Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

venerdì 3 marzo 2023

Indietro non si torna? Valutate voi!

 

Prima e dopo la cura dello "Spirito del Concilio". Valutate voi lettori  se conviene o meno essere indietristi  o novisti....almeno nelle belle arti. Foto da Facebook QUI

Claudio

11 commenti:

  1. Beh, “assistere” al prete infilato in una nicchia per i fatti suoi senza né vedere, né sentire quello che fa e dice dev’essere proprio un’esperienza elettrizzante.

    Giusto per sapere: quale sarebbe il problema dell’adeguamento liturgico della seconda foto? Gli elementi sono tutti e, finalmente, chi assiste alla Messa non si sente più un intruso.
    O anche qui volete denunciare qualche “orrore”?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) Lei ha mai assistito ad una Messa tradizionale? Perchè da quello che dice pare di no.
      2) Il problema è che è un orrore estetico.
      Le ribalto la domanda: quale sarebbe il problema nell'architettura sacra che si vede nella prima foto? Perchè fare a pezzi tutto?

      Elimina
    2. 1) Sì, ho frequentato unicamente la messa tradizionale per vent’anni prima di lasciare.
      2) Orrore estetico lo dice lei. Si poteva fare diversamente? Senz’altro, ma hanno fatto così. Quindi che faccio? Non frequento più i sacramenti in quella chiesa perché l’altare è “brutto” e la messa e “brutta”?

      Elimina
  2. Nella prima foto si vede una chiesa cattolica, nella seconda (quella poistconciliare) una sala luterana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei mai stato ad un servizio luterano, vero?

      Elimina
    2. Vai a cercare qualche foto di una chiesa della Chiesa d'Oriente (o Assira) e vedrai quanto è spoglia.
      Luterani anche loro?

      Elimina
    3. Da quando in qua i luterani celebrano in “sale”? Le uniche messe che ho visto nelle “sale” erano quelle del lefebvriani che, da un lato, fanno le pulci alle chiese nuove, dall’altro offrono messa in negozi, magazzini abbandonati, appartamenti e sottoscala.

      Elimina
  3. Le cose migliori sono le due poltroncine per prendere il sole. Povera arte deturpata.

    RispondiElimina
  4. Io abito in Veneto e su decine di chiese che ho visitato a nessuna è stato fatto un intervento così drastico, anzi, molte hanno lasciato tutto com'era, limitandosi al massimo a spostare qualcosa

    RispondiElimina
  5. Dopo il "ritocco" richiama più un centro per l'abbronzatura, con appropriati divanetti e lampadarioni ionizzanti.

    RispondiElimina