Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

giovedì 4 aprile 2024

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: precisazione della S. Congregazione per la Dottrina dell’Eresia

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella.
La comunicazione segue all’annuncio della pubblicazione della dichiarazione del Dicastero per la Dottrina della fede «Dignitas infinita» circa la dignità umana, che sarà presentata in conferenza stampa lunedì 8 aprile (QUI e QUI; QUI su MiL lo scorso 21 gennaio).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

A seguito di alcune indiscrezioni di stampa trapelate negli ultimi giorni, la S. Congregazione per la Dottrina dell’Eresia, con nota a firma dell’Em.mo Prefetto, stamane diffusa dalla Sala Stampa della S. Sede, ha precisato che l’imminente Dichiarazione a pubblicarsi prende il titolo «Dignitas infinita» e non, come alcune agenzie avevano fatto intendere quale suggello dottrinale dell’attuale pontificato, «Indignitas infinita»

1 commento:

  1. Mi mancavano le informazioni di mons. Favella: bentornato, Eccellenza!

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione