venerdì 10 giugno 2011

Venghino, siore e siori.

A furia di sentir criticare dai siti ortodossi le cosiddette "clown masses", nella diocesi di Clermont Ferrand (Francia) qualcuno ha pensato di celebrarne una nel posto più appropriato.

Il circo.








40 commenti:

  1. ....finchè Dio permetterà....
    (questa ed altre forme di blasfema inculturazione....)

    RispondiElimina
  2. La scorsa Epifania, stessa cosa avvenuta a Foggia:
    http://www.foggiaefoggia.com/news/dettaglio.asp?id=16146

    RispondiElimina
  3. "Venghino siori,venghino, più paganti ci sono più bestie si vedono" (cioè sempre loro)

    RispondiElimina
  4. Oh miscredenti come osate parlar male della nuova Pentecoste data dallo <span>Spirito del Concilio</span> ® ? La Chiesa con esso non si rivolge più solo ai miseri ed agli affamati di Giustizia come la Chiesa Costantiniana , ma si rivolge anche a clown acrobati nani e ballerine.
    E per la cronaca , alla fine della cerimonia il sacerdote ha preso il posto dell'uomo proiettile. Così si deve fare per aprirsi al mondo!

    RispondiElimina
  5. Che tristezza quell'altare, se avevano bisogno di una tovaglia bianca sarei andato io a portargliela, anche se per celebrare bisogna usarne tre. Tutto ciò non è una novità, pure in Italia c'è molto scempio liturgico.

    RispondiElimina
  6. Qui altrochè profumo d'incenso

    RispondiElimina
  7. Come ha accolto il pubblico ops! i fedeli il prelato, con battimani? o Animazione varia? *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  8. .... e alla fine si è poi aperto?

    RispondiElimina
  9. <span>Regardez bien toutes les bandes de couleur sur la chasuble de ce prêtre photographié au milieu de ces hommes musclés mi-nus : n'y reconnait-on pas le symbole du mouvement Gay (arc-en-ciel).... ?!</span>

    RispondiElimina
  10. Ma la donna barbuta ha fatto da chierichetto?

    RispondiElimina
  11. È da diversi anni che quel parroco trasforma la Messa in un circo, ma per lui, e apparentemente per la CEF che mette quelle foto sul suo sito, in quel modo "La perception de la liturgie est différente. Les artistes participent en tenue de scène. Cela attire du monde", ....." <span>La percezione della liturgia è differente. Gli artisti partecipano in tenuta di scena. Ciò attira la gente" </span>...dice felice e contento di sè  il parroco P. Kloeckner.

    http://www.aucirque.com/actus.php?num=9931&nbrmots=&comp=yes&compte=1
    http://catholique-clermont.cef.fr/article.php3?id_article=3006

    RispondiElimina
  12. Nella  penultima immagine sta benedicendo le bestie, in ossequio al detto evangelico: "Confirma fratres tuos" (Lc 22,32)  :)

    RispondiElimina
  13. Ciò che trovo terribile e terrificante, per quel che rivela e esprime come confusione e ignoranza, è che i fedeli possano essere "attirati" da quel genere di "celebrazione".
    Questo è uno dei frutti della deformazione che hanno subito i fedeli dopo il Vaticano II, uno dei risultati della tanto acclamata apertura della Chiesa al mondo, bisogna attirare i fedeli con quelle "animazioni" liturgiche, Nostro Signore Gesù Cristo non basta più, altri sono i protagonisti.

    RispondiElimina
  14. Ma se la Messa, pardon, la Cena (manca solo che tolgono Santa), è solo un ricordo di ciò che fece Gesù un tempo, e se al centro è la Comunità, che bisogno c'è di tovaglie bianche, una o tre che siano?

    RispondiElimina
  15. I frutti dell'ecumenismo a senso unico e della riforma liturgica: farsi ridere dietro dai "fratelli separati"; ma, del resto, come dar loro torto?
    A proposito, vorrei fare notare che nè i protestanti (beninteso quelli rimasti più "sani", quantomeno a livello estetico) nè tantomeno gli ortodossi (presso cui simili abusi sarebbero inimmaginabili) tollerano nelle loro chiese simili porcate...
    http://blog.messainlatino.it/2010/07/ginocchia-ecumeniche.html
    http://blog.messainlatino.it/2010/03/persino-i-luterani-hanno-altari-piu.html
    http://www.cantualeantonianum.com/2010/04/altari-cattolici-tradizionalisti-non.html
    http://www.cantualeantonianum.com/2011/06/la-posizione-della-croce-allaltare-non.html
    http://www.cantualeantonianum.com/2010/04/ricevere-la-comunione-alla-maniera-dei.html
    A riguardo della "riforma della Riforma" (altare orientato, Croce al centro, comunione in ginocchio, più solennità nei paramenti, nei canti, nella maniera di celebrare...), visto che molti fanno orecchie da mercante e dicono "Il Papa sta a Roma e qui comando io", visto che molti pur riempendosene la bocca non hanno letto i documenti conciliari (che, ormai lo sappiamo bene, ribadiscono l'altare ad orientem, la lingua latina, il canto gregoriano), speriamo che almeno per senso di "ecumenismo" (ovvero, adeguamento alle posizioni dei nostri "fratelli separati"), i nostri preti e vescovi tornino a celebrare in maniera degna...

    RispondiElimina
  16. Te lucis ante terminum11 giugno 2011 10:38

    Che pagliacciata pazzesca......Tamenusque Domine??

    RispondiElimina
  17. Ma perché hanno scelto l'Ascensione? All'Epifania almeno i dromedari avrebbero avuto un senso! Che mancanza di fantasia, questi modernisti...

    RispondiElimina
  18. Beh....perchè date ancora importanza a tutto ciò?  Contano gli esempi e del resto dovrebbe occuparsene chi di competenza........ che ne risponderà al Signore alla fine dei suoi giorni. per il resto .....personalmente non avrei dato spazio  acerte carnevalate ( con tutto il rispetto per la Santa messa)

    RispondiElimina
  19. Si, e gli elefanti han fatto da cantori e una scimmia ha cantato il salmo. Povera liturgia romana...

    RispondiElimina
  20. Brava, redazione. Censurate pure eventuali proposte di sia pur timide ma fattibili oltre che lecite reazioni (riservate ovviamente a chi è ancora in possesso di ben determinati attributi) agli abomini liturgici e agli sproloqui eretici delle tante eccellenze ed eminenze tutte reverendissime documentati a iosa in questi anni.
    Non credete che sarebbe il caso di passare dai piagnistei che lasciano il tempo che trovano, ai FATTI o almeno alle PROPOSTE (magari escludendo le suppliche ai responsabili dello sfacelo)?

    RispondiElimina
  21. Beata Caterina Emmerick11 giugno 2011 14:13

    "Vidi cose deplorevoli: stavano giocando d’azzardo, bevendo e parlando in chiesa; stavano anche corteggiando le donne. Ogni sorta di abomini venivano perpetrati là. I sacerdoti permettevano tutto e dicevano la Messa con molta irriverenza. Vidi che pochi di loro erano ancora pii, e solo pochi avevano una sana visione delle cose. Vidi anche degli ebrei che si trovavano sotto il portico della chiesa. Tutte queste cose mi diedero tanta tristezza". (27 settembre 1820)


    "Vidi molto chiaramente gli errori, le aberrazioni e gli innumerevoli peccati degli uomini. Vidi la follia e la malvagità delle loro azioni, contro ogni verità e ogni ragione. Fra questi c’erano dei sacerdoti e io con piacere sopportavo le mie sofferenze affinché essi potessero ritornare ad un animo migliore". (22 marzo 1820)


    "Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa. Stavano costruendo una Chiesa grande, strana, e stravagante. Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova Chiesa... Ma Dio aveva altri progetti". (22 aprile 1823)

    RispondiElimina
  22. Piccardo Fiordiligi11 giugno 2011 14:27

    Ed indossava pure la casula adatta!

