lunedì 31 dicembre 2012

Bilancio (positivo) della Tradizione 2012


" Siamo ormai a fine anno, è giunto il momento di stilare il bilancio 2012 della Tradizione Cattolica, che ancora una volta si è chiuso in maniera positiva. 
Ripercorriamo insieme i principali avvenimenti: - 
Il numero di vescovi e cardinali che hanno celebrato (o assistito) la Messa tradizionale dopo la promulgazione del Motu Proprio Summorum Pontificum nel 2007, ha sfondato quota 300. - 
Nel mondo è aumentato il numero delle Messe tradizionali celebrate nei giorni di precetto. 
- Il Papa ha nominato vari nuovi vescovi sensibili alle tematiche del Movimento Tradizionale. 
- Anche quest'anno sono state numerose le vocazioni religiose e sacerdotali negli istituti legati all'antica forma liturgica. 
- L'armata rossa modernista ha continuato a perdere importanti posizioni strategiche. Ormai è un esercito in rovinosa ritirata.
( Magari così fosse !!! N.d.R.) 
Come non rendere grazie a Dio per tutto ciò? 
Ovviamente non ci sono state solo rose e fiori, sono infatti proseguite in vari modi le persecuzioni dei denigratori della Messa gregoriana, ma come ho già spiegato in passato, costoro contribuiscono indirettamente alla crescita del movimento liturgico legato alla forma straordinaria della liturgia. 
Speriamo che il 2013 sia un anno di ulteriore crescita della Tradizione Cattolica nel mondo, per il bene delle anime e la maggior gloria di Dio". 
 ...
( Tratto dal Blog : Cordialiter. Per leggere la conclusione dell' articolo cliccare QUI
Tantissimi auguri a tutti ! )

In aggiunta al post la Redazione di MiL ricorda anche il successo ( con buona affluenza dei pellegrini ) del I pellegrinaggio tradizionale internazionale UNA CUM PAPA NOSTRO  terminato con il solenne Pontificale all'Altare della Cattedra nella basilica di San Pietro in Vaticano il 3 novembre 2012 celebrato dal Card Cañizares, prefetto della Congregazione del del Culto Divino.

11 commenti:

  1. ricordiamo anche il successo riscontrato dal primo Pellegrinaggio del Summorum Pontificum a livello internazionale per questo Annus Fidei. Il giorno 3 novembre si sono ritrovati in san Pietro circa tremila fedeli per una Santa Messa antica celebrata dal Cardinale, Prefetto per il Culto, Canizares..... ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Placet ! Deo gratias !

      Elimina
    2. Chiamarlo successo mi sembra eccessivo, il Papa non ha neanche partecipato e 3000 persone le assommano anche i gruppi di boy-scout in una settimana. Diciamo che questi groppuscoli hanno portato il loro omaggio e la loro sottomissione alla Roma postconciliare.

      Elimina
  2. Ringraziamo il Signore della crescita, lenta, ma continua del "piccolo gregge".
    Deo gratias.

    RispondiElimina
  3. Non solo rose e fiori, però. Il 2012 è stato anche l'anno in cui diversi prelati sono stati perseguitati, e rimossi dai loro uffici o dalle loro parrocchie, perché sensibili alla Tradizione, o perché semplicemente di fede cattolica.

    RispondiElimina
  4. Anonimo delle 17.04 sei volgare....non si dicono queste parole eh eh

    RispondiElimina
  5. Il 2012 è anche l'anno dell'inizio del ravvicinamento della FSSPX alla chiesa ed anche l'anno dell'allontanamento di fanatici come Williamson dalla stessa FSSPX. Presto la FSSPX farà ammenda e tornerà in seno alla Chiesa e complerà il percorso inizito da Msg. Lefebrve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissimo, in quale oroscopo hai letto questa "bella" previsione?

      Elimina
  6. Il nuovo fai un corso di italiano va !!!

    RispondiElimina
  7. Il 2012 è anche l'anno del quanto mai provvidenziale arresto del riavvicinamento della spx alla Chiesa che, purtroppo, si appecorona ai poteri forti dei lussuriosi e cambiavalute.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.