Post in evidenza

Intervista di MiL al prof. Andrea Grillo sulla liturgia tradizionale: "La Chiesa non è un club di notai o di avvocati"

Durante la Tre Giorni su don Primo Mazzolari (vedere foto sotto) che si tiene ogni anno in Diocesi di Cremona, a Bozzolo, il Vostro ha inco...

sabato 1 giugno 2024

Newsletter TFP maggio 2024 #fiduciasupplicans

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi C.

TFP NEWSLETTER 2 MAGGIO 2024


VISTO DA ROMA CATTOLICI DA BAR E CARDINALI CHE DIMENTICANO IL CATECHISMO?

di Julio Loredo
Cresce il fenomeno dei “cattolici da bar”, che della Fede selezionano solo ciò che fa loro comodo, scartando o addirittura osteggiando ciò che non combacia con la loro ideologia o le loro passioni. Questo fenomeno è penetrato anche nelle alte sfere ecclesiastiche, dove ci sono cardinali che sembrano aver dimenticato il Catechismo. Nel frattempo, al prossimo Sinodo, la voce del “popolo di Dio”, che dovrebbe servire da bussola, è stata invece esclusa, almeno in alcune tematiche. Perché tanta paura?


GERMANIA: GLI ISLAMICI CHIEDONO IL CALIFATTO

di Julio Loredo
Circa mille musulmani hanno manifestato ad Amburgo per l'istituzione di un Califatto, sostenendo che ogni stato islamico dovrebbe ambire a questo sistema politico-religioso basato sulla Sharia. Nonostante l'indignazione pubblica, il capo della polizia di Amburgo ha difeso la legalità della manifestazione, mentre alti funzionari politici, tra cui i ministri degli Interni e della Giustizia, hanno espresso posizioni critiche e hanno richiesto azioni decise contro tali dimostrazioni.


PERCHÉ NON DOBBIAMO ISOLARCI?

di John Horvat
È possibile nel mondo interconnesso di oggi, con tutto ciò c’è in esso può dispiacerci - e c’è molto di cui dispiacersi - che una grande superpotenza come gli Stati Uniti si isoli da tutto e da tutti, senza creare con questo conseguenze ancora più catastrofiche di quelle che si vogliono evitare? Una riflessione.


UN PELLEGRINAGGIO PER TUTTE LE STAGIONI

di Byron Whitcraft
Otto membri della TFP, tra cui l’autore dell’articolo, hanno intrapreso il cammino per venerare le spoglie di San Giacomo il Maggiore in Spagna. Il gruppo ha visitato luoghi significativi come la Basilica di Nostra Signora del Pilar a Saragozza e la Cattedrale di Burgos, affrontando le sfide del percorso tra pioggia e fango. Eppure, il “Cammino”, è diventato occasione di grandi grazie per i nostri pellegrini, un'esperienza di netto rafforzamento della fede, di ardente desiderio di preghiera e di rinnovate comprensioni della storia della Cristianità.


NOTIZIA DALLA RETE INCORONATA BOCCIA: UNA GIORNALISTA CHE HA TUTTO IL NOSTRO PLAUSO

di Roberto de Mattei
Un emendamento proposto da "Fratelli d'Italia" ha scatenato polemiche per la possibile inclusione di associazioni pro-vita nei consultori italiani. Interrogata su questo punto, durante una trasmissione su Rai 3, la vicedirettrice del Tg1, Incoronata Boccia, ha difeso l’iniziativa parlamentare descrivendo l'aborto come un "omicidio": un'affermazione che ha sollevato numerose critiche dal mondo abortista e, purtroppo, scarso sostegno da parte di quello cattolico.


