venerdì 19 marzo 2010

Alcune foto della Messa al Pantheon del 28 febbraio scorso

.
.
.
.
.
.
.
.
.
Il 28 febbraio scorso, nella Basilica di S. Maria ad Martyres di Roma (Pantheon) è stata celebrata la S. Messa tradizionale in commemorazione di Giovanna di Savoia, nel decimo anniversario della sua morte.
Alla celebrazione, tra gli altri, hanno preso parte il Principe Amedeo di Savoia-Aosta, la Principessa Silvia, sua consorte, l'Assessore Antoniozzi del Comune di Roma.
La S. Messa è stata celebrata da don Riccardo Petroni, Postulatore della S. Congregazione pe le Cause dei Santi; i canti gregoriani son stati eseguiti dal Coro Leon 239 della Parrocchia dell'Assunzione in Roma, diretti dal M° don Picone.
Per ulteriori dettagli e informazioni, si veda il sito www.crocereale.it

fonte: crocereale.it

33 commenti:

  1. CRISTO.......dev'essere...al centro!!!!!.....bellissime foto....

    RispondiElimina
  2. Mastro Preciso19 marzo 2010 14:05

    Psssss.....Assessore! Potrebbe cortesemente scavallare le gambe? Grazie!

    RispondiElimina
  3. Credi che siano andati per la Messa ????

    RispondiElimina
  4. E pensare che solo qualche anno fa era stato fatto un lavoretto: la mensa dell'altare era stata sopraelevata fino al gradino dei candelieri per..........poter celebrare al rovescio, cioè rivolti al popolo. Meno male che il lavoro venne fatto con criterio: cioè era reversibile in quanto la sopraelevazione fu fatta in legno. Di questo bisogna dare atto ai sacerdoti della basilica di santa Maria ad Martyres. Magari tanti altri "adeguamenti liturgici" fossero stati fatti allo stesso modo.

    RispondiElimina
  5. Per le Messe di Requiem i paramenti non dovrebbero essere neri? *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  6. E' vero, perché non si sono utilizzati i paramenti neri??

    RispondiElimina
  7. anche per la MESSA  a SAINT GERMAIN L' AUXERROIS VO  , in memoria di LUIGI XVI 21 gennaio scorso , i paramenti erano in viola , non il manipolo ,  l' altare rivolto verso il popolo ....

    RispondiElimina
  8. @Vittorio: ma non è che la Messa per Luigi XVI era con il Messale di Paolo VI?

    RispondiElimina
  9. il colore viola dei paramenti potrebbe significare che la messa non era da requiem, ma era la messa del giorno celebrata in suffragio.

    RispondiElimina
  10. Non siete mai contenti. Ormai si critica per criticare. Vorrei sapere che cosa hanno fatto in questi anni per la S. Messa Tradizionale i vari Mastro preciso, Vittorio, trinacria ecc per essere ora così acidi censori. Se la messa da requiem i paramenti dovevano essere obbligatoriamente neri perchè così prescrivono le rubriche del vecchi messale.

    RispondiElimina
  11. su paix liturgique vi era scritto VO ........

    e a SAINT NICHOLAS DU CHORDONNET ...... vi era il catafalco e paramenti completi , dunque anche l' altare , in nero ....... 

    RispondiElimina
  12. dunque il nero è solo per il funerale ...... questo non lo sapevo ........

     ma ANCHE alla SS. TRINITA in ROMA , si dice MESSA  per i DEFUNTI in nero ....

    RispondiElimina
  13. AMICO , datti una calmata .... ho  solo osservato   ....... acido sarai tu .........

      tu invece quante medaglie hai conquistato per difendere il VO ??? 

    RispondiElimina
  14. No, Vittorio. un conto e` la Messa che comincia con l'introito Requiem aeternam etc. etc., che si celebra con paramentei neri sia per i funerali, sia per i suffragi. Un conto e`  la Messa del giorno con il suo proprio a suffragio di questo o quel defunto. In questo ultimo caso non si usa il nero ma il colore del giorno (viola per ferie di Quaresima). Durante il Canone il sacerdote si ferma a pregare per i defunti (Memento etiam Domine famulorum famularumque tuarum etc. etc.)

    RispondiElimina
  15. No, Vittorio. un conto e` la Messa che comincia con l'introito Requiem aeternam etc. etc., che si celebra con paramenti neri sia per i funerali, sia per i suffragi. Un conto e`  la Messa del giorno con il suo proprio a suffragio di questo o quel defunto. In questo ultimo caso non si usa il nero ma il colore del giorno (viola per ferie di Quaresima). Durante il Canone il sacerdote si ferma a pregare per i defunti (Memento etiam Domine famulorum famularumque tuarum etc. etc.)

    RispondiElimina
  16. Piu` che critiche acide, mi sembrano legittime domande. Io penso che si trattasse della Messa del giorno, una feria di Quaresima, per cui si usa il viola.

    RispondiElimina
  17. insisto ancora perche' nello stesso giorno due messe con paramenti diversi ???.....
    a SAINT GERMAIN L' AUXERROIS ,  ho ora sotto mano la locandina , la messa e stata officiata da S.EM. Mgr RENAULT de DINECHIN VESCOVO ausiliario di PARIGI ..........

     e ........ non è che ne sia stato entusiasta .......  

    RispondiElimina
  18. Nessuna critica acida, solo una legittima (e forse anche ingenua) domanda.
    A cui ne aggiungo un'altra: nelle messe NOM il sacerdote nel memento dei morti fa menzione di più defunti, la stessa cosa è possibile anche con il VOM? :-[

    RispondiElimina
  19. all l' introito si è cantata LA MESSA PRO DEFUNCTIS di LOUIS CHIEN '' REQUIEM AETERNAM DONA EIS DOMINE ,, 

    RispondiElimina
  20. In tal caso, di norma, bisognava celebrare in nero. Puo` darsi che ci siano eccezioni. Lascio la parola ai piu` esperti.

    RispondiElimina
  21. Nella Messa antica, nel memento dei morti, il sacerdote raccoglie le mani e  prega in silenzio per alcuni istanti per l'anima o le anime dei defunti. 

    RispondiElimina
  22. Allora andava usato il nero. Non so perche' non l'abbiano usato. 

    RispondiElimina
  23. Un'altra nota: il sacerdote nella seconda foto sembra impartire una benedizione. Questa e` assente nella Messa per i defunti, nella quale e` sostituita dal Requiescant in pace.

    RispondiElimina
  24. CaroVittorio. Di medaglie ne ho acquisite così tante che potrei darne qualcuna anche a te. Quindi.... Nelle vostre realtà dove si celebra la Messa Antica?

    RispondiElimina
  25. mettile bene in evidenza allora .......

    su certi argomenti non si richiede nessun merito .... perchè  NULLA è dovuto ......... 

    RispondiElimina
  26. Incredibile!pagine e pagine di discussione, fino al limite del litigio, sul colore dei paramenti e sulle formule liturgiche con richiami ad eventi di altissimo valore spirituale come la messa in suffragio di Luigi XVI (anzi, in memoria, evidentemente perché lo si considera già santo). E questa dipendenza dalle 'rubriche' sarebbe cattolicesimo, anzi, il 'vero' cattolicesimo? I tradizionalisti seri che ne pensano?

    RispondiElimina
  27. Ho consultato l'esperto:

    Non era una Messa da Requiem. Era la Messa della feria quaresimale applicata in suffragio di Giovanna di Savoia. In Quaresima, infatti, sono proibite le Messe dei defunti (cioè con formulario da Requiem) di IV classe.

    RispondiElimina
  28. Sono cose che si devono sapere. I tradizionalisti non amano le liturigie "alla carlona".

    RispondiElimina
  29. Mastro Preciso22 marzo 2010 08:29

    Forse no, ma visto che c'è andato potrebbe attenersi alle regole, se non per devozione almeno per urbanità.

    RispondiElimina
  30. Non è stata celebrata una Santa Messa di Requiem, giacché le rubriche non permettono ciò in Domenica tanto più di Quaresima, bensì la Santa Messa del giorno (II Domenica di Quaresima) applicata per l'anima della Sovrana. I paramenti sono vilacei come si può vedere. Sono state utilizzate le dalmatiche al posto delle pianete plicate giacché queste ultime sono abolite nel Messale del '62 (peccato!).

    RispondiElimina
  31. Non so esattamente cosa abbiano celebrato a Sait Germain L'Auxerrois, ma ti posso garantire che una Messa di Requie in giorno di Domenica e per di più in quaresima (domaniche di I calsse) è vietata dalle rubriche del '62.
    A Roma è stata celebrata la Messa del giorno in suffragio. Le rubriche sono state osservate con scrupolo, come si può notare dalla mancaza delle pianete plicate, abolite nel'62. Tuttavia nei siti che ho consultato si è erroneamente parlato di "Messa da Requie" e questo può aver indotto le tue giuste osservazioni. tuttavia, ripeto, non è stato un requiem, bensì la Santa messa della II domenica di Quaresima. Io c'ero....ed ero assi prossimo all'altare!!!

    RispondiElimina
  32. <span>Era domenica, dunque non la messa di feria...ma la messa della II domenica di Quaresima. Vero: in quaresima sono vietate le Messe da requie di III e IV classe.</span>

    RispondiElimina
  33. psssst mais a questo messa erano anche finto templares ... forma non importa di molto1

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.