mercoledì 12 maggio 2010

Messainlatino wants you!


Questa è più di una comunicazione di servizio. E' una mobilitazione generale, una chiamata alle armi, una cartolina rosa. Peggio, una vocazione, nel senso letterale del termine.

Messainlatino.it si sforza, da quasi un anno e mezzo, di fornire un servizio di informazione e di confronto, franco (anche troppo) e senza filtri, per la Tradizione della Chiesa. L'esito è un lusinghiero apprezzamento e un interesse crescente che è perfino divenuto travolgente. Ossia travolge noi.

Ormai il compito è diventato impari alle forze. Quando i commenti superano i 200 al giorno; quando giungono continuamente comunicati, richieste di segnalazione, notizie, mail (tutte cose che non riusciamo nemmeno ad evadere, e ce ne scusiamo pubblicamente con gli interessati); quando non si riesce manco ad inviare una newsletter, perché manca il tempo... ecco allora si è ad un punto di svolta. O si chiude la baracca perché troppo faticosa, oppure si invoca soccorso.

Tranquilli, non chiediamo soldi. Ma qualcosa di molto più prezioso: il tempo! Chi si offre per collaborare alla gestione del sito (e gratis, ça va sans dire)? In fondo è anche questo un modo, e non dei meno produttivi (anzi) per aiutare la Tradizione.

I compiti richiesti sono in particolare: la pubblicazione di comunicati; la moderazione dei commenti; la traduzione di testi (specificate se e da quali lingue potete tradurre); ecc. ecc.

Arruolatevi presentandovi a redazione@messainlatino.it!

53 commenti:

  1. MI CANDIDO ALLA CENSURA!!!! :-D :-D :-D :-D :-D
    MD

    RispondiElimina
  2. <p>O partite dalla forma attuale e volete conservarla, dunque mantenere aperti i commenti senza previa moderazione, segnalare articoli anche stranieri=tra duzione,il massimo di Sante Messe Tridentine con foto allegate, e altre conferenze e manifestazioni ecc.,+news letter+mail+...e evidentemente dovete essere più di uno per gestire il tutto .
    </p><p>O decidete di modificare forma e contenuto, ad esempio,
    </p><p>- aprendo una sezione con solo i link o segnalazioni di Sante Messe, manifestazioni, libri, conferenze ma senza possibilità di commenti, 
    </p><p>-essendo molto esigenti nella scelta dei post e cioè restare nell`ottica del sito e del blog, e non spaziare troppo in gossip, e altri temi periferici , 
    </p><p>-potreste anche moderare a priori, come fanno Rodari, Raffaella e i blog francesi che conosco e che sono comunque seguiti e attivi, ma ho l`impressione che questa soluzione non vi piace perchè temete che contrati il flusso della discussione...moderazione...grande tema!
    </p><p>Temo che dobbiate conservare il delicato compito della moderazione e non delegarlo, anche definire il tollerabile e il "censurabile" non aiuterà, dire : niente insulti e offese nememno, perchè ad esempio se fossi stata moderatrice,per la più grande gioia di alcuni, avrei tolto e toglierei diversi commenti, che voi avete scelto e scegliete di lasciare...la moderazione è molto personale e dipende da voi.
    </p><p>Ammetto senza difficoltà che la dispersione di temi e la forma e contenuto di certi commenti mi hanno più di una volta invogliata a lasciare questo spazio.
    </p><p>Detto questo, e la REDAZIONE già lo sa, resto disponibile per le traduzioni dal francese,disponibilità che non sarà che ancor più motivata se il blog farà un salto nell`esigenza di una qualità corrispondente al titolo del blog!
    </p>

    RispondiElimina
  3. <span><span>

    O partite dalla forma attuale e volete conservarla, dunque mantenere aperti i commenti senza previa moderazione, segnalare articoli anche stranieri=tra duzione,il massimo di Sante Messe Tridentine con foto allegate, e altre conferenze e manifestazioni ecc.,+news letter+mail+...e evidentemente dovete essere più di uno per gestire il tutto .
    O decidete di modificare forma e contenuto, ad esempio,
    - aprendo una sezione con solo i link o segnalazioni di Sante Messe, manifestazioni, libri, conferenze ma senza possibilità di commenti,
    -essendo molto esigenti nella scelta dei post e cioè restare nell`ottica del sito e del blog, e non spaziare troppo in gossip, e altri temi periferici ,
    -potreste anche moderare a priori, come fanno Rodari, Raffaella e i blog francesi che conosco e che sono comunque seguiti e attivi, ma ho l`impressione che questa soluzione non vi piace perchè temete che contrati il flusso della discussione...moderazione...grande tema!
    Temo che dobbiate conservare il delicato compito della moderazione e non delegarlo, anche definire il tollerabile e il "censurabile" non aiuterà, dire : niente insulti e offese nememno, perchè ad esempio se fossi stata moderatrice,per la più grande gioia di alcuni, avrei tolto e toglierei diversi commenti, che voi avete scelto e scegliete di lasciare...la moderazione è molto personale e dipende da voi.
    Ammetto senza difficoltà che la dispersione di temi e la forma e contenuto di certi commenti mi hanno più di una volta invogliata a lasciare questo spazio.
    Detto questo, e la REDAZIONE già lo sa, resto disponibile per le traduzioni dal francese,disponibilità che non sarà che ancor più motivata se il blog farà un salto nell`esigenza di una qualità corrispondente al titolo del blog!
    </span>Today, 08:52:58 GMT+02:00<span><span>– </span>J'aime</span><span><span> – </span>Reply</span><span><span> – </span>Delete</span><span>
    </span></span>

    RispondiElimina
  4. <span>
    O partite dalla forma attuale e volete conservarla, dunque mantenere aperti i commenti senza previa moderazione, segnalare articoli anche stranieri=tra duzione,il massimo di Sante Messe Tridentine con foto allegate, conferenze e manifestazioni ecc.,+news letter+mail+...e evidentemente dovete essere più di uno per gestire il tutto, o decidete di modificare forma e contenuto, ad esempio,  
    - aprendo una sezione con solo i link o segnalazioni di Sante Messe, manifestazioni, libri, conferenze ma senza possibilità di commenti,  
    -essendo molto esigenti nella scelta dei post e cioè restare nell`ottica del sito e del blog, e non spaziare troppo in gossip e altri temi periferici ,  
    -potreste anche moderare a priori, come fanno Rodari, Raffaella e i blog francesi che conosco e che sono comunque seguiti e attivi, ma ho l`impressione che questa soluzione non vi piace perchè temete che contrasti il flusso della discussione. Moderazione...grande tema!  
    Temo che dobbiate conservare il delicato compito della moderazione e non delegarlo, anche definire il tollerabile e il "censurabile" non aiuterà, dire " niente insulti e offese" nemmeno, perchè ad esempio se fossi stata moderatrice,per la più grande gioia di alcuni, avrei tolto e toglierei diversi commenti, che voi avete scelto e scegliete di lasciare...la moderazione è molto personale e dipende da voi.  
    Ammetto senza difficoltà che la dispersione di temi e la forma e contenuto di certi commenti mi hanno più di una volta invogliata a lasciare questo spazio.  
    Detto questo, e la REDAZIONE già lo sa, resto disponibile per le traduzioni dal francese,disponibilità che non sarà che ancor più motivata se il blog farà un salto nell`esigenza di una qualità corrispondente al titolo del blog!  </span>

    RispondiElimina
  5. <span>
    O partite dalla forma attuale e volete conservarla, dunque mantenere aperti i commenti senza previa moderazione, segnalare articoli anche stranieri=tra duzione,il massimo di Sante Messe Tridentine con foto allegate, conferenze e manifestazioni ecc.,+news letter+mail+...e evidentemente dovete essere più di uno per gestire il tutto, o decidete di modificare forma e contenuto, ad esempio,    
    - aprendo una sezione con solo i link o segnalazioni di Sante Messe, manifestazioni, libri, conferenze ma senza possibilità di commenti,    
    -essendo molto esigenti nella scelta dei post e cioè restare nell`ottica del sito e del blog, e non spaziare troppo in gossip e altri temi periferici ,    
    -potreste anche moderare a priori, come fanno Rodari, Raffaella e i blog francesi che conosco e che sono comunque seguiti e attivi, ma ho l`impressione che questa soluzione non vi piace perchè temete che contrasti il flusso della discussione. Moderazione...grande tema!    
    Temo che dobbiate conservare il delicato compito della moderazione e non delegarlo, anche definire il tollerabile e il "censurabile" non aiuterà, dire " niente insulti e offese" nemmeno, perchè ad esempio se fossi stata moderatrice,per la più grande gioia di alcuni, avrei tolto e toglierei diversi commenti, che voi avete scelto e scegliete di lasciare...la moderazione è molto personale e dipende da voi.    
    Ammetto senza difficoltà che la dispersione di temi e la forma e contenuto di certi commenti mi hanno più di una volta invogliata a lasciare questo spazio.    
    Detto questo, e la REDAZIONE già lo sa, resto disponibile per le traduzioni dal francese,disponibilità che non sarà che ancor più motivata se il blog farà un salto nell`esigenza di una qualità corrispondente al titolo del blog!  </span>

    RispondiElimina
  6. <span>
    <span><span> 
    O partite dalla forma attuale e volete conservarla, dunque mantenere aperti i commenti senza previa moderazione, segnalare articoli anche stranieri=tra duzione,il massimo di Sante Messe Tridentine con foto allegate, conferenze e manifestazioni ecc.,+news letter+mail+...e evidentemente dovete essere più di uno per gestire il tutto, o decidete di modificare forma e contenuto, ad esempio,      
    - aprendo una sezione con solo i link o segnalazioni di Sante Messe, manifestazioni, libri, conferenze ma senza possibilità di commenti,      
    -essendo molto esigenti nella scelta dei post e cioè restare nell`ottica del sito e del blog, e non spaziare troppo in gossip e altri temi periferici ,      
    -potreste anche moderare a priori, come fanno Rodari, Raffaella e i blog francesi che conosco e che sono comunque seguiti e attivi, ma ho l`impressione che questa soluzione non vi piace perchè temete che contrasti il flusso della discussione. Moderazione...grande tema!      
    Temo che dobbiate conservare il delicato compito della moderazione e non delegarlo, anche definire il tollerabile e il "censurabile" non aiuterà, dire " niente insulti e offese" nemmeno, perchè ad esempio se fossi stata moderatrice,per la più grande gioia di alcuni, avrei tolto e toglierei diversi commenti, che voi avete scelto e scegliete di lasciare...la moderazione è molto personale e dipende da voi.      
    Ammetto senza difficoltà che la dispersione di temi e la forma e contenuto di certi commenti mi hanno più di una volta invogliata a lasciare questo spazio.      
    Detto questo, e la REDAZIONE già lo sa, resto disponibile per le traduzioni dal francese,disponibilità che non sarà che ancor più motivata se il blog farà un salto nell`esigenza di una qualità corrispondente al titolo del blog!  </span></span><span>
    </span></span>

    RispondiElimina
  7. Dòmine Dòminus noster,
    quam admiràbile est nomen tuum in univèrsa terra!
    Quòniam elevàta est magnificèntia tua,
    super caelos.
    Ex ore infàntium et lactèntium perfecìsti laudem propter inimìcos tuos,
    ut dèstruas inimìcum et ultòrem.
    Quòniam vidèbo caelos tuos, òpera digitòrum tuòrum,
    lunam et stellas quae tu fundàsti.
    Quid est homo, quod memor es ejus?
    aut fìlius hòminis, quòniam vìsitas eum?
    Minuìsti eum pàulo minus ab Angelis, glòria et honòre coronàsti eum:
    et constituìsti eum super òpera mànuum tuàrum.
    Omnia subjecìsti sub pèdibus ejus,
    oves et boves univèrsas: ìnsuper et pècora campi.
    Vòlucres caeli, et pisces maris,
    qui peràmbulant sèmitas maris.
    Dòmine Dòminus noster,
    quam admiràbile est nomen tuum in univèrsa terra!

    RispondiElimina
  8. Mi pare una proposta molto sensata, anche perché si corre il rischio di avere alla moderazione qualcuno che non abbia la saggezza finora dimostrata dalla redazione... e poi, con quella preventiva si eliminerebbe i provocatori alla radice.

