Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

domenica 26 febbraio 2023

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: il Motu proprio «Omnia mea mecum porto»

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato e per via diplomatica attraverso il Cancelliere Don Pietro Zecchini, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella, per grazia di Dio e della Sede Apostolica Arcivescovo di Synossi in partibus infidelium, Assistente al Sacro Soglio e Giudice Ordinario della Curia Romana e suo Distretto, nonché Abate Commendatario di Santa Cecilia in Urbe.
La comunicazione segue al motu proprio circa il patrimonio della Sede Apostolica, con cui papa Francesco dichiara che «tutti i beni […] che siano stati o che saranno acquisiti […] dalle Istituzioni Curiali e dagli Enti Collegati alla Santa Sede, sono beni pubblici ecclesiastici e come tali di proprietà, nella titolarità o altro diritto reale, della Santa Sede nel suo complesso» (QUI, ripreso da MiL QUI).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

Con nota della Sala Stampa della S. Sede diffusa ieri sera, la Prefettura della Casa Pontificia, a seguito di inconsulte voci sortite dopo il provvedimento pontificio che sequestra i beni degli Enti collegati alla S. Sede, ha inteso precisare che il Motu proprio promulgato il 23 corrente dal S. Padre, nell’originale latino depositato presso la Cancelleria Apostolica e pubblicato ufficialmente sugli «Acta Apostolicae Sedis», non reca il titolo di «Omnia mea mecum porto».

2 commenti:

  1. a parte gli scherzi, un bravo giurista ci può spiegare bene l'ambito e la portata di codesto provvedimento ?

    RispondiElimina
  2. Buonasera, sinceramente non ho capito in cosa consista esattamente il provvedimento di cui si parla. 🙂

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione