Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 16 aprile 2012

Mirano, chiesa piena per il ritorno della Santa Messa "antica"




Grande concorso di popolo per la S. Messa in rito romano antico officiata sabato pomeriggio a Mirano (Venezia), nella chiesa parrocchiale di S. Leopoldo Mandic, primo appuntamento per le celebrazioni regolari mensili in forma straordinaria che il gruppo stabile miranese è riuscito ad ottenere dopo il via libera da parte della Curia di Treviso. Oltre 300 i fedeli presenti, provenienti anche da altre parrocchie, tra cui Salzano, il paese di cui fu arciprete per 23 anni mons. Giuseppe Vardanega, il celebrante desigato formalmente dalla Curia. A servire erano presenti un capo cerimoniere e due ministranti. L'organo è stato suonato dal giovane maestro Nicola Lamon, titolare nella cappellania di S. Simeon Piccolo a Venezia, mentre il canto gregoriano è stato assicurato da Antonio Furlan in coppia con lo stesso Lamon.
Tutti soddisfatti i partecipanti alla celebrazione eucaristica, di cui soltanto una minima parte faceva parte del gruppo stabile di Mirano. Evidentemente, i fedeli cominciano a sentire una sempre più impellente necessità di Messe caratterizzate da profonda spiritualità, mistero, devozione e anche da un tenore estetico ormai largamente mancante nelle liturgie domenicali a cui sono abituati nelle loro parrocchie.
Prossimo appuntamento, sabato 12 maggio, sempre alle 16.30.

1 commento:

  1. La Santa Messa di sempre non è pizzi e merletti e non è neppure marmi e stucchi. Ben venga, sempre e comunque, la Sua celebrazione.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.