    RispondiElimina
  9. Come già sapete, sono disponibile per le traduzioni dall'Inglese. :)
    Se non ce la fate più e chiedete aiuto è un OTTIMO segno! Il blog cresce molto, quindi c'è tantissimo interesse nella Messa di Tutti i Nostri Santi! :) :) :)
    Complimenti.

    RispondiElimina
  10. ... quindi ti offri per le traduzioni dal Latino?! ;)

    RispondiElimina
  11. stiamo freschi !

    RispondiElimina
  12. Filippo Burighel12 maggio 2010 10:57

    Il problema della moderazione preventiva è che somiglia molto a una censura preventiva. Apriti cielo se la redazione dovesse moderare preventivamente il commento delirante di un neocatecumenale, per dire. Verrebbe letteralemente bombardata di email di protesta e tanti preti e vescovi "ispirati dallo Spirito del Concilio" avrebbero vita facile ad accusare gli amanti della Tradizione di essere fascisti e analoghe amenità.

    Senza contare che a parti invertire, se un commento di un amante della tradizione venisse moderato preventivamente su un forum neocat, partiremmo tutti lancia in resta con accuse di settarismo, massoneria ecc. ecc.
    "Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro." (Luca 6,31) Vedete un po' voi, poi però non dite che nessuno vi aveva avvisato.

    RispondiElimina
  13. c'è una differenza: 
    su un Forum neocat non hanno accesso coloro che non appartengono al cammino; quindi la moderazione è ancora più a monte

    RispondiElimina
  14. Io resto dell'idea che blog e forum sono "casa" degli autori. Sono gli autori che scelgono come e cosa moderare. A chi non sta bene può evitare di scrivere su tale blog o aprirne uno proprio.
    Ciò che fa "vincente" un blog è il contenuto dei post non la moderazione dei commenti. Il blog di raffaella e questo hanno due politiche completamente opposte sulla moderazione eppure mi sembrano entrambi ottimi blog.
    Personalmente non so come poter dare una mano. Sono bravino con l'informatica, ma non so in cosa poter intervenire in un blog già strutturato. Potrei postare qualche comunicato, che però qualcun'altro dovrebbe inviarmi...a questo punto tanto varrebbe usare lo strumento di blogspot per la pubblicazione via mail (http://www.google.com/support/blogger/bin/answer.py?hl=en&answer=41452)

    RispondiElimina
  15. per aprire il link precedentemente postato da me, va eliminata la parentesi alla fine dell'indirizzo.

    RispondiElimina
  16. Tana libera per tutti! :-D :-D :-D :-D :-D :-D
    La misericordi di Bartimeo non avrà confini!!!!!
    MD

    RispondiElimina

  17. che c'è stava un pò
    de zio sam dietro
    s'sera capito...........

    RispondiElimina
  18. Redazione di Messainlatino.it12 maggio 2010 13:38

    Tripparolo, l'hai capito finalmente che questo blog è cogestito dalla CIA e dal MOSSAD?

    RispondiElimina
  19. coraggio redazione... andate avanti

    RispondiElimina
  20. Redazione di Messainlatino.it12 maggio 2010 13:54

    La moderazione preventiva è fuori discussione perché è possibile solo se viene fatta 'in tempo reale'. Il che significa che chi controlla ci dev'essere sempre. Il che è per noi impossibile: voi scrivereste un commento la mattina ed apparirebbe la sera. Sai che belle discussioni: vivaci e movimentate come un torneo di scacchi!

    Certo, c'è il rischio che così restino a lungo commenti del tutto inaccettabili, perfino bestemmie. Ma è un prezzo da pagare e, onestamente, ci sembra che proprio la freschezza e immediatezza degli scambi, la libertà di espressione e la possibilità di linguaggio diretto siano in fin dei conti più apprezzati che non i rischi. L'idea di fondo è questa: per quanto un commento sia fastidioso, abbiamo tutti la maturità sufficiente per lasciar correre i flatus vocis. E avrete notato che la tolleranza viene esercitata in special modo con i commentatori che la pensano in modo più distante da noi.

    Nel contempo, proprio la necessità di un controllo meno saltuario ci porta a sollecitare volontari. I quali, ovviamente, concordino con lo stile generale del controllo.

