mercoledì 24 novembre 2010

Mons. Williamson cede: revocato il mandato all'avvocato neonazista


Il controverso vescovo lefebvriano, minacciato di espulsione dai vertici della FSSPX, si è piegato all'ultimatum che, in modo del tutto inedito, gli era stato intimato con un comunicato pubblico.

Ha comunicato Nicholas Wansbutter, collaboratore di Williamson, che quest'ultimo "non ricorrerà ai servigi dell'Avvocato menzionato nel comunicato dell'abbé Thouvenot del 20 novembre 2010".

Fonte: Rorate caeli

145 commenti:

  1. Pare che mons. Fellay, in accordo con il Vaticano  e per garantirgli la migliore difesa possibile, imporrà a S.E. Mons. Williamson di farsi rappresentare in giudizio dall'avv. Lionel Hutz (il noto avvocato della famiglia Simpson)...  =-X

    RispondiElimina
  2. Cardinale Attiglio24 novembre 2010 12:06

    Speriamo anche che il Williamson riveda tutte le sue folli posizioni sull'Olocausto e che si penta per avere affermato quelle cialtronerie oltraggiando le vittime, i loro congiunti ed i superstiti.

    RispondiElimina
  3. Amato Mons., coraggio il Signore concede abbondanti Grazie a coloro che nell'obbedienza accettano una persecuzione ingiusta dalla Chiesa e per la Chiesa! Sono certo che Lei avrà la soddisfazione <span>in vita</span>, di vederle! Ma si ricordi al Giudizio universale a tutti sarà data la vera giustizia!
    <span>90 Necessità del giudizio universale</span>

    E necessario spiegare perché, oltre al giudizio privato dei singoli, si farà anche quello universale. Primo, avviene spesso che sopravvivano ai defunti dei figlioli, imitatori dei genitori, o dei discepoli, fedeli nell'amarne e propugnarne gli esempi, le parole e le azioni; il che necessariamente fa aumentare il premio o la pena dei defunti medesimi. Ora, poiché tale vantaggio o danno di valore sociale, non cesserà prima della fine del mondo, è giusto che di tutta questa partita di parole e di opere fatte bene o male, si faccia una completa disamina, impossibile a farsi senza il giudizio universale. Secondo, poiché la fama dei buoni è spesso lesa, mentre gli empi vengono esaltati come innocenti, la giustizia di Dio vuole che i primi ricuperino innanzi all'assemblea di tutti gli uomini la stima, ingiustamente loro tolta. Terzo, poiché gli uomini, buoni o cattivi, hanno compiuto nella vita le loro azioni con il loro corpo, ne segue che le azioni buone o cattive spettino anche ai corpi, che ne furono lo strumento.

    RispondiElimina
  4. Cardinale Attiglio24 novembre 2010 12:16

    Francamente non ho capito una parola!

    RispondiElimina
  5. meno male, finalmente un gesto di prudenza da parte del vescovo Williamson, in ogni caso, sempre per prudenza, e lo dico amando la FSSPX, credo sarebbe meglio impedire a certi esaltati di partecipare alle Sante messe con addosso sciarpe o maglie raffiguranti le effigi di movimenti politici deliranti e diabolici come il partito di Fiore. Per carità, io li rispetto, ma la politica va cacciata dalle chiese e dalle sante messe a calci nel sedere

    RispondiElimina
  6. MONSIGNOR LEFEBVRE da sempre ha messo in guardia i suoi figli dal non immischiarsi in poitica .........

    RispondiElimina
  7.      chi è HUTZ e la Fam  SIMPSON ........ scusate se vivo fra le nuvole !!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Christus Spes Mea24 novembre 2010 12:41

    Quanta mistificazione.
    Mons. Williamson non ha MAI nominato come suo difensore l'avvocato nazista di cui si parla (fermo restando che ognuno si sceglie l'avvocato che meglio crede), anzi, quando ha saputo degli orientamenti dell'avvocato in questione è stato LUI a declinare, e questo ben prima che uscisse il solerte comunicato di espulsione...
    E questo in Fraternità lo sapevano benissimo!!
    Io l'avevo scritto che la farina del diavolo và sempre in crusca, e che il tempo era galantuomo, ora per favore finitela con le illazioni tanto si è capito che si cerca il pretesto per sbattere fuori Mons. Williamson in vista dell'accordo con Roma!

    RispondiElimina
  9. facessero così tutti i vescovi agli ordini del papa! Utopia

    RispondiElimina
  10. Se l’accusa fosse stata  qualcosa di  diverso da quella in questione,  le idee politiche  dell’avvocato sarebbero ininfluenti appurate le capacità professionali dello stesso. Trattandosi però dell’accusa di “revisionismo”, presentarsi davanti al giudice  con un “biglietto da visita” come un avvocato federale di un movimento neonazista fuorilegge e presumibilmente negazionista tout court non appare una mossa geniale. La revoca del mandato va accolta con felicità da chiunque abbia a cuore le sorti di Mons. Williamson

    RispondiElimina
  11. Ho postato oggi una considerazione nella precedente discussione sul (l'ennesimo) caso williamson. Ripeto qui che, da sostenitore della Tradizione con i fatti e non con le chiacchiere e i deliramenta di varia specie, è indecente che persone che si definiscono cristiane e cattoliche esprimano posizioni ipocrite e vili come quelle che si sono lette in quella discussione e che vedo si riproporranno qui ad opera di figuri come colui che ha il coraggio di firmarsi Christus spes mea. Come ho detto, è proprio vero che alla Tradizione fanno più male certi tradizionalisti. In modo particolare, voglio augurarmi che la Redazione intervenga in modo deciso nei confronti di chi infanga il Cristianesimo e il Cattolicesimo facendo dei "distinguo" sul numero di persone ammazzate da un regime pagano, anticristiano e disumano come il nazismo. Me lo auguro da frequentatore assiduo del sito, per lo più ottimo; da sostenitore della Tradizione; da persona che la Tradizione la sostiene il più possibile fattivamente (organizzando celebrazioni ecc.). Infine, mi auguro che il suddetto vescovo sia al più presto cacciato con disonore dalla Fraternità: certamente non mancheranno le occasioni, temo e a questo punto spero.

    RispondiElimina
  12. I Simpson sono i protagonisti di un cartone animato (quelli con la faccia e il corpo giallo che da anni trasmettono su Italia 1, per intenderci). Hutz è un personaggio della medesima serie: un avvocato ciarlatano che non vince mai una causa.

    RispondiElimina
  13. AH ,,,,, mi pareva .......... non ho la tele in casa ...........  TABERNACOLO  di SATANA ........

    RispondiElimina
  14. Christus Spes Mea24 novembre 2010 13:31

    Sono io il figuro che lei cita, non perdo tempo con lei perchè parte da assunti sbagliati e mistificati (come la maggior parte); qualcuno ha mai fatto apologia del nazismo? No.
    Ha letto sopra quel che ho scritto? No.
    Si tenga le sue idee e organizzi le celebrazioni, ma prima di parlare provi un pò ad informarsi perchè il giudizio temerario è peccato mortale.

    RispondiElimina
  15. certo che di matti in libera uscita ce n'è tanti...

    RispondiElimina
  16. signor figuro, certo che ho letto e sono disgustato proprio da quanto lei ha scritto qui e soprattutto nella precedente discussione. Non si nasconda dietro un dito. Per quale ragione difende con tanto zelo le affermazioni di williamson? per quale ragione si dedica con tanto impegno a computare se i figlion di Dio assassinati dai nazisti sono uno dieci o milioni? ce lo spieghi!

    RispondiElimina
  17. se si deve e vuol parlare di disonore la lista è lunga !!! ..........  sorvoliamo che è meglio !!!!! ...........

    RispondiElimina
  18. Mons. anacoreta24 novembre 2010 13:59

    sarà uno della segreteria di stato che scrive qui per screditarci

    RispondiElimina
  19. Mons.Williamson ha obbedito24 novembre 2010 14:04

    E ora?

    RispondiElimina
  20. meglio tardi che mai..ma il danno è comunque  fatto e la vicenda porterà ulteriore acqua al mulino dei detrattori della FSSPX

    RispondiElimina
  21. Christus Spes Mea24 novembre 2010 14:09

    Non le devo spiegare proprio niente, discussioni sull'argomento ce ne sono a migliaia e poi non posso per ogni pinco pallino che si sveglia la mattina spiegare sempre il tutto.
    Si riveda i precedenti commenti e si tenga il suo pensare...peccato che chi la pensa diversamente sull'argomento sterminio viene carcerato...

    RispondiElimina
  22. mi chiedo come mai ogni volta che si parla della FSPX e soprattutto del vescovo Williamson, arrivino gli sciacalli a spolpare e deformare e in definitiva a mettere a tacere ogni tentativo di analisi che esca dai loro ideologici orticelli.
    lo stesso zelo che rimprovera ad un interlocutore che definisce 'figuro' (questo già dice molto), angelo lo dimostra facendo operazione contraria... non mancheranno altri, molti altri (purtroppo è un deja vu) come lui

    cui prodest?

    RispondiElimina
  23. Il problema è che di tutti, e dico tutti, gli eventi storici si può discutere, "revisionandone" qualsiasi aspetto. Se ad esempio dicessi che durante la prima guerra mondiale i turchi uccisero 300.000 armeni invece che un milione e mezzo nessuno, credo, mi verrebbe ad accusare di essere nostalgico dell'impero ottomano.
    Di un solo avvenimento storico non è consentito, anzi in molti paesi è espressamente vietato dalla legislazione penale, e anche in Italia presto lo sarà, mettere in dubbio alcunché. Anzi, questo evento è diventato ormai un dogma, dato che può costare addirittura la scomunica...

    RispondiElimina
  24. C<span>irca il nazismo</span> prima studi e legga un po' di più non certo dalla vulgata comune ma dagli stessi autorevoli personaggi che furono i protagonisti, provi a leggere il concordato Reichskonkordat che il futuro Pio XII redasse e sottoscrisse e la Mit brennender Sorgedove di Pio XI dove riconosce sì che ci sono tante cose da correggere e condannare ma nello stesso tempo dichiara che c'è pure del "buon grano" nel partito nazista!

    RispondiElimina
  25. ora potrebbe anche bastare

    RispondiElimina
  26. dele parole di Ospote non c'è nulla da capire semmai da compatire

    RispondiElimina
  27. <span>delle parole di Ospite non c'è nulla da capire, semmai da compatire si</span>

    RispondiElimina
  28. Se Benedetto XVI avesse saputo che il vescovo lefebvriano Richard Williamson era un negazionista dell'Olocausto, non gli avrebbe revocato la scomunica riammettendolo nella Chiesa. E' quanto afferma il Papa nel libro-intervista "Luce del mondo"

    RispondiElimina
  29. non è da paragonare. Ai tempi di Pio XII il nazismo era ancora una realtà da capire fino in fondo. Con il senno di poi si capisce che è stata una realtà aberrante anche solo perchè i nazisti volevano sostituirsi a Dio, hanno ucciso sacerdoti e suore oltre a altre migliaia di persone. A questo punto credo che Williamson deve dimostrare di aver a cuore la causa del recupero della tradizione e non del recupero del nazismo. Ha sbagliato ( perchè ha fatto più danni lu con le sue dichiarazioni alla fraternità. al papa e alla causa della tradizione che non le sparate dei vari martini o manganini). Che la cosa sia  stata amplificata dai media non c'è dubbio, ma un sacerdote e vescovo non può sostenere ideologie ( quali nazismo , comunismo ) che mirano alla manipolazione del popolo di Dio.

    RispondiElimina
  30. don camillo reply24 novembre 2010 14:39

    Don camillo ma nella tua testa c'è del buon grano o è solo piena di scemenze?

    RispondiElimina
  31.  Comunque io da semplice fedele, non capisco perchè mettere in disparte Mons. Willilamson, cosa c'entra la fede e dottrina cattolica con un pensiero e opinione diversa sulla storia dell'uomo, qualunque essa sia. Una cosa è la storia di Dio con l'uomo, un'altra è quella dell'uomo con l'uomo. Se domani io dicessi che la storia di Garibaldi sia andata diversamente ... che fa, il mio vescovo mi scomunica, mi metterebbe in disparte? Mah... lasciamo lì, avrei prima io da scomunicare, ma per ragioni di fede e di guida. Sarò pure ignorante nel tema, però, ripeto, nella mia semplicità penso che Mons.Williamson ritiene che parte della storia sia andata diversamente, punto. Sbagliato o no che sia, non può pensarla così? Sembra quasi che dall'opinione di un uomo rischiasse  "l'equilibrio" del mondo! Boh! Se la pensa diversamente, sarà anche in grado di dire il perchè e dare le sue motivazioni a chi 'ha bisogno o vuole' sentirle,  ma questo cosa c'entra con la sua profesione di fede, con Gesù Cristo, la Madonna, la Chiesa, e l'aver dovuto bruscamente abandonare il luogo dove professava?  CHI può vietare il pensiero? CHI COMANDA IL MONDO? Cosa c'è di diverso fra questa storia e quella di Bibi e la 'sua blasfemia', nel quale, il solo pensiero condanna?

    RispondiElimina
  32. ormai siamo al delirio: l'anonimo che si nicka "come mai si offende perchè do del figuro a uno che scrive certe porcherie e non se la prende che ci sia gente che difende il nazismo. E' il  mondo alla rovescia. Ma ancora nessuno di voialtri ci ha ancora spiegato come mai si accalora tanto a difendere il nazismo, a ridurre il numero delle sue vittime ecc.? Questo io non riesco a capirlo. Come mai questa faccenda vi sta tanto a cuore? Come mai? Stiamo ancora cercando di capirlo?

    RispondiElimina
  33. forse sarà la passione per la storia?!

