lunedì 15 giugno 2015

Messa antiche a Mirano (Ve) per l'estate

Gli amici del gruppo stabile di Mirano ci informano che la Messa Tridentina celebrata  ogni secondo sabato del mese alle 16.30 presso la parrocchia di S.  Leopoldo Mandic a Mirano (Venezia), anche quest'anno continuerà ad  essere regolarmente officiata durante tutto il periodo estivo.
Prossime celebrazioni, dunque: il 13 giugno, l'11 luglio, l'8 agosto e  il Il Coetus Fidelium "Gruppo Fedeli Miranesi" è in attesa di raddoppiare le celebrazioni mensili a partire, si spera, dal prossimo autunno.

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Mirano è un'importante cittadina di 27000 abitanti a ovest di Mestre e a metà strada fra Venezia e Padova. Naturalmente, non c'entra nulla con Merano, che è invece una località dolomitica in provincia di Bolzano (Alto Adige-Sud Tirol).

      Elimina
  2. La Santa Messa Tridentina si svolge a Mirano (VE). E' l'unico luogo dove si svolge la Santa Messa in rito antico all'interno di tutta la diocesi di Treviso. Ed il celebrante ha 85 anni. Possibile che non venga svolta anche in altre chiese della diocesi trevigiana e da sacerdoti più giovani. Perchè questa situazione? Eppure il vescovo defunto Mistrorigo era un padre conciliare attento alla vita liturgica. Mi fa specie vedere molti preti trevigiani che non hanno una chiara identità teologica del loro ministero, vanno via senza alcun distintivo religioso - pochissimi quelli che usano l'abito talare e moltissimi quelli che indossano una t-shirt con un piccolo crocifisso di legno - e che hanno un avversione verso la tradizione e tutto ciò che è sacro. Che cosa ancora dire e quali speranze?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al Signore del 15/6 ore 18:20. Mons. Mistrorigo era una eccellente liturgista, ma per quel che ne so io - come Mons. Bugnini - era uno degli autori della c.d. riforma liturgica e decisamente ostile alla sopravvivenza c.d. Messa Tridentina

      Elimina
  3. Caro Anonimo 18 e 20,

    questi poveri preti sono vittime dei seminari acattolici post conciliari.

    Non vestono la talare perchè la loro identità non è quella del sacerdote cattolico ma dell'impiegato ecclesiastico impegnato in opere filantropiche.

    Purtroppo il loro puntello è proprio la Messa di Paolo VI.


    RispondiElimina
  4. Chiedo scusa, ma Mirano non è Merano

    RispondiElimina
  5. Bellissima la foto in bianco e nero......ricordi lontani nel tempo e nella memoria......la nuova chiesa 2 non ama essere contraddetta ed elimina tutti coloro che alzano il capo per guardare il re senza vestiti, liturgici o meno, Magister è stato buttato fuori dalla sala stampa vaticana per aver pubblicato "Laudato sì" senza account.......la mia domanda è, perché la stessa regola non è stata applicata su coloro che hanno vomitato valanghe di insulti e fango e pubblicato doculeaks velenosi su papa Benedetto? 2 pesi e 2 misure o piano B della CC? Ai posteri....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa non è una foto d'epoca, bensì una recente istantanea di una delle messe celebrate a Mirano da mons. Vardanega.

      Elimina
  6. Resistere a questa deriva post-conciliare!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.