venerdì 19 novembre 2010

Esercizi spirituali (come si deve) per sacerdoti e religiosi.

*
Amicizia Sacerdotale "Summorum Pontificum"
ESERCIZI SPIRITUALI PER SACERDOTI
sul tema
"Sacerdos, alter Christus"
6-12 febbraio 2011
Casa degli esercizi spirituali dei PP. Passionisti
Basilica dei Santi Giovanni e Paolo
(salita di S. Gregorio al Celio)
ROMA
*
Gli esercizi spirituali saranno predicati da p. Alessandro Apollonio dei Frati Francescani dell'Immacolata e son aperti anche ai religiosi, ai candidati al sacerdozio e ai religiosi in formazione.
NB. prenotazioni entro il 31 dicembre 2010, posti disponibili 45
.
per info: 340.94.81.716 oppure www.giovanietradizione.org
per prenotazioni: camillo.magarotto@libero.it

9 commenti:

  1. Scrivi qui il tuo nome...19 novembre 2010 15:34

    L'indirizzo corretto del sito è www.giovanietradizione.org

    RispondiElimina
  2. Se li proponesse la Fraternità San Pio X certamente andrei con più fiducia:
    1. Ripropone, se non sbaglio, l'esperienza igniaziana.
    2. Avrei la certezza di trovare predicatori che non portano "del Loro" (anche se è validissimo p.Apolonnio) ma predicano la Verità sul sacerdozio che per tanti aspetti è diametralmente in opposizione con l'idea del prete della "nuova" chiesa. Ho capito già dal seminario che quando si ha a che fare con preti che non conosci la "moderazione" nel parlare potrebbe danneggire o peggio celare, LA VERITA! Quante cose mi furono celate sulla mia dignità sacerdotale perchè assolutamente tridentina & antiecumenica...

    RispondiElimina
  3. don camillo, don camillo.... non ti preoccupare, puoi andare altrove. Magari contatta la FSSPX e così te ne stai in santa pace con loro a fare gli esercizi.
    E se p. Apollonio è validissimo, come dici tu, perché allora ti lamenti?   

    RispondiElimina
  4. don Pierangelo Rigon ANCIGNANO19 novembre 2010 18:17

    Mi sono isccritto subito a questo corso di esercizi perchè avverto l'importanza che qualcuno mi parli, sanza inibizione, di questa mia identificazione con Cristo, del senso del mio sacerdozio a partire dalla immolazione redentiva della Croce che si perpetua del Sacrosanto Sacrificio della Messa.
    Del prete, ormai, si dice tutto e il contrario di tutto. E' indispensabile ripartire dal centro. Ed il centro è proprio Nostro Signore Sommo ed Eterno Sacerdote.
    La S. Messa è l'atto più grande ed esclusivo per noi Sacerdoti. Ed è il bene più grande che possiamo dare alla nostra gente.
    Ottima la scelta dell'immagine per la locandina degli Esercizi. Non il prete impegnato nel versante del "sociale", ma l'uomo che s'immola - insieme con il Sacerdote Sommo - perchè il mondo viva continuamente del Sacrificio del Calvario.
    Penso di far pervenire la locandina nel Seminario della mia diocesi e anche alla Casa di Spiritualità.
    Forse qualcuno sorriderà, farà dello scherno. Non importa!
    Andiamo avanti, Amici dell'Associazione "Summorum Pontificum"!

    don Pierangelo Rigon

    RispondiElimina
  5. Caro don Camillo spero che possiamo vederci agli esercizi, ci andrò senz'altro anche se come te stimo moltissimo la fraternità San Piuo X

    RispondiElimina
  6. Redazione di Messainlatino.it19 novembre 2010 20:00

    Avanti, don Pierangelo!

    RispondiElimina
  7. Non potrò venire, però vorrei chiederti una cosa in privato:
    rev.doncamillo@hotmail.it

    RispondiElimina
  8. <p><span>Cosa vuol dire quel “come si deve”? che gli esercizi che ho fatto di recente sul</span><span><span>l'esperienza igniaziana non sono come si devono? Dai…</span></span></p>

    RispondiElimina
  9. <span> 

    <span>Cosa vuol dire quel “come si deve”? che gli esercizi che ho fatto di recente sul</span><span><span>l'esperienza igniaziana non lo sono? Dai…</span></span>
    </span>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.