sabato 18 giugno 2011

60 ore di adorazioni per il LX di Ordinazione sacerdotale del Papa

Nel mese di giugno il Papa chiede preghiere per i sacerdoti. La Congregazione del clero suggerisce l'organizzazione di 60 ore di adorazione in ogni diocesi per il Santo Padre (Izzo)
IL PAPA: TUTTI DEBBONO PREGARE PER I PRETI; LORO PREGANO PER LUI
di Salvatore Izzo (AGI), 17 Giugno 2011




Nel mese di giugno, Benedetto XVI chiede in particolare preghiere per i sacerdoti, "perche' siano testimoni autentici dell'amore di Dio". La proposta e' contenuta nella lettera pontificia che ha affidato all'Apostolato della Preghiera "l'intenzione generale per il mese di giugno". Il testo recita: "Perche' i sacerdoti, uniti al Cuore di Cristo, siano sempre veri testimoni dell'amore premuroso e misericordioso di Dio".
Questa richiesta del Papa ha luogo a un anno dalla chiusura dell'Anno Sacerdotale, periodo in cui la Chiesa si e' unita in modo particolare in preghiera per i suoi sacerdoti nel mezzo di scandali che hanno visto protagonisti pochissimi di loro ma hanno provocato un grave danno nella percezione della loro vocazione da parte dell'opinione pubblica.
Lo stesso Benedetto XVI, il prossimo 29 giugno, celebrera' il 60esimo anniversario di ordinazione sacerdotale e da giorni si moltiplicano gli avvisi e gli annunci nelle varie diocesi per iniziative di preghiera e di adorazione del Santissimo Sacramento in vista dell'anniversario.
In particolare la Congregazione del clero guidata dal cardinale Mauro Piacenza, con una lettera a firma del segretario del dicastero, l'arcivescovo Celso Morga Iruzuibieta, datata 13 maggio 2011 e inviata ai vescovi di tutto il mondo attraverso i nunzi apostolici, ha suggerito che si organizzassero sessanta ore di adorazione in ogni diocesi.
"L'occasione - si legge nella lettera - e' particolarmente propizia per stringerei intorno al Sommo Pontefice, per testimoniargli tutta la nostra gratitudine, il nostro affetto, la nostra comunione per il servizio che sta offrendo a Dio ed alla Sua Chiesa e, soprattutto, per quel "risplendere della Verita' sul mondo", a cui il Suo alto magistero continuamente richiama". "Si pensa poter fare cosa gradita al Santo Padre invitando ogni circoscrizione ecclesiastica, con particolare partecipazione dei sacerdoti, ad offrire, per la circostanza del sessantesimo anniversario, sessanta ore di adorazione eucaristica, continuative o distribuite nel prossimo mese di giugno, per la santificazione del clero e per ottenere da Dio il dono di nuove e sante vocazioni sacerdotali". Il culmine del percorso di preghiera "potrebbe coincidere con la Solennita' del Sacratissimo Cuore di Gesu', Giornata di santificazione sacerdotale, il prossimo venerdi' primo luglio". In questo modo si offrirebbe al Papa "una straordinaria corona di preghiera e di soprannaturale unita', capace di mostrare sia il reale centro della nostra vita, dal quale ogni sforzo missionario e pastorale discende, sia l'autentico volto della Chiesa e dei suoi sacerdoti".

© Copyright (AGI)


si veda anche qui su Kath.net

12 commenti:

  1. Benemerito cardinal Piacenza! Quando si dice: "la classe non è acqua"!

    RispondiElimina
  2. ....mi dispiace--ma sinceramente...non si meritano nessuna preghiera....altro giorno sono andato fare un sopraluogo con la sposa....nella chiesa di Brunello.....Varesotto...per decidere come fare e allestire il matrimonio....un lavoro molto semplice e sobrio....il prete....arrogante nel suo comportamento ha modificato i fiori.....e il tipo di composizioni....siamo rimasti a bocca aperta....alla fino gli ho detto....di fare Lui il fiorista....ed io il prete!!! Poi ci siamo sentiti dire..che la chiesa non e' di tutti......roba da non credere.....ma poi ho saputo della futura sposa....lanciando il riso....deve pagare 100 euro il sacrestano per pulirlo....in piu' ha dovuto pagare...solo perche' ha scelto un 'altra chiesa...non quella della parrocchia!!! Ecco..questo sono i preti.....!!!!

    RispondiElimina
  3. Rombo di tuono18 giugno 2011 21:46

    Preghi e taccia, istrianu! Non è con queste recriminazioni che si aiuta la Chiesa

    RispondiElimina
  4. ....taccia...Lei caro Rombo!!!

    RispondiElimina
  5. Benvenuto nella diocesi ambrosiana, caro Istriano. E' tutto così...più sono progressisti, più sono arroganti. Congratulazioni e auguri per il suo matrimonio.

    RispondiElimina
  6. Rombo di tuono19 giugno 2011 04:21

    Contesto il suo "non si meritano nessuna preghiera". Nessuno di noi si merita la preghiera. Ma la Chiesa che non guarda ai meriti, e tante buone persone in cui vive la Chiesa, pregano lo stesso. Tanto più si deve pregare per i sacerdoti: per quello che sono non per come si comportano. E se si comportano male si devono moltiplicare le preghiere, perché si convertano. Mi dispiace avere l'aria di chi dà lezioni ma questo insegna il Catechismo

    RispondiElimina
  7. .....incominci...a pregare......!!!! Altrimenti sono le sue solo chiacchiere!!!!

    RispondiElimina
  8. Redazione di Messainlatino.it19 giugno 2011 12:08

    E chi dice che "Rombo" non preghi?

    FZ

    RispondiElimina
  9. Caro Istriano auguri per il tuo matrimonio....... prego per te e la tua sposa.........
    La tua gioia per questo avvenimento non sia turbata dalle meschinerie di certi confratelli....... tu rimani alto e lascia perdere certi schiocchi........
    don Bernardo

    RispondiElimina
  10. Cattolico terra terra19 giugno 2011 15:06

    Se li critichiamo aspramente non si convertono certo, se preghiamo per loro forse si convertono.
    D'altra parte è anche difficile giudicare il foro interno, non sappiamo quanto c'è di colpa (nei modernisti) e quanto deriva invece da cattive compagnie (professori di seminario modernisti, eccetera). Lasciamo fare a Dio. 

    RispondiElimina
  11. ....Grazie don Bernardo....Che Dio la benedica!

    RispondiElimina
  12. <p><span><span><span>Orémus pro Pontífice nostro Benedícto.</span></span><span><span> </span></span></span><span>
    <span><span>Dóminus consérvet eum, </span>
    <span>et vivíficet eum, </span>
    <span>et beátum fáciat eum in terra, </span>
    <span>et non tradat eum </span>
    <span>in ánimam inimicórum eius.</span></span></span></p>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.