    RispondiElimina
  23. Ma no, sta battezzando un leone  !! Dopo impartira' la Cresima a un gorilla e a un protestante. Piu'amico degli animali di cosi'... 

    RispondiElimina
  24. Da quale libro è tratta questa visione?

    RispondiElimina
  25. <span>Da quale libro è tratta questa visione?</span>

    RispondiElimina
  26. :-[  la battuta è tristemente azzeccata visa la situazione in cui si è svolto il DIVINO SACRIFICIO....GLI ANIMALI AVRANNO RINGRAZIATO più delle persone visto che con Cristo, dice san Paolo, NON E' PIU' NECESSARIO IL SACRIFICIO ANIMALE....

    ad ogni modo, la BENEDIZIONE  degli animali non la possiamo contestare.... ciò che si contesta (è bene dirlo a chi legge ) è LA MESSA CELEBRATA DENTRO UN CIRCO.... posto davvero inadeguato....

    RispondiElimina
  27. ;)  è dal libro le Visioni della beata Caterina Emmerich....

    RispondiElimina
  28. Facciamo anche presente che la Congregazione per il Culto Divino, dal 2003, fece sapere che l'uso di abiti liturgici color "arcobaleno" non erano nella Normativa mai stati specificati perchè confondono sull'uso del colore liturgico del giorno, lo stesso dicasi per le "tovaglie d'altare colorate" la tovaglia deve essere bianca.
     Le Norme ci sono, anche se spesso in un linguaggio AMBIGUO.... perchè i Vescovi non le fanno rispettare?
    E ci chiediamo, visto che in Italia fu fatta anche una Messa in una discarica, nientemeno che celebrata dal vescovo del posto,  ma prima dell'avvento di Benedetto XVI,  da quando in qua la Liturgia si deve adeguare al luogo e non piuttosto il suo contrario, ossia, non è che è il luogo che deve essere adatto alla Liturgia?
    Davvero questa era un Messa? e non ci riferiamo agli animali, nel miracolo Eucaristico di Torino l'asino vi si inginocchiò davanti riconoscendo la Divina Presenza, qui gli uomini erano seduti, AL CIRCO!
    :'( :'( :'(

    RispondiElimina
  29. :'(  il dramma è proprio questo e se non erro lo lasciava intendere sant'Alfonso de Liguori parlando delle profanazioni e delle irriverenze, delle Messe SCIATTE E SENZA SACRALITA'.....
    proprio perchè LA MESSA CATTOLICA E' QUELLA AUTENTICA i ministri si prendono il lusso di IMBRATTARLA....
    la profanazione avviene da noi e non dagli evangelici che HANNO RIFIUTATO la Divina Presenza....

    Ecco perchè fa rabbia quando si alzano i toni da parte della CEI a riguardo degli abusi sessuali commessi dai preti, MENTRE NON SPRECA UNA SOLA PAROLA PER DENUNCIARE E CONDANNARE DAI TETTI LE PROFANAZIONI NELLA MESSA....

