martedì 2 aprile 2013

Proiezione del Film-documentario su Mons. Lefebvre

                           
Venerdì 5 aprile presso il Salone Comunale di via Umberto I a Murello, in provincia di Cuneo, sarà proiettato il Film-documentario

 Monsignor Lefebvre. Un Vescovo nella tempesta

 Seguirà un dibattito sul tema  "La Chiesa nel XXI secolo, fra tradizionalismo e modernismo". Interverranno Don Luigi Moncalero FSSPX; Don Ermis Segatti, responsabile dell'Ufficio Università e Cultura della Diocesi di Torino; Dottor Carlo Manetti dell'Associazione Culturale John Henry Newman.
Modererà l'incontro il giornalista Ansis Abraghams.

17 commenti:

  1. ma chi se ne frega!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti perdono e ti mando una carezza... Con tanta tanta tenerezza...

      Elimina
    2. e tanta fratelllanza massonica, stile papa francesco!

      Elimina
  2. Quando a Milano ??
    Fate sapere please

    RispondiElimina
  3. Ecco, bravi, voi vedetevi i film, noi ci teniamo il papa Francesco. Rosicate, rosicate.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. bisogna tirarti cento lire dalla pena !!!!!!! .....

      TANTO ABBIAMO VINTO TRALLALLERO' , TRALLALLA' ............. ZUMPAPPERO ZUMPAPPA' ...........

      ..............E IO SO MEJO TE TEEEEEEEE !!!!!!!!! ........ TRALLALLA' , TRALLALLA' TRALLALLA' ...... !!!!!!!

      sei da riformatorio !!!!!!!! sempre lo stesso con la stessa identita' . Inconfondibile ...........

      Elimina
  4. Carlo Manetti presenta Lefebvre, sua moglie Cristina Siccardi presenta don Bosco, ci vorrebbe un parente prossimo che copra i valdesi, poi abbiamo tutto l'arco costituzionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lefebvre e don Bosco vanno bene insieme, il problema è quando la siccardi fa gli elogi di Paolo VI, allora non si capisce più nulla

      Elimina
    2. Chissà se tutte le parrocchie e i conventi che osannano la biografa di santi apprezzerebbero la fedele della Fraternità. Mi sembrano una multinazionale che diversifica i brand...

      Elimina
  5. A Napoli Sabato 13 aprile 2013 ore 17.00 presso Hotel Napolit'amo - Via Toledo 148

    RispondiElimina
  6. Se si potesse sapere con un certo anticipo una possibile data a Roma o dintorni sarebbe molto gradito.
    L'ultima volta è stato comunicato praticamente il giorno dopo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la sala era piena a Roma, e non era piccola. Quindi si poteva sapere per tempo

      Elimina
  7. Un vescovo che non doveva uscire dalla Chiesa Cattolica. Peccato! Se solo avesse accettato il Vaticano II!

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Che tu anonimo 13.42 sia un eretico non ci piove. Mons.Lefebvre invece Santo Subito!

      Elimina
  9. Un professore gesuita ha detto che tutta la chiesa è diventata eretica dopo il vaticano II e che solo nella solo la comunità FSS Pio X continua la vera tradizione cattolica.
    Viva sempre mons. lefebvre che ha squarciato il velo dell'ideologia progressist che ancora occupa la Chiesa santa di Cristo.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.