mercoledì 10 aprile 2013

" Frati e suore senza freni, ma i vigili ''spengono'' il flash mob "

Su Internet compare un  video con  questa notizia,  ripresa anche da alcuni TG nazionali  :
" I frati e le suore della '' Missione giovani '' sono a Cagliari fino al 14 aprile per una serie di incontri. 
E hanno già lasciato il segno, organizzando balli di gruppo a sorpresa. 
Ieri, qualche polemica per l'interruzione del flash mob da parte della polizia municipale per via delle autorizzazioni incomplete ". 
Avevamo dato notizia ieri ( QUI ) dell'iniziativa intrapresa a Cagliari dai Francescani per dare inizio ad una più incisiva presenza evangelizzatrice  per i  giovani. 
Attraverso questo nuovo  video apprendiamo direttamente da un frate la " notizia " che : " Papa Francesco invita a ballare..." !!! ulteriore conferma che siamo già nel pieno di un Pontificato " virtuale " ...
Questa insolita forma della " nuova evangelizzazione" per i giovani è stata commentata su facebook da un ragazzo ( che non è un alieno ma un ragazzo come tanti altri ) che ha scritto :   " Veramente queste cose servirebbero per riportare i giovani a Cristo? A me invece allontanano ! Eppure sono giovane! Si è perso il senso del gusto ... Pensiamo:  San Francesco davvero l'avrebbe fatto? L'avrebbe fatto uno solo dei santi cattolici? ..."
Da devoti del Serafico Padre San Francesco  e di Santa Chiara d'Assisi , esprimiamo la nostra riconoscenza alla Polizia Municipale di Cagliari perchè  il loro opportuno intervento  ha fatto cessare una ridicola gazzarra che rischiava di compromettere la quiete  di tante famiglie che finalmente, dopo tanti giorni di pioggia,  erano riuscite a passeggiare nel  pomeriggio della domenica .

A.C.

1 commento:

  1. Questi mi sembrano degli esaltati.....

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.