sabato 1 ottobre 2016

Don Riccardo (parroco terremotato) "che il Signore possa concedere a tutti quei fedeli che ora non hanno più la vera casa, la Casa di Dio"

MiL ha dedicato due post ( QUI e QUI ) al disagio dei parrocchiani terremotati di don Riccardo Patalano, parroco di Montegallo (AP), Sacerdote al quale alcuni nostri gruppi liturgici legati al Motu Proprio "Summorum Pontificum" sono  vicini con affetto e gratitudine.
Il giovane parroco ci ha fatto sapere che anche grazie agli appelli comparsi su MiL sono pervenuti diversi contributi . 
Avvicinandosi il freddo è urgente trovare rifugio nell'antica cappella (in disuso) dedicata a Santa Maria Maddalena: l'unica rimasta in piedi nel territorio dopo il terremoto.
Pubblichiamo la lettera di don Riccardo che parla esclusivamente delle urgenti esigenze cultuali della parrocchia di Montegallo e continuiamo ad essere spiritualmente vicini a quei fratelli e sorelle così duramente colpiti dal sisma del 24 agosto scorso con la  carità e la solidarietà cristiana che ha
sempre contraddistinto la nostra gente  .
AC


Parrocchia di San Savino 
Uscerno di Montegallo


Uscerno di Montegallo, 29 Settembre 2016

Carissimi Fedeli, 
con queste brevi righe vorrei ringraziarvi per il Vostro affetto e per l'esempio che avete dato non solo a me ma a tutta la mia piccola Comunità Parrocchiale da un mese sconvolta dal
grande sisma .
La Vostra generosità esemplare ha aperto a noi tutti la speranza che non siamo soli ma abbiamo tanti fratelli e sorelle in Cristo che ci sentono parte della loro famiglia. 
Il buon Dio tramite Voi, che vi siete fatti strumenti, non ci ha fatto mancare il Suo Provvidenziale aiuto. 

Pochi giorni fa ho contattato dei falegnami per il restauro del Santo Tabernacolo, il recupero  dei banchi che la Provvidenza in qualche maniera ci farà avere , per il ripristino del confessionale , l'aggiustamento della balaustra del presbiterio, del portone d’ingresso, della porta  della sagrestia ed infine, se ci arriveremo economicamente, della cornice della nicchia della Santa Patrona a cui la chiesetta è dedicata.
Sabato mattina verranno gli elettricisti per il preventivo sull’impianto elettrico, mai esistito , i tecnici per il riscaldamento e  verranno poi messe delle nuove finestre con vetri termici per proteggerci dal gelo, ora assenti.

Sarà necessario rifare l'inceppatura della piccola campana trecentesca esterna alla chiesa, unico campaniletto ( a vela)  in tutta Montegallo che miracolosamente è rimasto illeso. Spero tanto con l’aiuto del Buon Dio che la campana torni a suonare cosicché possa essere la prima ad annunciare la gioia di Cristo Risorto dopo un mese che le nostre amate montagne da Montegallo ad Amatrice, sconvolte dal dolore non ascoltano più il dolce suono delle campane. 
Purtroppo per far fronte a queste spese abbiamo ancora bisogno di Voi e della Vostra generosità. 

Spero tanto che per il giorno dedicato all’Immacolta Concezione, ovvero l’8 di dicembre di questo anno  questa chiesina possa essere riaperta  al Culto e potervi conservare decorosamente   le Santissime Specie Eucaristiche, gli Olii Santi   , potervi amministrare i Sacramenti e di nuovo celebrare con dignità il Santo Sacrificio Eucaristico che ora sono obbligato a celebrare in strada. 
L'ultizzo al Culto Divino di quell'antica chiesina è la più bella Grazia che il Signore possa concedere non solo a me ma a tutti quei fedeli che ora non hanno più la vera casa: la casa di Dio. 
Il giorno dell’inaugurazione è mia intenzione far benedire una targa  all’interno della chiesina con tutti i nomi di coloro che hanno collaborato con il Signore nel ricostruire la Sua casa. 
Che il Signore ci aiuti e San Giuseppe ci protegga e protegga tutti voi. 

Don Riccardo Patalano Parroco di Montegallo


Le coordinate bancarie sono: Parrocchia San Savino Uscerno di Montegallo IT25T 02008 13506 000103885969