28 APRILE/SAN LUIGI MARIA GRIGNION DE MONTFORT

di Plinio Corrêa de Oliveira
Nonostante l'opposizione di potenti nemici, San Luigi Maria Grignion de Montfort aveva una grande capacità di influenzare profondamente coloro che lo ascoltavano. Durante il suo soggiorno a Poitiers, fu costretto a lasciare la diocesi a causa dell'influenza del giansenismo sul vescovo locale, ma non si scoraggiò. Anche quando gli fu impedito di parlare, scrisse lettere per esortare i suoi seguaci a combattere il male con fermezza. Il rifiuto dei suoi insegnamenti e del messaggio del Sacro Cuore di Gesù contribuirono alla debolezza spirituale che portò alla Rivoluzione francese.


TFP NEWSLETTER 10 MAGGIO 2024


VISTO DA ROMA VERSO UNA “CHIESA EGUALITARIA” CON “AUTORITÀ MULTIPLA”?

di Julio Loredo
Fino a dove si spingeranno i promotori del Sinodo sulla sinodalità? A una Chiesa egualitaria dove tutti abbiamo la stessa autorità magisteriale? A una riforma anche della suprema autorità della Chiesa, cioè il Papato? Oppure a propagare un Magistero fluido che faccia perdere ogni punto di riferimento?


TRUMP E LA SINDROME DI SANSONE

di Julio Loredo
Al di là della sua controversa figura, è evidente, che una parte rilevante dell'opinione pubblica americana, segua Donald Trump perché si è assunto il ruolo di portabandiera dei valori conservatori e del buon senso davanti all'avanzata della famigerata "cancel culture", che vuole appunto cancellare irrazionalmente quel che rimane dei valori di ordine nella società americana. Anche se alcune sue convinzioni e condotte personali sono discutibili, come certe sue visioni geo-politiche isolazioniste, non sono però queste cose a renderlo così popolare, bensì la sintonia con quanti sono preoccupati ed a volte indignati per la decadenza morale americana. Ed è questo fenomeno di opinione pubblica, con le sue innegabili potenzialità, che più interessa osservare nel duello Trump-Bideni.


CINQUE MOTIVI PER CUI LE RIVOLTE NEI CAMPUS DI OGGI NON SONO QUELLE DEGLI ANNI SESSANTA

di John Horvat
Nelle rivolte studentesche relative a Gaza, il problema principale non riguarda né la questione di Gaza né gli studenti stessi. Queste proteste, in realtà, sono uno stratagemma per rovesciare strutture e narrazioni esistenti, anziché risolvere i veri problemi. Esistono certamente delle somiglianze, ma la mancanza di dinamismo e obiettivi definiti differenziano l'attuale movimento studentesco da quello del Sessantotto. Queste rivolte devono essere represse con fermezza, poiché le conseguenze saranno più gravi rispetto a quelle degli anni Sessanta.


NOTIZIE DALLA RETE ADOLPHO LINDENBERG (1924-2024)

di Roberto de Mattei
Adolpho Lindenberg, importante esponente della Sociedade Brasileira de Defesa da Tradiçao, Familia e Propriedade (TFP) e cugino del prof. Plinio Corrêa de Oliveira, è scomparso a novantanove anni il 2 maggio scorso. I giornali brasiliani lo hanno descritto come un architetto di fama internazionale che, contrariamente alla corrente del modernismo architettonico, adottò uno stile neoclassico o mediterraneo, ottenendo un grande successo nel mercato immobiliare di San Paolo. Fu l'unico architetto brasiliano del XX secolo a raggiungere grande rilievo pur mantenendo quest’approccio. E’ stato un autentico paladino della società cristiana organica e della libertà economica davanti allo Stato socializzante. La generosità e la fedeltà verso i principi contro-rivoluzionari furono tratti distintivi della sua personalità.


LA VIRTÙ EVANGELICA DELL’ASTUZIA SERPENTINA

di Plinio Corrêa de Oliveira
L'astuzia è una virtù evangelica importante per discernere tra falsi amici e veri seguaci di Cristo. La bontà, infatti, non deve essere mai ingenua, ma accompagnata da una vigilanza attenta. Soprattutto per chi ha il compito di guidare gli altri: valutare le dottrine e le azioni di terzi è essenziale se si vuole proteggere la propria comunità da influenze nocive. La negligenza e l'eccessiva apertura nel campo della fede possono portare a gravi conseguenze.

