sabato 8 settembre 2018

MacCarrick: tutto vero. Spunta una lettera che prova le accuse di Mons. Viganó

Apprendiamo dal blog di Tosatti, che le turpi abitudini dell’ex Card. MacCarrick erano già note nel 2000, e furono denunciate da un sacerdote nel 2006 a Mons. Sandri. 
A provarlo è una lettera della Segreteria di Stato in risposta alle denunce del sacerdote, che venne “isolato” per le sue denunce (locali) degli abusi del vescovo MacCarrick sui seminaristi.
La lettera e la traduzione al link di Tosatti e, stranamente, anche sul Vatican-correctly (alias, Vatican- Insider). Stanno aprendo gli occhi o c’è sotto inghippo e preparano qualcosa?

Roberto 

14 commenti:

  1. Ehi,modernisti bergogliani! Cosa aspettate ad andarvi a nascondere?

    RispondiElimina
  2. Trovo oltremodo disgustoso che si parli di questo argomento. Ritengo che se il papa sapeva e non è intervenuto sia stato per non scandalizzare i fedeli. Non è un argomento valido per chiedere le sue dimissioni. Usare questo argomento per dividere la chiesa è un atto indegno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile ma vero! Anonimo 22:00 non è andato a nascondersi e addirittura regge il gioco a Bergoglio! "Ritengo che se il papa sapeva e non è intervenuto sia stato per non scandalizzare i fedeli": ma quanto è buono questo Anomimo 22:00! Quanto è premuroso per i fedeli ... già scandalizzati!!! Scandaloso è che il papa non intervenga e si rifugi nel bergogliano silenzio, che è tutt'altro che il Santo Silenzio!!!

      Elimina
    2. I fedeli lo hanno saputo da tempo e si sono già scandalizzati, così come non accettano che il papa abbia taciuto e non provveduto. E sanno anche perché ! Le ideologie bergogliane su dottrina e morale compendiate dalla frase : "Chi sono io per giudicare", pronunciata proprio a proposito dei gay, sono più che chiare. Difendere d'ufficio un Bergoglio, che ha diviso lui la Chiesa, non solo è causa persa ma "oltremodo disgustosa". Certo, le sue dimissioni non servono in una Chiesa gerarchica profondamente malata, chissà ancora per quanto, dove comanda la vasta setta eretica e corrotta che lo ha eletto per legittimare se stessa.

      Elimina
    3. Concordo pienamente!
      Tutta questa vicenda è vomitevole! Mi resta ancora difficile credere che dei cristiani cattolici abbiano strumentalizzato e manipolato fatti gravissimi come la pedofilia del clero, mescolando ad arte alcuni dati reali, decontestualizzati, con numerose menzogne e mezze verità, per attaccare così subdolamente il Santo Padre. Il popolo di Dio è stato scandalizzato in modo gravissimo.

      Elimina
    4. Dati reali "decontestualizzati"? Oddio! non riesco a crederlo! "decontestualizzati"? E così "il "popolo di Dio è stato scandalizzato in modo gravissimo" dall'"attaccare subdolamente il Santo Padre" e non dallo schifo sodomita e pedofilo che sta flagellando la Chiesa, e di fronte al quale il Santo Padre non dice e non fa niente? Oddio! No!

      Elimina
    5. I tradizionalisti che tacessero sarebbero definiti ipocriti omertosi senza troppi giri di parole... Se però tacciono i modernisti, é per evitare lo scandalo...caro Jorge o chiunque tu sia, qui, oltre a migliaia di innocenti, é stata stuprata la Chiesa...e certo, le violenze sono un problema grave ma fin dal 2013 avevamo capito con chi eravamo finiti! Ti confido un detto dei nostri anziani, qui in Italia: la verità ed i liquami vengono sempre a galla...e nessuno li ferma più!

      Elimina
    6. Decontestualizzati? Perché, qual é il contesto di un sacerdote predatore di scout e seminaristi? Mi piacerebbe saperlo. Non ci rendere conto di quello che state dicendo ...o lo condividete.

      Elimina
    7. Bergoglio ha pronunciato una frase programmatica del suo agire, contro il dovere del Soglio di Pietro di confermare i fratelli nella fede, per mandato divino. Qualcuno non capisce e/o fa finta di non capire la sovversiva frase " chi sono io per giudicare ", vera e propria accettazione di ogni turpe vizio sui deboli e dichiarazione che non è affar suo, come dimostra la sua totale assenza di intervento. Quanto sta accadendo in Vaticano e in tanta parte della gerarchia non è certo menzogna ma triste verità ormai nota a tutti.

      Elimina
    8. Chi ha volutamente diviso la Chiesa è Bergoglio. Non facciamo finta di dimenticare che lui stesso lo ha previsto quando è stato eletto, ben consapevole delle sue ideologie sovversive.

      Elimina
  3. veramente chi si dovrebbe dimettersi sono i precedenti papi che si sono succeduti sulla cattedra dal 2000
    ma uno è morto (e pure fatto santo) e l'altro si è dimesso (forse per questa colpa?)

    RispondiElimina
  4. I malefici frutti di questo disastroso pontificato sono davanti agli occhi increduli e scandalizzati di una vastissima parte della Chiesa, gerarchia e fedeli che si vedono sbeffeggiati ed insultati nella loro fede, ricevuta da millenni. Negarlo significa andare contro la Chiesa, manovra comprensibile del resto da parte dei suoi nemici che hanno ora una occasione favorevolissima per tentare di annientarla, difendendo animosamente traditori e apostati che, dal didentro, aprono loro proditoriamente le porte.

    RispondiElimina
  5. Chi semina vento raccoglie tempesta, da sempre è così....

    RispondiElimina
  6. Ma se fanno finta di non vedere in casa loro come possono vedere fuori.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.