lunedì 23 dicembre 2013

Una sosta al Duomo di Milano "monumento principe del gotico europeo”: orrendo botteghino per la vendita della (si fa per dire) buona stampa...

"Oggi pomeriggio ho accompagnato amici in un tour cittadino di Milano e come non fare sosta nel monumento principe del gotico europeo? 
Dopo una considerevole coda per entrare nel tempio alle cui porte sono addetti militari che selezionano i fedeli, eccoci entrati nel bazar ops, nella Chiesa. 
L'atmosfera non è diversa da quella esterna, un chiacchiericcio ostinato e petulante ovunque, transenne, paletti con ogni sorta di indicazioni… 
Alla zona preghiera si accede solo con richiesta esplicita indicando all'inserviente che si vuole pregare... 
A destra una fila di confessionali antichi, chiusi... Beh siamo a Natale non c'è neanche un confessore...forse bisogna prenotare! 
Ma la cosa che più attira la mia attenzione è una luminosissima astronave in cristallo con luci lampanti... 
Penso tra me, forse è un presepe?! 
O forse sono delle reliquie solennemente esposte?! 
O no signori ... 
È una piramide di cristallo o meglio un ibrido tra un obelisco tronco e una piramide che serve per la vendita di guide del duomo, collanine e gadgets vari... 
 E se vuoi fare delle foto devi comprare li l'apposito braccialetto... 
Ammetto che questa visita oggi mi ha disgustato... 
 Ho detto ad una suora che mi è passata vicina: ma questo mercato non le sembra quello che Nostro Signore scacciò dal tempio?! 
 Ha sollevato le spalle ed è andata per la sua strada.... 
Se vi capita di passare a Milano venite a vedere questo disastro, intanto vi allego una foto dell'impronta “ laica” che ha preso possesso del duomo di Milano.. 
S. Ambrogio prega per noi,Beati Card. Schuster e Card. Ferrari, pregate per noi è per la vostra diocesi!" 
( Dal " diario " di un giovane fedele )

1 commento:

  1. Che quell'orrido poliedro di vetro faccia vomitare è innegabile, ma non si possono non sottolineare la faziosità gratuita e le bugie contenute in questo articoletto:

    - "Addetti militari che selezionano (!) i fedeli": dopo gli attentati dell'11 settembre, il duomo di Milano è stato identificato come obiettivo sensibile e dotato di guardie armate agli ingressi. Non è da ieri, ma da più di dieci anni che ci sono. Al massimo fanno aprire qualche borsa o qualche zainetto, cosa vuol dire "selezionano i fedeli"?! Non ci vuole mica il permesso dell'Arma per entrare in Duomo!!!

    - Confessionali: da diversi anni (sembra che il giovane fedele "esperto" in cattedrale non metta piede da una vita!) è stata istituita una penitenzieria nuova nel transetto in area candelabro trivulziano: otto confessionali nei quali c'è sempre ALMENO un confessore, spesso anche tre o quattro. Lodevolmente, il Duomo di Milano è una chiesa in cui a qualunque ora si trova sempre un sacerdote disposto ad ascoltare le confessioni: ne ho trovati anche di bravi. Ai monsignori del capitolo vengono affiancati anche sacerdoti provenienti da parrocchie o case religiose. Quindi il fatto che non ci fosse nemmeno un confessore mi puzza di panzana da chilometri di distanza.

    - In Duomo si può pregare ovunque, il Santissimo Sacramento è conservato nel tabernacolo dietro l'altar maggiore. Si può pregare in uno dei tantissimi banchi, si può pregare davanti al Crocifisso miracoloso o accendere un cero alla Madonna, si può pregare davanti al sarcofago del B. Schuster o, su richiesta, accedere alla cappella delle S. Messe situata nel coro antico dietro l'altar maggiore. Si può pregare dappertutto, ma non dappertutto possono passare i turisti, da cui la necessità di inservienti a chiudere gli accessi delle zone riservate.

    Prima di sparare a zero imprecisioni e bugie, il giovanotto si faccia un giro di cattedrali italiane o europee: in alcune si accede solo previo pagamento di un biglietto, o non si trovano sacerdoti disponibili se non una volta a settimana o addirittura ogni due settimane...se fiuta un po' l'aria, questo ragazzo vedrà che il Duomo di Milano, nonostante la gestione neomodernista, ha ancora molto da insegnare.
    Grazie.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.