sabato 9 gennaio 2016

Ivrea (TO): il Vescovo invita all'Oratorio





Mons. Edoardo Aldo Cerrato CO, Vescovo di Ivrea e già Procuratore Generale della Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri, esporta nella sua città episcopale l'esperienza dell'Oratorio.
Il Vescovo stesso spiega sul sito diocesano le motivazioni che lo hanno spinto a promuovere questa iniziativa:

Perché questa personale iniziativa del Vescovo nell'ambito della evangelizzazione a cui tutti siamo chiamati?
Perché sono convinto di quanto diceva il beato Giovanni Paolo II: «Favorire un personale incontro con Cristo rappresenta il fondamentale metodo dell'Oratorio. Esso consiste nel "parlare al cuore" degli uomini per condurli a fare un'esperienza del Maestro divino, capace di trasformare la vita. L'incontro, vissuto e proposto da San Filippo Neri in modo originale e coinvolgente
, porta a diventare uomini nuovi nel mistero della Grazia, suscitando nell'animo quella "gioia cristiana" che costituisce il "centuplo" donato da Cristo a chi lo accoglie nella propria esistenza. Ecco la grande eredità ricevuta da Padre Filippo! Ecco una via pastorale sempre valida, perché iscritta nella perenne esperienza cristiana! Auspico una rinnovata consapevolezza della validità e dell'attualità di questo "metodo missionario", affinché rechi un significativo contributo all'impegno della "nuova evangelizzazione"».

Appena un mese fa’, l’8 dicembre 2015, Mons. Cerrato aveva inaugurato il nuovo Seminario Maggiore di Ivrea, sotto lo sguardo vigile del predecessore, Mons. Luigi Bettazzi.


Eutichiano





9 commenti:

  1. Ah Padre Edualdo Aldo Cerrato. Lo ricordo con gratitudine. Ho letto tante cose di San Filippo Neri e del'Oratorio scritte da Lui ! E un uomo sapiente e buono. Auguro Lei, ora Vescovo di Ivrea, un ministero fruttifero a bene delle anime.
    Eccellenza, anche so della Sua umilta', li dico: Ad multos annos !

    RispondiElimina
  2. Mi perdoni, Eccellenza. L'ho chiamato Edualdo, abbreviazione che ho usato per ritenere il suo nome quando leggeva i suoi scritti. Ma so che si chiama Edoardo. Si ricorda di Padre Cistellini e della sua prodigiosa memoria?

    RispondiElimina
  3. Un sacerdote mi ha detto che mons Cerrato ha ritirato i suoi seminaristi dalla Facoltà teologica di Torino perché gli puzza di non sufficiente ortodossia e li fa studiare all'Ateneo Salesiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Padre Edoardo e' un sant'uomo, degno discepolo di San Filippo e conosce benissimo la vera spiritualita' del'Oratorio. San Filippo lo benedica!

      Elimina
    2. Mi risulta, in realtà, che solo alcuni dei seminaristi di Ivrea studino dai salesiani della Crocetta, mentre gli altri continuano ad andare alla Facoltà Teologica.
      Qual'è la posizione nella Curia Torinese del Sacerdote di cui dice lei ? Forse, se non vi è addentro, potrebbe averle riportato delle semplici voci.....

      Elimina
    3. Mi risulta, in realtà, che solo alcuni dei seminaristi di Ivrea studino dai salesiani della Crocetta, mentre gli altri continuano ad andare alla Facoltà Teologica.
      Qual'è la posizione nella Curia Torinese del Sacerdote di cui dice lei ? Forse, se non vi è addentro, potrebbe averle riportato delle semplici voci.....

      Elimina
    4. E' un Salesiano di Valdocco. Probabilmente la cosa gli è stata riportata, quindi la conosce solo parzialmente.

      Elimina
  4. Ricordiamoci sempre che ogni Oratorio è cosa a sè e non tutti gli oratoriani sono uguali (ce ne sono anche alcuni che sostengono e implementano Rinnovamento nello Spirito, Neocatecumenali e altri movimenti eretici)

    RispondiElimina
  5. ...tranquillo che questi sono di provata fede Cattolica Apostolica Romana

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.