    Infine, a laico, e agli altri volontari: scrivi, e vedrai che puoi fare molto.

    RispondiElimina
  21. <span>coraggio redazione... andate avanti così. il bello di questo blog è che tutti posso esprimere le proprie opinioni anche quando non sono appropriate. Censurare sarebbe come tarpare le ali.</span>
    <span>avanti dunque!</span>

    RispondiElimina
  22. Capo cosparso di cenere12 maggio 2010 14:02

    Qui faccio le mie scuse pubbliche a tutti cooro che si sono sentiti offesi dalle mie parole. Cercherò di adeguarmi ai canoni del retto comunicare e dialogare.
    scusate
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  23. auto-controllo12 maggio 2010 14:41

    qui c'è anche la bella possibilità (credo introvabile su altri blog) di cancellare il proprio commento, se ci si pente, o lo si vuole correggere e/o auto-moderare; che si possa richiamare indietro una propria "voce dal sen fuggita", per smorzarla o ripresentarla in "bella copia", come uno che parla "schiarendosi" la voce roca per qualche emozione negativa; si può apprezzarlo e farne buon uso...

    RispondiElimina
  24. Tripparolo traduttore da/in romanesco ;).

    RispondiElimina
  25. la gioia cattolica12 maggio 2010 14:44

    Mi offro volentieri per la moderazione dei commenti, specialmente in alcune ore della giornata.

    RispondiElimina
  26. Tripparolo Santo Subito!
    MD

    RispondiElimina
  27. Redazione di Messainlatino.it12 maggio 2010 15:06

    La mia prozia direbbe: il diavolo s'è fatto frate!

    RispondiElimina
  28. Una proposta: e se il blog diventasse portale? La mutazione tra l'altro è già avvenuta per Rinascimento Sacro...

    Questa struttura, oltre ad essere secondo me più conforme a questo tipo di sito, potrebbe racchiudere in un'unico indirizzo sia il vecchio portale statico, il quale potrebbe tra l'altro essere periodicamente rivisto e aggiornato, che portare a una più agevole consultazione delle notizie giornaliere; nel caso gli articoli diventassero molti col moltiplicarsi dei collaboratori, si potrebbe fare una sezione principale sulla liturgia, una sui comunicati, una sugli eventi con le foto, una sull'attualità religiosa...

    Secondo me il tutto verrebbe più bello e più ordinato. E inoltre, magari si risolverebbe l'annoso problema della lentezza di caricamento e scorrimento del sito, che per chi usa il netbook come me, si fa sentire non poco...

    RispondiElimina
  29. aò a sor Bartimeo
    che mme voi vvedè morto e all'inferno???

    cciò ancora troppi peccati ddà espià
    lascia fà.........
    cche cciò ancora bisogno tanto
    ddà Divina Misericordia!!!!!

    RispondiElimina
  30. <span><span><span>Ebbene che restino bestemmie o commenti inaccettabili, è un prezzo che non desidero pagare! Effettivamente se la priorità è messa sulla vivacità delle discussioni, preferibilmente movimentate,con libertà d`espressione garantita e linguaggio diretto, si lascia la porta aperta alle derive e agli eccessi dei quali abbiamo diversi esempi.    
    Comunque, a mio avviso, la moderazione deve restare nelle mani di chi gestisce il blog, altrimenti aggiungerete un problema a quelli che già avete!    
    Mi domando come fanno i gestori dei blog che conosco e moderano preventivamente ma, funziona, anche se evidentemente gli scambi non hanno luogo nell`immediatezza, comunque ho capito che non avete l`intenzione di farlo, dunque, non insisto.    
    Se ho parlato di moderazione preventiva è unicamente perchè son consapevole che non potete essere 24 ore su 24 davanti al vostro computer, insomma penso che nulla cambierà e, purtroppo, visto il tenore di certi interventi, è possibile se non probabile che il mio interesse per questo spazio ne patirà.    </span></span></span>

    RispondiElimina
  31. Ho fatto il test ed ecco il risultato....fatelo anche voi!12 maggio 2010 15:56

    Avete offeso i miei sentimenti!
    MD :'(

    RispondiElimina
  32. Redazione di Messainlatino.it12 maggio 2010 17:29

    Cara Luisa,
    i blog che conosci, e che funzionano bene con la censura preventiva, ti risulta che abbiano una media di 150-200 commenti quotidiani?