TFP NEWSLETTER 17 MAGGIO 2024


VISTO DA ROMA SEGNI DI TRAGEDIA MA ANCHE DI SPERANZA

di Julio Loredo
Mentre si moltiplicano le parodie di “matrimoni” fra persone dello stesso sesso, perfino celebrati dai parroci nelle chiese, crescono i segni di speranza non solo in Africa ma anche negli Stati Uniti, dove un recente studio mostra una sorprendente tendenza conservatrice filo-tradizionalista, soprattutto fra i giovani.


UN’ARMA MOLTO POTENTE

di Julio Loredo
Il Rosario degli Uomini, una pratica iniziata in Polonia, si è ormai diffusa a molti altri paesi: sempre più uomini si riuniscono in piazza, ogni primo sabato del mese, per recitarlo in riparazione al Cuore Immacolato di Maria, rispondendo in questo modo alla richiesta della Madonna di Fatima. Questo movimento ha una forte connotazione tradizionale e militante. Ed è forse per questo che, nonostante la crescente partecipazione, l'iniziativa è stata criticata da alcuni media per il suo uso pubblico e il carattere contro-rivoluzionario.


CELLULARI, COVID E DISIMPEGNO DEGLI STUDENTI DISTRUGGERANNO LA DEPLOREVOLE EREDITÀ DELL'EDUCAZIONE "PROGRESSISTA" DI JOHN DEWEY?

di Edwin Benson
Dopo la crisi del Covid e mezzo secolo di educazione sotto l’influenza sessantottina, si è accentuata la crisi di disimpegno degli studenti americani. La povertà delle biblioteche e l’uso dei cellulari in classe vengono ad aggravare il problema. I nuovi metodi pragmatici inaugurati dal pedagogo John Dewey stanno presentando un conto molto salato alle nuove generazioni in materia di apprendimento.


IL VINO GRATIS STA FACENDO L'IMPOSSIBILE

di Jon Paul Fabrizio
La tecnologia sta allontanando le persone. Persino nei ristoranti non è raro vedere avventori seduti allo stesso tavolo che non si parlano, bensì guardano i loro telefonini. Un ingegnoso ristoratore italiano ha trovato però un modo molto avvincente per superare il problema. Esiste tutta una frangia di persone che si rende conto, sempre più chiaramente, che c’è un problema di dipendenza in agguato, che prima o poi bisognerà risolvere.


FATIMA: CONVERSIONE, RIPARAZIONE E DEVOZIONE AI SACRI CUORI

di Plinio Corrêa de Oliveira
Le rivelazioni di Fatima sottolineano la necessità di conversione, preghiera e sacrificio per affrontare la crisi morale e religiosa del mondo contemporaneo. Le apparizioni dell'Angelo del Portogallo e della Madonna ai tre pastorelli indicano che i peccati dell'umanità hanno attratto la collera divina, e solo la preghiera e la penitenza possono evitare castighi futuri. Per questo è criticabile l'ottimismo superficiale di alcuni cattolici.


TFP NEWSLETTER 22 MAGGIO 2024


VISTO DA ROMA L’AGENDA NEOMODERNISTA PER DISTRUGGERE LA CHIESA

di Julio Loredo
Mentre si avvicina la seconda assemblea generale del sinodo sulla sinodalità, diventa sempre più chiaro che c’è un piano neomodernista di matrice tedesca e renana per sovvertire la Chiesa, modificando la sua struttura e la sua dottrina. Nel frattempo, travisando il simbolismo dei mesi di maggio e giugno, tradizionalmente dedicati alla Madonna e al Sacro Cuore di Gesù, si fanno veglie antiomofobia nelle chiese e si celebra l’orgoglio LGBT ovunque.


