Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

sabato 10 febbraio 2024

Migliaia di minori abusati tra i luterani tedeschi: la fine del celibato e le donne prete non sono la soluzione #sinodo

Un team indipendente di insegnanti ha presentato ad Hannover i risultati del primo studio nella più importante sessione contro i minori della Chiesa cristiana evangelica di Tedesca (Luterani).  Questi risultati servono a smontare la tesi dei sostenitori del percorso sinodale tedesco.
Addio alla tesi dei cattolici eterodossi che continuano ad insistere sul rapporto tra celibato ed abusi sessuali.
Grazie a Michelangelo per la traduzione.
Luigi C.

IL SINODO TEDESCO ESAURISCE GLI ARGOMENTI
InfoCatolica, 26-1-24

(Swisscath/InfoCattolici) Il primario studio nazionale "sulla violenza sessuale contro i minori nella Chiesa Evangelica in Germania (luterana) e nei servizi (diaconie) ad essa associati" (EKD), si stima che 9.355 bambini e adolescenti siano stati vittime di abusi sessuali in Germania dal 1946.
Il numero  è 3.497; gli imputati sono uomini quasi esclusivi (99,6%); 
La proporzione, circa il 64,7% erano uomini e il 35,3% donne.
Si può vedere in studio che il numero è interamente registrato nell'EKD è di 1.259 imputati (di cui 511 del clero) e 2.174 vittime, ma che queste cifre "devono essere considerate con la riserva che non riflettono in alcun modo la totalità degli abusi "Nelle Chiese distrettuali nel lavoro diaconale". Per questo motivo, basandosi sul fatto che i documenti sono disponibili, Hanno fatto un progetto basato sui dati di una chiesa regionale e sull'esperienza di altre indagini. Il risultato è un “totale totale di 3.497 accusati (con 1.402 persone) e 9.355 persone colpite”.

La mancanza di accesso a tutti i fascicoli da parte delle Chiese distrettuali è stata attribuita dal vescovo Kirsten Fehrs a una mancanza di personale: non era semplicemente possibile studiare tutti e fascicoli personali. Pertanto, 19 Chiese regionali hanno esaminato solo i fascicoli disciplinari, cioè i fascicoli dei dipendenti che si erano distinti in qualche modo, il che ne limita il numero. Solo una piccola chiesa regionale, il cui nome non è stato menzionato, ha esaminato anche i propri fascicoli personali, il che ha portato a un numero significativo più alto di casi.

Per quanto riguarda la gravità della reazione, la gamma è ampia, ma la maggior parte dei casi riguarda eventi in cui c'è stato un contatto corporeo con le vittime.

Gli scienziati sottolineano che lo studio mostra solo "la punta dell'iceberg" di ciò che è accaduto nell'EKD in quei decenni. Sono stati analizzati circa 4.300 fascicoli disciplinari, 780 fascicoli personali e circa 1.320 documenti aggiuntivi. Il titolo del confronto si basa sullo studio "MHG" della Conferenza Episcopale Cattolica nel 2018, con circa 38.000 partecipanti personali.

Strutture di protezione per i trasgressori

Tutta la conferenza stampa, il presidente ad interim del Consiglio dell'EKD, il vescovovo Kirsten Fehrs, aveva che si aspettava molto dalla ricerca, faceva il quadro generale l'ha commosso. Lo studio è per lo più chiaramente "con una qualità di perfidia e brutale violenza, è una compostezza in modo immensamente perspicace che mette a confronto adulti, adolescenti e bambini, con gravi lesioni fisiche e mentali, in Alcuni casi, conseguenze che durano tutta la vita" .

In secondo luogo, il popolo, nella sua comunità ecclesiale e nel suo status diaconale, è indifferente. La chiesa e il diaconato, Annone, caddero gravemente e non rimasero corretti con la vita. Questa è la "abbiamo struttura di tutela per i colpevoli".

Addio alla tesi dei cattolici eterodossi

Questo studio ha conseguenze anche per i cattolici. Tutti coloro che sostengono che la Chiesa deve essere riformata sulla base di abusi sessuali da parte di clero maschile celibe sono smascherati, poiché il clero luterano è quasi interamente composto da persone sposate.

Per quanto riguarda l'autorità dei vescovi e il trattamento il degli abusi, non c'è stateta alcuna differa tra cattolici e luterani, il che dimostra che il problema non è nell'autorità conferita ai vescovi, ma nel modo in cui viene esercitata.

Il percorso sinodale tedesco perde così il principale pretesto per essere celebrato e andare avanti. Gli argomenti nella gerarchia, sul celibato sacerdotale o sull'assenza di sacerdoti donne nella Chiesa Cattolica come causa degli abusi non reggono, inoltre hanno molti prelati e altri partecipanti al percorso sinodale tedesco sono ancora ancorati ad esse.