domenica 30 agosto 2015

Vanzago (MI) : laicità in Comune... ma solo contro il Crocifisso !

Tolleranti a senso unico: il Pd mette il Buddha al posto del crocifisso  


Il Comune di Vanzago, nel Milanese, espone il simbolo della fede orientale. 
La giunta aveva bandito quello cristiano per non offendere le altre religioni. 

Succede sempre più spesso che le autorità locali cerchino di eliminare riferimenti alla religione dentro gli edifici frequentati da tutti i cittadini. 
La tesi di chi vuole sterilizzare gli uffici dal punto di vista religioso è che un simbolo di una confessione rappresenti solo una parte della popolazione, anche se maggioritaria. 
La novità, il particolare inedito che rende unica la storia di Vanzago - comune di circa 8.000 abitanti dell'area metropolitana di Milano, conosciuto anche per un bosco del Wwf che si trova vicino al centro abitato - è che gli stessi uffici che hanno bandito la croce e la stessa maggioranza politica (saldamente di centrosinistra), si sono mostrati molto disponibili verso i simboli di un'altra religione, ai quali hanno aperto le porte del Comune. 
A luglio e ad agosto nella sala consiliare del municipio si è infatti materializzata una enorme statua del Buddha. 
La divinità è rappresentata nella classica posizione, la statua di colore oro è corredata da altri oggetti sacri. 
Tutte «Reliquie del tempio di Buddha Maitreya» raccolte in una mostra che ha impegnato le sale del Comune. 
Esposizione dal carattere religioso più che artistico. 
Non sono mancate le visite di monaci buddisti a benedire fedeli e simpatizzanti. 
E – raccontano vanzaghesi perplessi - pare ci sia stata anche una conversione ispirata dalla mostra. 
Iniziativa molto poco laica. 
A meno che non si intenda il laicismo come l'esclusione della sola religione cristiana. 
Confessione che, a differenza del buddismo, dagli uffici del comune brianzolo è stata bandita da ben tre legislature. 
Il sindaco di allora, Anna Zamboni, decise di togliere il crocifisso dalla sala del Consiglio comunale come segno di rispetto verso un consigliere di religione ebraica. 
La scorsa legislatura i rappresentanti della lista vicina a Forza Italia cercarono di riportare il simbolo dei cristiani nella sala attraverso una mozione. 
Ma l'amministrazione – sindaco Pd, Roberto Nava - disse di no. 
Ora alla guida del comune c'è l'ex assessore all'Educazione Guido Sangiovanni. 
Anche lui Pd, ma deciso a riportare un po' di spiritualità a Vanzago. 
Solo che per farlo ha scelto la religione del Dalai Lama. 
C'è da sperare che un po' di spirito ecumenico di Papa Francesco (le cui foto abbondano nel profilo Facebook del sindaco) faccia breccia nel cuore del primo cittadino. 
E, oltre ai cimeli tibetani, accetti anche il simbolo di un'altra religione esotica che viene dal Medio oriente.

Fonte : Il Giornale 

Immagine : Santi Martiri Messicani uccisi in odio a Cristo e alla Sua Chiesa dalla ferocia "illuminata" del Governo Liberale guidato da Plutarco Elìas Calles

7 commenti:

  1. Se uno Stato è laico deve esserlo verso ogni confessione.

    RispondiElimina
  2. E' la degna fine del catto comunismo. Di cattolico non hanno più nulla, pertanto possono solo andare verso il materialismo....e il buddismo è un materialismo spiritualizzante che silenzia le coscienze di quanti hanno abbracciato una parte politica per opportunismo e tranquillità di vita.
    Spiace constatare che questa deriva è seguita anche dalla maggior parte della gerarchia ecclesiastica e dei sacerdoti: è l'antropocentrismo del Novus Ordo....e come si dice...lex orandi lex credendi...anche la Fede è stata percossa con la verga dell'antropocentrismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La deriva post-conciliare è lampante, non servono spiegazioni basta la realtà. Basterebbe si rendessero conto di quanto sia infinitesimale ed insignificante di fronte all'infinito la nostra permanenza sulla Terra per far aprire gli occhi a molti e dedicarsi alla cura dell'anima per l'eternità che invece ci attende.

      Elimina
  3. Ormai con la svolta filo comunista di Comunione e Liberazione non mi sembra nulla di strano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto tutto nella norma. Il Cattolicesimo che da Carne si è fatto filosofia di vita come un Buddhismo qualunque.

      Elimina
  4. Hanno fatto bene a mettere Buddha. Però dovevano lasciare anche Cristo.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.