giovedì 18 marzo 2010

Fervet opus nel verbano

Siamo lieti di annunziare dell'attività di un gruppo stabile di fedeli della Messa Tridentina per promuovere e difendere la Messa Tradizionale, il Canto Gregoriano e l'Arte Sacra, con riguardo, ci scrivono, "alla regione Insubrica". Regione che questa Redazione ignorante non sa esattamente dove si trovi e fin dove si estenda, ma non importa.

E' anche nato un blog: http://antiquaverbania.blogspot.com/, dove troverete tutte le prossime iniziative liturgiche e gli incontri di questo alacre gruppo.

Segnaliamo in particolare:



Orsù, tradizionalisti di tutta Italia (e specie quelli a sud del Tronto): prendete esempio.

17 commenti:

  1. Deo Gratias! Di associazioni come queste ce ne vorrebbero un po' dappertutto non solo a sud del Tronto, ma anche ad ovest del Sesia.

    RispondiElimina
  2. se volete conoscere la stupenda città di Verbania basta fare una visita virtuale iniziando dai seguenti links:

    <span><span><span>http://www.comune.verbania.it</span></span></span>
    http://www.comune.verbania.it/citta/galleria_fotografica/

    (città-capolouogo dal 1992, nato dall'unione dei Comuni Intra e Pallanza, situato sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, detto anche Verbano, a poca distanza da Domodossola a NO e Varese a SE...; la provincia comprende il territorio del Verbano-Cusio-Ossola...)
    (magari io potessi vivere lì, sia per quel meraviglioso paesaggio, sia per il nuovo movimento di fedeli verso la Messa VO !...)

    (grazie per l'incoraggiamento a quelli a sud del Tronto, prenderemo esempio...
    bravissimi, ad maiora!...)

    RispondiElimina
  3. A sud del Tronto, ad ovest del Sesia e al di là dello Stretto di Messina ;)

    RispondiElimina
  4. er tripparolo18 marzo 2010 16:33

    Orsù, tradizionalisti di tutta Italia
    perche nciavete scritto 

    u n i t e v i ?

    RispondiElimina
  5. Sono più che felice, visto che  nelle nostre zone (prov. Novara e prov. Verbania) le messe VO non riescono a decollare. Probabilmente non sono in alto ai pensieri  del nostro  Pastore Diocesano. Siete stati bravi a creare il blog, speriamo che aiuti tutti i seguaci della tradizione a farsi coraggio per esigere ciò che spetta loro in armonia con il MP, disatteso ampiamente dal clero locale.Che il tempo di quaresima porti un cambiamento o meglio un'inversione di rotta in tal senso. Lo Spirito Santo farà la sua parte.

    RispondiElimina
  6. Sono uno dei fedeli che partecipa alla Messa Tridentina a Pallanza Verbania.
    Da quelle parti e' dura, ci sembra di essere il villaggio di Asterix, circondato dai romani, in questo caso progressisti!!! :(
    I parroci hanno diffidato la gente dal frequentare la Messa Tridentina, definendoci dei "lefebvriani", sottolineando il fatto che chi dice Messa e' don Marco Pizzocchi, noto "disobbediente" al Vescovo per il suo attaccamento al Rito Antico ed il suo rifiuto nel celebrare la Messa di Paolo VI, ma noi perseveriamo!!!

    RispondiElimina
  7. Si e' stabilita una linea editoriale del blog diversa da quella dei blog tradizionalisti: rifuggire dal polemizzare - anche se a ragione - sulle fesserie del modernista di turno come fanno - giustamente, e guai se non fosse cosi' - gli altri blog; si vuole proporre spunti di Dottrina, Musica Sacra, Arte Sacra e tutto cio' che si richiama al nostro patrimonio chiesastico e soprattutto Tradizionale, con un occhio di riguardo alla zona del Verbano e dintorni.

    RispondiElimina
  8. Un anno trovandomi di domenica a Vrbania , mi sembra pallanza, do assistito nella chiesa di San Giuseppe alle ore 12, alla S. Messa tridentina, ben recitata, servta, cantata e frequentata. Non ho più da allora avuto occasione di andarvi ma credevo che fosse continuata. Comunque auguri al gruppo stabile.