“SIA MALEDETTA LA PROPRIETÀ PRIVATA!” PAPA FRANCESCO INCONTRA (DI NUOVO) L’ESTREMA SINISTRA

di Julio Loredo
Esiste un legame innegabile tra Papa Francesco e l'estrema sinistra latinoamericana. Basti pensare ai due incontri organizzati in Vaticano con i Movimenti popolari nel 2014 e 2016, organizzati da figure come Juan Grabois e João Pedro Stédile, che si oppongono al capitalismo e sostengono il socialismo marxista. Papa Francesco ha incoraggiato questi movimenti a più riprese e, recentemente, all'incontro "Arena di Pace" a Verona, ha rinsaldato questo nocivo legame.


FUTURO DESOLANTE PER LA VECCHIA, GRIGIA, SINISTRA CATTOLICA

di John Horvat
Risultano paradossali le parole di Papa Francesco alla CBS sull'atteggiamento suicida e senza futuro del mondo cattolico conservatore se prendiamo seriamente quanto gli stessi esponenti del progressismo cattolico confessano. Il presidente dei rivoluzionari vescovi tedeschi ammette che al netto degli esperimenti sinodali il declino della fede in Germania è "allarmante". Il noto teologo della liberazione Frei Beto rivela che nelle loro riunioni si vedono quasi solo capelli innevati. D'altra parte, un giovane e scattante campione di football rivolge a una platea plaudente di ragazzi un discorso sulla convenienza di frequentare la Messa vetus ordo e di osservare la morale sessuale perenne della Chiesa cattolica. Chi ha più futuro fra queste posizioni contrastanti?


LE FERME CONVINZIONI CATTOLICHE INGUAIANO UN CAMPIONE DI FOOTBALL

di John Horvat
Un coro di proteste mediatiche si è alzato in America dopo che un grande campione sportivo ha ribadito la sua fede cattolica e il suo rispetto per i valori cristiani tradizionali davanti a una folla entusiasta di ragazzi di un “college” americano per la festa di laurea. I liberal si sono tolti la maschera e hanno dimostrato che, neppure nell’ambito del popolare mondo dello sport, sono disposti a tollerare le affermazioni di idee sane se non coincidono con la visione woke, relativista e neo pagana.


NOTIZIE DALLA RETE CIRCA GLI STATI GENERALI DELLA NATALITÀ

di Ettore Gotti Tedeschi
Il calo della natalità in Occidente non è solo un problema socio-economico. L'autore, che studia il tema da oltre 40 anni, sostiene che il crollo delle nascite sia la causa principale di molti problemi attuali, come la perdita di leadership economica e il declino della civiltà occidentale. Nonostante le politiche socio-economiche messe in atto per contrastare questo fenomeno, il problema persiste, perché esso è di natura spirituale. Per invertire il trend, è necessario riscoprire il valore della vita e della famiglia: bisogna considerare il problema sotto una luce spirituale e morale.


LA CERTEZZA DELLA VITTORIA FINALE DELLA MADONNA

di Plinio Corrêa de Oliveira
Nonostante le difficoltà quotidiane, è fondamentale mantenere la certezza nella vittoria finale del Regno di Maria, perseverando nella lotta anche in mezzo alle avversità e alle tentazioni. Non bisogna lasciarsi mai scoraggiare dalle sfide, ma mantenere sempre lo sguardo fisso sulla Madonna e avere una dedizione totale e disinteressata alla sua causa, anche a costo di sacrificare il successo personale e affrontare l'insuccesso terreno. Proprio come fecero molti martiri ed eroi della Chiesa che combatterono e sacrificarono la loro vita senza la certezza della vittoria terrena, ma con la fede nel trionfo spirituale.


TFP NEWSLETTER 31 MAGGIO 2024


VISTO DA ROMA COME LA LOBBY LGBT HA INFILTRATO LA CHIESA

di Julio Loredo
Con l'approvazione delle benedizioni per le coppie omosessuali, la Dichiarazione Fiducia Supplicans ha sollevato un polverone. Ma come siamo arrivati a questo? Un libro pubblicato in questi giorni racconta come la lobby LGBT si sia infiltrata nella Chiesa, descrivendo un panorama ben più vasto di quello denunciato da Papa Francesco sulla situazione nei seminari cattolici.


