in chiesa dagli islamisti risveglia politici e vescovi dal sonno della ragione 

di Riccardo Cascioli 

«Se non capite in tempo la minaccia, diventerete vittime del nemico che avete accolto in casa vostra». 
La barbara uccisione di don Jacques Hamel mentre celebrava la messa nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, nella Normandia, conferma quanto aveva predetto giusto un anno fa l'arcivescovo di Mosul. 
Il vero problema è la nostra civiltà, ormai agonizzante e incapace di dare ragione della sua identità davanti al nemico che l’assale. 
E anche nella Chiesa in tanti pensano di affrontare problemi complessi con slogan e frasi fatte. 

... 


Immagine 2 : Monumento ai Martiri di Laval “In mezzo a questa piazza, il 21 gennaio 1794, quattordici sacerdoti, i cui nomi stanno sul libro della vita, dovendo scegliere tra il giuramento e la morte, sigillarono con il sangue la purezza della loro fede e, secondo le parole di uno di loro, dopo aver insegnato al popolo a ben vivere, gli insegnarono a ben morire”

3 commenti:

  1. Stamane ho celebrato la s. Messa per i cristiani perseguitati e ho aggiunto che per ora preghiamo per altri, fra poco pregheranno altri per noi e ho ricordato il p. Jacques. Lui che ha perseverato fino alla fine, riscattando così l'immagine che la Chiesa francese si è 'guadagnata' sul campo in questi ultimi decenni.
    Confido e prego perché anche dalle kermesse della GMG il Signore faccia germogliare lo Spirito di fortezza che ha animato tanti nostri fratelli di fede e ha permesso loro di testimoniare coraggiosamente il Cristo crocifisso e risorto.
    Sanguis martyrum semen christianorum.

    RispondiElimina
  2. E' la chiesa di Bergoglio cosa vi aspettavate?

    RispondiElimina
  3. Dal Papa in giù una Chiesa completamente da rifondare. Questi hanno perso veramente la bussola.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.