    RispondiElimina
  33. Redazione di Messainlatino.it12 maggio 2010 17:35

    Mah! Il bello dei blog in generale è che hanno una struttura 'giornalistica', ossia un approccio immediato alle notizie del giorno, proprio perché c'è un ordine cronologico. In un portale, è meno immediato trovare quel che è nuovo da quel che si è già letto e riletto.

    Ciò detto, è vero che, ferma restando una struttura 'a blog' (e vedendo magari di risolvere i problemi di lentezza) associato alle pagine fisse del sito - che già ci sono e vengono aggiornate - bisognerebbe trovare un sistema di indice analitico, o categorizzazione, per trovare agevolmente quanto si cerca in archivio. Al momento c'è la funzione 'cerca' nella colonna di destra, che comunque è già un bell'utensile.

    RispondiElimina
  34. Non so quanti ne ricevino, ma di certo non ne lasciano passare 150!
    Ma è sempre bene apprezzare la quantità? Talvolta la quantità non si fa a scapito dela qualità? Sapere che la via è libera non rischia di attirare chi non ha, sovente, nessuna intenzione di veramente discutere, scambiare, ascoltare?
    Ad esempio, vi sembra normale, corretto, l`uso che è fatto da ieri, in diversi post, delle nostre care preghiere in latino,  e qui sopra delle Litanie del Preziosissimo Sangue di Cristo? A me, no.

    RispondiElimina
  35. DANTE PASTORELLI12 maggio 2010 20:58

    Il problema, a mio avviso, non consiste nella presenza di interventi da noi non condivisi per i contenuti contrari alle nostre posizioni, o addirittura contrari alla dottrina. Questi, se dignitosamente presentati, posson esser motivo di discussione, magari vivace. Il problema nasce e s'incancrenisce quando i contenuti son gravi attacchi ed offese alla nostra santa religione, a chi la rappresenta ed esprime ciò che la Chiesa ha sempre insegnato.
    Ci sono poi i toni, lo stile. L'aggressività del linguaggio, la maleducazione, le scurrilità non sono ammissibili: sarann'anche vivaci e qualcuno le trova divertenti, io no: preferisco rider in modo più sano.
    Faccio un recente esempio: il cardinal di Vienna poteva essere, a mio parere doveva essere, sottoposto a severa critica per il suo comportamento. La critica anche aspra non comporta, tuttavia, un linciaggio a suon di interventi che papale papale - cardinale cardinale - lo mandano, diciamo così, a divertirsi in modo esplicito. Ma di esempi ne potrei portare diversi. Una cosa è la battuta anche salace, un'altra è la più becera e sconcia volgarità.
    Capisco le difficoltà della Redazione, che ben conosce il mio pensiero, e dissento dalla larghe maglie della tolleranza. Son d'accordo con Luisa su tanti punti, ma di modalità d'intervento e sistemazione di un blog non m'intendo, per cui non mi pronuncio. Come presidente del forum Cattolici Apostolici Romani, m'ero assunto anni fa un pesante perché molto tempo mi prendeva, l'incarico di moderatore, ma eravamo d'accordo su cosa cancellare e cosa no. Ma ora non saprei più neppur far quello, perché da qualche anno me ne sono allontanato. Mi è stato spiegato che le "tecniche" son diverse, e le mie comptenze informatiche son limitate poco più che alla scrittura e alle tabelle. Ed inoltre, pur con una unità di visione e d'intenti di fondo,su questo tema specifico,potrebbero nascer problemi con qualche amico, anche il redattore. A parte altri problemi di natura personale, non sono in grado di fornir un aiuto, almeno quello richiesto. 

    RispondiElimina
  36. Penso che , Professore, faccia confusione tra il Cardinal Schonborn ( scritto giusto?) e l'innominabile vescovo a riposo francese che la redazione ha giustamente messo sulla graticola visto il suo misconoscere la resurrezione!
    Penso che Lei debba riscrivere il post!
    MD

    RispondiElimina
  37. A dire il vero da oggi! Accogliendo le richieste della redazione!
    MD
    Che mi ha censurato un eterno riposo!