COMUNICATO STAMPA

Associazione Tradizione Famiglia Proprietà
È stato pubblicato di recente, in sette lingue, il volume “La Diga Rotta. La resa di Fiducia Supplicans alla lobby omosessuale”. In esso, José Antonio Ureta e Julio Loredo denunciano come, da diversi decenni, si sia insediata una potente lobby LGBT all’interno della Chiesa cattolica. Una lobby che ha saputo operare abilmente sia nel campo dell'attivismo sociale sia in quello accademico e teologico, con l'obiettivo di eliminare dalla dottrina cattolica il carattere gravemente peccaminoso che la Chiesa attribuisce agli atti omosessuali e, addirittura, di farli approvare come segni autentici dell'amore cristiano.


CERCANDO DI RIVOLGERSI AI GIOVANI DELLA CLASSE INTERROTTA DEL 2024

di John Horvat
La Classe 2024 ha affrontato numerose interruzioni nella sua formazione, tra cui la pandemia, le rivolte civili, i cambiamenti nei programmi educativi e l'influenza della tecnologia. Queste interruzioni hanno creato ansia, paura e solitudine, limitando l'attenzione e il senso di certezza. Per affrontare questa realtà, è fondamentale riconoscere e accettare queste interruzioni, senza però farne uno stile di vita. Bisogna cercare l'ordine, soprattutto quello cristiano, nelle varie sfere della vita, come la vocazione, la famiglia, le comunità e la fede.


LA BUONA NOTIZIA SULL'AMBIENTE È CHE LA CATTIVA NOTIZIA È SEMPRE STATA SBAGLIATA

di Edwin Benson
In un recente simposio dell'American Enterprise Institute sul progresso ambientale, è stato messo in discussione il pessimismo prevalente sul cambiamento climatico. Gli esperti presenti hanno sostenuto che le catastrofi ambientali previste non si sono verificate e che la qualità dell'aria è migliorata negli ultimi decenni. Hanno anche evidenziato come le previsioni sul cambiamento climatico siano state ridimensionate e come le politiche ambientali estreme, come quelle dell'amministrazione Biden, siano economicamente dannose e destinate a fallire. Se l’amministrazione americana continuerà sulla sua strada, l’opinione pubblica si ribellerà ai costi elevati e alle restrizioni imposte da queste politiche, portando a un cambiamento nel panorama politico.



NOTIZIE DALLA RETE LA CHIESA E L'OMOSESSUALITÀ: STORIA DI UNA CAPITOLAZIONE, USCITA IN 7 LINGUE

di Luigi Casalini
In "La Diga Rotta. La resa di Fiducia Supplicans alla lobby omosessuale" gli autori esplorano il braccio di ferro tra la Chiesa cattolica e il movimento omosessuale dal 1970 ad oggi. Denunciando una vera e propria infiltrazione LGBT per cambiare la dottrina, Josè Antonio Ureta e Julio Loredo evidenziano come la capitolazione della prima sia avvenuta per mano di figure ecclesiastiche: non ultimi, il cardinale Fernández e Papa Francesco. Il libro sollecita i cattolici a resistere e a mantenere intatti i principi tradizionali della fedee.


CORPUS DOMINI: UNA GRANDE LEZIONE DI COMBATTIVITÀ DELLA CHIESA

di Plinio Corrêa de Oliveira
Invece di cercare un compromesso o attenuare il dogma, la risposta della Chiesa cattolica alla negazione protestante della presenza reale di Cristo nell'Eucaristia fu quella di riaffermarla con forza, istituendo la festa del Corpus Domini e promuovendo l'adorazione eucaristica. Questa risposta, basata sulla chiarezza dottrinale e sull'integrità della fede, portò a una rinascita religiosa durante la Controriforma.