    RispondiElimina
  34. Tanto per fare polemica: Mi auguro che adesso vada in visita ad <span>Auschwitz </span> riconoscendo che l'olocausto degli ebrei è l'unico grande Olocausto della storia, che loro non hanno bisogno di N.S. Gesù Cristo, in quanto amati da Dio ed alle sue promesse irrevocabili, che vada in rispettoso pellegrinaggio al muro del pianto, che denunzi le mefistofeliche trame mondiali del terrorismo islamico, che riconoscas Israele come unico faro dell'occidente in Terra Santa, ecc.ecc..
    Mons Williamson, sarà pure la moderna personificazione del male (capirai oltre che antisemita è pure legato alla Santa Messa di sempre e spesso per i modernisti le due cose si sovrappongono....), ma quando viene richiamato all'ordine obbedisce sempre......
    Fanno così anche nella diocesi di Linz?

    RispondiElimina
  35. Christus Spes Mea24 novembre 2010 14:57

    E' un libro che ti consiglio caldamente!!

    RispondiElimina
  36. Christus Spes Mea24 novembre 2010 14:58

    No! E' l'ignoranza vostra.

    RispondiElimina
  37. è lei che delira

    dovrebbe dire chi è e quandio che qui ha difeso il nazismo

    RispondiElimina
  38. quanto a don camillo, mi dica, lei con questo vuol sostenere che anche nel nazismo c'era del buon grano? così tanto per saperlo, perché se questo è ciò che pensa e la Redazione non interviene, mi spiace molto, ma mi guarderò bene dal tornare su questo sito. Mi auguro proprio che le persone che amano davvero la Tradizione intervengano in massa contro chi dice cose che non sono contro la Tradizione o la non Tradizione ma contro Cristo. Spero anche che alla prossima sparata il sig. williamson venga buttato fuori dalla Fraternità così potrà formare qualche movimentucolo al quale "spes mea" "don camillo" ecc. potranno aderire e sentirsi i duri e puri di... di che cosa? boh?

    RispondiElimina
  39. vedi sopra quanto scritto da don camillo. e ancora attendo che lei i suoi compari mi spieghiate perché mai siete tanto accalorati nel ridimensionare i numero dell'olocausto. Che un regime come quello nazista - ripeto pagano e anticristiano - abbia fatto ammazzare 10 100 o 100.000.000 di ebrei zingari ecc., cosa cambia? è un regime esecrabile da condannare senza dubbi o no? questo vorrei capire e perchè invece questa storia dei numeri vi preme tanto! e non capisco come mai interessi a un c.d. vescovo c.d. cattolico...

    RispondiElimina
  40. Christus Spes Mea24 novembre 2010 15:13

    <span>mi spiace molto, ma mi guarderò bene dal tornare su questo sito.</span>
    Deo gratias

    RispondiElimina
  41. forse per i c.d. progressisti (che, sia chiaro, amo come il fumo negli occhi) le due cose si sovrappongono perché, per ragioni a me personalmente inspiegabili, si fregiano abusivamente della definizione di tradizionalisti gente che dice spropositi come i suoi. E' ovvio che qui si sta parlando di ebrei e nazismo perché da qui la discussione è partita, ma è ovvio che vale anche per gli altri regimi che hanno insanguinato il mondo e per le altre etnie vittime. Ma non credo che a lei stia particolarmente nemmeno la sorte di armeni, zingari, degli ebrei russi massacrati dai comunisti ecc.

    RispondiElimina
  42. Nel caso ...io non sto mica difendendo il nazismo, ma la libertà di  pensiero.

    RispondiElimina
  43. Credo che se Mons. Fellay ha minacciato l'esclusione di Williamson dalla Fraternità è perché si è ben reso conto che costui non rendeva un buon servizio alla Tradizione con le sue dichiarazioni. Quindi è bene evitare di canonizzarlo!

    RispondiElimina
  44. dopo le enormità di questo pomeriggio, temo che arriveranno difese d'ufficio di stalin e del comunismo, del fascismo, di bokassa, idi amin e chi più ne ha ne metta.

    RispondiElimina
  45. Mons.williamson ha messo in dubbio il Dogma, anche se rispondendo ad una domanda di un giornalista che, a meno di essere retorica, doveva ammettere risposte multiple. Questo è il punto. Non ha "semplicemente" messo in dubbio la transustanziazione, l'Immacolata Concezione, l'assunzione della Madonna edi "novissimi", come fanno altri prelati, formalmente in piena comunione con la Chiesa.
    Deve pagare!

    RispondiElimina
  46. Tel Aviv chiama, Roma risponde. E ora risponde anche Econe.

    RispondiElimina
  47. proprio così...
    :(

    RispondiElimina
  48. Sa?, vorrei evitare che il giorno di domani trovandomi a scegliere un dolce in pasticceria e nel dire 'No, no, la torta di limone no, perchè non piace' rischiasse la galera. 

    RispondiElimina
  49. Christus Spes Mea24 novembre 2010 15:52

    Chi nega i dogmi cattolici diventa Cardinale, chi nega il dogma mondiale và in galera!

    RispondiElimina
  50. Lei davvero è in evidente malafede se continua a polemizzare e soprattutto ad affermare che in questo sito si difende il nazismo solo perchè un utente ha citato un certo libro storico... inoltre non può mettere questo sullo stesso piano degli altri interventi, alcuni dei quali che non difendono il vescovo Williamson, ma la verità del fatto che egli non è nè antisemità nè negazionista, e che invece ha semplicemente e avventatamente ridimensionato la portata numerica di un fatto storico che resta doloroso e nefando, ma semore fatto storico è e ognuno può interpretarlo come gli pare senza commettere nessun delitto di lesa maestà.
    Oltre a non commettere nessun delitto mons. Williamsom, le piaccia o no, non può incorrere in alcuna acomomunica perchè sempre di fatto storico si tratta e non di dogma di fede, che tra l'altro lui è uno di quelli che rispetta più di chiunque altro vescovo modernista portato da una curia in larga parte apostata
    Da questo a far passare per antisemita l'intera Fraternità e qualunque cattolico che nutra, da cattolico, delle simpatie per essa, ce ne corre.
    E lei e chiunque ciurla nel manico come lei, avete proprio stufato

    RispondiElimina
  51. ma la pianti con queste cavolate 

    RispondiElimina
  52. ma vada a prendere per i fondelli da un'altra parte !

    RispondiElimina
  53. Il Signore ha detto '---guai a chi scandalizza uno dei piccoli...'

    Perciò il pensiero di Mons. Williamson non è stato per me di scandalo, perchè appunto ha scandalizzato i grandi.

    RispondiElimina
  54. <span>Lei davvero è in evidente malafede se continua a polemizzare e soprattutto ad affermare che in questo sito si difende il nazismo solo perchè un utente ha fatto citazioni che risentono dei tempi storici in cui sono state fatte...</span>
    <span> inoltre non può mettere questo sullo stesso piano degli altri interventi, alcuni dei quali non difendono tanto il vescovo Williamson, quanto si oppongono alla bieca strumentalizzazione che di lui è stata fatta dall'inizio </span><span>e difendono quindi  la verità del fatto che egli non è nè antisemità nè negazionista, e che invece ha semplicemente e avventatamente ridimensionato la portata numerica di un fatto storico che resta doloroso e nefando, ma semore fatto storico è e, come tale, ognuno può interpretarlo come gli pare senza commettere nessun delitto di lesa maestà.  </span>
    <span>Oltre a non commettere nessun delitto mons. Williamsom, le piaccia o no, non può incorrere in alcuna scomunica perchè sempre di fatto storico si tratta e non di dogma di fede, che tra l'altro lui è uno di quelli che rispetta più di chiunque altro vescovo modernista portato da una curia in larga parte apostata  
    Da questo a far passare per antisemita l'intera Fraternità e qualunque cattolico che nutra, da cattolico, delle simpatie per essa, ce ne corre.  
    E lei e chiunque ciurla nel manico come lei, avete proprio stufato</span>

    RispondiElimina
  55. non si può più parlare che con l'ironia :)

    RispondiElimina
  56. Bravi. Ora che avete detto la vostra su Roma e su Econe, fatevi la vostra chiesetta con il sig. williamson, il suo avvocato e i loro amici.

    RispondiElimina
  57. <span><span>Lei davvero è in evidente malafede se continua a polemizzare e soprattutto ad affermare che in questo sito si difende il nazismo solo perchè un utente ha fatto citazioni che risentono dei tempi storici in cui sono state fatte...</span>  
    <span>inoltre non può mettere questo sullo stesso piano degli altri interventi, alcuni dei quali non difendono tanto il vescovo Williamson, quanto si oppongono alla bieca strumentalizzazione che di lui è stata fatta dall'inizio </span><span>e difendono quindi  la verità del fatto che egli non è nè antisemità nè negazionista, e che invece ha semplicemente e avventatamente ridimensionato la portata numerica di un fatto storico che resta doloroso e nefando, ma semore fatto storico è e, come tale, ognuno può interpretarlo come gli pare senza commettere nessun delitto di lesa maestà.  </span>  
    <span>Oltre a non commettere nessun delitto mons. Williamsom, le piaccia o no, non può incorrere in alcuna scomunica perchè sempre di fatto storico si tratta e non di dogma di fede, che tra l'altro lui è uno di quelli che rispetta più di chiunque altro vescovo modernista portato da una curia in larga parte apostata    
    Da questo a far passare per antisemita l'intera Fraternità e qualunque cattolico che nutra, da cattolico, delle simpatie per essa, ce ne corre.    
    E lei e chiunque ciurla nel manico come lei, avete proprio stufato</span></span>

    RispondiElimina
  58. e lei se ne ritorni alla sua Chiesa parallela, che noi la nostra Chiesa, quella fondata da Cristo, ce l'abbiamo già...

    RispondiElimina
  59. Sei matto, ma come ti vorrei come parroco!

    RispondiElimina
  60. Il Signore ha detto '... guai a chi scandalizza uno dei piccoli ...'

    Se per me, semplice fedele, il pensiero di Mons.W. non è stato di scandalo, vorrà dire che si  tratta di 'pensiero scandalo per i grandi'.

    RispondiElimina
  61. Speriamo che anche tu ti ravveda e la smetta di scrivere simili stupidaggini

    RispondiElimina
  62. Non credo che San Massimiliano Kolbe e Santa Teresa Benedetta della Croce siano contenti delle cose che qui si stanno scrivendo. Il nazismo e il comunismo sono due ideologie mostruose e anticristiane: sono contro Dio, contro la Chiesa, contro la Fede stessa dei credenti. Non ha alcun senso la questione del numero delle vittime. Se anche i nazisti avessero ucciso anche un solo uomo è questo un crimine orribile e gravissimo dinanzi a Dio Padre. Anzi, ragionando per assurdo, se lo sterminio fosse stato solo e soltanto teorizzato e mai messo in pratica, non cambia nulla: il solo pensiero di uccidere è un peccato abominevole. Williamson poi ha commesso un grave errore: se è un vescovo e pure un bravo predicatore, allora perchè non parla solo delle Virtù Cristiane, della nostra Redenzione, del Vangelo, della Preghiera?... Ma di grazia, cosa centra disquisire su questioni storiche e politiche così delicate? Resta il fatto che, grazie alle successive strumentalizzazioni dei media che hanno suonato la grancassa su quelle dichiarazioni, il suo negazionismo è stato tradotto in antisemitismo e questo può essere ora facilmente attribuito a tutti coloro che nella Chiesa hanno una sensibilità tradizionale. In poche parole: si è fatto il gioco dei progressisti, si è messa in cattiva luce la FSSPX agli occhi dei fedeli e si è causata tanta sofferenza al Santo Padre.       

    RispondiElimina
  63. già: perchè il mondo è rovesciato (e la Verità pure....)

    RispondiElimina
  64. eccone un altro!

    da come parla sembra che mons. Williamson vada in giro a predicare un "credo negazionista", quando ha avuto solo la dabbenaggine a la disavventura di rispndere ad una domanda giornalistica, che si è rivelata "capestro" per lui, per la Fraternità a cui appartiene e per la Chiesa tutta...
    e adesso si vorrebbe far continuare l'onda lunga con questo falsamente irenico panegirico che sta solo rimescolando le carte....

    RispondiElimina
  65. Gentile Amico, non è mia intenzione rimescolare le carte. Avrei solo preferito che Williamson rispondesse con la stessa prudenza di don Davide Pagliarani in questo filmato in cui afferma di essere un sacerdote e non uno storico. Questo è il mio modestissimo parere.

    http://www.youtube.com/watch?v=DNDUUr9sBps

    RispondiElimina
  66. Cardinale Attiglio24 novembre 2010 17:21

    Beati voi che il Padre Eterno vi ha dato una intelligenza superiore: a me evidentemente no; e non è certo una colpa

    RispondiElimina
  67. Io continuo a preferire Peppone!!

    RispondiElimina
  68. Meglio, molto meglio sarebbe stato se avesse taciuto

    RispondiElimina
  69. Ma per l'amor di Dio!Chi sono questi cialtroni che, negando dogmi cattolici diventa cardinate?
    Fuori i nomi se li conosce altrimenti sono ca..volate

    RispondiElimina
  70. abbiamo letto, abbiamo letto... ma poiché il Papa parla da dottore privato, non significa che abbia proclamato il superdogma dello sterminio ebraico (con tutto il rispetto) al posto dell'unico Olocausto: quello di Cristo... per cui un vescovo che esprime un concetto storico e non una verità di fede, non è obbligato ad uniformarsi... 

    RispondiElimina
  71. Nicodemo, Kolbe, oltre a Comunismo e Nazismo, aveva ben intravisto anche la pericolosità di un'altro "nemico"...

