Post in evidenza

L'ambasciata USA presso la S. Sede con la bandiera del Gay Pride

Alla Segreteria di Stato non hanno nulla da dire? Tweet di Michael Haynes: " Sì,  l'Ambasciata degli Stati Uniti presso la Santa S...

venerdì 31 marzo 2023

Dopo 30 anni, ormai ultraottantenne, esce finalmente di scena il card. Maradiaga?

Dopo 30 anni dovrebbe uscire di scena il card. honduregno Oscar Rodríguez Maradiaga, fra i più potenti e discussi porporati degli ultimi decenni. Speriamo.
QUI e QUI su MiL i molti post dedicati alle malefatte del porporato saxofonista (QUI).
Luigi

25-3-23, Il Sismografo
(L.B. - R.C. - a cura Redazione "Il sismografo") Colui che tutte le ricostruzioni del Conclave del 2013, a seguito della rinuncia di Benedetto XVI, descrivono come il "grande elettore" di Papa Francesco, il cardinale honduregno Oscar Rodríguez Maradiaga, oggi sabato 25 marzo, a più di 80 anni esce di scena definitivamente e consegna al suo successore, mons. José Vicente Nacher Tatay, nuovo Arcivescovo di Tegucigalpa, tutti i suoi poteri chiudendo così un'epoca. Buona parte di questo lasso di tempo è anche una componente fondamentale di due papati: quello di s. Giovanni Paolo II, del quale è stato un vero protetto vicinissimo al cardinale Segretario di stato, Angelo Sodano, e quello di Papa Francesco, del quale - si scrive e si dice in ambienti vaticani e nelle dépendance di Borgo Pio - è stato il vero artefice insieme con il defunto brasiliano cardinale Clàudio Hummes, dell'elezione di Jorge Mario Bergoglio al Soglio di Pietro. Dall'ottobre 2013 fino a poche settimane fa, Rodríguez Maradiaga, uno dei pochissimi consulenti porporati del Santo Padre, è stato per dieci anni il Coordinatore del Consiglio di cardinali, team al quale si attribuisce il testo della "Praedicate Evangelium".