martedì 9 aprile 2013

Ecumenismo a danno della " Pastorale per i Migranti e Itineranti " ?

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo assieme a due notizie . 
A.C. 
"Cari gestori del blog, 
sono una giovane madre di famiglia di N... ( omissis N.d.R.). 
Due settimane fa sono stata con mio marito a … ( omissis N.d.R.), in Grecia, a trovare degli amici. Pensavamo di poter seguire le funzioni del Triduo Pasquale e festeggiare la Pasqua con loro, che sono cattolici. 
Il Venerdì Santo non c'era né la Via Crucis né l'Azione liturgica pomeridiana, ed ho solo in quella circostanza scoperto che la Conferenza Episcopale Greca ha deciso anni fa di adeguare il calendario cattolico a quello degli ortodossi. 
Quest'anno la Pasqua ortodossa, a causa del calendario giuliano, cade il 5 Maggio, così il Triduo slitta di quasi un mese. 
Ci siamo sentiti disorientati, e come cattolica mi è sembrata una scelta magari di buon ecumenismo, ma di certo non nello spirito "cattolico", cioè "universale" della Chiesa. 
Ci siamo sentiti come degli stranieri: sapere che in tutto il mondo i cattolici festeggiano la Pasqua mentre noi non avevamo nemmeno la Messa ci ha addolorato molto. 
Certamente il Vaticano ha autorizzato questa decisione, ma mi pare una scelta che guarda più alla politica e alla diplomazia che non un gesto "pastorale" per i molti cattolici che, durante la Pasqua, vanno in Grecia. 
Con affetto e gratitudine per l'apostolato che svolgete, 
B.M. "


Apprendiamo proprio oggi che “ … anche questo Pontificato porta avanti senza incertezzel’indirizzo ecumenico. Questa decisa affermazione è stata fatta dopo che “... ieri mattina, Papa Francesco ha ricevuto in udienza il dottor Nikolaus Schneider, presidente della Chiesa Evangelica in Germania, con la consorte e il seguito”. 


In campo cattolico onde assicurare una “ nuova evangelizzazione nell’Anno della Fede " segnaliamo un’iniziativa  : “A Cagliari il primo flash mob di frati e suore. 
Decine di frati e suore si sono dati appuntamento a Marina Piccola, il porto turistico di Cagliari, per il primo flash mob di Missione Giovani. 
I francescani ora vanno a cercare i ragazzi nei loro luoghi di ritrovo: dal mare alla discoteca, dalla scuola alla piazza”. 

QUI l’edificante video dell’iniziativa intrapresa dai Francescani .

Buona visione.

1 commento:

  1. Papa Francesco sull’unità tra i cristiani

    «(…) sentiamoci tutti intimamente uniti alla preghiera del nostro Salvatore nell’Ultima Cena, alla sua invocazione: ut unum sint. Chiediamo al Padre misericordioso di vivere in pienezza quella fede che abbiamo ricevuto in dono nel giorno del nostro Battesimo, e di poterne dare testimonianza libera, gioiosa e coraggiosa. Sarà questo il nostro migliore servizio alla causa dell’unità tra i cristiani, un servizio di speranza per un mondo ancora segnato da divisioni, da contrasti e da rivalità. Più saremo fedeli alla sua volontà, nei pensieri, nelle parole e nelle opere, e più cammineremo realmente e sostanzialmente verso l’unità.»

    «Da parte mia, desidero assicurare, sulla scia dei miei Predecessori, la ferma volontà di proseguire nel cammino del dialogo ecumenico. »

    Papa Francesco, Incontro con i rappresentanti delle Chiese e delle Comunità ecclesiali e di altre religioni. Città del Vaticano, 20 marzo 2013.

    http://www.vatican.va/holy_father/francesco/speeches/2013/march/documents/papa-francesco_20130320_delegati-fraterni_it.html

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.