    RispondiElimina
  72. Mons. anacoreta24 novembre 2010 18:07

    Infatti io l'avrei sbattuto fuori dicendo che era contro l'accordo. Il vero motivo.

     Ma Mons. Fellay vuole tenersi buoni i sedevacantisti e gli accordisti....che fanno a Roma ? Il gioco di Mons. Fellay ?

    RispondiElimina
  73. Rendiamo grazie al Signore perché non ha aperto un nuovo piccolo scisma!

    RispondiElimina
  74. Mons. anacoreta24 novembre 2010 18:16

    Un colpo al cerchio e uno alla botte, adesso mettono fuori Williamson (che ha fatto l'errore reale di sparare stupidaggini) per poter agire liberamente sull'accordo.

    Quanta ipocrisia....anche tra i tradizionalisti.....Che la Fraternità dica cosa vuole e basta!

    Due lettere diverse per dire come hanno accettato il Vaticano II....Williamson cacciato per neonazismo....o per anti-accordismo? Perchè non lo dicono ?
    Saremmo in tanti ad essere d'accordo che va cacciato....perchè vogliamo l'accordo!

    RispondiElimina
  75. Mons. anacoreta24 novembre 2010 18:18

    No è una manovra per cacciarlo con infamia, senza dire il vero motivo per cui lo si sbatte fuori.

    RispondiElimina
  76. Gentile Amico, del senno di poi son piene le fosse. Il suo modestissimo parere non cambia la realtà e l'evidente gonfiatura che tutte queste chiacchiere non fanno altro che perpetuare non fa bene innanzitutto alla Chiesa, a prescindere da Williamson e dalle due idee

    RispondiElimina
  77. <span>Gentile Amico, del senno di poi son piene le fosse. </span>
    <span>Il suo modestissimo parere non cambia la realtà e l'evidente gonfiatura che considerazioni come le sue alimentano non fa bene innanzitutto alla Chiesa, a prescindere da Williamson e dalle due idee</span>

    RispondiElimina
  78. per chi no lo sapesse, uno degli undici figli di Fiore è seminarista ad Ecòne e quest'anno ha ricevuto l'esorcistato. 

    RispondiElimina
  79. <span><span>Gentile Amico, del senno di poi son piene le fosse. </span> 
    <span>Il suo modestissimo parere non cambia la realtà e l'evidente gonfiatura che considerazioni come le sue alimentano non fa bene innanzitutto alla Chiesa, a prescindere da Williamson e dalle sue idee</span></span>

    RispondiElimina
  80. Redazione di Messainlatino.it24 novembre 2010 19:08

    Certo che interveniamo.
    Non solo: il primo che prova non dico a difendere il nazismo, ma quel PAZZO FURIOSO di Williamson, è bannato a vita da questo sito. Chiaro?
    Enrico

    RispondiElimina
  81. continuo a polemizzare perché mi addolora e mi fa arrabbiare vedere che la Tradizione, che io amo rispetto e propugno, usata da gente che dice certe stupidaggini (chiamiamole così), il che fa danno prima di tutto a coloro che hanno davvero a cuore la Tradizione stessa. Infine, signor come mai, io ho chiesto ripetutamente a lei e agli altri utenti che condividono il suo pensiero, di spiegarmi come mai ad vi sta stanto a cuore ridimensionare le cifre dell'Olocausto, come se nella valutazione degli orrori del nazismo (e del comunismoe ecc.) si andasse a peso. Me lo vuole finalmente spiegare? Così magari capirò e smetterò di polemizzare. Quanto al discorso delle scomuniche, anche qui mi intristisce vedere ridotta a questione "legalistica" un fatto che dovrebbe in primis riguardare la coscienza...

    RispondiElimina
  82. penso che cristo sarebbe felicissimo di sapere che i nazisti hanno uccisono "solo" 300.000 ebrei e non 6.000.000. Almeno non nomini Cristo invano, per piacere.

    RispondiElimina
  83. Redazione di Messainlatino.it24 novembre 2010 19:22

    "Figuro" detto ad altro commentatore non è ammissibile. Prego prenderne buona nota
    Enrico

    RispondiElimina
  84. Christus Spes Mea24 novembre 2010 19:25

    Dipende da come si fanno gli accordi...

    RispondiElimina
  85. Christus Spes Mea24 novembre 2010 19:29

    Nessuno usa la tradizione per queste cose, lei straparla.
    Semplicemente ricordo, che è SOTTO PROCESSO una persona che ha osato ridurre il numero di morti ebrei nei lager, dicasi olocausto, leggasi l'unico super dogma intoccabile oggi esistente.

    RispondiElimina
  86. ha ragione; ma sarebbe il caso di intervenire anche sulle enormità che vengono sparate da gente che non  ha nemmeno l'intelligenza di capire che così fa solo il gioco di chi la Tradizione vuole demonizzarla.

    RispondiElimina
  87. Ma non c'è stata gonfiatura da parte mia. Affermare che le dichiarazioni di Williamson hanno offerto l'occasione ai progressisti per mettere in cattiva luce la San Pio X e che le successive strumentalizzazioni dei media si sono risolte in un attacco al Pontefice sono dei dati di fatto. Se poi lei si riferisce alla prima parte del mio intervento precedente in cui scrivevo che nazismo e comunismo sono due ideologie dell'odio, profondamente anticristiane, contro Dio e contro la Chiesa, è questo un pensiero ribadito più volte dallo stesso Benedetto XVI e dal suo predecessore, tanto che la stessa Chiesa ha anche canonizzato quali autentici Martiri di Cristo le figure che di sopra citavo, che dunque sono state vittime innocenti e hanno offerto la loro testimonianza di Fede. 

    RispondiElimina
  88. non mi pare che ridimensionare tante ciritche ingiuste significhi canonizzare Williamson, ma solo buttare acqua su tanti possibili nuovi incendi che non fanno bene a nessuno

    RispondiElimina
  89. Redazione di Messainlatino.it24 novembre 2010 19:46

    Già intervenuto, se nota

    RispondiElimina
  90. Redazione di Messainlatino.it24 novembre 2010 19:47

    No: sarebbe bene espellerlo egualmente
    Enrico

    RispondiElimina
  91. Ed aggiungo che Fiore è terziario domenicano e che un autorevole rappresentante della tradizione DC, il sindaco di Roma degli anni '50 (oggi militante UDC) Pietro Giubilo, ha riconosciuto l'ispirazione cattolica di Forza Nuova.

    RispondiElimina
  92. Sarebbe meglio che se ne andasse lui spontaneamente, così che avrebbe le mani libere, per fare ciò che reputa più giusto. Come si dice dalle mie parti "Dove gli è notte, li gli è giorno"

    RispondiElimina
  93. Christus Spes Mea24 novembre 2010 20:32

    Ma quale accordo vuole?

    RispondiElimina
  94. Comunque è un buon segno. Qualcosa si muove e non c'è dubbio che col can can che è stato fatto sarebbe molto dura per la Chiesa difendersi dopo una eventuale riammissione  della FSSPX. Probabilmente lo capisce anche il diretto interessato e se n'è fatta una ragione.

    RispondiElimina
  95. <span>E' quanto afferma il Papa nel libro-intervista "Luce del mondo"</span>

    Ovviamente non alla portata di tutte le tasche e, per evitare che qualche cattolico sconsiderato ne faccia copie per mettere i miserabili a conoscenza del pensiero del Santo Padre, protetto da copyright immagino...

    RispondiElimina
  96. Aborro i conservatori mascherati da tradizionalisti. Enrico mi fai orrore.

    RispondiElimina
  97. e allora non tornare angelo, così ci fai un favore

    RispondiElimina
  98. vedo che non vuole capire che nessuno ha messo o mette in discussione il numero degli ebrei sterminati e che focus del problema non è questo, ma l'ostracizzazione di una persona, che anche lei e tutti coloro a cui dà fastidio il riento della FSSPX nella Chiesa sta cavalcando strumentalmente.
    che poi, all'interno della fraternità ci siano delle divergenze, mi spiace, ma sono fatti loro, che risolveranno con l'aiuto di Dio

    RispondiElimina
  99. ecco. Questo è il punto! c'è qualcuno a cui da MOLTO fastidio che la FSSPX possa essere riammessa... e non perde occasione per sollevare polvere 

    cui prodest?

    RispondiElimina
  100. siete fissati con i numeri, vedo!

    RispondiElimina
  101. <span>non credo che al Signore piacciano le strumentalizzazioni e nemmeno chi lo nomina invano dicendo ad altri di non farlo!</span>

    RispondiElimina
  102. Cari amici,

    sono nuovo a questo forum. Voglio solo rispettosamente farvi notore che Mons. Williamson si batte per quella Verità che sola può renderci liberi.

    Da lui vi è stata la negazione delle camere a gas, la negazione della versione ufficiale sugli attentati dell' 11 settembre 2001, la negazione della teoria evoluzionistica etc., etc.

    Il tempo sarà galantuomo.

    Cristo ha sempre detto cose scandalose per i zeloti del suo tempo. Per questo venne crocifisso.

    Oggi chi più è applaudito è più servo del principe di questo mondo. Chi più viene perseguitato è più vicino a Cristo ed alla sua Chiesa.

    Il vostro dire sia sempre SI SI, NO NO. Tutto il resto viene dal maligno. Williamson ha la Verità per amante e la proclama: SI SI, NO NO, come gli ha insegnato il Maestro.

    Un vescovo è anche un pastore. I pastori che conosco io vanno in giro col fucile per difendere le loro pecore. Anche un vescovo deve difendere dalle menzogne il suo gregge, soprattutto quando assurgono ad una sorta di nuovo "vangelo" sul quale tutto potere reale, visceralmente satanico, si poggia.

    Ricordate: nei tempi ultimi, si verificheranno miracoli di menzogna. Chi si batte contro la menzogna, si batte per Dio.

    Non posso argomentare oltre, non ne ho il tempo ed occorrerebbero libri interi per farlo.

    Ma è bene che vi dica una cosa: il vescovo più perseguitato è sempre il migliore.

    Sono certo che sareste tutti della mia opinione se, con umiltà, ascoltaste le voci dissonanti in merito ai dogmi fondativi del sentire corrente. Per intanto, spero tolleriate chi non la pensa come la più parte fra voi, sicuri, come suppongo siate, che, alla fine, la Verità la vedremo faccia a faccia.

    RispondiElimina
  103. Spero che questa volta non mi censuriate di nuovo. E' chiaro che attaccare i Giudei sia un delitto di lesa maestà. Ribadisco gli ebrei vogliono sostituire il loro "olocausto" al vero olocausto che è il sacrificio di Nostro Signore Gesàù Cristo, cosa confermata pure dagli ebrei ortodossi!

    RispondiElimina
  104. <span>@Enrico della Redazione</span>

    Mi rendo conto che parlare degli ebrei è, oggi come oggi, assai pericoloso (la stampa e i "vaticanisti" sono nelle loro mani) mi rendo conto che non volete grane, allora fate una scelta redazionale chiara dichiarando pubblicamente di non voler trattare il rapporto tra Tradizione e discendenza giudea post-templare per nessuna ragione. Tralasciando quindi in toto le questioni che riguardano direttamente o indirettamente Mons. Williamson! Perchè ho disgusto nel sentire quando cito Padri della Chiesa e Papi di essere considerato uno spregevole razzista o "nazista" da chi NON studia la teologia e la Tradizione MA si batte il petto due volte durante la messa antica.


    e poi... sta bene che mi bannate, non sto a casa mia, ma gli insulti e le repliche dirette a me siete pregati di cancellarli congiuntamente ai mie contributi intellettuali perchè gli insulti a Don Camillo sono rivolti alla Tradizione bimillenaria della Chiesa la quale ha diritto di replica o di far conoscere il suo insegnamento e non solo le confutazioni sciocche e non argomentative che vengono addotte (e ignorantemente lasciate), ciascuno ha diritto all'autodifesa, anche la Tradizione.

    RispondiElimina
  105. don camillo reply24 novembre 2010 23:47

    non hanno ucciso solo gli eberei, hanno ucciso anche una buona fetta di cattolici, suore, sacerdoti. Tra cui due futuri santi. E anche se avessero ucciso un solo ebreo, avrebbero lo stesso torto.

    RispondiElimina
  106. <p>Infatti, questo è quanto intendevo dire con semplice pensieri nei miei post che vedo cancellati: il polverone che si è alzato e condannato un uomo a causa di un diverso pensiero storico, e il perché di così tanto polverone rimane in me senza risposta.
    </p><p>E questo non significa:
    </p><p>-ne voler 'canonizzare' qualcuno,
    </p><p>-ne essere sedevacantista,
    </p><p>-ne pensare che non si tiene a cuore la Tradizione,
    </p><p>-ne che si cerchi di dividere la FSSPX
    </p><p>- e ne che si voglia formar un 'movimentucolo'.
    </p><p>ANZI!
    </p><p>Perché altrimenti:
    </p><p>- non seguirei con attenzione e mi nutrirei delle catechesi del Santo Padre e il Suo Magistero.
    </p><p>- non attenderei con ansia la piena comunione della FSSPX ( mi auguro tutta intera) con la Chiesa. 
    </p><p>Ciò che mi rimane in incognita, ripeto, è la risposta di cui sopra.
    </p><p>Ma vedo che a volta sono proprio i pensieri semplici a essere difficile da capire.
    </p><p> 
    </p><p> 
    </p><p> 
    </p><p> 
    </p>

    RispondiElimina
  107. il mio era collegato a 'come mai' ore 22.29

    RispondiElimina
  108. Redazione di Messainlatino.it25 novembre 2010 01:37

    Don Camillo (quello autentico),
    quanto agli insulti, ci sforziamo di cancellarli tutti, ed è un lavoraccio, visto il livello da trivio a cui si indulge così facilmente. Se ce ne sono ancora in giro, li segnali flaggandoli.
    Certe sue frasi, oggi, non erano dei padri della Chiesa: erano apologia dell'abominio nazional-pagano-socialista.
    E, glielo chiarisco una volta per tutte: certe cose non le tolleriamo non perché non vogliamo grane (e quali? crede che questo sia il nostro mestiere?), ma perché esse ci danno fastidio tanto quanto le bestemmie a Dio e alla Madonna. Ossia per profonda, sincera, sentita convinzione.
    Questo è un sito <span>filosemita</span>, se ne faccia una ragione, e si regoli di conseguenza.
    Enrico

    RispondiElimina
  109. Ma hai internet.... =-O

    RispondiElimina
  110. E' più grave che un vescovo sottostimi il numero reale dei morti nei campi di sterminio nazisti, o che un papa dichiari che non è necessario pregare per la salvezza degli Ebrei ????

