sabato 10 ottobre 2009

Liturgia certosina

Benedetto XVI ha più volte additato a modello della liturgia i monaci, che come gli angeli vivono incessantemente alla presenza di Dio e sono pertanto delle guide privilegiate per riscoprire quello spirito di adorazione che è l'essenza dello "spirito della liturgia". Essendo da poco trascorsa la festa di San Bruno pubblichiamo queste immagini apparse su New Liturgical Movement. Senza alcun commento, perché parlano da sole...

3 commenti:

  1. Qualcuno sa darmi notizia circa questa congregazione. Ho sentito voci che i superiori respingono novizi favorevoli alla vecchia liturgia??
    Esistono certose che vogliano aderire al vecchio rito come una trappa in Germania??
    grazie.

    RispondiElimina
  2. Si dice che a Farneta abbiano conservato una impostazione abbastanza tradizionale.

    RispondiElimina
  3. Non saprei...
    A Serra san Bruno - Calabria non sembra male...ma di certo non hanno la liturgia tradizionale!

    http://www.youtube.com/watch?v=qc_mb7wu_a0&feature=player_embedded

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.