lunedì 18 giugno 2012

Messalino in cinese per la messa antica

Universalità della liturgia antica.
fonte: Orbis Catholicus Secundus

Circa l'indiscussa universalità e "cattolicità" (in tutti i sensi) della liturgia tridentina, magari possono interessare, ad esempio, anche questi post:
- S. Messa antica in India qui e qui;
- S. Messa nelle Filippine
qui;
- S. Messa in Giappone
qui;

- S. Messa in Africa qui.

2 commenti:

  1. Non è una novità che il rito romano sia un rito universale per tutta la Chiesa Cattolica, già prima del Concilio di Trento, la messa celebrata a Roma e in particolare quella Papale, era considerata l'esempio migliore per tutte le messe, ed inoltre non è un mistero che i primi missionari in Asia erano frati Francescani e Domenicani di rito latino, e solo i Gesuiti a partire dal XVII secolo cominciarono a parlare di riti cinesi, e tra l'altro erano combattuti dai missionari Francescani e Domenicani della Cina.

    Il Rito Romano è stato celebrato ovunque nel mondo, e ovunque è sempre lo stesso, per questo si mostra più Universale del Novus Ordo, che invece tende a cambiare non solo da regione a regione ma anche in uno stesso paese da parrocchia a parrocchia.

    Luigi

    RispondiElimina
  2. Anche in Cina viene celebrata la Messa in Latino, ho trovato un video: http://www.youtube.com/watch?v=iPWRo2IUtlw celebrata dal Cardinale Zen.

    Luigi

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.