    RispondiElimina
  30. <span>
    <p>e perchè nessuno interviene a sanzionare questo ennesimo scempio ?
    </p><p>evidente: abbiamo fatto il callo a tutto, e le autorità per prime, in nome della fraternità universale che non condanna più le "diversità" dei modi di sentire, credere e celebrare, ac cettano tutto come NORMALE....e in nome di una Chiesa "più umana, comprensiva dei valori umani, partecipativa e misericordiosa", non-rigorosa,  voluta dal concilio: chiediamo in giro, quale sacerdote o vescovo sarebbe pronto a dire apertamente che quella messa è SACRILEGA , ridotta   a spettacolo circense, ( per stare al livello del "sentire umano" ) ? nessuno, perchè negli anni ne abbiamo viste di tutti i colori ! in nome dell'amore all'umanità, sempre meno onore e adorazione alla divinità : col risultato che il solitoinopportuno nei giorni scorsi osava affermare che nella Messa antica NON c'è il Signore, mentre qui sì che c'è, deduciamo !
    </p><p>e il Papa che direbbe ? non ne ha vista ancora nessuna di quella specie, o, vedendole tutte, deve "fare buon viso a cattivo gioco", ora che il degrado procede senza freni, così come i papi fanno dal 1965 in poi ? 
    </p><p>perchè non ribadisce con severità la condanna dei sacrilegi e delle irriverenze dei celebranti, come iniziò a fare nella Via Crucis del 2005, poco prima di diventare  Papa ?
    </p></span>

    RispondiElimina
  31. <span>

    e perchè nessuno interviene a sanzionare questo ennesimo scempio ?
    evidente: abbiamo fatto il callo a tutto, e le autorità per prime, in nome della fraternità universale che non condanna più le "diversità" dei modi di sentire, credere e celebrare, accettano tutto come NORMALE....e in nome di una Chiesa "più umana, comprensiva dei valori umani, partecipativa e misericordiosa", non-rigorosa,  voluta dal concilio: chiediamo in giro, quale sacerdote o vescovo sarebbe pronto a dire apertamente che quella messa è SACRILEGA , ridotta   a spettacolo circense, ( sempre per stare al livello del "sentire umano" ) ? nessuno, perchè negli anni ne abbiamo viste di tutti i colori ! in nome dell'amore all'umanità, sempre meno onore e adorazione alla divinità : col risultato che il solitoinopportuno nei giorni scorsi osava affermare che nella Messa antica NON c'è il Signore, mentre qui sì che c'è, deduciamo !
    e il Papa che direbbe ? non ne ha vista ancora nessuna di quella specie, o, vedendole tutte, deve "fare buon viso a cattivo gioco", ora che il degrado procede senza freni, così come i papi fanno dal 1962 in poi ?
    perchè non ribadisce con severità la condanna dei sacrilegi e delle irriverenze dei celebranti, come iniziò a fare in quell'amara meditazione nella Via Crucis del 2005, poco prima di diventare  Papa ?  
    </span>

    RispondiElimina
  32. Andrea da Milano12 giugno 2011 00:13

    CREDO CHE IL VERO SCANDALO NON SIA LA CELEBRAZIONE DELLA MESSA IN UN CIRSO MA QUANDO NELLE NOSTRE CHIESE SI CELEBRA COME SE FOSSIMO AL CIRCO!!!!!!!!!!!! IN QUANTO AL VESTIARIO DEL SACERDOTE DIMOSTRA LA CONFUSIONE MENTALE DEL PRETE, CELEBRA IN UN CIRCO MA E' CONVINTO DI ESSERE AL GAY-PRIDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!! OTTIMO!!!!!!!!! PRETI SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI!!!!!!

    RispondiElimina
  33. per il momento sta permettendo

    RispondiElimina
  34. tre mi raccomando non una in più, non una in meno

    RispondiElimina
  35. si posto inadeguato, non sia mai!

    RispondiElimina
  36. "Vidi anche degli ebrei che si trovavano sotto il portico della chiesa"
    e che vuol dire questa frase?

    RispondiElimina
  37. Comunque il coro degli elefanti e la scimmia che cantava il salmo avranno fatto miglior servizio rispetto ai .... cani che cantano nella mia parrocchia.
    Quelli avranno eseguito roba da circo, mail mio parroco ammette cose da manicomio!

    RispondiElimina
  38. E la Madonna, gli angeli e i santi come potevano venire ad assistere al Sacrificio di Dio, in quel luogo? Dio si sarà fatto Ostia? Spero di no!

    RispondiElimina
  39.  IMBECILLI!  solo questo si può esclamare

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.