    RispondiElimina
  38. Filippo Burighel12 maggio 2010 22:22

    Hai capito Luisa? O si modera a sia immagine e somiglianza o se ne va... E poi le avanza di lamentarsi se gli altri vogliono discutere...

    RispondiElimina
  39. Filippo Burighel12 maggio 2010 22:26

    <span>A riguardo della "becera e sconcia volgarità", vorrei citare lo stesso Pastorelli di qualche tempo fa: "Se un commento non ti piace, non leggerlo."</span>

    RispondiElimina
  40. ehehe a qualcuno/a piacerebbe che ci fosse la moderazione così si finisce che si leggono tra di loro. No redazione continuate in questo modo. é questo che fa la differenza: un blog aperto a tutti e non solo a chi fa comodo o ripete le cose dell'altro tipo: concordo con te...
    coraggio redazione 

    RispondiElimina
  41. e come si fa a sapere che non mi piace se non lo leggo?

    RispondiElimina
  42. Filippo Burighel13 maggio 2010 00:04

    Per una volta tanto sono d'accordo con Lux.
    L'Inferno s'è ghiacciato! :-D

    RispondiElimina
  43. Filippo Burighel13 maggio 2010 00:28

    <span>Tipo saltando pedissequamente i commenti di un dato autore? Cosa che mi riprometto di fare e poi non faccio mai inalberandomi con utenti come lux per quello che scrivono!  :-D </span>

    RispondiElimina
  44. Redazione di Messainlatino.it13 maggio 2010 01:49

    Scrivici, Gabriella.

    RispondiElimina
  45. <span>Riprendendo il tema della moderazione, che un blogger crede io voglia sia a mia immagine e somiglianza, mentre non ho fatto che dare il mio avviso, dire che dovrebbe restare dell`uso esclusivo della redazione, pur avendo la libertà di allontanarmi da questo spazio, se il suo contenuto non dovesse più corrispondere a ciò che cerco e chi mi interessa, riprendendo dunque il problema della moderazione devo dire che sono sconcertata ,"abasourdie", che nessuno, la REDAZIONE in primis, abbia trovato qualcosa da ridire sull`uso fatto, da Matteo Dellanoce e er tripparolo, delle nostre preghiere cattoliche, come le litanie del Preziosissimo Sangue di Cristo, in reazione a commenti miei o di mic. 
    Non esito a dire che considero quell`uso vergognoso, ma apparentemente sono la sola, ne prendo atto con stupore.</span>

    RispondiElimina
  46. DANTE PASTORELLI13 maggio 2010 12:20

    Hai ragione sulla persona (ho scritto da un internet point in campagna essendo il PC in riparazione a causa d'un forte temporale), ma il concetto non cambia). Poi la Redazione fa quel che crede, come ognuno di noi. Tutti sono utili e nessuno indispensabile.

    RispondiElimina
  47. DANTE PASTORELLI13 maggio 2010 12:22

    Non sei la sola. L'avrei scritto stasera, tornato a casa.

    RispondiElimina
  48. si suggerisce ai preti che leggono13 maggio 2010 21:17

    si suggerisce il modo SOMMO & ECCELSO per aiutare la battaglia della Tradizione. Tutti i preti che ci leggono, si impegnino a celebrare ALMENO una Messa all'anno, per i bisogni della Santa Chiesa, secondo le intenzioni della Madonna e delle Anime Derelitte del purgatorio. Sono certo che cambierà qualche cosa

    RispondiElimina
  49. si suggerisce ai preti che leggono13 maggio 2010 21:20

    scusate, ma perchè non considerate le preci per ciò che sono, ovvero preci? Perché dovrebbero avere relazione con altri testi?

    RispondiElimina
  50. Che succede?
    Ha chiuso anche Tradizione.biz?

    RispondiElimina
  51. Che succede, perchè chiudete?
    Ha chiuso anche Tradizione.biz?

    RispondiElimina
  52. Censura preventiva!17 maggio 2010 15:56

    L'onestà non è un optional!
    Anche su questo sito si fa censura preventiva!
    Mirata logicamente... soprattutto nei confronti di quelli che cantano fuori dal coro!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.