sabato 1 febbraio 2014

Varese. San Vittore : la "coloratissima festa" per accogliere ieri San Giovanni Bosco !

Sono stati alcuni studenti, devoti di Don Bosco, a segnalarci repentinamente quanto purtroppo avevavo visto in occasione dell'arrivo del loro venerato Santo nella chiesa di San Vittore a Varese : 
" Grande festa per l'arrivo di don Bosco in san Vittore .
I ragazzi hanno accolto con canti, aeroplanini di carta e una grande e coloratissima festa l'arrivo delle reliquie di don Bosco nella chiesa di san Vittore a Varese
( Testo "ufficiale" allegato al video di Youtube ) 

Qualcuno dell'organizzazione ha avuto anche il cattivo gusto di realizzare un breve video dell'esibizione discotecara di alcune ragazze in chiesa, davanti all'urna con le Reliquie del Santo,  dando le spalle all'altare ( e forse al Santissimo Sacramento) piazzandolo , ad perpetuam rei memoriam, su Internet. 

Per vederlo cliccare QUI  

Sempre da Youtube copiamo l'unico commento, per ora, al video : " L'unica cosa fuori luogo era l'urna di S. Giovanni Bosco... (e forse, se c'era... il Santissimo Sacramento). Mi meraviglio di chi ha PENSATO una cosa del genere in chiesa. Attirare i giovani con queste boiate? Ci sono già locali e discoteche dove la musica è certamente migliore".
Non riusciamo neppure a trovare le parole adeguate per commentare la blasfema pochezza del video e di chi ha ideato l'esibizione, da disco music, dei giovani ( come mai i nostri giovani, che non sono dei marziani , cantano correttamente e sanno stare in chiesa con compostezza anche per ore ???  Non hanno la stessa età dei pochi giovani che vediamo nel video? ) .
Incominciamo invece a capire perchè dopo la terza terza media i ragazzi solitamente fuggono da una certa pratica religiosa e dalla frequentazione di un certo tipo di catechismo. 
Fenomeno di scollamento dalla pratica religiosa che purtroppo non si è affievolito neppure con l'elezione di Papa Francesco che "ha conquistato" la copertina di Rolling Stone con grande gioia di P.Lombardi, di Famiglia Cristiana ecc ecc.

Affidiamo i nostri giovani, che meriterebbero molto di più dai loro pastori e dai loro catechisti, alla sicura intercessione di San Giovanni Bosco, ricordando le parole di uno di più bei canti salesiani :  

 
Giù dai colli un dì lontano con la sola madre accanto 
tu scendesti verso il piano dei tuoi sogni al dolce incanto. 
Oggi, o Padre, non più solo per le strade passi ancora, 
dei tuoi figli immenso stuolo con gran giubilo t’onoran. 

Don Bosco ritorna tra i giovani ancor ti chiaman frementi di gioia e d’amor


A.C.