domenica 9 ottobre 2011

Mons. Fellay ad Albano ha ricevuto conferma alla sua linea

I membri della FSSPX a convegno ad Albano


Un comunicato ufficiale della Fraternità S. Pio X ha dato atto dell'incontro ad Albano tra il Superiore generale e i maggiorenti della FSSPX. Lo riportiamo per esteso:

Il 7 Ottobre 2011 siè tenuta una riunione dei responsabili della Fraternità San Pio X ad Albano Laziale, durante la quale il Superiore Generale, Mgr. Bernard Fellay, ha esposto il contenuto del Preambulo Dottrinale che gli era stato consegnato dal Cardinal William Levada, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, nel corso del loro incontro il 14 Settembre scorso.
Durante questa giornata, i ventotto responsabili della Fraternità San Pio X presenti alla riunione – Direttori di Seminario e Superiori di Distretto del mondo intero – hanno manifestato una profonda unità nella volontà di mantenere la Fede nella sua integrità e integralità, fedelmente alla lezione che gli ha lasciato, sull’esempio di San Paolo, Mgr. Marcel Lefebvre: tradidi quod et accepi (I Cor XV,3), “vi ho trasmesso ciò che ho ricevuto”.
In seguito a questa riunione di lavoro, lo studio del Preambolo Dottrinale – di cui il contenuto resta confidenziale – proseguirà a livello del Consiglio Generale della Fraternità San Pio X, ove un esame approfondito da parte del Superiore Generale e dei suoi due Assistenti, Don Niklaus Pfluger e Don Alain Marc Nely, permetterà di presentare, in un lasso di tempo ragionevole, una risposta alle proposte romane.

Ci sono alcune osservazioni da trarre interpretando i fatti e questo comunicato. Eccole, in ordine crescente di importanza.

1) La prima: l'emarginazione di mons. Williamson che, unico tra i quattro vescovi della Fraternità, non ha preso parte all'incontro. Rorate caeli ci informa di aver contattato l'entourage dell'interessato e di avere avuto conferma del fatto che non si è trattato di un impedimento. Ossia: o ha rifiutato di prendervi parte o non è stato invitato. O le due cose contemporaneamente. (Per inciso, qualche ingenuo gregario della FSSPX che aveva interpretato un nostro post, critico delle ultime panzane complottistiche di Williamson, come un attacco alla Fraternità, dovrà evidentemente affinare i proprio strumenti d'analisi prima di reagire come un toro che vede rosso). 

2) Seconda osservazione. Già il fatto in sé che il comunicato di Albano non contenga un rifiuto della proposta romana è significativo, poiché il costume della Fraternità è di far sapere quasi immediatamente se giudica qualcosa inaccettabile. La trattativa continua, insomma, perché come avevamo anticipato qui - e come nelle settimane successive hanno ammesso entrambe le parti (mons. Pozzo e l'Assistente Pflueger) - il preambolo dottrinale non è un 'prendere o lasciare', ma una proposta che ammette qualche ragionevole possibilità di modifica, chiarimento, integrazione o... omissione. 

3) Infine, veniamo al punto più rilevante. L'incontro di Albano ha conferito un mandato pieno al consiglio generale della Fraternità. Che cosa significa? Il consiglio generale, nonostante l'aggettivo fuorviante che fa pensare ad un'ampia assemblea, non è composto da altri che dal Superiore (Fellay) e dai suoi due assistenti con, al più e se del caso, economo e segretario. In pratica: il 'consiglio di amministrazione', e in particolare il suo amministratore delegato Fellay, hanno avuto il via per condurre la partita senza necessità di continue consultazioni; naturalmente, si tratta di un mandato di fiducia poiché si sa che mons. Fellay non devierebbe mai dalla linea di nulla compromettere in materia dottrinale e, in ogni caso, a cose fatte occorrerà la ratifica del capitolo della Fraternità (composto di 40 membri). Ma la sostanza è che al momento gli oltranzisti sembrano cedere il passo e la questione viene assunta saldamente nelle mani del 'diplomatico' Fellay, che a Villepreux il 2 ottobre ha fatto un discorso alquanto romano. Possiamo presumere che ora le trattative con l'Ecclesia Dei si infittiranno (compatibilmente col fatto che Fellay nelle prossime settimane sarà in viaggio per l'Asia). Senza fretta, beninteso: ha da passà Assisi...


Enrico

393 commenti:

  1. a da passà..... eh già:
    come  'a nuttata....
    ma il problema è CIO' che in quella (breve o lunga) nottata della Fede accadrà:  sarà qualcosa che passerà,
    ma ciò che in essa accadrà non si può affatto by-passare !
    ....e passserà sicuramente alla storia della Chiesa: come ?
     quale "passaggio", DOVE, in che direzione ci porterà  :  <span>a che cosa ci farà "passare</span>" Assisi3: questo è il problema.

    RispondiElimina
  2. E' dal 7 ottobre che ne stiamo parlando qui
    http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2011/10/comunicato-stampa-della-casa.html

    Pare che Mons. Williamosn non abbia partecipato semplicemente perché non non ha alcuna posizione formale all'interno della gerarchia della Fraternità San Pio X da quando è stato costretto a dimettersi da rettore del seminario di La Reja. L'incontro era per i superiori di distretto e rettori di seminari. Attendibilmente è questo il motivo della sua assenza.

    Credo che la valutazione di Enrico sia attendibile. 
    Speriamo che nella Fraternità non si determinino fratture e che tutto possa evolversi secondo la volontà di Dio.
    Preghiamo sia per la Fraternità che per la Santa Sede!

    RispondiElimina
  3. Simon de Cyrène9 ottobre 2011 12:53

    <span>Stavolta,concordo al 100% coll'analisi di Enrico, anche se sono scettico sulla capacità di autodisciplina di tipi come Caquerait: i loro prossimi interventi suoi siti ufficiali mostreranno il loro vero agire. Resta il fatto che malgrado il fallimento delle discussioni dottrinali, e per volontà pura del Santo Padre, il quale si posiziona ancora una volta come colui che fà l'Unità nella Chiesa a nome del Cristo, le luci sono di nuovo sul verde. Preghiamo, preghiamo e preghiamo: che questo miniscima sia riassorbito al più presto chè ci sono altre gatte da pelare ben più toste come l'eresia scismatizzante strisciante ma dilagante nei paesi  germanici, I.P.</span>

    RispondiElimina
  4. Gia', si fa tanto chiasso sui Tradizionalisti, dimenticando che ci sono preti e vescovi / cardinali di Santa Romana Chiesa (?) in aperta opposizione al Papa e soprattutto alla Dottrina.

    Risulta pertanto vero quanto dichiarato da Mons.Falley diverso tempo fa; i vescovi della FSSPX, additati come scismatici e disobbedienti, sono molto piu' vicini al Pontefice di tanti altri, che sulla carta sarebbero "in comunione con Roma", ma nei fatti non lo sono per niente (vedi Austria e Germania,ecc.). E proprio questi personaggi, che di Cattolico ormai non hanno piu' nulla, sono i primi a sparare a zero sui Tradizionalisti! Ipocriti!!!

    RispondiElimina
  5. i quattro Vescovi hanno sempre preso parte anche al consiglio generale (si informi la Redazione). Inoltre lo stesso Tissier non ha alcun incarico "istituzionale" nella Fraternità, ma fa "solo" il Vescovo. Quindi l'argomento non sta in piedi, Mic.

    RispondiElimina
  6. <span>De Cacqueray... Dovrebbe davvero smetterla con questo disgustoso storpiamento del nome!</span>

    RispondiElimina
  7. <span>Mi spiace che non stia in piedi, Ospite. Spero solo che non si determinino fratture, anche se la situazione è dura e difficile e non sono noti tutti i termini della questione. Oltre al fatto dei documenti secretati, non conosco le dinamiche interne alla Fraternità. Quindi vado piuttosto ad intuito ed a supposizioni.    
    Cerchiamo tutti di farlo in punta di piedi e con delicatezza.</span>

    RispondiElimina
  8. Quale sarebbe la "linea di Mons. Fellay" ?9 ottobre 2011 14:27

    Non ho capito, quale sia la "<span>linea di Mons. Fellay</span>". Parlo sinceramente, da tempo me lo chiedeo.

    Se qualcuno sa rispondere mi farebbe piacere leggerlo...

    So solo che Luisa, hpoirot, Mic, De Caqueray e adesso pure Enrico, si appellano alla linea di Mons. Fellay. Qui qualcuno si sbaglia.....o forse mi sbaglio io, ma confesso di non capire più niente.

    Anacoreta (in crisi depressiva)

    RispondiElimina
  9. <span>Simon, concordo con Mic.  
    Mi pare, oltre tutto, che sarebbe un degno accompagnamento alle preghiere che Lei stesso, in quest'ultimo periodo, ha più volte invitato a recitare.  
    Poi, se proprio le cose non dovessero andare come si spera, o se De Caqueray rifiutasse di aderire, lui personalmente, all'auspicato accordo ... beh, allora ...</span>

    RispondiElimina
  10. Redazione di Messainlatino.it9 ottobre 2011 15:10

    Coraggio, santo eremita, si faccia animo. Lo sa anche lei qual è la linea Fellay: arrivare a dama senza perdere troppe pedine. Il che è poi l'intento di ogni buon negoziatore.
    Enrico

    RispondiElimina
  11. Redazione di Messainlatino.it9 ottobre 2011 15:13

    L'ospite ha ragione. Quanto a qualche frattura, credo sarà inevitabile (quale che sia la decisione finale), ma non facciamone un dramma, anzi: mons. Lefebvre ne espelleva a vagonate di sedevacantisti dichiarati o de facto.
    Enrico

    RispondiElimina
  12. Cattolico terra terra9 ottobre 2011 16:36

    Ho sentito da ambienti vaticani vicini alla FSSPX che, anche se mons.Lefebvre aveva ragione su molte cose, ha lasciato parecchio a desiderare sulla scelta dei 4 vescovi. Diciamo che a parte Fellay, e forse Gallareta, gli altri due in effetti hanno fatto uscite molto imprudenti e certamente non necessarie per la conservazione della fede. Quindi credo che l'esclusione di Williamson vada vista positivamente nell'ottica di un accordo.
    Niente di personale, naturalmente; Williamson mi predicò parecchi anni fa una bellissima settimana di esercizi ignaziani e gli sono molto grato.
    Oremus.

    RispondiElimina
  13. io direi che Simon fa bene a continuare a screditarsi. Detto questo il Superiore francese, checché ne dica il Cireneo, non credo sia un oppositore agli accordi. Il fattore che il superficiale analista libico dimentica è che vi è in molti preti della FSSPX la preoccupazione di dimostrare (anche a se stessi) che trattative o non trattative, accordo o non accordo, si continua senza paura a denunciare gli errori, e non si finisce come Campos o IBP. Chi sottovaluta questo fattore, che è decisivo nella FSSPX molto più di dettagli canonici (che notoriamente lasciano indifferenti i lefebrvisti), è decisamente fuori strada

    RispondiElimina
  14. mic, stia calma! Che motivo c'è di aggredire in questo modo Simon, che ha scritto un post calmo e pacato.

    RispondiElimina
  15. Ha dovuto fare i conti con il materiale, modesto, che aveva a disposizione. I vescovi de lui scelti erano il meno peggio. La loro preparazione è improntata a un dogmatismo molto elementare, più o meno quello di un parroco di montagna con buone letture. Ma tra loro c'è gente di buona volontà, come Fellay.

    RispondiElimina
  16. <span>Enrico ottima la notizia e le considerazioni sul concilio di Albano tuttavia mi pare di ricodare che <span>Mons. Williamson, è Sua Eccellenza Mons.</span><span>Williamson, e detto tra noi mi ha fatto un po' schifo il modo con cui stai gestendo e manipolando il suo pensiero c</span></span><span><span>on accostamenti impropri e provocatori e </span></span><span><span>come hai gestito i post al riguardo. Credo che la sua "colpa" sia stata abbondantemente espiata, se di "colpa" si può parlare. In modo prudenziale non ha partecipato, ma ben credo che </span></span><span><span>Sua Eccellenza</span></span><span><span> </span><span>Mons.</span><span>Williamson </span><span>continui ad essere ben stimato da tutta la Fraternità, e non solo dalla Fraternità.
    </span></span>

    RispondiElimina
  17. scusi, ma di quale aggressione sta parlando ?

    RispondiElimina
  18. <span>Carissimo Enrico,  
     
    lei sa quale stima abbia per lei, mi sembra di averle scritto in passato, ma in ogni caso confermo quel che ho scritto tante volte su questo sito, annoiandovi forse.  
     
    <span>State attenti a giocare troppo la carta dell'unità intorno al buon Mons. Fellay,</span> accordista, bravo moderato...state attenti perché tutti sanno che<span> la realtà è un'altra</span>. Tutti salvo qualche illuso e qualche pia donna di questo sito. Tutti sanno che<span> se la Fraternità si è indurita con pazzi come Caqueray</span> (nominato e confermato da lui in posti di gran prestigio), se si è indurita rifiutando l'accordo da dieci anni dicendo che Roma è modernista, <span>è colpa proprio di Mons. Fellay. </span> 
    <span></span> 
    <span>Mons. Fellay ha giocato la carta dell'unità intorno a lui. Si è fatto dare pieni poteri dal Senato</span>, ormai è il "dictator" che tutti seguiranno e i vostri siti lo spalleggiano.  
     
    <span>Se il primato è l'unità e non la verità, Mons. Fellay potrebbe pure non firmare,</span> approfittando dell'unità intorno alla sua persona che gente some voi ha contribuito a creare.  
     
    Che farete quel giorno? <span>Cosa dirà Messainlatino nell'eventualità (che non mi auguro) in cui la Fraternità non firmerà?</span> Viva l'unità intorno a Mons. Fellay nel rifiuto di Roma? Sono dieci anni che agisce in tal modo siete proprio sicuri che firmerà?</span>
    <span></span>
    <span>Grazie comunque per aver onestamente riconosciuto che la linea di Mons. Fellay è quella di salvare il più gran numero, linea comprensibile...ma se il Papa fa ecumenismo contro la verità <span>è un "politicante"...</span></span>
    <span>Penso si possa dire lo  stesso di Mons. Fellay.</span>

    RispondiElimina
  19. Cari amici le notizie che mi risultano non sono buone.Nel senso che la la FSSPX si allontana dalla comunione con Roma.Per me non rientretà 

    RispondiElimina
  20. Caro Anacoreta, perchè ce l`ha così tanto con Mons. Fellay?
    Che cosa le ha fatto a lei personalmente? Sì perchè il suo dente contro Mons. Fellay è troppo avvelenato, qualcuno ha detto che si intravede in lei ( e in SdC) traccie di un conflitto non pacificato e non risolto, non so se sia vero, lei parla di realtà che noi non vedremmo, e se fosse lei ad avere una visione distorta della realtà, per delle ragioni che le sono personali?

    RispondiElimina
  21. Aggredire Simon?
    È aggredire far notare a SdC che deve piantarla di storpiare il nome del Superiore del Distretto francese della FSSPX.<span> l` Abbé de Cacqueray</span>, e chi conosce il francese sa quanto disgustoso sia quello storpiamento?

    RispondiElimina
  22. Mi pare normale che chi ha una responsabilità come quella di Mons. Fellay voglia tenere unite il più gran numero di persone. Anche Mons. Lefebvre ha tenuto uniti intorno a sé dei sacerdoti e dei fedeli, ma guardando a Qualcun Altro per salvaguardare la Verità. 
    Non posso pensare che per mons. Fellay sia diverso. Che la sua "linea", anche da discorsi recenti, appaia più possibilista mi pare un fatto, anche perché il 'clima' di Roma non è lo stesso di 10 anni fa.
    Non credo che egli sia disposto ad un 'rientro' che comporti cedimenti contro la Verità. Questo sarei la prima a non augurarmelo. E, se non dovesse firmare, spero proprio che non sia per l'unità a tutti i costi, che non è il bene primario per nessuno se ha il prezzo di una inesistente giurisdizione canonica e sarebbe già un segnale in qualche modo di 'degenerazione', che non voglio nemmeno prendere in considerazione.
    Ma se questo riesce a vederlo persino una "pia donna", spero sia chiaro anche ad altri e magari dimostrato dai fatti al di là di congetture e strategie. Un deprecapile rifiuto lo vedrei più legato a insormontabili irrigidimenti di Roma su qualche punto rilevante. Che Dio non voglia!
    Comunque anche una capacità 'politica' efficace per una buona causa, senza scendere a compromessi, non è da sottovalutare; se ce l'ha, fa bene ad usarla.
    Al di là della politica e delle strategie, spero che sia lo Spirito a condurre tutt'e due le parti ad assumersi le proprie responsabilità sia davanti al Signore che alla Sua Chiesa.

    RispondiElimina
  23. ma chi è costui, per permettersi un giudizio così tranchant?

    RispondiElimina
  24. Mic scrive:
    <span>"Non credo che egli sia disposto ad un 'rientro' che comporti cedimenti contro la Verità".</span>

    Per capirci, per lei che si dice "romana",  la Santa Chiesa Cattolica e' nell'errore.... poi va a fare le pulci ai carismatici.... =-X

    RispondiElimina
  25. ipse dixit....  :-D

    RispondiElimina
  26. Disgustoso lo storpiamento, disgustoso lo storpiatore. Ma tollerato...

    RispondiElimina
  27. credo che per ogni cattolico romano criticare l'atteggiamento della fraternità scismatica sia un dovere...

    RispondiElimina
  28. <span><span>Il materiale è umanamente molto modesto, proveniente da famiglie chiuse all'interno di ideologie politiche d'estrema destra a connotazione monarchica, la formazione nei seminari della FSSPX lascia molto a desiderare dal punto di vista della profondità e dell'ampiezza dei soggetti trattati e insegnati in un'ottica settaria con precedenti riscontrabili solo nelle diocesi rurali più arretrate dei secoli passati, il modello di base essendo quello del seminario di Dakar in Senegal, dove Monsignore officiò. Mons Fellay è  dunque l'orbo che conduce i ciechi.</span></span>

    RispondiElimina
  29. Evasio Sbergnocloni9 ottobre 2011 20:36

    Cocnordo con don Camillo: è intollerabile su qusto blog il modo di trattare S.E. mons. Williamson. Ciò vale in primis per la Redazione.

    RispondiElimina
  30. Anacoreta mi sembra ben più lucido della Redazione. Lo dico da tanto: la SPX é molto più unita di come la si presenta qui (e altrove).

    RispondiElimina
  31. di uomini di Chiesa, Silente, scismatici verso la Chiesa di cui sono responsabili

    RispondiElimina
  32. <span>il tuo giudizio è atto di magistero infallibile o solamente autentico? giusto per capire, visto che qui è l'unica cosa che improntata a un dogmatismo molto elementare e settario
    </span>

    RispondiElimina
  33. chiudete i manicomi.......(anche se in cuor mio spero siano solo dei troll)...... in alternativa sono peggio di quelli della MaterBoni.....

    RispondiElimina
  34. Vergognoso e stupidamente offensivo l'atteggiamento di troppi nei confronti della FSSPX. Monsignor Williamson trattato così, poi, non lo si accetterebbe nemmeno dai parrocchiani del signor Zanotelli. Molti qui dentro meritano la piena comunione con Kiko Arguello

    RispondiElimina
  35. Veramente cacciava via pure i liberali all'interno della F.S.S.P.X. !!!!!

    RispondiElimina
  36. Ma sì!Cosa ci verrebbe a fare questa gente nella chiesa d'oggi?Ma li avete visti ?Neanche una camicia hawaiana!Che se ne stiano ad Econe!

    RispondiElimina
  37. Se non si sottomettono al Papa, possono starsene a Econe quanto a Roccavvattelapesca, altro che camicie e camicette.

    RispondiElimina
  38. Chi critica S.E. Williamson con tanta acredine fa politica e non il bene della Tradizione. A Lui va tutta la mia personale solidarietà.

    RispondiElimina
  39. ...o forse se ne andavano da soli, sia i sedevacantisti che gli altri.

    RispondiElimina
  40. E meno male che gli sei grato di qualcosa. Chissà cosa avresti detto se ti avesse fatto un qualche sgarbo.

    RispondiElimina
  41. Cara Mic,
    già che siamo in tema replico qui alla Sua risposta di ieri (in un altro thread).
    Premetto che in genere apprezzo molto i Suoi interventi.
    Ieri vedevo che era in piena diatriba con i soliti "falchi" di questo blog e - provocatriamente - Le ho chiesto se il Suo riferimento a Williamson (che L'ha edificata in confessione) fosse un tentativo di ingraziarSi appunto questi falchi. Era solo una battuta: so benissimo che Lei non ha bisogno di ingraziarSi nessuno.
    Ma il Suo riferimento a Williamson era comunque fuori posto: almeno in un  contesto come quello attuale.
    Capita a tutti di edificare - prima o poi - qualcuno, magari per sbaglio.
    Non nego neppure che i nostri fratelli ebrei abbiano a volte  la tendenza ad essere supponenti, pensando che il terribile olocausto da loro patito costituisca un lasciapassare per qualsiasi loro desiderio e "veto" che essi oggi tentano di imporre. La verità storica sarà magari anche un po' diversa  da come ce la presentano.
    Tutto ciò premesso ribadisco che le affermazioni di Williamson sono state abominevoli.
    Hanno creato enormi problemi al Papa, che ha dovuto perfino prendere carta e penna e scrivere a tutti i vescovi del mondo.
    Sono costate la testa del cardinale Castrillon e di mons. Camillo Perl.
    Sono state strumentalizzare da chi non aspettava altro per afferamre che la riconciliazione con FSSPX non va fatta.
    E Lei viene a scrivere che è stata edificata da un sacerdote che in Germania si fa difendere da un avvocato filo nazista!!!
    Come scrivevo ieri, Williamson è una palla al piede per la Fraternità, che gli ha ordinato di fare silenzio.
    E sono felice che non si sia fatto vedere ad Albano.
    Un saluto caro, a Lei e a Luisa.  
      

    RispondiElimina
  42. @Silente
    apprezzo alcuni interventi di Simon..., ma non mi piace per nulla quando storpia i cognomi.
    La invito però ad essere coerente: quando qualcuno scrive cose pesanti (ma che Le fanno comodo) allora si tratta di "goliardia".
    Se i commenti pesanti arrivano dalla direzione opposta, allora sono "sisgustosi".
    Lei è proprio una persona edificante!  

    RispondiElimina
  43. <span>la linea Fellay (chen onn esiste peché é la linea spx) non é </span><span>arrivare a dama senza perdere troppe pedine ma di capire se é il momento di andare a dama.</span>
    se il preambolo dicesse per esempio niente più messe di riparazione per Assisi addio firma

    nei priorati spx si faranno nei prossimi 15 giorni molte ore di adorazione eucaristica in riparazione dello scandalo Assisi3 di fine mese
    come vedete non c'é solo l'abbé de Caqueray... la linea unica  e ufficiale é Assisi 3 é una scandalosa eresia, non c'é nessun modo di farlo bene

    RispondiElimina
  44. Caro Osservatore, mic le risponderà, o no, io, quando leggo:"<span>Sono costate la testa del cardinale Castrillon e di mons. Camillo Perl", mi dico che sono ben altre le teste che avrebbero dovuto cadere, quelle dei "falchi" curiali che hanno agito nell`ombra tirando</span><span> verosimilmente </span><span>i fili di questa vicenda che resta, in certi suoi punti, ancora alquanto oscura, invece sono stati promossi...</span>
    <span>Un caro saluto, anche a lei. 
    </span>

    RispondiElimina
  45. Certo che il livello sta decisamente scadendo.
    Chi si lamenta - giustamente- che Simon de Cyrène (che spesso scrive cose intelligenti) storpia i cognomi (la smetta Simon!!!)
    Chi interviene con Nick "Caquerait fa la popo" , Simon è frocio" ecc.
    Chi ci spia ed è pronto a sparare sulla Tradizione penserà di sicuro che questo blog pullula di veri "Uomini di Dio" 

    RispondiElimina
  46. Ma andate a pescare altri argomenti che non siano l`obbedienza al Papa, la sottomissione al Papa, la fedeltà alla Dottrina della Chiesa, perchè è DENTRO la Chiesa che trovate, sotto il suo manto protettore che li mantiene al caldo, coloro che, in tutta libertà, disobbediscono al Papa, si ribellano al Papa, predicano e attuano altre dottrine.

    RispondiElimina
  47. Cara Luisa,
    anche nella Curia Romana  ci sono sicuramente persone che hanno "remato contro".
    Io provo simpatia per Castrillon (ottimo) e anche per mons. Camillo Perl (che ho conosciuto personalmente).
    Fatto sta che la "Ecclesia Dei" è passata sotto il controllo di Levada/Pozzo (ottimi pure loro, per carità), immediatamente dopo l'"affaire" Williamson.
    Difficile quindi non vedere una esauterazione di Castrillon (anziano, ma validissimo) e mons. Camillo Perl (che oggi conserva solo il tirolo di canonico di San Pietro).
    Quest'ultimo, che ha tenuto i contatti fra Vaticano e FFSPX per una ventina di anni, meritava di concludere meglio il suo servizio alla Chiesa e di dientare magari vescovo.  
    Certo, la leggerezza di non scoprire in Internet l' intervista di Williamson alla TV svedese, gli è costata cara.
    Ancora nessuna notizia sul fronte successione a Génoud ....
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  48. Amministratore Apostolico10 ottobre 2011 09:11

    Noi apprezziamo grandemente e appoggiamo con la nostra preghiera ogni azione che intende far arrivare ogni pecorella, fin ora smarrita, all'unico ovile sotto un solo pastore.
    Ammiriamo l'atteggiamento veramente ecclesiale dell'Ecc.mo Vescovo Superiore della Fraternità Sacerdotale San Pio X.
    Egli, che non conosce e non vuol parlare il linguaggio del mondo, si occupa solo delle "cose di Dio" : non rilascia interviste su argomenti che non sono di natura ecclesiale e parla solo di ciò che è sacro, di ciò che è cattolico e di ciò che emana il profumo di Dio.
    Per questo, agli occhi degli stolti ( Sap.3,1-2) non è meritevole degli applausi del mondo.
    Il Vescovo Superiore della Fraternità deve allontanare con il suo vincastro le pecore affinchè " <span>come un pastore egli fa pascolare il gregge e con il suo braccio lo raduna; porta gli agnellini sul petto e conduce dolcemente le pecore madri" ( Salmo 95).</span>
    Non c'è posto per coloro che , parlando il linguaggio del mondo, non vogliono e non possono " sentire cum Ecclesia".

    RispondiElimina
  49. <span>quel  geniale tarlo, dapprima lasciato lavorare per decenni indisturbato, per falsa misericordia, cioè BUONISMO accondiscendente col male, poi accolto con compiacenza crescente,  infine ufficialmente approvato, come nuovo evangelizzatore -un eretico conclamato- sta lavorando benissimo a corrodere le fondamenta della Chiesa, per farla crollare, per implosione , e sostituirvi la sua falsa chiesa luteran-giudaica!  <span>Ma Dio ha altri progetti, che  non coincidono  con quelli di Kiko e della sua falsa chiesa onni-eretica e polisettaria, e non gradisce affatto e non approva l'eresia kikiana, come invece le gerarchie cattoliche hanno fatto .</span>  
    Dio non ama la menzogna, come non ama il male : li  tollera per un certo tempo.  
    Dal male non nasce mai il Bene, ma Dio  solo può  trarre - a modo Suo - il Bene dal male.  
    Per ora Dio tollera, con proroga di Misericordia, (mentre si va colmando il calice della Giustizia) che il tarlo eretico corroda la Sua Chiesa, e  che i falsi pastori disperdano il Gregge e distruggano al Fede e la vera Dottrina di Cristo: ma a Suo tempo e modo interverrà, a ristabilire sul suo Trono la Verità rovesciata e la Giustizia, ancora in cento  modi calpestata e oltraggiata.</span>
    C'è da attendere ancora, nella grande tribolazione che  cresce a dismisura, dove i giusti subiranno  persecuzioni e iniquità crescenti, ma sarà Dio stesso a saldare tutti i conti in sospeso nella lotta tra Bene e male, Luce e tenebre, nella quale,<span> per il momento,</span> i figli del buio e della menzogna continuano ad averla vinta sui figli della Luce.

    RispondiElimina
  50. Le mie fonti confermano che S. E. Mons. Williamson ha scattato la fotografia.

    RispondiElimina
  51. Sono molto contento se la deduzione di Mic non sta in piedi: vorrebbe dire che non l'hanno invitato a ragion veduta.

    RispondiElimina
  52. <span>S. E. Mons. Williamson ha solo detto la verità. Ci vorrebbero più religiosi come lui. La verità è che questi dialoghi con Roma stanno bloccando la FSSPX e quando rientrerà nel seno romano verrà completamente distrutta. Se poi volete illudervi fate pure!</span>

    RispondiElimina
  53. ... ed è proprio in questo modo che, anziché confrontarsi sui contenuti, si scade in battute diversive che non servono a nulla e a nessuno.

    RispondiElimina
  54. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 10:09

    Chi non obbedisce alla Chiesa Docente e al Suo Magistero inerrabile, non obbedisce al Cristo stesso, perchè è Cristo che ha voluto la Sua Chiesa, Suo Corpo agente in questo modo.
    Quindi "<span>l`obbedienza al Papa, la sottomissione al Papa, la fedeltà alla Dottrina della Chiesa" <span>SONO</span> il solo argomento che conti: pergiunta, il problema di base della FSSPX, dal punto di vista dottrinale, non sono le dottrine cristologiche e consimili, ma proprio la sua ecclesiologia, cioè la relazione al Magistero della Chiesa Docente, cioè del Papa e dei Vescovi in (vera) unione con lui. Ubi Petrus Ibi Ecclesia. I.P.</span>

    RispondiElimina
  55. Quanto al punto n. 2 , se Lei avesse una minima idea di cosa signifca fare giornalismo, non avrebbe difficoltà a capire che una schifezza detta a una tv svedese da un personaggio semisconosciuto al mondo facente parte di una comunità scismatica (La FSSPX che a noi può interessare molto, ma che l'80% degli "uomini della strada" non hanno probailmente mai sentito neanche nominare) è una assoluta non-notizia. Un non-notizia che diventa una notiziona nel momento in cui questo tizio e il gruppo a cui appartiene piombano al centro dell'attenzione mondiale per il discorso della remissione della scomunica e dell'annunciato Motu Proprio, azioni invece esercitate da Papa della Chiesa Cattolica, che, bene o mal, qualcuno conosce ancora e un suo straccio di pagina sui giornali ce l'ha. E tanto più diventa una notiziona quando ciò avviene a ridosso del Giorno della Memoria, anniversario di cui a Lei certo nn importa nulla, ma che un suo significato ce l'ha e  non ha niente a che vedere col deprecabile uso che della Shoah fa Israle oggi. Quindi la colpa non è di complotti giornalistici o alter scioocchezze, quanto dell'incredibile imperizia con cui i protagonisti romani hanno gestito la vicenda. O forse vorrà dare sempre ai giornalisti la colpa della scelta della data dell'annuncio e di tutte le altre incredibili gaffe che hanno punteggiato negli ultimi hanni la gesdtione della comunicazione vaticana?

    RispondiElimina
  56. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 10:14

    (Tengo a precisare che la Luisa che mi incollava dietro non è la stessa Luisa di Anacoreta: la mia era davvero racchia e bisbetica.)
    Caro Anacoreta, bei ricordi! Anche se occhi diversi vedono la realtà con sfumature diverse, grazie a Dio! :-)  I.P.

    RispondiElimina
  57. beh, Williamson mi sembra un documento storico alquanto significativo. Non sono d'accordo invece nel giudizio così severo su Fellay,  che da l'impressione di essere persone capace di giudizio pacato e profondo, oltre che dotato di autorevolezza personale. E' ammirevole saper condurre la barca in momenti così complessi. Evidentemente Lefebvre in questo caso aveva scelto bene. Vi immaginate la fraternità in mano a perosnaggi quali quelli sopra nominati?!

    RispondiElimina
  58. Beh se è stimato da tutta la Fraternità, vuol dire che la Fraternità ha qualche (serio) problema. Se invece la Fraternità è più seria di Willimason, come risulta dal fatto che l'ha emarginato, le cose andranno bene.

    RispondiElimina
  59. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 10:22

    Spero avere, cara mic, ancora il diritto di valutare gli argomenti altrui e di compartirne la valutazione pubblicamente. 
    Dopo tutto c'è chi scrive, senza ridere, che ***** o ******* o ****** scrivono cose belle e interessanti: mai mi sono permesso di dire che non avevano il diritto di esprimersi. E' lei un po' fascistella, per caso?  :-D   I.P.

    RispondiElimina
  60. @Mic
    Grazie per la sua lunga risposta (anzi, duplica), che contiene tantissime affermazioni che condivido.
    In fondo non diciamo cose molto diverse....
    Con accresciuta simpatia

    RispondiElimina
  61. é bellissimo (e ridicolo) vedere tanta gente (che probabilmetne ha scoperto da 2 anni che c'é una crisi nella chiesa)
    diventare grandi esperti della SPX al punto da spiegare a tutti cosa succederà tra poco in seno alla fraternità...

    RispondiElimina
  62. Evidentemente le è sfuggita la maggior parte della produzione di Simon. 
    Anch'io non sono sempre qui, anche se a volte mi trovo coinvolta più del solito.
    Di solito lavoro al computer. Per cui, quando sono al computer, mi affaccio tra un lavoro ed un altro.
    Auguro buon lavoro a lei e a tutti. 

    RispondiElimina
  63. Aspetta aspetta, vedrai che l'11 settembre era studiato per far saltare in aria la FSSPX. Questa amenità chi te l'ha raccontata, Williamson? Il genere è quello eheheh

    RispondiElimina
  64. Williamson é un santo se non altro quando lo si paragoni agli ultimi due papi...

    RispondiElimina
  65. <span>Quanto al punto n. 2 , se Lei avesse una minima idea di cosa signifca fare giornalismo, non avrebbe difficoltà a capire che una schifezza detta a una tv svedese da un personaggio semisconosciuto al mondo facente parte di una comunità scismatica (La FSSPX che a noi può interessare molto, ma che l'80% degli "uomini della strada" non hanno probailmente mai sentito neanche nominare) è una assoluta non-notizia. Un non-notizia che diventa una notiziona nel momento in cui questo tizio e il gruppo a cui appartiene piombano al centro dell'attenzione mondiale per il discorso della remissione della scomunica e dell'annunciato Motu Proprio, azioni invece esercitate da Papa della Chiesa Cattolica, che, bene o mal, qualcuno conosce ancora e un suo straccio di pagina sui giornali ce l'ha. E tanto più diventa una notiziona quando ciò avviene a ridosso del Giorno della Memoria, anniversario di cui a Lei certo nn importa nulla, ma che un suo significato ce l'ha e  non ha niente a che vedere col deprecabile uso che della Shoah fa Israle oggi. Quindi la colpa non è di complotti giornalistici o alter scioocchezze, quanto dell'incredibile imperizia con cui i protagonisti romani hanno gestito la vicenda. O forse vorrà dare sempre ai giornalisti la colpa della scelta della data dell'annuncio e di tutte le altre incredibili gaffe che hanno punteggiato negli ultimi anni la gesdtione della comunicazione vaticana?</span>

    RispondiElimina
  66. Il tarlo del "buonismo"10 ottobre 2011 10:30

    corrode anche il cervello dei tradizionalisti ecumenici...UNITA' SENZA VERITA'

    Anacoreta

    RispondiElimina
  67. <span>a ridosso del Giorno della Memoria, anniversario di cui a Lei certo nn importa nulla, ma che un suo significato ce l'ha e  non ha niente a che vedere</span>

    non è vero che non me ne importa nulla
    http://www.internetica.it/memoria_oggi.htm
    http://www.internetica.it/BenXVI-allo-yadvashem.htm

    In questo caso, non si è trattato di un "complotto giornalistico", ma di un "volpata" curiale...

    RispondiElimina
  68. leggo i post di Symon, non vedo mai insulti, ma sempre ragionamenti pacati. Poi ci sono quelli che scrivono "ho letto falsità vomitate (mi perdoni il termine ma al momento non me ne viene un altro)" e concludono scrivendo: "Ho sostenuto e continuo a sostenere che i commenti pesanti sono riprovevoli e andrebbero 'moderati' dalla Redazione, da qualunque parte provengano". Si poterebbe cominciare con un poco di coerenza. O no?  

    RispondiElimina
  69. Caro Simone, Lei è uno dei pochi per cui vale la pena, dopo aver letto gli interessanti articoli di MIL, passare alla lettura dei post. Poi ci sono questi signori che pretendono di sostituirsi al Magistero della Chiesa. Ma chi sono?

    RispondiElimina
  70. Stai tranquillo hpoirot, nessuno vuole toglierti il monopolio esegetico del mondo lefebvriano. Il giocattolo non te lo ruba nessuno.

    RispondiElimina
  71. Che boiata pazzesca!
    E quanto tempo da perdere in boiate in tandem!

    RispondiElimina
  72. E' il loro tipico comportamento, osservatore. Vittime quando vengono anche solo irritati, boia quando mettono mano alle pietre per attaccare la sassaiola contro qualcuno.

    RispondiElimina
  73. Le opinioni degli altri sono sempre vomitate, disgustose, etichettanti, e via insultando. L'aggettivazione di mic, delle sue gregaria Luisa, per non parlare delle colonne lefebvriane o simil-lefebvriane memory, hpoirot e don Camillo, no, quella non è mai vomitata, disgustosa, etichettante. Qualche post fa il Camillo se ne veniva fuori dicendo che il modo in cui la redazione ha trattato Williamson gli ha "fatto schifo". Ma le nostre educande in casi come quelli tacciono e approvano.

    RispondiElimina
  74. Quella di Silente, poi, è politica.

    RispondiElimina
  75. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 10:46

    La provocazione di troppo hpoirot: ormai con questa sua frasetta è chiaro per tutti che lei è un agit-prop del CN per mettere i fedeli tradiprotestanti in cattiva luce. Si vergogni!  I.P.

    RispondiElimina
  76. cavolo, HPOIROT, per te sarà un bell'affare se la FSSPX, grazie all'ultimo Papa, rientra nella Chiesa Cattolica!!!!

    RispondiElimina
  77. Simone è un ipocrita, non cristiano, cattivo ed aggiungo ho dubbi sull'onestà di chi potendola bloccare, continua ad accettare le sue malignità. Mi chiedo da chi è stato invitato a creare confusione in questo blog. Lei è capace di stravolgere la verità e farsi passare per vittima. E non usi più la frase prego per questo, prego per quello, in bocca sua diventa  sacrilegio.

    RispondiElimina
  78. La mia incoerenza strebbe nell'uso del termine "vomitati"?
    Lei parla di "ragionamenti pacati"; ma non si accorge di quante cose terribili, e false, si possono dire con pacatezza, che spesso è anche ironia distruttiva.
    Beh, leggendo un certo stile e certi contenuti è difficile coniare un termine diverso. che è riferito allo scritto e non alla persona. E' un giudizio peraltro estorto dall'animosità cui si riferisce e alla quale risulta direttamente proporzionale; giudizio che può essere opinabile, ma non è un insulto diretto alla persona, come invece a me è capitato di ricevere a bizzeffe.

    RispondiElimina
  79. mic, ma sei flippata?! che cavolo dici?! Simon scrive cose corrette e cose non corrette, come molti altri. Se i suoi sono ideologici slogan, tanto più lo sono i tuoi, che non perdi mai occasione per inveirgli contro come un'arpia. Dietro la tua apparente pacatezza c'è una furia insensata.

    RispondiElimina
  80. Non più tranchant dei tuoi deliri. I tuoi interventi sono sempre più orridi.

    RispondiElimina
  81. <span>leggo i post di Symon, non vedo mai insulti</span>

    è forse cieco, o vede solo quello che vuole vedere?

    RispondiElimina
  82. Le dichiarazioni sull'11 settembre: anticonformiste? inopportune? Però sono state strumentalizzate fino alla nausea da tutti coloro che fanno del sensazionalismo (purtroppo molto diffuso) il loro mestiere.

    RispondiElimina
  83. Giudizi come questi sono solo opinioni. Ai seguaci della setta come voi danno fastidio, è comprensibile. Ma le persone hanno tutto il diritto di esprimere la propria opinione. Quindi quelli come te che vorrebbero impedirlo sono solo dei poveri sfigati.

    RispondiElimina
  84. Profeti di sventure... sei un omuncolo da soma.

    RispondiElimina
  85. fai pena e pietà, poveraccia10 ottobre 2011 10:56

    m

    RispondiElimina
  86. <span> tanto più lo sono i tuoi, che non perdi mai occasione per inveirgli contro come un'arpia</span>

    A giudicare dai commenti che si sono moltiplicati, sapete come dicono a Roma: "oggi è ito fori fiume!"
    traduco: oggi è straripato il fiume. E di fango ne lascia parecchio, mi viene da aggiungere...

    RispondiElimina
  87. <span><span>tanto più lo sono i tuoi, che non perdi mai occasione per inveirgli contro come un'arpia</span>  
    A giudicare dai commenti che si sono moltiplicati, sapete come dicono a Roma? "Oggi è ìto fòri fiume!" . Traduco: oggi è straripato il fiume. E di fango ne lascia parecchio, mi viene da aggiungere...</span>

    RispondiElimina
  88. Spero di non essere io il toro infuriato che vede rosso, visto che non ho mai pensato che il post di Enrico fosse contro la FSSPX, ma ho solo voluto fare una riflessione sul fatto che a volte crediamo di essere meno ingenui di un Mons Williamson o persone che come lui la pensano, sul cospirazionismo, ma forse mentre crediamo di essere seri e razionali, c'è chi dal buio di una loggia se la ride di noi e si sfrega le mani. Solo una riflessione, nè un voler enfatizzare il pensiero di mons Williamson, né voler criticare Enrico. Perchè quando parlo di zombie, mi ci metto dentro pure io, che tanto ancora fatico a togliermi certi slogan e certe idee preconcette che fin dalle elementari hanno instillato in me e negli altri. O crediamo di pensare bene? Non ci viene il dubbio, quando abbiamo certi rispetti umani, certe paure a dire pane al pane, certe vergogne, che ci hanno reso debole il pensiero, soffocata l'intelligenza, assopita la coscienza? A me si!

    RispondiElimina
  89. Peccato che il magistero inerrabile non sia tutto quello che intende Simon e non lo affermo io, ma studiosi e teologi autorevoli!

    RispondiElimina
  90. Grazie dell'apprezzamento. Ma saresti stato più credibile se avessi anche espresso il perché e dov'è che sbaglio.

    RispondiElimina
  91. Le opinioni, tra persone che cercano un dialogo serio vanno motivate e non biuttate li apoditticamente come macigni!

    RispondiElimina
  92. <span>Le opinioni, tra persone che cercano un dialogo serio vanno motivate e non buttate li apoditticamente come macigni!</span>
    Oltretutto prima di fare un'affermazione come questa bisognerebbe informarsi: la FSSPX non è una setta e né io né altri siamo suoi seguaci, siamo cattolici-e-basta.
    Ma l'ho detto alla romana in un altro post: vedo che "Oggi è ito fòri fiume": è straripato il fiume e continua a lasciare molto fango...

    RispondiElimina
  93. <span><span>Le opinioni, tra persone che cercano un dialogo serio vanno motivate e non buttate li apoditticamente come macigni!</span>  Io non voglio impedire niente, distinguo gli slogan e le battute dalle vere opinioni.
    Oltretutto prima di fare un'affermazione come questa bisognerebbe informarsi: la FSSPX non è una setta e né io né altri siamo suoi seguaci, siamo cattolici-e-basta.  
    Ma l'ho detto alla romana in un altro post: vedo che "Oggi è ito fòri fiume": è straripato il fiume e continua a lasciare molto fango...</span>

    RispondiElimina
  94. Caro Hpoirot, speriamo che la FSSPX, affidando tutto alla preghiera, specialmente al S.Rosario, non sia lasciata da sola, nel senso che credo nella Divina Provvidenza e che il Buon Dio tanto sollecitato dalle nostre preghiere, specialmente dalle preghiere di Maria a cui ci siamo affidati, aiuterà la FSSPX a fare la scelta giusta, quella voluta da Lui. Io penso:  visto che i tempi sono sempre più bui, sia in seno alla Chiesa, sia per quanto riguarda l'invasione mussulmana in Europa, sia per l'immoralità che devasta la nostra società, il Buon Dio vorrà unire le forze per combattere queste comuni battaglie. Speriamo tutto in Lui e stiamo in pace, qualunque sia l'esito. Non penso possibile che la Madonna ci abbandoni. Caro Hpoirot, chiedo preghiere anche a te, perchè la cappella della FSSPX della mia città dopo una trentina di anni, non chiuda per mancanza di soldi. Grazie!

    RispondiElimina
  95. <span><span>a ridosso del Giorno della Memoria, anniversario di cui a Lei certo nn importa nulla, ma che un suo significato ce l'ha e  non ha niente a che vedere</span>  
     
    non è vero che non me ne importa nulla  
    http://www.internetica.it/memoria_oggi.htm  
    http://www.internetica.it/BenXVI-allo-yadvashem.htm  

    </span><span>se Lei avesse una minima idea di cosa signifca fare giornalismo, non avrebbe difficoltà a capire</span><span> 
    In questo caso, non si è trattato di un "complotto giornalistico", ma di un "volpata" curiale...</span>

    RispondiElimina
  96. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 11:27

    Quel che dicono studiosi e teologi per lei "autorevoli" (... i soliti due...) sono opinioni personali di codeste persone: quel che dice la Chiesa di Se stessa ha invece tutta l'Autorità che gli dà esplicitamente. E il canone 752, il quale si applica al SacroSanto Concilio Ecumenico Vaticano II, è assolutamente autorevole per tutti i cattolici: anzi esso caratterizza il significato stesso di cosa vuol dire essere cattolico in essenza riguardo alla fede ed ai costumi e ne detta il suo comportamento distinguendolo definitivamente dagli altri cristiani, che siano Chiese autocefale, communità ecclesiali, sètte svariegate.
    Chi doce nella Chiesa cattolica non sono i fedeli, non sono gli studiosi, non sono i teologi, e, strictu sensu, neanche i sacerdoti, ma solo il Papa ed i Vescovi legittimi successori degli Apostoli in unione con lui, la cosidetta Chiesa Docente. I.P.

    RispondiElimina
  97. Vedo che l'opinionista ha cancellato il suo messaggio. Così la mia risposta rimane incomprensibile. Ma la lascio 'appesa' lì ad ogni buon conto...

    RispondiElimina
  98. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 11:39

    Già.. alla gente come voi , ospite anonimo delle 10:46 non va bene che la gente preghi se non prega come volete voi e quando volete voi econ chi volete voi.
    Voi volete applicare a me quel che volete imporre al Papa ad Assisi senza neanche rendervi conto che vi fate beffe del Signore Iddio stesso scrivendo tali orrori?  
    Non sapete che è diritto di ogni figlio e creatura di Dio di pregare per se e per gli altri?
    Che poi, più che un diritto, è un dovere, visto che pregare Dio è acclamare la Sua Gloria, la quale è Suo diritto e nostro fine comune. I.P.

    RispondiElimina
  99. Mi sembra un po' poco liquidare Williamson come documento storico significativo non per le sue qualità di vescovo e sacerdote e anche di Rettore (ora ex) di seminari, ma solo per una malaugurata intervista biecamente strumentalizzata fino alla nausea!
    E gli altri vescovi definiti "personaggi"? 
    Tralasciando gli austriaci i tedeschi ed altri, come dovremmo definire Mogavero, che contesta il Papa e veste Armani? 

    RispondiElimina
  100. Tutti i 'critici' di Mons.Williamson in questo blog, cumulativamente, non valgono mezzo nanomillimetro di un suo pelo (mi astengo dallo specificare di quale parte del corpo).
    E lo sanno.

    RispondiElimina
  101. Anche io, devo dire, ho la stessa impressione. Trovo gli interventi di Simon, dei quali non sempre condivido il contenuto, molto più civili e pacati delle reazioni sistematiche (e delle controreazioni) che suscitano. E' la mia semplice impressione, sia chiaro.

    RispondiElimina
  102. Pecchi e non ti rendi conto!
    Insulti e fai il santo, sono scandalizzato!
    Tu non puoi essere cristiano

    RispondiElimina
  103. Cara mic, il tandem Anacoreta- SdC funziona anche in certe trovate, a dire il vero SdC aveva ripreso la sortita di un blogger per quel commento che resterà nella memoria di questo blog come una pagina vomitevole, Anacoreta copia SdC e spreme le sue meningi, la forma è diversa, lo scherno è lo stesso, lasciamoli divertirsi come possono, SdC ha detto a FZ che si era divertito un mondo scrivendo il suo straccio....
    In realtà, Anacoreta, chi non risponde alle domande è lei, ricorrere a quella, mi permetta, storiella piuttosto stupidina, per non rispondere alle mie domande è piuttosto infantile, lei non vuole rispondere e posso capire la sua discrezione anche se credo di avere la risposta.

    RispondiElimina
  104. Ci sono, ci sono le notizie e la terna mi preoccupa assai.....

    RispondiElimina
  105. Non se Simon sappia chi sono, FAZ. Io non lo so. Però mi sembra che servano cause eterogenee. Alcuni sono indubbiamente fedeli della FSSPX ed è naturale che la loro posizione sia molto dura nei confronti di chi la pensa diversamente da loro, perché in quella realtà la dialettica, interna ed esterna, non è cosa consueta. Altri sono persone che non fanno parte della fraternità, ma simpatizzano per essa. Ne sottoscrivono le posizioni, ma non hanno il coraggio di collocarsi fuori dalla Chiesa per seguirle e così vivono la contraddizione di stare all'interno della Chiesa dando il massimo sostegno a chi non ne è ancora pienamente rientrato. Altri ancora non vivono probabilmente questa situazione come una contraddizione, perché si mantengono all'interno della Chiesa con il fine di svolgere dall'interno un'azione a favore della FSSPX e delle sue posizioni. Poi ci sono nostalgici, monarchici e altre persone che fanno della causa tradizionalista in primo luogo una causa politica. E infine ci sono i sedevacantisti puri, uomini e donne "contro". Tutto questo produce molto rumore e molto attrito contro l'azione del Santo Padre.

    RispondiElimina
  106. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 12:55

    La risposta di Anacoreta a Luisa era la sola possibile: per l'ennesima volta, ad un post incisivo e razionale ( quello di Anacoreta di ieri alle 18:41) e che disturba nella sua limpidità chi non ha le idee chiare, la Luisa viene (ieri alle 19:05) su con le solite domande scese a livello personale, che non rispondono ai quesiti, e che, immediatamente scendono il livello e ammazzano il dialogo ( "che le ha fatto Fellay perosnalemente?", roba da matti) diventando un attacco ad personam solito di Luisa.
    La risposta di Anacoreta oggi alle 10:06 è di un'ironia perfetta: visto che Luisa vuole personalizzare e non discutere al livello delle idee, gli racconta una bella fiaba ben personale, ad un livello che Luisa possa capire: e, in effetti, adesso la nostra Luisa è tutta contentina, può strillare e strapiangere e attaccare di nuovo personalmente ("storiella stupidina, infantile, eccetera).
    Quando la redazione capirà che questi personaggi prendono MIL e i bloggers serî per i fondelli, distruggendo ogni dialettica costruttiva fin nella sua radice? Piace tanto a MIL essere allo stesso livello di un tabloid a causa di questo interventi che solo sanno attaccare le persone che partecipano? I.P.

    RispondiElimina
  107. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 13:00

    Intanto vedo che hpoirot si è autocancellato la sua frasetta: mancanza di coraggio nel sostenere le proprie opinioni oppure incapacità di assumersi i propri errori? ;-)   I.P.

    RispondiElimina
  108. <span>"Quando la redazione capirà che questi personaggi prendono MIL e i bloggers serî per i fondelli, distruggendo ogni dialettica costruttiva fin nella sua radice? Piace tanto a MIL essere allo stesso livello di un tabloid a causa di questo interventi che solo sanno attaccare le persone che partecipano?"</span>

    Sta parlando di lei?

    RispondiElimina
  109. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 13:05

    Intanto lei ospite delle 12:24 non ha avuto il coraggio di lasciare il suo vergognoso post delle 10:46 che cito nel mio intervento delle 11:39
    Ma vedo che lei è sempre molto bravo nell'attacco ad personam gratuito, bilioso, viscerale e odioso.
    Pregherò anche per lei, non si preoccupi. Ubi Petrus Ibi Ecclesia. I.P.

    RispondiElimina
  110. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 13:12

    Ma la smetta Luisa! NON LA SPOSERÒ MAI!   I.P.

    RispondiElimina
  111. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 13:14

    Di quale terna parla? Buercher, Buttet, de Raemy? O di un'altra?  I.P.

    RispondiElimina


  112. <span>"Ma a parte questo (comunque grave) non ho letto altre cose infamanti da lui scritte."  </span>

    Ne ha scritte, caro Osservatore, ne ha scritte, ne ho fatto un piccolo compendio in un thread recente, storpiare i nomi è solo un suo piccolo  "vezzo" ma che riflette il rispetto che SdC ha per chi non condivide le sue opinioni.
    La REDAZIONE lo ha ripreso ma i richiami scivolano su di lui come su un muro di gomma, quella persona, laico o sacerdote che sia, si considera al di sopra anche dei richiami della REDAZIONE, li ignora o li rispedisce con un surpiù di alterigia e arroganza,  ha anche il "talento" di attribuire ad altri i suoi propri comportamenti su questo blog che non possono essere sfuggiti a chi è un lettore attento di questo blog.

    RispondiElimina
  113. Redazione di Messainlatino.it10 ottobre 2011 13:42

    Non rispondetevi a vicenda se ritenete che i post siano solo provocazioni.
    Io non posso cancellare ogni post che sia minimamente provocatorio o critico, altrimenti non ci sarebbe alcuna discussione.

    Sebastiano P.

    RispondiElimina
  114. basta con le mistificazioni sull'obbedienza e sull'infallibilità !
     INFALLIBILITA'  del papa   NON E' equivalente a INFALLIBILISMO  !


    <p><span>Sino a prova contraria la dottrina cattolica - la formulazione dello stesso dogma dell'infallibilità - dichiara che il Papa è infallibile soltanto in determinate e ben delimitate circostanze. </span>
    </p><p><span>Quindi, come non è impeccabile, così può esser fallibile. </span>
    </p><p><span>Forse farebbe comodo invece aver un Papa sempre infallibile! Ma non così l'ha voluto Cristo.  </span>
    </p><p><span></span><span>La storia annovera casi di errore  (Onorio, Liberio, per ambiguità o debolezza, e soprattutto Giovanni XXII con una sua dottrina eretica sulla visione beatifica rinviata al Giudizio Universale che dai cardinali fu costretto a smentire poco prima della morte).</span>
    </p>

    RispondiElimina
  115. <span>"Dovrebbe essere un po' vergognoso  per MIL attirare questo tipo di individui che confondo dibattito di idee con arena di gladiatori e percepiscono il dissenso come offesa personale." </span>

    Sta di nuovo parlando di lei?
    A chi pretende di non aver mai visto insulti scritti da SdC, dico che o non li ha veramente visti, o per lui non sono insulti, o li ha visti e sorvola... a chi considera che chi sottolinea il modo di porsi di SdC su questo blog non fa che lamentarsi a sproposito....dedico, una volta ancora, per la vostra edificazione, e sapendo che non è che un "campioncino"di ciò di cui è capace, questo piccolo sunto di alcuni "contributi" di SdC:

    "Gentile Luisa, mi ricordo benissimo di lei e noto con dispiacere che cinquant'anni dopo che l'ho mandata a quel paese perchè non volevo sposarla, lei è sempre acidamente arrabbiata con me: non era colpa mia se già avevo notato i suoi incommensurabili difetti che sono lo spirito acido, la poca comprensione delle cose divine e umane, un'ottusità tale che fa sembrare un angolo piatto acuto, il tutto acconciato con uno spirito sempre negativo, e un atteggiamento  perpetuo di gran criticona pettegola aldifuori di tutte le categorie.  
    Non posso dire che lei, invecchiando si sia bonificata: come tutte le brutte da giovane diventando vecchie, diciamo semplicemente che questa sua bruttezza potrebbe sembrare essere, a chi è poco attento, segno di vecchiaia, il che non può essere, visto che conosco vecchi bellissimi non a scapito ma a causa dei travagli interni ed esterni della loro vita e che marchiano il loro corpo e la loro anima.  
    Come non volevo sposarla 50 anni fa, ancora meno adesso: allora se ne faccia una ragione, vada a fare l'occhiolino ad altri che le rassomigliano di più e si dispensi di leggermi e di rispondermi. Si confessi anche presso un sacerdote che ha la giurisdizione e che può quindi darle un'assoluzione oggettivamente valida, perchè pernso che uno dei suoi problemi è che lei non ha ricevuto assoluzioni valide da qualche decennio ...e, purtroppo, si vede.
    2

    "Il suo odio della Chiesa di Cristo e la sua continua ricerca al solo sporcarLa, cara Luisa, è talmente villano che vien da piangere: si confessi più sovente e presso sacerdoti che possono darle un'assoluzione valida e non dimentichi di spiegare in dettaglio tutti i pettegolezzi e le cattiverie e il fango che lei getta sulla Chiesa, il Suo Magistero,"  

    "come sempre lei è perfida: mai mi sono rallegrato dell'eresia scismatica lefebvrista e sempre ho pregato e chiesto per la loro riammissione nella Chiesa, perchè questo sarà il segno oggettivo della loro conversione. Ma lei è una tale malalingua che a nulla serve parlare di evidenze: troppo brava a calunniare, a petegolezzare e a sporcare: ma pregio anche per lei." 

    Vorrei poter dire che tali bassezze erano le ultime, purtroppo, se leggete il blog, sapete che non è così.

    RispondiElimina
  116. <span><span>"Dovrebbe essere un po' vergognoso  per MIL attirare questo tipo di individui che confondo dibattito di idee con arena di gladiatori e percepiscono il dissenso come offesa personale." </span>  
     
    Sta di nuovo parlando di lei?  
    A chi pretende di non aver mai visto insulti scritti da SdC, dico che o non li ha veramente visti, o per lui non sono insulti, o li ha visti e sorvola... a chi considera che chi sottolinea il modo di porsi di SdC su questo blog non fa che lamentarsi a sproposito....dedico, una volta ancora, per la vostra edificazione, e sapendo che non è che un "campioncino"di ciò di cui è capace, questo piccolo sunto di alcuni "contributi" di SdC:  
     
    -"Gentile Luisa, mi ricordo benissimo di lei e noto con dispiacere che cinquant'anni dopo che l'ho mandata a quel paese perchè non volevo sposarla, lei è sempre acidamente arrabbiata con me: non era colpa mia se già avevo notato i suoi incommensurabili difetti che sono lo spirito acido, la poca comprensione delle cose divine e umane, un'ottusità tale che fa sembrare un angolo piatto acuto, il tutto acconciato con uno spirito sempre negativo, e un atteggiamento  perpetuo di gran criticona pettegola aldifuori di tutte le categorie.    
    Non posso dire che lei, invecchiando si sia bonificata: come tutte le brutte da giovane diventando vecchie, diciamo semplicemente che questa sua bruttezza potrebbe sembrare essere, a chi è poco attento, segno di vecchiaia, il che non può essere, visto che conosco vecchi bellissimi non a scapito ma a causa dei travagli interni ed esterni della loro vita e che marchiano il loro corpo e la loro anima.    
    Come non volevo sposarla 50 anni fa, ancora meno adesso: allora se ne faccia una ragione, vada a fare l'occhiolino ad altri che le rassomigliano di più e si dispensi di leggermi e di rispondermi. Si confessi anche presso un sacerdote che ha la giurisdizione e che può quindi darle un'assoluzione oggettivamente valida, perchè pernso che uno dei suoi problemi è che lei non ha ricevuto assoluzioni valide da qualche decennio ...e, purtroppo, si vede.

     
    -"Il suo odio della Chiesa di Cristo e la sua continua ricerca al solo sporcarLa, cara Luisa, è talmente villano che vien da piangere: si confessi più sovente e presso sacerdoti che possono darle un'assoluzione valida e non dimentichi di spiegare in dettaglio tutti i pettegolezzi e le cattiverie e il fango che lei getta sulla Chiesa, il Suo Magistero,"    
     
    -"come sempre lei è perfida... Ma lei è una tale malalingua che a nulla serve parlare di evidenze: troppo brava a calunniare, a petegolezzare e a sporcare: ma pregio anche per lei."   
     
    Vorrei poter dire che tali bassezze erano le ultime, purtroppo, se leggete il blog, sapete che non è così, che a questi apprezzamenti se ne sono aggiunti altri.
    </span>

    RispondiElimina
  117. preghiamo perchè  tutti i membri della FSSPX non perdano la Fede, e che non diventino anch'essi   sale scipito !  ne abbiamo già tanto in giro per tutto l'orbe, che se a questo giro di boa lo perdono a nche loro,  dove si troverà più il sale della Sapienza di Cristo ? questo è l'importante .      Qualcuno ha ricordato di recente che nel 1986 fu Mons. Lefebvre ad ammonire: In futuro anche i nostri tradizionalisti perderanno la Fede .

    RispondiElimina
  118. Simon de Cyrène10 ottobre 2011 14:08

    Ma chi parla di dogma dell'infallibilità?  Legga e capisca cosa gli atri scrivono prima di fare la sua ennesima crisi di nervi. I.P.

    RispondiElimina
  119. <span><span><span>"Dovrebbe essere un po' vergognoso  per MIL attirare questo tipo di individui che confondo dibattito di idee con arena di gladiatori e percepiscono il dissenso come offesa personale." </span>    
       
    Sta di nuovo parlando di lei?    
    A chi pretende di non aver mai visto insulti scritti da SdC, dico che o non li ha veramente visti, o per lui non sono insulti, o li ha visti e sorvola... a chi considera che chi sottolinea il modo di porsi di SdC su questo blog non fa che lamentarsi a sproposito...suggerisco per la sua edificazione, e sapendo che non è che un "campioncino"di ciò di cui è capace, questo piccolo sunto di alcuni "contributi" di SdC che potrà trovare qui :</span></span>
    <span><span>
    http://blog.messainlatino.it/2011/10/nuovo-motu-proprio-del-papa-quaerit.html  
       
    Vorrei poter dire che tali bassezze erano le ultime, purtroppo, se leggete il blog, sapete che non è così, che a questi apprezzamenti se ne sono aggiunti altri.  </span></span>

    RispondiElimina
  120. ....e beati voi che avete da dare una cappella ai sacerdoti della FSSPX !
    dalle mie parti l'unico posto dove hanno trovato accoglienza per celebrare è una angusta saletta d'albergo....in mezzo ai tavolini e alle sedie della  refezione....una vergogna che grida vendetta a Dio; pensate un po' se può essere un ambiente  idoneo al Santo Sacrificio dell'altare;
    ma loro sono costretti ad adattarsi: o così o niente ! (e dire che di chiese vetuste e disusate ce ne sono a iosa in tutto il territorio, ma piuttosto le chiudono.....)

    RispondiElimina
  121. Cara Luisa, il link che hai inserito non funziona, spero non sia voluto dalla redazione (in quanto cristiano penso sempre il meglio del mio prossimo se non ho certezza dei fatti), significherebbe una modo di comportarsi pessimo.
    Io comunque ho copia degli insulti di Simone,lui continua a negare, altri lo sostengono, ma i fatti parlano.
    Invito le persone per bena  a difendere la verità contro la menzogna.

    RispondiElimina
  122. Carissima Luisa,
    beh oggi Simon è parecchio "su di giri" (proprio oggi che l'ho difeso) , ma ciò non toglie che spesso ha scritto/scrive riflessioni che mi piacciono molto, che mostrano saggezza e una notevole preparazione sui documenti del magistero.
    Io frequento (irregolamrmente)da pochi mesi questo blog e può essere che non sono a conoscenza di alcune cose.
    Ma in genere (a parte oggi) non vedo animosità da parte sua. Forse c'è una componente soggettiva fra di voi e ogni cosa viene pertanto amplificata e caricata di un significato eccessivo.
    Mi sembra che il fronte dei "falchi" (hpoirot, silente, ecc) abbia i coltelli ben più affilati.
    A Lei (Luisa) e a Mic riconosco correttezza.
    Una cosa mi fa strano in questo blog: io lo frequento appunto da poco, ma alcuni blogger mi sono in qualche modo diventati cari.
    Chi è qui dentro da anni dovrebbe a mio avviso quasi volersi bene, non crede?
    Pur con idee diverse credo che la matrice comune dovrebbe avere sempre il sopravvento, anche se a voote l'impulsività ci frega (è capitato anche a me con lei).
    Finisco la predica e saluto con la consueta cordialità
      

    RispondiElimina
  123. IO non ho tolto nulla

    RispondiElimina
  124. Per ospite 12:27
    Io, ad esempio, vivo la contraddizione di chi - costretto a porsi domande ormai ineludibili, prodotte da molte ambiguità conciliari, cui il Papa non dà risposte definitorie alle quali soltanto spetterebbe l'ossequio della fede - vive le contraddizioni presenti nella Chiesa che non sono della Chiesa. Esse appartengono a quella che Agostino chiama "Chiesa permixta", composta di santi e peccatori, perché quella Una Santa non ha contraddizioni, ma è pura e immacolata al cospetto di Dio, nella Comunione dei Santi. Noi la viviamo nel mistero ed è da essa che attingiamo attraverso i Sacramenti, soprattutto attraverso l'Eucaristia, per venire salvati e trasformati dalla Grazia che viene da Cristo Signore, che è sostanzialmente Lui, che ci inonda copiosamente se ci accostiamo con la giusta disposizione d'animo: sincera e penitente piena di lode gratitudine riconoscenza supplica e costante apertura e desiderio.
    E spesso il rumore e l'attrito lo subiamo noi da parte di coloro che continuano a sostenere a gran voce: "che bel vestito ha l'imperatore"! affibbiandoci etichette di ogni genere.
    L'azione del Santo Padre non è certo disturbata né ostacolata dai nostri flebili e rispettosi richiami accompagnati dalla costante preghiera...  
    Nelle mie riflessioni puoi trovare dolore costernazione, itinerari della mente del cuore e della coscienza che attingono al Magistero di sempre. Di certo non polemiche né altro. D'altronde non difendo interessi di bottega e non appartengo a nessuna consorteria, riguardo alla politica che tiri in ballo e che purtroppo non coinvolge solo il tradizionalismo, ma anche tutti gli altri -ismi presenti nella Chiesa-pathcwork che siamo diventati...
    A volte, accenti polemici vengono fuori nel coinvolgimento in discorsi che si fanno spigolosi e troppo spesso sfociano nell'insulto... 

    RispondiElimina
  125. @ Redazione

    Potete cancellare a piacer vostro i miei commenti, sappiate una cosa: non me ne vado.

    RispondiElimina
  126. Faremo dire una Messa VO per la tua conversione

    RispondiElimina
  127. <span>Per ospite 12:27  
    Io, ad esempio, vivo la contraddizione di chi - costretto a porsi domande ormai ineludibili, prodotte da molte ambiguità conciliari, cui il Papa non dà risposte definitorie alle quali soltanto spetterebbe l'ossequio della fede - vive le contraddizioni presenti nella Chiesa che non sono della Chiesa. Esse appartengono a quella che Agostino chiama "Chiesa permixta", composta di santi e peccatori, perché quella Una Santa non ha contraddizioni, ma è pura e immacolata al cospetto di Dio, nella Comunione dei Santi. Noi la viviamo nel mistero ed è da essa che attingiamo attraverso i Sacramenti, soprattutto attraverso l'Eucaristia, per venire salvati e trasformati dalla Grazia che viene da Cristo Signore, che è sostanzialmente Lui, che ci inonda copiosamente se ci accostiamo con la giusta disposizione d'animo: sincera e penitente piena di lode gratitudine gioia riconoscenza supplica e costante apertura e desiderio, cercando di corrispondervi con la vita, mantenendo serenità pur nella prova o piangendo e offrendo quando la prova si fa particolarmente dura.  
    E spesso il rumore e l'attrito lo subiamo noi da parte di coloro che continuano a sostenere a gran voce: "che bel vestito ha l'imperatore"! affibbiandoci etichette di ogni genere.  
    L'azione del Santo Padre non è certo disturbata né ostacolata dai nostri flebili e rispettosi richiami accompagnati dalla costante preghiera...    
    Nelle mie riflessioni puoi trovare dolore costernazione, itinerari della mente del cuore e della coscienza che attingono al Magistero di sempre. Di certo non polemiche né altro. D'altronde non difendo interessi di bottega e non appartengo a nessuna consorteria. Questo te lo dico riguardo alla politica che tiri in ballo e che purtroppo non coinvolge solo il tradizionalismo, ma anche tutti gli altri -ismi presenti nella Chiesa-pathcwork che siamo diventati...  
    A volte, accenti polemici vengono fuori nel coinvolgimento in discorsi che si fanno spigolosi e troppo spesso sfociano nell'insulto... </span>
    Quel che dico per me vale per molti altri blogger che intervengono qui a volte con disagio, lo stesso che provo io, e con i quali mi sento e sono in sintonia.

    RispondiElimina
  128. Carlo Martelli10 ottobre 2011 15:21

    La SPX fa quadrato. E' unita e resisterà. Risorgerà dalle sue ceneri.

    RispondiElimina
  129. Carlo Martelli10 ottobre 2011 15:23

    No, la Luisa parla della terna Gren Nordahl Liedholm.

    RispondiElimina
  130. speriamo bene....
    solo il Signore può  fare il miracolo di una simile conversione: a Lui niente è impossibile...
    e se Giuda Gli avesse chiesto perdono, sicuramente lo avrebbe perdonato, come al buon ladrone. Basterebbe fare un atto di umiltà, guardarsi come si è: ma questa , così semplice è la cosa più difficile, per tanti che  ostentano un'umiltà  falsissima,  tanto quanto la <span><span>bianca</span></span> esteriorità  dei sepolcri a cui Gesù assimilava i farisei...

    RispondiElimina
  131. Grazie, ospite, così forse funziona meglio:

    http://blog.messainlatino.it/2011/10/nuovo-motu-proprio-del-papa-quaerit.html#comments

    Chi afferma che SdC non insulta, che è corretto, e via dicendo, o è in malafede, o non è un lettore assiduo, o non considera insulti certi suoi contributi che sono ancor più gravi se è vero che egli è un sacerdote.
    Ci sono persone competenti su questo blog, purtroppo molte se ne sono andate, e sanno argomentare senza aver bisogno di "abbassare" il loro interlocutore, senza aver bisogno di discreditare e offendere, dire ad un blogger che il fumo satanico annebbia la sua ragione è forse un argomento?
    Ed è solo un piccolissimo esempio.

    RispondiElimina
  132. <span>speriamo bene....  
    solo il Signore può  fare il miracolo di una simile conversione: a Lui niente è impossibile...  
    e se Giuda Gli avesse chiesto perdono, sicuramente lo avrebbe perdonato, come al buon ladrone. Basterebbe fare un atto di umiltà, guardarsi come si è: ma questa , così semplice è la cosa più difficile, per tanti che  ostentano un'umiltà  falsissima,  tanto   falsa  quanto la <span><span>bianca</span></span> esteriorità  dei sepolcri a cui Gesù assimilava i farisei...</span>

    RispondiElimina
  133. é la redazione che mi cancella  ...  Simon <span>"quantité de selles émises dans un volume plus important que la normale"</span>

    RispondiElimina
  134. Carlo Martelli10 ottobre 2011 15:27

    Tu non puoi essere cristiano..

    hahahaha, che ospite buffone!

    RispondiElimina
  135. <span>Simon,  Caquerait come lo scrivi tu (e non Cacqueray come va scritto) in francese vuol dire cagare... </span>
    <span>siccome già i tuoi commenti stimolano nauralmente di loro ( e non poco)  ti chiederei per l'ennesima volta di curare l'ortografia per il benessere di tutto il blog
    </span>
    (già che hai fatto mesi a scrivere Mons.Fellay   Fêlé = che in fancese é pazzo )

    RispondiElimina
  136. <span> si fanno le loro sale con i loro soldi...</span>
    ah sì   ?  
    i   "loro"   soldi ? 
    cerrto ., certissimo  ....poi  bisogna vedere con QUALI  METODI  li hanno fatti sborsare a quei poveri adepti !  con quale ignobile  falsificazione della Dottrina e pastorale Cattolica, CHE NON  ha mai previsto una prassi del genere, vergognosa, quando ci sono tra loro dei fedeli con un misero stipendio !
    e anche questo fenomeno, ben noto, dell'imposizione della  <span> decima,</span> mediante<span><span> plagio</span></span>  con cui spacciano quell'imposizione di  tributo come   revival   di  antica comunità cristiana, è una autentica <span>truffa, travestita da  catechesi cattolica </span>....ancora <span>una  tremenda realtà di iniquità,  dietro la bella etichetta movimentista  PSEUDO-spiritual-carismatica,.... <span>che da decenni invoca e attende Giustizia  dall'Altissimo....</span></span>

    RispondiElimina
  137. <span>Faremo dire una Messa VO per la tua conversione</span>

    RispondiElimina
  138.  se e' na' truffa perche' non li querelate ai CC, con annessi parroci e vescovi?

    RispondiElimina
  139. e' una truffa in che senso?  kiko si mette i soldi in tasca?

    RispondiElimina
  140. e infatti...la spaccatura della Chiesa del 3. millennio  è evidente anche da questi dettagli logistici riferiti dalla cronaca:

    <span>....i neocatecumenali della "Fondazione Famiglia di Nazareth per l'Evangelizzazione" potranno costruire a proprie spese, non lontano dalla chiesa parrocchiale di San Pio X, che sulla questione ha visto <span><span>il consiglio pastorale diviso in favorevoli e contrari. </span></span></span>
    <span>......al piano superiore ci sarà l'area dedicata alle celebrazioni liturgiche. ....</span>
    pensando alle celebrazioni che ben conosciamo, in quelle sale con quelle liturgie che più nulla hanno della Santa Messa istituita da Nostro Signore,  essendo solo rituali folk del sabato sera, da pizzeria con ballo finale, uno si chiede:
    m aallora questo è  il nuovo volto della Chiesa  (che continua a dirsi) cattolica ?
    questa sarebbe la nuova evangelizzazione  ?
    costoro, CHE non adorano Gesù nel Tabernacolo e non credono alla Transustanziazione sono in piena comunione con la Cattolicità di 2000 anni e in<span> continuità con la Dottrina e la Chiesa di sempre ?</span>
    .....eh già, pensando al discorso di Erfurt, circa la cosiddetta "comunione" coi diversamente cristiani, direi proprio di sì....
    questa è la grande mutazione che ci trascinerà tutti  DENTRO la grande "chiesa rinnovata", tutti insieme a Kiko ereticamente + o - ?  tutto questo sarà contenuto in quel granc alderone che avrà ancora il nome di "Chiesa cattolica" e  dovrà  <span>misericordiosamente</span> accogliere anche la FSSPX,
    quasi come una  PEZZA  colorata   tra le tante multi-color del vestito arlecchino di quellanuova <span><span>Chiesa fraterna e mondiale, umana ed uniforme, ben unita col minimo comun denominatore, e</span></span> che avrà abbattuto tutte le differenze di "credo" per fare il grande abbraccio  (con data d'inizio ad Assisi3....)  ?

    RispondiElimina
  141. ma', ci vedo un po di invidia e braccino corto nel commento di cui sopra, abituati come siamo ad offerte medie di 5-20 cent. fanno impressione.....cmq non mi pare che i capi vivano nel lusso, esclusa la bella sede che hanno qui a via del mascherino (che credo pero' sia di Propaganda Fide).

    RispondiElimina
  142. <span>e infatti...la spaccatura della Chiesa del 3. millennio  è evidente anche da questi dettagli logistici riferiti dalla cronaca:  
     <span>....i neocatecumenali della "Fondazione Famiglia di Nazareth per l'Evangelizzazione" potranno costruire a proprie spese, non lontano dalla chiesa parrocchiale di San Pio X, che sulla questione ha visto <span><span>il consiglio pastorale diviso in favorevoli e contrari. </span></span></span>  
    <span>.<span>.....al piano superiore ci sarà l'area dedicata alle celebrazioni liturgiche. ....</span></span><span>  </span>
    pensando alle celebrazioni che ben conosciamo, in quelle sale con quelle liturgie che più nulla hanno della Santa Messa istituita da Nostro Signore,  essendo solo rituali folk sincretisti del sabato sera, conn tavoloni da pranzo, con pizze e ciotoloni, banchetti da pizzeria con ballo finale, uno si chiede:  
    ma allora questo è  il nuovo volto della Chiesa  (che continua a dirsi) cattolica ?  
    questa sarebbe la nuova evangelizzazione  ?  
    costoro, CHE non adorano Gesù nel Tabernacolo e non credono alla Transustanziazione, e parlano di Messa come convito in cui Gesù ci porta l'allegria, questi neo-cattolici sono in piena comunione, identica Fede e spiritualità con la Cattolicità di 2000 anni e in <span>continuità con la Dottrina e la Chiesa di sempre ?</span>  
    .....eh già, pensando al discorso di Erfurt, circa la cosiddetta "comunione" coi diversamente cristiani, direi proprio di sì....  
    questa è la grande mutazione che ci trascinerà tutti  DENTRO la grande "chiesa rinnovata", tutti insieme a Kiko ereticamente + o - ?  tutto questo sarà contenuto in quel granc alderone che avrà ancora il nome di "Chiesa cattolica" e  dovrà  <span>misericordiosamente</span> accogliere anche la FSSPX,  
    quasi come una  PEZZA  colorata   tra le tante multi-color del vestito arlecchino di quellanuova <span><span>Chiesa fraterna e mondiale, umana ed uniforme, ben unita col minimo comun denominatore, e</span></span> che avrà abbattuto tutte le differenze di "credo" per fare il grande abbraccio  (con data d'inizio ad Assisi3....)  ?</span>

    RispondiElimina
  143. <span>e infatti...la spaccatura della Chiesa del 3. millennio  è evidente anche da questi dettagli logistici riferiti dalla cronaca:    
     "<span>....i neocatecumenali della "Fondazione Famiglia di Nazareth per l'Evangelizzazione" potranno costruire a proprie spese, non lontano dalla chiesa parrocchiale di San Pio X, che sulla questione ha visto <span><span>il consiglio pastorale diviso in favorevoli e contrari. </span></span></span>    
    <span>.<span>.....al piano superiore ci sarà l'area dedicata alle celebrazioni liturgiche. ....</span></span><span> "</span>  
    pensando alle celebrazioni che ben conosciamo, in quelle sale con quelle liturgie che più nulla hanno della Santa Messa istituita da Nostro Signore,  essendo solo rituali folk sincretisti del sabato sera, conn tavoloni da pranzo, con pizze e ciotoloni, banchetti da pizzeria con ballo finale, uno si chiede:    
    ma allora questo è  il nuovo volto della Chiesa  (che continua a dirsi) cattolica ?    
    questa sarebbe la nuova evangelizzazione  ?    
    costoro, CHE non adorano Gesù nel Tabernacolo e non credono alla Transustanziazione, e parlano di Messa come convito in cui Gesù ci porta l'allegria, questi neo-cattolici sono in piena comunione, identica Fede e spiritualità con la Cattolicità di 2000 anni e in <span>continuità con la Dottrina e la Chiesa di sempre ?</span>    
    .....eh già, pensando al discorso di Erfurt, circa la cosiddetta "comunione" coi diversamente cristiani, direi proprio di sì....  questa è la grande mutazione -l'approdo promesso da quella mutazione epocale annunciata da Paolo VI in quel <span>memorabile 30 novembre 1969-</span> che ci trascinerà tutti <span>volenti o nolenti </span>DENTRO la grande "chiesa rinnovata", tutti insieme a Kiko ereticamente + o - ?  tutto questo sarà contenuto in quel gran calderone  INTRA-ECUMENICO che avrà ancora il nome di "Chiesa cattolica" e  dovrà  <span>misericordiosamente</span> accogliere anche la FSSPX,    
    quasi come una  PEZZA  colorata   tra le tante multi-color del vestito arlecchino di quellanuova <span><span>Chiesa fraterna e mondiale, umana ed uniforme, ben unita col minimo comun denominatore, e</span></span> che avrà abbattuto tutte le differenze di "credo" per fare il grande abbraccio  (con data d'inizio ad Assisi3....)  ?</span>

    RispondiElimina
  144. invidia ?  lei è fuori strada, completamente, ospite !  io sto parlando di METODI e di  "PERCORSI" dottrinali-liturgici-pastorali  del tutto DERAGLIATI dalla Strada Maestra, gioè dal Magistero , dalla Dottrina e dalla Chiesa di sempre : questo è ciò che interessa, e che è un disastro,  se nion si tengono ostinatamente gli occhi chiusi di fronte  alla realtà, cioè dell'ANTICO EDIFICIO (di cui parlò il card. Ratzinger)  che continua a crollare, sotto i colpi dei demolitori,  impegnati all0'erosione dalle fondamenta !  questa è la tragedia, altro che invidia ....che vuole che me ne importi di questa gente,   se non che mi fanno una gran pena le loro ANIME, alle quali nessuno più insegnerà la vera Dottrina e chi sia veramente Nostro Signore !
    che cosa contano i soldi, caro amico,. se si perde l'anima ?
    tutto è povere,  successo,  soldi,  grandi folle, tutto è polvere di fronte al  Signore, che vuole la nostra anima, che è fatta per LUi, ma  quando lo capirete ?
    e che la Chiesa GEsù l'ha fondata per darci la salvezza dell'anima e la Vita eterna, non per  darci successo e appartenenze a gruppi di potere:
    ma quando riaprirete gli occhi per capire che la cosa più grave che possa capitare agli uomini non è nè la malattia fisica, nè la povertà, nè la morte, ma <span>soltanto  la tragedia di perdere la Fede ?</span>
    i soldi e il successo e il potere sono SPAZZATURA di fronte a Gesù Cristo, appartenere a LUI, vivere copn LUI in  eterno  : altrimenti, a che serve DIRSI CRISTIANI E CATTOLICI ?

    RispondiElimina
  145. Caro regime, presto saremmo messi così anche noi! Anche se per cappella non è che intendevo una chiesa vera e propria, ma un ex bar in affitto trasformato da noi in cappella. Purtroppo le chiese le danno ai protestanti, ma non a noi.

    RispondiElimina
  146. Grazie mic, mi ero dimenticata che il "nostro" mi aveva paragonata ad un accattone... :(

    RispondiElimina
  147. <span>invidia ?  lei è fuori strada, completamente, ospite !  io sto parlando di METODI e di  "PERCORSI" dottrinali-liturgici-pastorali  del tutto DERAGLIATI dalla Strada Maestra, cioè dal Magistero , dalla Dottrina e dalla Chiesa di sempre : questo è ciò che interessa, e che è un disastro,  se non si tengono ostinatamente gli occhi chiusi di fronte  alla realtà, cioè si tratta dello sfacelo totale dell'ANTICO EDIFICIO (di cui parlò il card. Ratzinger)  che continua a crollare, sotto i colpi dei demolitori,  impegnati da 43 anni nell'erosione delle sue fondamenta !  questa è la tragedia, altro che invidia ....che vuole che me ne importi di questa gente,   se non che mi fanno una gran pena le loro ANIME, alle quali nessuno più insegnerà la vera Dottrina, nessuno più offrirà per loro il sANTO SACRIFICIO DELL'ALTARE, (invece di quelle buffonesche messe-fai-da-te) e  nessuno mostrerà loro<span> chi sia veramente Nostro Signore !  </span></span>
    <span>che cosa contano i soldi, caro amico,. se si perde l'anima ?  
    tutto è polvere,  successo,  soldi,  grandi folle applaudenti, tutto è polvere di fronte al  Signore, che vuole riempire di sè la nostra anima, che è fatta solo per LUi,.... ma  quando lo capirete ?  
    e che la Chiesa GEsù l'ha fondata per darci la salvezza dell'anima e la Vita eterna, non per  darci successo e appartenenze a gruppi di potere:  ma quando riaprirete gli occhi per capire che la cosa più grave che possa capitare agli uomini non è nè la malattia fisica, nè la povertà, nè la morte, ma <span>soltanto  la tragedia di perdere la Fede ?</span>  
    i soldi e il successo e il potere sono SPAZZATURA di fronte a Gesù Cristo, appartenere a LUI, vivere con LUI in  eterno  : altrimenti, a che serve, che senso ha  DIRSI CRISTIANI E CATTOLICI ?</span>

    RispondiElimina
  148. Che esagerato, esagerato! La gran maggioranza di chiese è occupata da sessantottini, poco credenti o mal credenti, tra i quali soffre qualche isolato vero cattolico romano. Altre chiese sono date come moschee ai fratellini mussulmani che sgozzano a destra e a sinistra. Altre agli ortodossi, alcune ai protestanti, altre sono diventate garage, altre ancora pub, altre ristoranti, altre abitazioni civili.
    Perciò non esageriamo a dire che le chiese ce le hanno i cattolici romani, di cattolici romani se ne vedono pochi purtroppo in giro e anche a Messa.

    RispondiElimina
  149. Che puoi sapere tu della beneficenza che fa colei alla quale attribuisci del tutto gratuitamente, perché non la conosci, il "braccino corto"? Che diritto hai di insultare la gente solo perché non appartiene alla tua consorteria di 'eletti'?
    La bella sede di via del Mascherino dici? e la Domus Galileae e tutti i centri megagalattici sparsi per il mondo? e i frequenti viaggi aerei anche intercontinentali e le convivenze di oltre 200 vescovi per volta alla Domus li pagano loro che non lavorano? In questo non hanno di certo preso l'esempio di S. Paolo...

    RispondiElimina
  150. <span><span>invidia ?  lei è fuori strada, completamente, ospite !  io sto parlando di METODI e di  "PERCORSI" dottrinali-liturgici-pastorali  del tutto DERAGLIATI dalla Strada Maestra, cioè dal Magistero , dalla Dottrina e dalla Chiesa di sempre : questo è ciò che interessa, e che è un disastro,  se non si tengono ostinatamente gli occhi chiusi di fronte  alla realtà, cioè si tratta dello sfacelo totale dell'ANTICO EDIFICIO (di cui parlò il card. Ratzinger)  che continua a crollare, sotto i colpi dei demolitori,  impegnati da 43 anni nell'erosione delle sue fondamenta !  questa è la tragedia, altro che invidia ....che vuole che me ne importi di questa gente,   se non che mi fanno una gran pena le loro ANIME, alle quali nessuno più insegnerà la vera Dottrina, nessuno più offrirà per loro il sANTO SACRIFICIO DELL'ALTARE, (invece di quelle buffonesche messe-fai-da-te) e  nessuno mostrerà loro<span> chi sia veramente Nostro Signore !  </span></span>  
    <span>che cosa contano i soldi, caro amico,. se si perde l'anima ?    tutto è polvere,  successo,  soldi,  grandi folle applaudenti, tutto è polvere di fronte al  Signore, che vuole riempire di sè la nostra anima, che è fatta solo per LUi,.... ma  quando lo capirete ?    
    e che la Chiesa GEsù l'ha fondata per darci la salvezza dell'anima e la Vita eterna, non per  darci successo e appartenenze a gruppi di potere:  ma quando riaprirete gli occhi per capire che la cosa più grave che possa capitare agli uomini non è nè la malattia fisica, nè la povertà, nè la morte, ma <span>soltanto  la tragedia di perdere la Fede ?</span>   ...e dannarsi l'anima, andando all'inferno  (pensate : lontano da Dio, in eterno, tra tormenti eterni, tra i quali il più atroce è la Sua assenza ......)?
    i soldi e il successo e il potere sono SPAZZATURA di fronte a Gesù Cristo, appartenere a LUI, vivere con LUI in  eterno  : altrimenti, a che serve, che senso ha  DIRSI CRISTIANI E CATTOLICI ?</span></span>

    RispondiElimina
  151. a proposito ci sono i tradizionalisti al Cairo, Beirut, Bagdad, Kirkuk etc....?

    RispondiElimina
  152. <span>a proposito ci sono i tradizionalisti al Cairo, Beirut, Bagdad, Kirkuk etc....?</span>


    o stanno tutti a fare i censori della Santa Romana Chiesa tra econe, rimini, albano e montalenghe?

    RispondiElimina
  153. Beh! Certo i nc si fanno sborsare il 10 per cento dello stipendio dagli adepti, come i testimoni di Geova, altrochè chiese ( beh! chiese è una parola forte, diciamo mense) riescono a farsi, si faranno pure le case per le vacanze. Siccome invece la FSSPX va avanti ad elemosine e i fedeli non sono solitamente dei ricconi, ma gente con famiglie anche numerose, si riesce a tirar su poco e le chiese le vediamo crollare sotto i nostri occhi. Comunque le offerte di 5-20 cent da noi non se ne fanno, poverelli si, ma con un po' di dignità.

    RispondiElimina
  154. nella mia parrocchia e' in corso una colletta da vari anni per mettere a posto l'organo: costo 5.000 neuri........ se vi dico quanto e' stato raccolto....da ridere...

    RispondiElimina
  155. <span>Grazie memory, mi ero dimenticata che il "nostro" mi aveva, rispondendo alla Redazione, paragonata ad un accattone... :( </span>

    RispondiElimina
  156. Caro Cesare, vista la grande tolleranza della Redazione, mi domando che cosa hai detto di così grave per esser censurato.Puoi dircelo altrimenti?

    RispondiElimina
  157. Caro Cesare, vista la grandissima tolleranza della REDAZIONE, mi domando che cosa hai scritto di così grave per essere censurato.
    Non potresti dircelo altrimenti?

    RispondiElimina
  158. Eppure l`art 4 dello statuto dice che il cnc non "ha patrimonio proprio" e la decima non è menzionata...

    RispondiElimina
  159. Perchè la REDAZIONE continua a tollerare che venga storpiato il nome di un sacerdote?

    RispondiElimina
  160. <span><span>don Simone Caccamo  ... ci benedica la prego.</span>  
     
    ( da oggi ho deciso di offendere <span>esplicitamente<span> </span></span>il cireneo finché non smeterà di offendere <span>subdolamente</span> MgrFellay e l'abbé de Cacqueray )</span>

    RispondiElimina
  161. Cara Luisa, ieri ho espresso la mia disapprovazione per il fatto che la redazione tollerasse commenti irrispettosi nei confronti di un Vescovo della Chiesa cattolica. Il post dove si diceva che Mons. Williamson diceva... 'sciocchezze' ogni volta che apre bocca è stato lasciato, è stato invece cancellato il mio che dopo qualche ora è riapparso, ma a quel punto l'ho cancellato io non essendo stato rimosso quello irriguardoso evidentemente condiciso dalla redazione.
    Oggi rispondevo a Pietro che i 'critici' di Mons. Williamson sono ben consci della loro pochezza di fronte a quello che di fronte a loro è un gigante.
    Avrò usato termini non 'politicamente corretti'?... può darsi. Ma da educande in confronto a quelli usualmente tollerati quando vengono usati dai soliti noti frequentatori di questo blog.

    RispondiElimina
  162. <span>Solo della Madonna possiamo sperare il miracolo</span><span>.</span>

    -<span> della </span>  ....o <span> dalla ?</span>
    -  QUALE  miracolo precisamente  ? il miracolo che l'intera Chiesa di Cristo torni alla vera Fede, forse, e poi all'unione VERA voluta da Cristo Signore, UNIONE in LUI, che è Verità eterna, e non falsa unione con le eresie di varia specie ?
    lei , romano, sta facendo i conti senza l'oste, cioè non riesce a vedere la grande apostasia che ha invaso e la Chiesa, dal 1960 in poi, (v. fumo di satana) iniziante dal clero, e passando a travolgere pressochè tutto il Gregge, e che fu confermata anche da GPII, nel 2000 (se n'è scordato) ?
    se per caso sta parlando di un miracolo che metta fine a questo grande castigo che la Chiesa sta attraversando da 50 anni, alla sua perdita di Fede, di unione, di identità, di MEMORIA della sua  originaria funzione e FINALITA' , cioè LA SALVEZZA DELLE ANIME,  la cui perdita in gran numero Ella venne a lamentare, mostrando l'inferno ai pastorelli , e che è  argomento sempre più obliato dagli uomini e anche dai CATTOLICI POST-CV<span>2,  e perdita del sacro in generale,....</span>
    <span> dunque un miracolo che ponga fine a questo castigo immane  profetizzato proprio dalla Madonna a Fatima,  stia certo che dovremo aspettare molto, MOLTO tempo, prima che sia tutto compiuto, e che la Chiesa risorga da queste MACERIE, lasciate dal terremoto seguito al CV2 : siamo appena gli inizi della persecuzione (martirio) dei buoni fedeli di cui Ella parlava.</span>
    Lei stessa disse che se gli uomini non si sarebbero convertiti, e se non si fosse fatta quella consacrazione della Russia come da Lei richiesto, Dio avrebbe mandato un grande castigo: e ora mi pare evidente  ravvisarlo in questa spaventosa disgregazione dottrinale e morale della Chiesa e di riflesso della società, in atto da mezzo secolo.
    E' un disastro che  si sarebbe evitato se i papi avessero ascoltato le sue richieste, a partire dal 1960.
    Ora, finchè Dio vorrà prolungare la Via Crucis, e mentre noi Lo supplichiamo di accorciarla, bisogna pur arrivare in cima al Calvario: bisogna cioè ancora percorrere la china discendente del degrado in atto da decenni, arrivando per  <span>moto inerziale </span> fino al fondo, anche se si intravedono (secondo Disegno della Provvidenza) da qualche anno i primi spiragli della vera futura  rinascita della Chiesa, che però è ancora molto lontana.

    RispondiElimina
  163. <span><span>Solo della Madonna possiamo sperare il miracolo</span><span>.</span>  
     
    -<span> della </span>  ....o <span> dalla ?</span>  
    -  QUALE  miracolo precisamente  ? il miracolo che l'intera Chiesa di Cristo torni alla vera Fede, forse, e poi all'unione VERA voluta da Cristo Signore, UNIONE in LUI, che è Verità eterna, e non falsa unione con le eresie di varia specie ?  
    lei , romano, sta facendo i conti senza l'oste, cioè non riesce a vedere la grande apostasia che ha invaso e la Chiesa, dal 1960 in poi, (v. fumo di satana) iniziante dal clero, e passando a travolgere pressochè tutto il Gregge, e che fu confermata anche da GPII, nel 2000 (se n'è scordato) ?  
    se per caso sta parlando di un miracolo che metta fine a questo grande castigo che la Chiesa sta attraversando da 50 anni, alla sua perdita di Fede, di unione, di identità, di MEMORIA della sua  originaria funzione e FINALITA' , cioè LA SALVEZZA DELLE ANIME,  la cui perdita in gran numero Maria SS.ma venne a lamentare, mostrando l'inferno ai pastorelli , e che è  argomento sempre più obliato dagli uomini e anche dai CATTOLICI POST-CV<span>2,  e perdita del sacro in generale,....</span>  
    <span>dunque un miracolo che ponga fine a questo castigo immane  profetizzato proprio dalla Madonna a Fatima,  stia certo che dovremo aspettare molto, MOLTO tempo, prima che sia tutto compiuto, e che la Chiesa risorga da queste MACERIE, lasciate dal terremoto seguito al CV2 : siamo appena gli inizi della <span>persecuzione (martirio) dei buoni fedeli </span>di cui Ella parlava.</span>  
    Lei stessa disse che se gli uomini non si sarebbero convertiti, e se non si fosse fatta quella consacrazione della Russia come da Lei richiesto, Dio avrebbe mandato un grande castigo: e ora mi pare evidente  ravvisarlo in questa spaventosa disgregazione dottrinale e morale della Chiesa e di riflesso della società, in atto da mezzo secolo.  
    E' un disastro che  si sarebbe evitato se i papi avessero ascoltato le sue richieste, a partire dal 1960.  
    Ora, finchè Dio vorrà prolungare la Via Crucis, e mentre noi Lo supplichiamo di accorciarla, bisogna pur arrivare in cima al Calvario: bisogna cioè ancora percorrere la china discendente del degrado in atto da decenni, arrivando per  <span>moto inerziale </span> fino al fondo, anche se si intravedono (secondo Disegno della Provvidenza) da qualche anno i primi spiragli della vera futura  rinascita della Chiesa, che però è ancora molto lontana.  </span>

    RispondiElimina
  164. Rutilio Namaziano10 ottobre 2011 18:16

    <span>Risorgerà dalle sue ceneri. </span>Cioè si scinderà. Bisogna vedere in quali proporzioni.

    RispondiElimina
  165. Si vergogni di accostare il termine MARTIRIO alle sue polemicucce ed elucubrazioni antivaticanosecondiste, proprio oggi che 24 fratelli egiziani sono stati martirizzati.

    RispondiElimina
  166. Non esiste vere chiese.....
       Non esiste o non esistono ?
         vere chiese  o vera Chiesa ?
    ma lei non le controlla le concordanze di verbo, sost. e agg. prima di scrivere ?

    mi pare che lei non abbia ancora capito che la FSSPX  è GIA' nella Chiesa, E' cattolica, NON è un'altra chiesa, diversa da quella Cattolica: è in comunione con la Chiesa di sempre, con la ROMA di sempre, con i "Pietro" di sempre, ovvero col MAGISTERO PERENNE.
    Invece provi a leggere ciò che dicono tanti vescovi teutonici ed austriaci, ed anche italiani (qui a fianco, nella lista a ds) che si considerano IN comunione con Pietro: con quale "Pietro" sono in comunione ? con quale chiesa ? con quale Magistero ?
    Ha mai letto i loro discorsi ?

    RispondiElimina
  167. memory condivido con lei la sua ansia affinché l'urgente messaggio di Fatima sia ricevuto e vissuto da tutta la Chiesa e da Essa predicato nel mondo intero . Tuttavia non posso condividere il suo pensiero che affirma che la S Chiesa ha perso la fede. Ciò va direttamente contro le parole di Nostro Signore che affirma che le porte dell'inferno non prevarranno contro di Essa. In Essa risiede lo Spirito Santo che la guida alla Verità tutt'intera attraverso il magistero del Sommo Pontifice e dei Vescovi in comunione con Lui.
    Prego certo per la mia conversione e quella del mondo intero ma qui intedevo pregare affinché i Vescovi della Fraternità potessero ritrovare la vera ed effettiva comunione con il Successore di Pietro.
    L' Apostasia di molti cristiani e sacerdoti à un fatto ma questo non può significare l'apostasia della Chiesa e del suo Magistero che hanno l'assicurazione dell'assistanza dello Spirito Santo dal suo Divino Fondatore

    RispondiElimina
  168. Bravo.
    Solo Gallareta mi risulta avere fatto studi compatibili con la porpora. Gli altri, senza il vecchio pazzo, sarebbero rimasti curati di campagna... 

    RispondiElimina
  169. e per chi sono morti quei martiri ?
    non sono morti forse per testimoniare Cristo Signore ?
    e se hanno testimoniato Cristo fino a dare i lloro sangue, non riceveranno da LUI solo la corona di gloria, e non dal mondo che odia Cristo e i suoi fedeli seguaci ?
    e non sto dicendo e ripetendo da tempo, che proprio questo la Chiesa intera ha dimenticato da tanti anni, cioè che <span>tutti i cristiani cattolici sono chiamati,</span> in virtù del Battesimo, e dell'appartenenza alla Chiesa, a testimoniare Nostro Signore, fino al martirio, iniziando da Pietro fino ad ogni figlio di Dio, in tutti gli angoli della Chiesa, come tutti i martiri hanno fatto fin dall'inizio dell'era cristiana, CHE NON SI SONO VERGOGNATI DI ADORARE GESU' unico vero Dio , anzichè adorare l'imperatore del momento ?
    e allora egr. ospite che vuole sopltanto offendermi, (chissà perchè....) di che cosa mi dovrei vergognare ?
    di aver ricordato ciò che la Madonna ha detto ai pastorelli, avvisando sui gravi sconvolgimenti futuri della Chiesa e del mondo intero ?
    così Ella disse:
    "Si vedranno vescovi contro vescovi, cardinali contro cardinali....satana marcerà nelle loro file... <span>i buoni  saranno martirizzati.... <span>il Santo Padre (=  più di un papa) avrà molto da soffrire...."</span></span>
    Sono parole della Madonna e si stanno avverando, anno dopo anno, ed ancora, dovunque i martiri  testimonieranno la loro Fede in Cristo contro i suoi nemici, sia fuori che<span> dentro</span> la Chiesa.
    Dunque mi dovrei vergognare di aver detto la Verità  ?

    RispondiElimina
  170. <span>e per chi sono morti quei martiri ?  
    non sono morti forse per testimoniare Cristo Signore ?  
    e se hanno testimoniato Cristo fino a dare i lloro sangue, non riceveranno da LUI solo la corona di gloria, e non dal mondo che odia Cristo e i suoi fedeli seguaci ?  
    e non sto dicendo e ripetendo da tempo, che proprio questo la Chiesa intera ha dimenticato da tanti anni, cioè che <span>tutti i cristiani cattolici sono chiamati,</span> in virtù del Battesimo, e dell'appartenenza alla Chiesa, a testimoniare Nostro Signore, fino al martirio, iniziando da Pietro fino ad ogni figlio di Dio, in tutti gli angoli della Chiesa, come tutti i martiri hanno fatto fin dall'inizio dell'era cristiana, CHE NON SI SONO VERGOGNATI DI ADORARE GESU' unico vero Dio , anzichè adorare l'imperatore del momento ?  
    e allora egr. ospite che vuole sopltanto offendermi, (chissà perchè....) di che cosa mi dovrei vergognare ?  
    di aver ricordato ciò che la Madonna ha detto ai pastorelli, avvisando sui gravi sconvolgimenti futuri della Chiesa e del mondo intero ?  
    così Ella disse:  
    "Si vedranno vescovi contro vescovi, cardinali contro cardinali....satana marcerà nelle loro file... <span>i buoni  saranno martirizzati.... <span>il Santo Padre (=  più di un papa) avrà molto da soffrire...."</span></span>  
    Sono parole della Madonna e si stanno avverando, anno dopo anno, ed ancora, dovunque i martiri  testimonieranno la loro Fede in Cristo contro i suoi nemici, sia fuori che<span> dentro</span> la Chiesa.  
    Dunque mi dovrei vergognare di aver detto la Verità  ?</span>

    RispondiElimina
  171. La fsspx è una setta, perchè ha fatto uno scisma e conta 4 gatti per potersi definire chiesa...

    RispondiElimina
  172. <span>e per chi sono morti quei martiri ?    
    non sono morti forse per testimoniare Cristo Signore ?    
    e se hanno testimoniato Cristo fino a dare i lloro sangue, non riceveranno da LUI solo la corona di gloria, e non dal mondo che odia Cristo e i suoi fedeli seguaci ?    
    e non sto dicendo e ripetendo da tempo, che proprio questo la Chiesa intera ha dimenticato da tanti anni, cioè che <span>tutti i cristiani cattolici sono chiamati,</span> in virtù del Battesimo, e dell'appartenenza alla Chiesa, a testimoniare Nostro Signore, fino al martirio, iniziando da Pietro fino ad ogni figlio di Dio, in tutti gli angoli della Chiesa, come tutti i martiri hanno fatto fin dall'inizio dell'era cristiana, CHE NON SI SONO VERGOGNATI DI ADORARE GESU' unico vero Dio , anzichè adorare l'imperatore del momento ?    
    e allora egr. ospite che vuole soltanto offendermi, (chissà perchè....) di che cosa mi dovrei vergognare ?    
    di aver ricordato ciò che la Madonna ha detto ai pastorelli, avvisando sui gravi sconvolgimenti futuri della Chiesa e del mondo intero ?    
    così Ella disse:    
    "Si vedranno vescovi contro vescovi, cardinali contro cardinali....satana marcerà nelle loro file... <span>i buoni  saranno martirizzati.... <span>il Santo Padre (=  più di un papa) avrà molto da soffrire...."</span></span>    
    Sono parole della Madonna e si stanno avverando, anno dopo anno, ed ancora, dovunque i martiri  testimonieranno la loro Fede in Cristo contro i suoi nemici, sia fuori che<span> dentro</span> la Chiesa.    
    Dunque mi dovrei vergognare di aver detto la Verità  ?</span>

    RispondiElimina
  173. Mons. Williamson è sua eccellenza come cicciolina è vergine...

    RispondiElimina
  174. Il bello è che gli scismatici della Fraternità criticano il principio della collegialità, sostenendo che deve essere solo il Papa a decidere ma, nello stesso, si riservano di metterlo sotto "tutela" se non decide come piace a loro...
    La solita schizofrenia...

    RispondiElimina
  175. A lui ed al caro Adolf, beninteso...

    RispondiElimina
  176. Williamson NON è un vescovo della Chiesa Cattolica.
    Almeno fino ad oggi

    RispondiElimina
  177. Potrei sapere quale parte del commento di Osservatore la REDAZIONE condivide?
    Spero sia per l`invito ad una maggiore coesione, perchè sarei molto sorpresa se il moderatore non vedesse animosità in SdC.

    RispondiElimina
  178. Certo, più religiosi come Williansom ... e lo zio Adolfo come papa.
    E questi sarebbero i cattolici veri?
    MA viva il concilio Vaticano II tutta la vita...

    RispondiElimina
  179. Se ne vedono ancora meno alle ceebrazioni della FSSPX, se per questo. Domenica nella nuova cappella torinese neanche cinquanta fedeli, tutti con le loro facce spietate di gente che odia il prossimo...

    RispondiElimina
  180. certo, romano, capisco e concordo con le intenzioni di preghiera.
    Ed è certo che le forze degli inferi non prevarranno, secondo la promessa di Nostro Signore, tuttavia ciò non impedirà che la Chiesa, secondo ciò che proprio le Scritture predicono, deve attraversare una grande tribolazione, nella quale i fedeli autentici  di Gesù dovranno
    "lavare le loro vesti nel Sangue dell'Agnello", cioè purificare le loro anime, intenzioni e azioni: questo indica una grande generale sofferenza che deve PURIFICARE la Chiesa dalle sue macchie, (v.  la parola "castigo" che significa "purificazione"), e che si può riconoscere nel grandissimo travaglio che Essa sta attraversando da mezzo secolo a questa parte, con una disgregazione e confusione dottrinale senza precedenti nella sua storia  (se non forse all'epoca di Ario).
    Tenga presente senpre che, lungo la storia che stiamo vivendo e vivremo, tutte le parole del Vangelo si dovranno avverare, nonchè tutto ciò che ci preannunciano l'Ap. e S. Paolo nella lettera ai Tessalonicesi.
    Prima del trionfo finale della Chiesa e di Nostro Signore sui suoi nemici, dovremo passare una lunga Via Crucis, che per ora è solo agli inizi, come ci ricorda anche il Catechismo, (ad es.qui)

    RispondiElimina
  181. <p><span><span>...qui  conviene leggere, per capire gli eventi che si preparano (per un tempo lungo forse secoli), segni dei tempi:</span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>"Cristo allora non ci rivela la data del suo ritorno, ma ci dice quali segni si verificheranno nel mondo poco prima del suo ritorno. Naturalmente, «poco prima» può significare anche alcuni secoli.....</span></span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>Vediamo comunque con ordine i segni dei tempi elencati da Gesù......</span></span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>Una terza categoria, ed è quella su cui Gesù si sofferma, riguarda i destini della Chiesa. La fase finale della storia della Chiesa conoscerà alcuni fenomeni che si possono elencare così : nuove ondate di persecuzioni («Vi consegneranno ai supplizi e vi uccideranno»: Mt 24,9);</span></span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>>>si avrà uno stato confusionale nella dottrina della fede («Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti»: Mt 24,11); l’annuncio del Vangelo che raggiunge tutte le nazioni («Frattanto, questo Vangelo del regno sarà annunziato in tutto il mondo»: Mt 24,14); </span></span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>>>la perdita della fede</span><span> che renderà le assemblee liturgiche un abominio della desolazione («Quando vedrete l’abominio della desolazione stare nel luogo santo...»: Mt 24,15).</span></span><span><span><span> </span></span></span><span><span><span>Questo tema dell’apostasia come segno della fine è ripreso dall’Apostolo Paolo in 2 Ts 1-12</span></span><span>.</span></span></span><span></span>
    <span></span></p>

    RispondiElimina
  182. <p><span><span>Questo brano paolino lascia intravedere quale sarà l’ultima prova che la Chiesa dovrà affrontare prima del ritorno di Cristo.</span></span><span><span> </span></span><span><span>Il ritorno di Cristo sarà preceduto da uno scatenamento delle forze delle tenebre mai conosciuto nella storia della Chiesa, uno scatenamento che sarà orchestrato dalla figura dell’Anticristo,</span></span><span><span> </span></span><span><span>un agente umano che verrà nella potenza di Satana.</span></span><span><span> </span></span><span><span>Il Catechismo della Chiesa Cattolica (n. 675)</span></span><span><span> </span></span><span><span>parla dell’Anticristo come della massima impostura religiosa: ossia la</span></span><span><span> </span></span><span><span><span>falsapromessa di una salvezza proveniente dalle sole risorse umane,</span></span></span><span><span><span> </span></span></span><span><span>negando di conseguenza Dio e il suo Messia, ritenuti non necessari all’umanità emancipata.</span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>**<span>Si tratterà in sostanza di una assolutizzazione dei valori della terra</span>. In questa ultima fase del suo cammino storico,</span></span><span><span> </span></span><span><span>la Chiesa non farà una marcia trionfale, ma rivivrà le ore della Passione del suo Signore.</span><span>Vivrà in se stessa il mistero pasquale. A questo riguardo il Catechismo della Chiesa Cattolica (n. 677) si esprime in questi termini:</span></span></span><span></span>
    </p><p><span><span><span>“La Chiesa non entrerà nella gloria del Regno se non attraverso quest’ultima Pasqua, nella quale<span> <span>seguirà il suo Signore nella sua morte e nella sua Resurrezione. </span></span></span></span></span>
    </p><p><span><span><span><span><span>Il Regno non si compirà dunque attraverso un trionfo storico della Chiesa,</span> secondo un progresso ascendente,</span> ma <span>attraverso una vittoria di Dio sullo scatenarsi ultimo del male</span><span>, </span>che farà discendere dal Cielo la sua [...]

    RispondiElimina
  183. non dovrebbe essere patrimonio delle curie vescovili? giusto?

    RispondiElimina
  184. Capisco la sua osservazione...Osservatore, è vero che il livello sta scadendo, già diversi blogger hanno desertato questo spazio, ed è un gran peccato perchè con la loro competenza e la loro Fede, non gridate ma rispettosamente proposte e condivise, mantenevano il blog ad un buon livello di forma e contenuto.
    Ci sono sempre stati i provocatori e i troll ma sono stati neutralizzati dalla moderazione, mentre adesso, penso per mancanza di tempo e di disponibilità, trovano spazio, e restano, commenti inqualificabili e ripetitivi ai quali non si può restare indifferenti, e il clima si scalda, sembra diventato impossibile dialogare senza "essuyer" insulti, sarcasmi, se poi per disgrazia un blogger manifesta simpatie per la FSSPX o non accetta i barili di fango che le vengono gettati adosso, è etichettato e diventa  bersaglio privilegiato dei soliti noti, non dico che gli eccessi vengano da una sola parte, ad esempio io non tollero che si offenda il Papa, pur non condividendo certi suoi gesti o certe sue parole o certi suoi silenzi, pur dandomi il diritto di esprimere le mie perplessità, che sia verso il Papa, che sia verso qualsiasi persona che partecipa a questo blog, considero che  la norma deve essere quella di esprimere il dissenso con rispetto.
    Sembra che sia diventato difficile farlo su questo blog, le divisioni sono reali, le sensbilità diverse,  ma sembra che ci sia chi vorrebbe introdurre una specie di pensiero unico che solo avrebbe diritto di cittadinanza, e chi avrebbe la cattiva idea di non aderire a quella vulgata è immediatamente oggetto di critiche e offese anche pesanti, il dialogo fallisce, gli scambi si inaspriscono, e il blog si trasforma in un ring.
    Comunque mi sembra che il prossimo rientro della FSSPX, eh sì sono ottimista, o, l`eventualità di quel rientro, sta dando delle crisi di orticaria a molti.

    RispondiElimina
  185. ospite 3 - ti ricordo che il Vangelo dice che per ogni persona che chiede alla Chiesa di percorrere la strada che ci ha lasciato Nostro Signore, in cielo si fa' festa - leggi un po' di piu' che per essere Cattolici bisogna essere apostolici e romani perche' Gesu ha dato le chiuavi solo a Pietro e solo a Roma. Il concilio aticano II ha macagnato molti cervelli e questo si intravede benissimo ormai dappertutto.

    RispondiElimina
  186. @Luisa
    visto che mi rivolgevo a lei speravo che rispondesse a me e non alla redazione.
    Io spero che quest'ultima abbia apprezzato il "fil rouge" del mio post, che è un invito a una maggiore coesione, a non prendere tutto come un attacco personale e a valutare che anche altri (da me citati) scrivono spesso cose molto pesanti e infamanti.
    E mi è spiaciuto, a volte, vedere il Suo (di Luisa) "placet".

    RispondiElimina
  187. È vero, mi era sfuggito che il commento mi era rivolto, più sotto le ho risposto più lungamente, comunque spero che, dopo aver letto i commenti che SdC mi ha "dedicato", non potrà più dire che non "vede animosità" da parte sua. 
    È stato, il suo, un crescendo nell`offesa, da pseudotradizionalista e tradiprotestante sono passata a apprezzamenti veramente indegni di una persona che pretende su questo blog dare lezioni. Ma non sono il suo unico bersaglio, chi segue il blog con attenzione, lo sa.
    Affligeant. 

    RispondiElimina
  188. Ma, per rivolgermi ai fedeli della SSPX che sono presenti...10 ottobre 2011 21:34

    In quale cappella vai della SPX, se lo vuoi dire?

    RispondiElimina
  189. Cara Mic,
    stupende riflessioni, davvero. 

    RispondiElimina
  190. Caro, hpoirot, guarda che è esattamente quel che cerca con le sue continue provocazioni, insulti e offese, cerchiamo di non metterci al suo livello, è comprensibile che gli rinviamo la sua merce avvelenata, non siamo dei tappettini, ma è preferibile restare descrittivi, credimi che portare l`attenzione su certi suoi "contributi" dovrebbe bastare per "inquadrare" il "personaggio".
    Ho appena visto che la REDAZIONE ha cancellato, nel thread sul seminario nelle Filippine, un suo post dove imperterrito continuva con i suoi storpiamenti, penso sia il solo modo dal momento che il signore si considera al disopra dei richiami.

    RispondiElimina
  191. errata corrige (in blu....):
    se gli uomini non si <span>fossero</span> convertiti....

    RispondiElimina
  192. <span>errata corrige:  
    se gli uomini non si <span>fossero</span> convertiti....</span>

    RispondiElimina
  193. Ma in quella cappella della SPX vai??
    Non è possibile trovare nessuna soluzione alternativa?
    Certo che è un peccato che vengano concesse le chiese agli ortodossi, e altra eretici vari, e non a chi è veramente cattolico, molto più di tanti modernisti che affermano cose non cattoliche?

    RispondiElimina
  194. redazione un pò troppo faziosa. si cancellano le critiche a williamson e si lasciano i msg di solidarietà. Vergognatevi! cialtroni!

    RispondiElimina
  195. Ha ragione, Osservatore, mi sono soffermata sul placet della REDAZIONE che non può non stupirmi visto che il moderatore SA a che livelli può scendere SdC nell`offendere le persone, penso che pure lei, Osservatore, non potrà più dire che non vede animosità da parte di SdC se ha preso il tempo di aprire il link che ho messo e che è solo un piccolo "aperçu" che mi riguarda, ma non sono la sola ad essere l`oggetto delle amabili attenzioni di quel blogger.
    Se nel mio commento precedente non mi sono rivolta a lei, le ho risposto più sotto ad un altro suo commento.
    Buona notte, se mi legge!

    RispondiElimina
  196. caro Enrico,
    le avevo scritto tempo fa per chidere delucidazioni sul sito. Mi aveva detto che non era gestito da seguaci della fsspx ma da semplici laici "romani" che amavano la vecchia messa. È chiaro che mi aveva mentito.

    RispondiElimina
  197. ribadisco ... domenica alla messa della fraternità a torino una cinquantina di seguaci ...

    RispondiElimina
  198. Tutti voi peccate e non vi rendete conto!
    Insultate e fate le sante e i santi. Sono molto scandalizzato!
    Voi non potete essere cristiani. E meno di tutti l'ospite che ha detto a un fratello tu non puoi essere cristiano.

    RispondiElimina
  199. ma chi è costei, per permettersi di giudicare tranchantes le opinioni altrui?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.