Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

giovedì 29 dicembre 2022

Benedetto XVI sta un po’ meglio, ma le condizioni sono sempre gravi

Copiamo da Marco Tosatti.
Nostre fonti ci dicono abbia superato un blocco renale.
Luigi

9 Dicembre 2022

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, un post breve per aggiornarvi, in base alle poche notizie disponibili, sulle condizioni di salute di Benedetto XVI. Che a quanto sembra sta meglio di ieri, anche se le sue condizioni sono tutt’altro che pienamente ristabilite.
Oggi, rispondendo alle domande dei giornalisti, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, ha affermato quanto segue:

“Il Papa emerito è riuscito a riposare bene la notte scorsa, è assolutamente lucido e vigile e oggi, pur restando gravi le sue condizioni, la situazione al momento è stabile. Papa Francesco rinnova l’invito a pregare per lui e ad accompagnarlo in queste ore difficili.”

Voci su una crisi si erano diffuse ieri l’altro pomeriggio; le condizioni di Benedetto erano notevolmente peggiorate martedì sera. Secondo alcune fonti il papa emerito avrebbe addirittura perso conoscenza. Papa Francesco ne era stato informato prima dell’udienza generale di mercoledì. Oltre a problemi respiratori, sarebbe sopravvenuta una crisi renale, che fortunatamente si è risolta nella giornata di ieri.

Per tutto mercoledì però chi gli era vicino ha assistito ad un susseguirsi di alti e bassi nelle sue condizioni, tanto che si è pensato che potesse morire. In seguito però è avvenuto un miglioramento, e oggi la situazione è quella descritta da Matteo Bruni; anche se è possibile qualsiasi sviluppo. Si ignora se gli si stata data l’unzione degli infermi, anche se è probabile che sia stato fatto, vista uno stato generale di pericolo e di fragilità.