Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

martedì 26 luglio 2022

Messe dentro al mare, con materassino come altare, prete a torso nudo sì, ma Tridentine no! #traditioniscustodes






Aggiornamento del 27.7.22: QUI  l'apertura di un fascicolo da parte della magistratura di Crotone.
QUI la lettera di scuse del sacerdote.

Sulla grottesca vicenda (QUI e QUI ieri) del sacerdote ospite di una struttura di Don Luigi Ciotti, che ha celebrato in costume da bagno, a torso nudo, su un materassino tra le onde come altare (con il Corpo e Sangue di Nostro Signore in bilico) e con i fedeli seduti che si massaggiavano i piedi. Vedere QUI e sotto i grotteschi video della Messa. 
Ogni tipo di regola liturgica e di buon senso è stata infranta.
Ma a noi tradizionalisti espellono dalle Diocesi e ci tolgono le Messe (inter alia, QUI oggi).
Sarebbe bello chiedere a Mons. Delpini, arcivescovo di Milano, se ha qualcosa da dire su don Don Mattia Bernasconi San Luigi Gonzaga di Milano.
Tra il serio ed il faceto, mi chiedo infine:
  1. il sacerdote si è reso conto che un'onda improvvisa avrebbe potuto scaraventare il Corpo e Sangue di Gesù in mare? Ah ma forse non ci crede (più?)…
  2. Visto che non indossava la Stola, avrà il costume con il colore liturgico giusto?
Ridiamo per non piangere.
Luigi






39 commenti:

  1. Il “prete a torso nudo” sproloquiava di invalidità del rito ordinario della Messa? Aizzava i fedeli contro la gerarchia legittima? Rifiutava di riconoscere i santi canonizzati dopo il concilio?
    Continuate a fare gli gnorri, ma insistete a far finta di non capire: il problema non è la messa tridentina, il problema è che tanti usano la messa tridentina per allontanarsi dalla chiesa.
    A questo punto, sono più seri i sedevacantisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non facciamo di ogni erba un fascio: nemmeno la FSSPX nega la validità dei nuovi sacramenti e non è pregiudiziale contro i nuovi santi (molti tra loro sono devoti di Padre Pio). Negli USA so invece di molti trads che sono devoti di Madre Teresa, santa che è molto postconciliare ma vicina alle loro sensibilità

      Elimina
    2. La situazione è un po’ complessa: la FSSPX, di facciata, riconosce la validità teorica della messa in forma ordinaria, ma impone nero su bianco ai suoi membri di non parteciparvi. Ha tutta una serie di regole se dovessi trovarti, per motivi sociali (matrimoni, comunioni, funerali di parenti, per esempio) ad una messa nuova, dicendoti di non partecipare “come nei casi di cerimonie non cattoliche”. Capito? Neanche fosse una messa nera! La validità dei nuovi sacramenti, sostenuta in teoria, è negata nella pratica.
      Per le canonizzazioni, partono altre contorsioni mentali ed arrampicate sugli specchi. Nel caso di Padre Pio, ti dicono che era certamente santo, ma ufficialmente non si può celebrare perché le nuove canonizzazioni rasentano l’invalidità a motivo delle riforme del processo di canonizzazione.
      Madre Teresa da noi è vista come fumo negli occhi perché pare dicesse ai moribondi di non convertirsi.
      Non parliamo poi di santi come Paolo VI o Giovanni Paolo II!
      Come vedi, il problema è sempre uno: persone che si mettono al di sopra del magistero e pretende di correggere, editare e fare cherry picking su tutto ciò che è successo dopo il concilio.

      Elimina
  2. In confessionale con il PapaÂ

    «NON MI HA FATTO SCONTI»
    A dirlo è il diacono don Mattia Bernasconi che, imbattutosi per caso nel Papa per i corridoi di Santa Marta, gli ha chiesto di confessarsi. «Vieni dopo la colazione», gli ha risposto Francesco e così...
    Credere N° 14, 2014

    RispondiElimina
  3. Cosa non gli tocca fare ad un Sacerdote per far carriera nella Chiesa del terzo millennio !

