Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

lunedì 30 gennaio 2023

DAL MONITORE DELLE DIOCESI SUBURBICARIE DI STAMANE (ed. straordinaria del pomeriggio) di Mons. Eleuterio Favella: risultati dell’elezione del successore di Papa Benedetto XVI

L’intero Orbe Cattolico è stato tutto il giorno in trepidante attesa della fumata bianca ed ecco che un gaudioso tripudio ha agitato la Redazione di MiL alla notizia dell’elezione del successore di Papa Benedetto XVI (QUI), immediatamente seguito – quando ancora non si conosceva il nome delleletto in persona di S.Em.R. Card. di S.R.C. Jorge Mario Bergoglio, già Arcivescovo di Buenos Aires e Primate d’Argentina  – dal canto dell’inno di ringraziamento Te Deum.
Ma S.E.R. Mons. Eleuterio Favella ci informa prontamente che lannuncio Urbi et Orbi non è potuto solennemente avvenire per i motivi che riportiamo.
Da fonti certe si apprende che la beata Quartina del Grillo avesse predetto – in tempi non sospetti – tale esito, e ciò rende pressoché certa la sua canonizzazione in tempi assai celeri.

L.V.

DAL MONITORE DELLE DIOCESI SUBURBICARIE DI STAMANE (ed. straordinaria del pomeriggio):

«L’organizzazione del “conclave” che si è svolto presso l’Hotel Mariott Park a Roma oggi ha precisato che, su designazione di fra’ Alexis Bugnolo che ha tirato a sorte, le funzioni di Cardinale Protodiacono, pertanto incaricato di annunciare a Roma e al mondo l’elezione del nuovo pontefice, sono state assunte da S.Em.za rev.ma il card. Gerolamo Annibaliano, dei duchi di Sermoneta, diacono di S. Peperino, il quale, dati i risultati inattesi del “conclave”, ha preferito evitare di affacciarsi alla loggia dell’Hotel Marriot Park e si è ritirato nella sua villa sulla via Prenestina.»



1 commento:

  1. Il Bugnolo dovrebbe curare l'orribile pronuncia che rende incomprensibili le sue parole così che, invece di comunicare la sua sofferenza, chi l'ascolta comprende che mantiene la sua disponibilità verso la più alta offerta, nel senso che non soffre ma s'offre. L'alternativa sarebbe dotarsi di un portavoce ufficiale di madrelingua.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione