Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

martedì 25 giugno 2024

L'enciclica "Pascendi"

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi C.

Introduzione di Roberto de Mattei

Pubblicata cento anni fa, l'8 settembre 1907, la Pascendi Dominici Gregis di San Pio X è conosciuta come l'enciclica contro gli errori del modernismo, una teoria filosofica laicista che all'interno della Chiesa aveva cercato di conciliare la fede con la filosofia e l'epistemologia moderna, sostenendo l'evoluzione - e quindi la modificabilità - dei dogmi.
Un'apparente mano tesa che, più che alla conciliazione, mirava però alla sottomissione della fede rispetto alla scienza. l'enciclica contiene un'analisi approfondita delle sette metamorfosi che il pensatore modernista può assumere (filosofo, credente, storico, critico, teologo, apologista ed infine riformatore) e propone sette "rimedi" per combattere quella che definisce "sintesi di tutte le eresie", primo fra tutti il ritorno alla tomistica, faro principale di ogni pensiero razionale.

La Pascendi Dominici Gregis viene presentata nella versione originale con una nuova traduzione, assieme ai testi del decreto Lamentabili Sane Exitu, contenente la condanna di 61 proposizioni moderniste, e la della lettera Sacrorum Antistium, il cosiddetto "Giuramento antimodernista".

Dettagli

Autore: San Pio X
Anno edizione: 2019
Pagine: 126
ISBN: 978-88-86387-17-0



Nessun commento:

Posta un commento