    RispondiElimina
  4. Non solo, metti in aggiunta che passasse di lì una medusa o una tracina con il desiderio di mordere i suoi bei polpacci milanesi ...Forse sono rimasti nel cuore animatori di oratori villaggi vacanze.
    Elle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e chissà se fosse passato di lì qualcuno con una lupara e gli avesse sparato in fronte!
      Ma che ****o di discorsi sono?
      Fate i santerellini a battervi il petto e avete in cuore solo cattiveria e violenza. Vergogna!

      Elimina
  5. Mio Signore e Mio Dio ,Maesta' Infinita, Infinito Amore, questo e' il timore e la riverenza che Ti riserviamo? Come fanno i non credenti a non ridere di noi ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che i non credenti ridano di più vedendo chi celebra come se fosse il 1521.

      Elimina
  6. Il colpo di sole unito al colpo di calore fa questo effetto.

    RispondiElimina
  7. Fortunatamente non tutte le Messe Novus Ordo sono così... fare di tutta l'erba un fascio non va bene. Perchè ogni tanto non pubblicate Messe N.O. dove non ci sono abusi?
    Fortunatamente la Messa in Rito Antico non è l'unica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte messe NO non hanno abusi ma sono sciatte, e questo è anche peggio
      Però abusi esistono anche nel VO: ho visto molte volte il Canone bisbigliato ultraveloce...

      Elimina
    2. Soprattutto: perché non pubblicano gli abusi e le violenze psicologiche perpetrate dai preti tradi ai danni dei fedeli? Sono più di quel che si pensi.

      Elimina
  8. Pensa che stai sotto la Croce ed hai davanti ai tuoi occhi Gesu' Cristo crocifisso sul monte Calvario, e presso la rtoce di Lui la Santissima Vergine trafitta dalla spada del dolore..

    RispondiElimina
  9. Appoggeresti tua madre morta su quel materassino pur di soddisfarti di una illusione di frescura?

    RispondiElimina
  10. Una Messa e' solo una ripetizione di gesti e formule imparate a memoria? Questa e' una parodìa della Messa.Dio abbia pieta'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, visto che conosco preti tradizionalisti che, letteralmente, non hanno idea di cosa stanno leggendo in latino, accusare i preti che celebrano la forma ordinaria di ripetere formule imparate a memoria è per lo meno risibile.

      Elimina
    2. La risposta deve essere : No, e' la ripresentazione incruenta del Sacrificio del Calvario! Questo per ribadire,nel caso ce ne fosse bisogno, che "Il Sacrificio del Figlio di Dio "non si puo' fare sul materassino gonfiabile. Timore di Dio; Pietà; Scienza; Fortezza; Consiglio;Intelletto; Sapienza; nonche' il Primo Comandamento, lo esigono. Da cui: il senso di cui sopra era tutt'altro.

      Elimina
    3. Ah bon…l’importante è che ti capisci tu.

      Elimina
  11. Madre di Dio soccorri e converti tutti quelli che il Padre ha chiamati.

    RispondiElimina
  12. In realtà un timido richiamo si è visto dalle due diocesi coinvolte. Almeno quello...

