sabato 18 maggio 2013

Sezione "straordinaria" per l' Opus Mariae al Seminario diocesano di Massa Carrara-Pontremoli.

 Ottima notizia!!! 
Complimenti al Vescovo: il numero dei seminari (o sezioni) tradizionali o biritualisti sta aumentando!! 
Roberto

VOCAZIONI - FRATERNITA' SACERDOTALE "OPUS MARIAE MATRIS ECCLESIAE"
Sezione "tradizionale" al Seminario di Massa Carrara -Pontremoli


Per la formazione dei seminaristi dellOpus Opus Mariae Matris Ecclesiae, in data 2 luglio 2011 il vescovo diocesano Mons. Giovanni Santucci ha eretto una sezione distaccata del seminario diocesano di Massa Carrara - Pontremoli con statuti propri e un piano formativo specifico. 
L’abbiamo intitolata al beato John Henry Newman che ci sta a cuore per la nostra formazione teologica, spirituale e umana, e l’abbiamo posta sotto la protezione dei nostri santi protettori: Giuseppe, Ignazio di Loyola, Filippo Neri, Luigi Grignon di Montfort, Tommaso d’Aquino, Antonio Rosmini. E ovviamente della beata Vergine Maria, senza la Quale ora non ci sarebbe nulla.
Molto importante è per noi la formazione dei futuri presbiteri. Ci sono poche vocazioni, non per difetto di chiamata ma di risposta. Il mondo deride i cristiani, li emargina e i giovani sono attratti dal mondo e abbandonano la Chiesa.
Il nostro Seminario vuole essere un piccolo ma significativo contributo a questa Chiesa, Madre nostra, per formare i sacerdoti secondo lo spirito di Cristo Sommo Sacerdote e Buon Pastore, perché servano il Signore e i loro fratelli, siano dedicati totalmente al ministero dell’evangelizzazione ed edifichino la vigna del Signore.
Preghiamo per i nostri seminaristi, per le vocazioni, per i nostri Pastori. Non scoraggiamoci se sono pochi. Dio non si lascerà vincere in generosità se noi ci fidiamo di Lui.
Maria, Madre della Chiesa, prega per noi!


Per maggiori informazioni scrivere a info@opusmariae.it

oppure al Rettore di Sezione don Pietro Cantoni picanton@tin.it

oppure al Vicerettore di Sezione don Giovanni Poggiali dongpoggiali@laposte.net
Opus Mariae Matris Ecclesiae
Viale dei Menhir, 8
54028 Villafranca in Lunigiana (MS)

27 commenti:

  1. Veramente strana la storia della Chiesa.100 anni fa (forse meno in certi ambienti) Rosmini era guardato con sospetto. Oggi lo si invoca a patrono di un seminario tradizionale.
    E'l'ironia di Dio cosi' magistralmente descritta da S.E. il card. Biffi!
    Antiquario

    RispondiElimina
  2. E' un 'ottima iniziativa ,speriamo che duri poiché pare che il progetto di riforma della formazione dei sacerdoti prevede che i seminari siano tutti gestiti dai gesuiti nell'ottica della concentrazione ed ottimizzazione delle risorse.
    atronge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prospettiva sarebbe alquanto drammatica...da dove proviene questa notizia? Deriva da fonti autorevoli?

      Elimina
  3. Definire "tradizionale" questa sezione di seminario o l'Opus Mariae è sostanzialmente ridicolo. La suddetta associazione non fa assolutamente nulla per la liturgia tradizionale salvo la Messa del mercoledì (e fino ad un paio d'anni fa a cadenza quindicinale). La Messa festiva Vetus Ordo veniva celebrata a Carrara una volta al mese; quando i fedeli sono riusciti a trovare un sacerdote per le restanti domeniche i signori opusmaristi hanno chiuso tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel che dice questo anonimo è la pura verità. Nessun aiuto ai fedeli di Massa o Carrara da questi sacerdoti, anche se indubbiamente il maggior ostacolo è il vescovo Santucci, che non nasconde affatto la sua estrema contrarietà alla celebrazione V.O. Alberto

      Elimina
    2. L'abate del duomo di Sant'Andrea a Carrara cosa ne pensa delle celebrazioni Vetus Ordo? Se favorevole, potrebbero chiedere a lui.

      Elimina
  4. Cone sempre questo Blog veicola false notizie ...fa il servizio del KGB di disinformare. Fina dai tempi di Papa Benedetto tenevate il piedi in due staffe ragion per cui non si sapeva che pensare. Sotto Francesco avere gettato la maschera ma migliaia di fedeli vi hanno abbandonato. Il marcio del tradimento si avverte eccome...
    Se non si è in riga cestinate tutto o chiudete per alcuni giorni si che i fedeli se ne sono andati.
    Avete compilato una lista sul tradimento dei chierici...voi dove vi ponete?

    RispondiElimina
  5. Ma cosa sta farneticando???
    Traditori noi?
    Mah.

    ps. non ci pare proprio che migliaia di lettori ci abbiano abbandonato. Anzi!
    Ma se le fa piacere pensarlo... liberissimo
    Ma poi se è così marcio questo blog, perchè continua a leggerlo?

    RispondiElimina
  6. questo pseudo seminario "tradizionale" (ove magari per tradizionale si intende "ratzingeriano" -sic!-) non porterà alcun bene alla chiesa. Se non erro raccoglie gente cacciata da altri seminari. Il fondatore si è scagliato contro il suo venerato maestro, canonico Gherardini.
    by Mnaxiani

    RispondiElimina
  7. Gli ex-lefebvriani devono rifarsi la verginità... conciliare.

    RispondiElimina
  8. Gli ex-sedevacantisti devono invece rifarsi la verginità di dietro..

    RispondiElimina
  9. Ritrovo i soliti pseudotradizionalisti sempre più depressi. Ormai la deriva è senza fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando Dio vuole punire l'eretico lo abbandona alla sua follia.

      Elimina
    2. Che noia questo vecchissimo nuovo.

      Elimina
  10. Con rispetto parlando19 maggio 2013 13:39

    Con rispetto parlando, sarebbe bello vedere la faccia di mons. Santucci quando scoprirà dalle pagine di questo blog che nella sua diocesi esiste una sezione "tradizionale" del suo seminario diocesano.
    Inoltre sarebbe bello vedere i redattori di questo blog spiegare dettagliatamente il motivo per qualificare come "tradizionale" la spiritualità del "meglio che niente". Altrimenti questa pagina è da classificare come pubblicità ingannevole: un Giovane Vocato Tradizionale corre lì e scopre che sei giorni su sette vige il Novus Horror e la Comunione Sulle Mani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Brescia c'è addirittura un parroco filosedevacantista e filorotariano che coi suoi ordini pseudocavallereschi si è speso per fare lobbying un candidato delle prossime elezioni e che già chiamano "l'antivescovo" per il peso che sta assumendo in Diocesi. Mai più opportune le osservazioni del Papa sui movimenti "cattolici" e su certi intrighi che poco hanno a che fare con la missione.

      Elimina
  11. Beh, mi sembrava strano che un vescovo residenziale italiano autorizzasse nella sua diocesi l'apertura di una seminario o anche solo di una sezione "tradizionale". All'estero è normale invece in molti seminari cattolici istruire gli alunni circa le due forme liturgiche, ordinaria e straordinaria. Nell'infelice suolo della Repubblica Italiana, eccezion fatta per Gricigliano, qualcuno sa dirmi se esistono altri seminari tradizionali o studentati "tradizionali"?

    Praecentor

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gricigliano?!?! Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah L'agriturismo più tradizionale d'Italia! Ma per favore... belle cerimonie, bei paramenti, abiti coral-carnevaleschi, cenette di gala... ma nulla di più! Ridicoli! Il frutto peggiore dell'ecclesia dei!! W le mozzette alla puffetta!!

      Elimina
  12. Ma se la Sezione ha anche un rettore con tanto di mail chiedete a lui no?

    RispondiElimina
  13. Che volgarità!! Comunque è una notizia ridicola, per una Messa tridentina quindicinale, sembra che parliate del superevento del secolo. E' segno di pochezza e piccolezza.

    RispondiElimina
  14. Roberto della Redazione fa l'arrogante con l'autrice della segnalazione sul prete in crociera, fa lo spiritoso sul video di don Botta, mi censura un post educato in cui esprimo un'ipotesi piuttosto verosimile su alcune vicende curiali, si permette pure di richiamare all'ordine.
    Dove sta il sor Roberto quando lo stesso infimo personaggio (papalino,crociato,vivailpapare,tradizionalista e vattelapesca quanti altri) mi vomita addosso la sua frustrazione di nerd all'ennesima potenza. Due pesi due misure? Eppure sappiamo benissimo che dietro a questo ignobile personaggio si nasconde l'utente Simone de Cyrene, storicamente modernista e filo-kiko. Roberto dimostra di preferire a chi si batte in difesa della Messa in Latino, dei valori della Tradizione (magari con eccessi, ma sempre e solo dettati dalla passione) i rivoltanti eredi di Bugnini ben rappresentati da Simone de Cyrene.
    Roberto, più che un bagno nell'umiltà ti consiglio di farci una bella immersione e di rimanere in apnea per un pò. Se non hai nè la capacità nè l'autorevolezza per ergerti a moderatore di sta fava, evita almeno di uscirtene con censure su modello di quella che ho subito io ieri.
    Ripeto, vergogna- vergogna - vergogna!

    Meo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da prima che partissi, circa un mese fa, minacciavi di andartene e di far mancare il tuo delirio da frustrato. Torno e ti ritrovo qui a lamentarti come al solito...

      Elimina
    2. Si fai veramente ridere. Il tuo post più pacato sembra uscito da un centro sociale e vedi complotti ridicoli ovunque. Il punto è che quando un'anima è malata, ad esempio perché posseduta da uno spirito sedevacantista o diversamente eretico, anche il corpo ne risente. Preghiamo.

      Elimina
    3. Bella la Thailandia, Nuovo? Pensa che molti amichetti tuoi sacerdoti lo fanno direttamente in canonica quello che sei andato a fare tu in un altro continente, risparmiano qualche migliaio d'euro per l'aereo!

      Meo.

      Elimina
  15. Il biritualismo è l'arma più perfida del modernismo.

    RispondiElimina
  16. Sto ancora aspettando le scuse pubbliche di Roberto, così come lui con tanta zelanteria ha preteso dalla signora della lettera. Una volta che mi saranno recapitate, le girerò a quell'anonimo che ha confessato di avere un attacco di diarrea. Ignobile doppiopesismo di Roberto, a discapito dei "tradizionalisti" e a beneficio dei modernisti. Facciamoci due domande sulla linea editoriale di questo blog.

    Meo.

    RispondiElimina
  17. borbonico 18 maggio 2013 21:02
    Gli ex-sedevacantisti devono invece rifarsi la verginità di dietro.
    --------------------

    Ho l'impressione che tu abbia una grande esperienza in certe zone.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.