    RispondiElimina
  9. Scusate per tutti gli errori di battitura.

    RispondiElimina
  10. Oggi, festa di San Giuseppe:

    BUON ONOMASTICO AL SANTO PADRE !

    RispondiElimina
  11. Ricordo che in provincia di Verbania ci sono due Chiese completamente dedicate al Vetus Ordo, quelle di Vocogno e Caddo.
    A Vocogno si celebrerà dalle due comunità riunite TUTTO IL TRIDUO PASQUALE...e si celebra quotidianamente e così tutti i sacramenti. Sul Blog UNAFIDES potete trovare i bolletini mensili RADICATI NELLA FEDE scaricabili in pdf , l'ultimo porta tutti gli orari di Pasqua.  Inoltre il Pellegrinaggio alla Sindone per Lunedì 19 Aprile, siamo più di cento!, con messa tradizionale all'Ausiliatrice (cappella Pinardi).

    RispondiElimina
  12. Intanto, la CNN continua a martellare con lo scandalo pedofili, con ampi servizi da Roma, interviste in Piazza San Pietro ed immagini del Papa. E il New York Times, noto fogliaccio musulmano, mette oggi in prima pagina le accuse dello psichiatra statunitense che dice di avere a suo tempo inutilmente avvertito la Diocesi di Monaco, quando Ratzinger era Vescovo.
    Quando sarà finita, perchè finirà, ricordiamoci da dove sono venuti gli attacchi. Lo dico soprattutto agli ingenui fissati col "pericolo musulmano". Se c'è qualcuno che si astiene dal maramaldeggiare contro BXVI e la Chiesa, in questo momento, sono proprio loro. O sbaglio?

    RispondiElimina
  13. Buona festa a tutti i papà! :)

    RispondiElimina
  14. Ecco cos'e' l'Insubria, lo ammetto candidamente, ne sapevo poco e niente pure io :-P

    http://it.wikipedia.org/wiki/Insubria

    RispondiElimina
  15. In quanto a Messe Tradizionali nel Verbano e ad iniziative delle comunita' legate ad esse grazie a Dio non possiamo proprio lamentarci!
    A completamento dell'elenco, pure a Romagnano Sesia il sabato pomeriggio viene celebrata la Messa Tridentina.

    RispondiElimina
  16. Confermo. In diocesi l'aria è sfavorevole. Ci sono persino sacerdoti che auspicano apertamente "la messa celebrata dai laici" (sic & sigh). E' un problema comune a tante altre zone d'Italia, comunque: papa Ratzinger non piace a una bella fetta del clero, che lo ritiene un reazionario fallito o un bamboccio gestito da fantomatici potentati interni (questo o quel gruppo religioso). Poi ci sono quelli che lo stimano e pensano che il rito antico sia ottima cosa, ma non hanno il coraggio di rompere gli indugi. E ci sono quelli che rispettano il rito antico, ma auspicano soluzioni ibride. Nella diocesi di Novara, comunque, gli ambienti curiali sembrerebbero fare buon viso a cattivo gioco. Si vocifera che qualcuno prenda tempo nella speranza che Benedetto XVI passi a miglior vita. Resistenza passiva, insomma.

    RispondiElimina
  17. Mica tanto messi bene...21 marzo 2010 10:58

    Sono messe tollerate obtorto collo, tenute in chiese malconce o remote o in cappelline laterali. L'ingresso del Vetus nella diocesi è stato ostacolato, anche se alcuni hanno provato a forzare le tappe. Oggi questi sono considerati una specie di inflitrati, plagiati dai lefebvriani e infiltrati nella compagine diocesana per usurpare o usucapire chiese e fedeli, perciò molti altri preti, che sarebbero disposti a iniziare le celebrazioni, preferiscono non fare "outing" e aspettare che il vecchio Renato Corti ceda la mano, possibilmente non a un suo clone.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.