    RispondiElimina
  13. Una osservazione : nel territorio di don Ciotti del quale gira un video in cui a conclusione di una Messa, canta e fa cantare la canzone "bella ciao" , direi dunque, che tutto e' in tema ( purtroppo!)
    Ricordati, Signore! Non rompere la tua alleanza con noi.
    Dal libro del profeta Geremìa
    Ger 14,17b-22
    Perché ci hai colpiti, senza più rimedio per noi?
    Aspettavamo la pace, ma non c’è alcun bene,
    il tempo della guarigione, ed ecco il terrore!
    Riconosciamo, Signore, la nostra infedeltà,
    la colpa dei nostri padri:
    abbiamo peccato contro di te.
    Ma per il tuo nome non respingerci,
    non disonorare il trono della tua gloria.
    Ricòrdati! Non rompere la tua alleanza con noi.
    Fra gli idoli vani delle nazioni c’è qualcuno che può far piovere?
    Forse che i cieli da sé mandano rovesci?
    Non sei piuttosto tu, Signore, nostro Dio?
    In te noi speriamo,
    perché tu hai fatto tutto questo.

    RispondiElimina
  14. La curia di Crotone, senza toni esacerbati ma con chiarezza, ha pubblicamente rilevato l'errore compiuto dal sacerdote richiamando la doverosa serietà che deve accompagnare la celebrazione della Messa. Una piccola buona notizia.

    RispondiElimina
  15. Una cosa perlomeno stupida perché non se ne vede la necessità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bah, io personalmente non vedo nemmeno la necessità di tutto il cancan per voler a tutti i costi assistere alla messa tridentina, quando in ogni chiesa si celebra una messa validissima ed approvata.

      Elimina
  16. Bergoglio tace? La CEI tace? Il vescovo a cui appartiene questo prete tace? A preti che svogliono conservare la tradizione della messa vengono scomunicati sino a ridurli allo stato laicale, mentre a questo sacerdote, totalmente ridicolo, invece va a vedere che lo faranno vescovo se non addirittura cardinale. VERGOGNA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Diocesi dove è avvenuto l'abuso ha risposto
      Non serve tirare dentro il Papa e la CEI per una questione che è grave ma locale

      Elimina
    2. E tu quando taci?
      Pensi che ogni cosa che fa il papa la venga a dire a te?
      Megalomania da traditalebani. Va’ che non sei il centro del mondo.

      Elimina
    3. Ha ragione Giuseppe. E pensare che Gesù dette la propria vita... questi non hanno neanche il coraggio di parlare! Sono collusi con i poteri forti, oppure trattasi semplicemente di vigliaccheria.

      Elimina
  17. San Giuseppe,intercedi per lui.

    RispondiElimina
  18. Messa su materassino? Dobbiamo proprio meravigliarcene?
    http://itresentieri.it/messa-su-materassino-dobbiamo-proprio-meravigliarcene/

    RispondiElimina
  19. Copio e incollo:
    Anonimo Dal Monastero benedettino tradizionale ha detto...
    Davanti a Gesù, san Pietro, intento a pescare sulla barca, "si cinse la veste, perché era nudo, e si gettò in mare" (Gv. 21,7). Davanti a Cristo dunque, l'apostolo ritenne opportuno coprirsi, anche se doveva tuffarsi in mare per raggiungerlo. Davanti al Creatore che creò l'uomo nudo e che conosce la sua creatura fin nel più recondito del suo essere, l'apostolo ritenne opportuno, doveroso, giusto, necessario rivestirsi per non comparire ignudo davanti a Lui...

    RispondiElimina
  20. la Diocesi di Crotone comunque ha risposto all'abuso con un comunicato apprezzabile che cerca di catechizzare https://diocesikr.it/single-article.php?id=116

    RispondiElimina
  21. Proprio oggi, sul sito dell'ANSA, ho letto che il Procuratore di Crotone ha aperto un fascicolo contro il sacerdote per "offesa alla confessione religiosa": e bravo il Procuratore ma... i Vescovi dove sono?

    RispondiElimina
  22. Quel prete è il prodotto perfetto del bergoglismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece i preti che fan presenziare alle loro messe i bambini coi vestiti da carnevale dei crociati di cosa sono il prodotto?

      Elimina
    2. Quello delle 07:37 invece è il tipico commento del bigotto bergogliano, che s'innervosisce perché gli vengono toccati i suoi idoli.

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione