martedì 26 novembre 2013

Effetto Putin a Roma: "schiaffo -russo- di Anagni" al Papa, e chiesa profanata? E' vero?

"Anagni" per Bergoglio?
Ieri, 25 novembre 2013 durante l'incontro privato,e molto formale come si conviene, tra Putin e Papa Francesco, sono stati affrontati temi caldi: la comunità cattolica russa e l'aiuto per i cristiani in Siria contro i persecutori islamici.
Subito dopo il colloquio, il Papa ha regalato a Putin un mosaico con una veduta dei Giardini Vaticani.
Il presidente russo ha invece donato al Pontefice un'icona della Madonna di Vladimir, una delle più venerate della Chiesa ortodossa. Terminato lo scambio di doni, Putin ha richiamato l'attenzione del Papa sull'icona, gli ha chiesto se gli piacesse: a quel punto è successo un fatto particolare e denso di significato: Putin, "presidente di tutte le Russie" (ci si passi questa antica espressione, per sottolineare l'autorevolezza e l'importanza l'autorità istituzionale che rappresenta), davanti alle telecamere e agli obiettivi, non curante in quel momento del ruolo istituzionale che ricopriva, da semplice fedele si è fatto il segno della croce (secondo l'uso ortodosso). Il Papa, sicuramente colto anche egli di sorpresa da un atto così pio,  si è a sua volta fatto il segno della croce (all'uso cattolico). Subito dopo Putin si è chinato sull'cona mariana per baciarla. Il Papa allora,  ha fatto altrettanto, baciando devotamente la sacra immagine.
La devozione del Papa ci era nota: un po' meno quella di Putin. Sicuramente la testimonianza di fede e di coerenza religiosa del presidente della Repubblica russa è un insegnamento per molti. Non bisognerebbe vergognarsi di testimoniare la propria fede in Cristo e la devozione ai Santi.
Il Papa potrebbe prendere nota, e inginocchiarsi un po' di più davanti al Santissimo (durante la Messa o all'Adorazione Eucaristica) anzichè inchinarsi o stare in piedi.

(si veda al minuto -1.05) - Video da Il Corriere






 ***
 Chiesa profanata per la protesta contro Putin. (il Giornale)

Per l'arrivo di Putin in italia si è mobilitata l'arcigay di Trieste promuovendo una manifestazione a cui parteciperà anche Luxuria.
A Roma sembrerebbe che alcune attiviste (che si sono autodefinite "cagne sciolte", come si intuisce dal loro blog, in cui è apparsa la foto sotto") abbiano messo un manifesto oscenodentro una chiesa.
Sembra che siano le solite ragazze (di centri sociali?) che entrano nelle chiese, si denudano, mettono striscioni diffamanti. Ieri hanno attaccato Putin per la vicenda delle Pussy Riot. 

In Russia chi profana una chiesa finisce in Siberia.
In Italia, invece, i magistrati sono superiori a “queste piccolezze” e amici di questa “bella gioventù” che lasciano spaccare le Madonne, rompere i crocifissi, denudarsi in una chiesa, mettere striscioni osceni.

tratto dal loro blog:

Non dimentichiamo neanche il ruolo della chiesa nel determinare provvedimenti che limitano la libertà delle donne e delle persone lgbtqi. Siamo per questo convinte che sacra romana chiesa e chiesa ortodossa riusciranno a trovare dei punti d’incontro: un accordo tra patriarchi sui nostri corpi si trova sempre. Non ci fermeremo finché non cadranno l’ultimo papa, l’ultimo zar e l’ultimo re




42 commenti:

  1. Preghiamo per queste persone che ancora non hanno capito che Dio esiste ed è l'unica vera rivoluzione nella storia umana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io prego perchè trovino presto qualcuno che con carità e destrezza le bastoni a dovere sui meloni marci perchè la bestia se spieghi non capisce ma se la bastoni in testa sente!!!

      Certamente gioverà alle loro anime seppellite sotto una montagna di letame ideologico.

      Polimar

      Elimina
    2. Mi offro volontario io. A maggior gloria di Dio e a salvezza della loro anima ovviamente

      Elimina
  2. Ma il Vescovo di Roma, di bianco vestito, possibile che non condanni tale profanazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A prima vista sorprende in effetti.

      Ma riflettendo, il mondo è così grande che di sacrilegi in giro ne capitano a bizzeffe e, poichè la Chiesa è cattolica e quindi universale, e poichè per "chiesa romana" non si intende una localizzazione geografica, non si possono condannare solo i sacrilegi locali. D'altra parte sarebbe forse fuori luogo che il Papa ogni mattina elencasse, condannandoli, tutti i sacrilegi avvenuti nelle 24 ore precedenti.

      Elimina
  3. La Russia è l'ultimo baluardo di civiltà Cristiana contro il nuovo ordine mondiale imperialista, laicista, anticristiano e relativista.. io sto con Putin.

    RispondiElimina
  4. Dio benedica sempre la Russia

    RispondiElimina
  5. Stare con Putin? Assolutamente si'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo ci troviamo d'accordo.

      Elimina
  6. Da noi facciamo tutto con i fichi secchi, al massimo gli avranno dato venti euro a testa.
    In Russia andavano nude, qui da noi addirittura con cappotto e passamontagna, che vergogna queste ribelli bacchettone, addirittura non so se avete notato il cappottino firmato e gli scarponcini alla moda. La solita rivoluzione da salotto. Però per venti euro va bene pure questo. Chissà se ci pagano le tasse sopra.

    RispondiElimina
  7. Ma che blog cattolico è mai questo? date pubblicità alle oscenità! vergognatevi! L'unico motto dovrebbe esere ignorarle e combatterle non certo far pubblicità. Comunque un grazie a putin e lla Chiesa Ortodossa di russia che conservano intatte le tradizioni cristiane. L'Occidente risorgerà grazie alla Santa Russia. Il papa perderà un pò del suo potere ? Tanto meglio e senza rimpianti, in fondo negli ultimi cinquant'anni hanno adoperato il potere solo per distruggere la Tradizione cattolica. Il papa era il solo monarca a cui tutti si accodavano e tacevano che per ignoranza chi per viltà, chi per interesse. Paolo invece resistette in faccia a Pietro.

    RispondiElimina
  8. Putin dimostra la sua fede - non so quanto vissuta e reale e quanto frutto di ragion di stato - e ci mette la faccia. E voi, cari anonimi di cui sopra, pronti a dar lezioni o a scandalizzarvi o addirittura a profetizzare, cosa ci mettete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu che ne sai scusa di cosa fanno gli altri?

      Elimina
    2. Sebastiano Pistore26 novembre 2013 15:12

      Pastorelli non può saperne niente: vi firmate " Anonimo ".

      Elimina
  9. E' davvero insolito che nessuna delle autorità competenti non abbia avviato un azione penale per questra intrusione od occupazione. Al di là che spetti all'autorità italiana d'ufficio o al parroco / vescovo, andrebbe fatta immediatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sebastiano Pistore26 novembre 2013 15:19

      Azione penale non so... però almeno un'indagine per verificare se ci sono stati reati civili o amministrativi: anche la manifestazione non autorizzata è un reato, si può contestarglielo per fare capire " Non siete d'accordo, ok. Però ditelo in maniera civile, senza offendere tutti quelli che trovate per strada."
      anche perchè non credo che Putin abbia visto questa manifestazione, visto che l'hanno fatta in luogo dove non è passato.
      Non sono convinto che abbiano fatto questo per convinzione politica, ma piuttosto per finire sui giornali. Una grande stupidaggine insomma ( che è inutile per le donne che soffrono ).

      Elimina
    2. Dell'azione penale chissenefrega, d'altronde sarebbe un atto amministrativo di uno stato massonico, oltre che una grande spiata.

      Speriamo in un Rosario riparatore piuttosto.

      Elimina
  10. RiflettEte su alcuni punti: Bergoglio
    E' andato a Lampedusa, ed è stata invasa; è andato in Sardegna e si allagata. Ha, con grande sorpresa della stessa, abbracciato la "Rosy Bindi" argentina e le si è manifestato il cancro. Ha abbracciato Marino, e questo si becca legnate. Dopo che ha ricevuto Costanza Miriano, è partita la persecuzione iberica. Dopo le telefonata, ho moltiplicato le preci per il dottor Palmaro: temo le sue posssibilità di guarigione calino vistosamente. In definitiva, tre coincidenze sono un indizio. MENO MALE CHE PUTIN ha baciato l'icona prima di Bergoglio. In caso contrario, averi temuto che la mala sorte colpisse anche lui. Preghiamo tantissimo, affinchè Dio ci metta mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, chi sarebbe la "rosy bindi" argentina?
      E la persecuzione iberica a Costanza Miriano, di che si tratta?

      Elimina
    2. Molto simpatico

      Elimina
    3. Questa è superstizione! (consiglio una confessione sacramentale)

      Elimina
    4. @Claudius chi sarebbe la "rosy bindi" argentina?
      La presidentessa Cristine Kirchner (per la scelta politica "Istuzionalmente sono obbligata ad applicare anche quelle leggi, come matrimonio gay che personalmente non condivido", esteticamente tra le due c'è un abisso, non ne parliamo, poi, circa la difesa dell'interesse nazionale)
      E la persecuzione iberica a Costanza Miriano, di che si tratta?
      La Ministra della Sanità spagnola (di "destra", ma peggiore della "sinistra") ha chiesto ancora che "Sposati e sii sottomessa" sia ritirato dal mercato spagnolo.
      Ana Mato pide la retirada del libro 'Cásate y sé sumisa'
      elmundo.es
      La ministra de Sanidad, Servicios Sociales e Igualdad, Ana Mato, ha informado de que ha solicitado al Arzobispado de Granada la retirada del libro "Cásate y sé sumisa".
      @l'anonimo delle 16,11. Superstizione? E se invece fosse segno probabile di possessione diabolica? Da un lato lo augurerei a Bergoglio, di essere vittima di una demonopatia. Ciò ne diminiurebbe le responsabilità. Si troverà un o più vescovi di buona volontà, che reciteranno l'esorcismo con l'intenzione che sia Bergoglio ad essere liberato? Non che Dio aspetta ciò per cambiare l'andazzo?

      Elimina
    5. Voi State Male di Brutto!! Ma vi "leggete" quando scrivete? E vi rispondete pure ( seriamente ).

      Elimina
  11. Ecco un commento a caldo sul documento vaticano di oggi : http://traditiocatholica.blogspot.it/2013/11/lelitarismo-narcisista-e-autoritario-e.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo detto, purtroppo, che l'articolo su Scalfari era stato rimosso per fare spazio a "roba più fresca".

      Elimina
  12. Molto simpatico Anonimo26 novembre 2013 15:04.
    Pensavo che Gesù dormisse anzichè prendere un bel bastone e cominciare a cacciare mercanti dal tempio in primis quelli che mercanteggiano sul suo Vangelo e questo a cominciare dalla testa!|
    Altro che primavera qui siamo allo sfascio altro che gioia qui siamo alla tristezza piu assoluta

    RispondiElimina
  13. Francesco propone la decentralizzazione della Chiesa e auspica l'autonomia dei singoli vescovi.. se andiamo avanti di questo passo ci ritroveremo con le donne-sacerdote. A quel punto lascero' la Chiesa e mi volgero' a Oriente, alla Chiesa Ortodossa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attento! In oriente i preti sono sposati e si sa chi comanda in casa...

      Elimina
  14. Putin sembra piu cattolico che Francesco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sembra, lo è e basta

      Elimina
  15. Per me l'ultima papa davero era Pio XII!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimo Papa no perché cadremmo nel sedevacantismo e non saremmo buoni cattolici. Direi semplicemente l'ultimo grandissimo Papa, questo sì!

      Elimina
  16. Processo ai nuovi modernisti
    http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/11/processo-ai-nuovi-modernisti.html#more

    RispondiElimina
  17. Anonimo26 novembre 2013 15:04
    ---------------
    Forse volevi far ridere, ma siamo nell'ambito dei corni rossi sulle bancarelle di S Giovanni Rotondo accanto alle immagini del S. P. Pio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No.
      Non solo parlo seriamente, ma inviterei a rflettere e meditare su queste righe:
      Superstizione? E se invece fosse segno probabile di possessione diabolica? Da un lato lo augurerei a Bergoglio, di essere vittima di una demonopatia. Ciò ne diminuirebbe le responsabilità. Si troverà uno o più vescovi di buona volontà, che reciteranno l'esorcismo con l'intenzione che Bergoglio sia liberato? Non è che Dio aspetta ciò per cambiare l'andazzo?

      Elimina
  18. Via Anonimo, la Chiesa non si ricostruisce con le tue castronerie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sebastiano Pistore27 novembre 2013 21:45

      Sono d'accordo con Dante. Serve un poca di razionalità e di obiettività visto che la Chiesa è in grande difficoltà, non possiamo metterci a fare sedute spiritiche e dire che è colpa di tizio, caio e sempronio.
      Anche qulcuno di noi scommetto a volte non prega e non fa abbastanza per il Regno di Cristo.

      Elimina
  19. Vorrei tanto che uno come Putin fosse Presidente del Consiglio Italiano ... e invece alla Repubblica, abbiamo il Monarca comunista Napolitano, al Consiglio gente alla Prodi-Mortadella, Monti il Massone, 'sto Letta, ministri e parlamentari emanazione diretta dell'arcigay ... . Dei valori Cristiani da difendere non frega niente a nessuno.

    RispondiElimina
  20. Bergoglio nel vedere la Madonna nemmeno sapeva che dire o fare....no comment. Fortunati i russi, hanno un vero capo di Stato, come si conviene ad una potenza. A noi restano i soggetti avariati.....non meritiamo altro.

    RispondiElimina
  21. Putin è la bella copia del nostro Berlusconi.. all'uno e all'altro della fede non gli ne frega un fico secco! Atei devoti esperti in opportunità politica..

    RispondiElimina
  22. Dario, in foro interno non puoi giudicare, né il Papa, né Putin, né Berlusconi, né me o te stesso.

    RispondiElimina
  23. DIACONO AGOSTINI17 dicembre 2013 12:32

    Gente tradizionale che vuole fare scuola al Papa....Inginocchiarsi davanti al Santissimo invece di inchinarsi.........ma li sapete i veri motivi dei gesti del Papa.....Persone ignobili a mettere in ridicolo il SUCCESSORE DI PIETRO, il dolce Cristoo in terra come lo chiamava Santa Caterina....e quei Papa erano scappati ad Avignone....e state attenti a queste bazzecole.....CRISTO IERI OGGI E SEMPRE......Lo Spirito Santo ci ha dato Francesco......onore....preghiera e che Dio ce lo conservi a lungo....e faccia chuiudere le bocche ai AGLI AMICI DI sATANA....COLUI CHE DIVIDE....uNA SATA CATTOLICA ED APOSTOLICA....

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.