    E poi, che vuol dire che questo sito è <span>filosemita </span>??? Non si deve essere nè filo nè anti. Allora dovremmo essere pantofili. Siete forse, voi della Redazione, anche filo-arabi, filo-bantù, filo-pigmei etc . ???

    RispondiElimina
  111. Putiferio va alla guerra25 novembre 2010 09:16

    <span>pantofili</span>
    Prefisco i sandali

    RispondiElimina
  112. No. Questo è un sito filogiudaico.

    RispondiElimina
  113. Enrico, perchè non ti iscrivi al CESNUR? Lì ci sarebbe posto per il tuo "filosemitismo": tra cattolici "conservatori", battisti, vampiri, pentecostali ed ufofili, il tuo orientamento sarebbe ben accetto. Quando parli di Williamson, porta rispetto. Egli ha una virtù che tu certamente non possiedi: il coraggio. 

    RispondiElimina
  114. <span>Circa la questione politica:</span>

    Ho semplicemente detto che Pio XI NON considerava MALE ASSOLUTO il Terzo "Sacro" Romano Impero (onde viene Terzo Reich), e che il futuro Pio XII ha firmato consapevolmente un concordato con Hitler riconoscendo che il Reich fosse l'unico modo per ostacolare il Comunismo (marxista-giudaico) da una parte e il liberismo (masso-sionista) dall'altro, quello cioè che ha vinto la guerra e ha distrutto in Italia la famiglia e introdotto la strage degli innocenti di Stato con l'introduzione di una legge EMPIA firmata da un Presidente demo-cristiano: 3.810.000 ABORTI pagati con le mie tasse (manco quel "cattivone" di Hiltler fu così crudele).


    <span>Circa la questione teologica:</span>

    Nella Costituzione ‘Impia Judaeorum perfidia’ il Papa Innocenzo IV (+ 1254) dice esplicitamente che Gesù non riuscì a togliere dal cuore dei giudei infedeli il velo che li accecava e anzi ha permesso che sino ad oggi essi permanessero nella cecità che
    compenetra Israele. Infatti il giudaismo dopo Cristo trascura la Legge di Mosè e i Profeti dell’Antico Testamento, segue “le tradizioni” dei loro avi che sono il Talmud, il quale si allontana enormemente dalla Bibbia e bestemmia Dio, Cristo e la Vergine Maria. Ora già questa sola Costituzione è diametralmente contraria all’insegnamento del Concilio Vaticano II (Nostra aetate) e del post-concilio. Tuttavia tale dottrina, riguardante questioni di fede e morale, non è sporadica né isolata, ma è stata ripresa nel corso dei secoli sino al 1937, quando Pio XI (+ 1939) nell’enciclica Mit brennender Sorge scrive che il Verbo avrebbe preso carne da "un popolo, che doveva poi configgerlo in croce”. Onde la colpa del deicidio - poiché Cristo è vero Dio e vero uomo - è del popolo d’Israele, che seguendo le tradizioni dei padri Talmud rabbinico-farisaico), ha rigettato la Tradizione della Legge di Mosè e dei Profeti e persevera ancor oggi in questo rifiuto.

    Ricordo in fine che la fonte, che credo faccia paura alla Redazione, è stata denunciata una volta dagli innominabili i quali hanno visto PERDERE la causa in tribunale. Infatti la fonte cita continuamente Storici di fama riconosciuta, Papi e Padri della Chiesa.

    saluti

    RispondiElimina
  115. Ovviamente non entro nelle questioni dei numeri o dell'esistenza o meno delle camere a gas, come in maniera sprovveduta ha parlato Mons., perchè lascio ad esperti la questione, ribadendo anche UNA sola vittima innocente è scandalosa davanti alla Giustizia di Dio.

    RispondiElimina
  116. Siamo tutti semiti anche i palestinesi in Terra santa.

    RispondiElimina
  117. <span>Questo è un sito <span>filosemita</span></span>

    Sia allora filosemita senza distinzioni tra semiti di serie A e semiti di serie B o C come finora è spesso accaduto. Rispetto, riverenza verso i primi, massima tolleranza per chi lamenta la non discriminazione degli altri quando non addirittura la loro cacciata dai Paesi europei.

    RispondiElimina
  118. Questo è un sito <span>filosemita</span> 
     
    Sia allora filosemita senza fare distinzioni tra semiti di serie A e semiti di serie B o C come finora è spesso accaduto. Rispetto, riverenza verso i primi, massima tolleranza per chi lamenta la non discriminazione degli altri o richiede addirittura la loro cacciata dai Paesi europei.

    RispondiElimina
  119. Mons. anacoreta25 novembre 2010 12:14

    ....sottobanco.....

    RispondiElimina
  120. Uh?! sono stato cassato senza rinvio.... ahimè....
    Secondo me la questione è più politica che altro, considerato poi che ogni volta che si parla di ebrei/sionismo/israele vi sono le "vigorose potature" del dominus Enrico relativamente ai commenti giudicati maggiormente polemici a questo punto evitiamo (anzi evito) proprio di discuterne.
    Mons Williamson ha revocato il mandato fiduciario al proprio difensore? chi se ne importa non ha offeso la Santa Vergine o i Santi.....



    (Come per esempio fa il Talmud :-P )

    RispondiElimina
  121. <span>o che un papa dichiari che non è necessario pregare per la salvezza degli Ebrei ???? </span>

    Un approfondimento, l'ennesimo. Ovviamente nel solco della continuità con la Tradizione...

    P.S.:
    Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?

    RispondiElimina
  122. Deve essere bello essere ebrei.
    Anche per le altre religioni sei l'unico metro di paragone, il riferimento assoluto col quale giudicare la bontà o la cattiveria di una dottrina, di un credo, di una tradizione.
    Deve essere terribile non essere ebrei

    RispondiElimina
  123. ...Certe volte ho come l'impressione di essere ancora ai tempi del Marchese del Grillo e del povero Aronne Piperno!
    Vedetevi pure la scena...

    http://www.youtube.com/watch?v=zQ_q9Q4vRxw

    RispondiElimina
  124. Con questo post Enrico conferma come la pensa davvero: benvenuto dogma olocaustico.

    RispondiElimina
  125. Redazione di Messainlatino.it25 novembre 2010 15:03

    A me, veramente, fanno orrore quelli che usano la Religione (e la Tradizione) per fini politici.
    Enrico

    RispondiElimina
  126. Redazione di Messainlatino.it25 novembre 2010 15:05

    Siamo talmente filogiudaici che ci siamo permessi di scrivere un post in cui critichiamo apertamente il S. Padre per la sua frase contro la necessità di convertire gli Ebrei...
    Siate seri, suvvia.
    Enrico

    RispondiElimina
  127. Redazione di Messainlatino.it25 novembre 2010 15:06

    Sull'ultima frase, penso possiamo tutti concordare.
    Enrico

    RispondiElimina
  128. Ricordo a tutti che la famosa intervista svedese a Williamson era di novembre 2008, ma guarda caso è stata tirata fuori solo a gennaio il giorno dopo la revoca della scomunica. Un caso? meramente tempi tecnici?
    A prescindere dall'Olocausto della Seconda Guerra Mondiale, credo che chi vuole comunque Williamson fuori da ogni parvenza di Chiesa Cattolica faccia esclusivamente il gioco di chi manipolò l'intervista per secondi fini, ovvero contro la Tradizione e i suoi principali difensori, i cosiddetti lefebvriani. Certo, nel ramo tradizionale ci siamo anche noi, ma non fosse stato per Lefebvre e successori, nonché simpatizzanti, sicuramente noi oggi non saremmo qui.

    RispondiElimina
  129. Ce ne fossero di più di tradizionalisti così. Invece non siamo (tutti) che conservatori nutriti alla cultura attuale.

    RispondiElimina
  130. Veramente sei tu che vuoi espellerci dalla Chiesa, magari con scomunica per eresia antiolocaustica.

    RispondiElimina
  131. Ma questo non autorizza a sperare che un vescovo, seppur illegittimamente ordinato, venga espulso dalla Cattolicità. La cosa giusta dovrebbe essere tentare di convincerlo; se ciò non fosse possibile, pregare per lui. Teniamo poi conto che la storicità degli avvenimenti non deve essere materia di fede, tranne il caso dell'esistenza storica di Gesù Cristo, di Maria e degli Apostoli. E quindi non si può "perseguitarlo" per questo.
    Perché è di ciò che stiamo parlando: un vescovo che non la pensa come la maggioranza in relazione ad un fatto di storia recente, non di fede. Chi desidera espellerlo per questo commette lo stesso atto politico che imputa a Williamson.

    RispondiElimina
  132. Giustissimo! Fuori la politica dalla nostra battaglia per la Tradizione! Grande Enrico!

    RispondiElimina
  133. Be', in primo luogo speriamo che trovi un avvocato competente (per lo meno non inferiore a quello che ha dovuto abbandonare). Avrà pure diritto a essere ben difeso?

    RispondiElimina
  134. Ma è poi così indispensabile dichiararsi filo- o anti-semiti? Non è meglio muoversi tra categorie d'analisi e formule identitarie più pregnanti?

    RispondiElimina
  135. Non è bello, è BELLISSMO ESSERE EBREI, perchè se basta un pezzettino di pipino tagliato per poi fare qual che si vuole: frodare, mentire, bestemmiare, uccidere perchè tanto alla FINE GESù COMUNQUE MI DEVE SALVARE perchè rimango fedele alle "promesse" del Talmud e al sabato, allora: BEATI LORO e poveri noi!

    Poi vorrei chiedere alla Santità del Papa: dopo la morte dove vanno gli ebrei fedeli al talmud e al sabato (che bestemmia Dio Padre, Gesù Cristo e la Vergine) in purgatorio o in un altro luogo di benessere fatto apposta per loro?

    RispondiElimina
  136. <span>Poi vorrei chiedere alla Santità del Papa: dopo la morte dove vanno gli ebrei fedeli al talmud e al sabato (che bestemmia Dio Padre, Gesù Cristo e la Vergine) in purgatorio o in un altro luogo di benessere fatto apposta per loro?</span>

    Lo sapremo acquistando il prossimo libro-intervista.

    RispondiElimina
  137. Grazie alla redazione per questo chiarimento fondamentale. Io ho polemizzato con don camillo e altri sostenitori della stessa linea, ma sono altrettanto critico nei confronti dell'uso strumentale che oggi taluni ebrei fanno dell'Olocausto e sono ben d'accordo che ciascuno - quindi anche i Cristiani- possa avere il diritto di pregare per tutti - Ebrei inclusi - senza che nessuno se ne debba sentire offeso o asserire che ciò significhi imposizione, violenza ecc.

    RispondiElimina
  138. per me invece rimane senza risposta per quale ragione il suddetto sig. williamson e coloro che lo sostengono si diano tanto da fare (alcuni persino conducendo ricerche personali) per ridimensionare l'olocausto e le altre porcherie compiute dal nazismo. Mi fa piacere che anche don Camillo sostenga che anche una sola vittima innocente è scandalosa davanti a Dio, quindi vorrei capire il senso di quest'ansia computistica. Il comunismo, il nazismo... sono mali assoluti insé, anticristiani, disumani, cosa c'entrano i numeri? mah...

    RispondiElimina
  139. anonimo italiano25 novembre 2010 22:13

    diabolico è il commento,non il partito di Fiore.
    L'unico che si batte in difesa della Vita,e per il riconoscimento della Religione Cattolica.
    Badi bene prima di insultare,presuntuoso

    RispondiElimina
  140. "Bello essere ebrei.." effettivamente tagliato un po' di pipino si sentono salvi e diversi dagli altri, salvo un amico ebreo che mi commuove quando esplode raccontandomi quanti eretici scopre nei catechisti che viaggiano a seminare idee moderne nelle chiese e nei poveri fedeli. Parlo con lui apertamente di Williamson e della questione giudaica ed essendo un colto non si scandalizza e non mi giudica "antisemita" come alcuni ignoranti qui farebbero...Per quanto riguarda i "fratelli maggiori" ci siam fatti due risate amare su queste fregnacce da polka e ci siamo ribaditi che di fratellanza non ne vediamo.Io gli ho aggiunto che sarà mio fratello maggiore quando si convertirà (e lo spero! Un ebreo come lui sarebbe un aquisto stupendo per la chiesa cattolica apostolica romana e tradizionale) . Si perchè, come mons.Williamson,da anglicano a cattolico, non pensate che un ebreo "benpensante" ed erudito si converta per i due ultimi papi, ma per ficcarsi nella FSPPX !!!!

    RispondiElimina
  141. Roberto Martelli28 novembre 2010 20:17

    Spero che oltre ad essere filosemita, il sito sia pure filocamita e filogiapeta, altrimenti Noè s'arrabbia e vi fa condannare ai sensi della legge Mancino!

    RispondiElimina
  142. Vorrei sapere perchè censurate i miei commenti ?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.