Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

venerdì 22 dicembre 2023

NON diamo più soldi a Radio Maria: padre Livio accetta la benedizione alle coppie omosessuali #Fernández #radiomaria #francesco

Chi scrive e molti nostri lettori sono ascoltatori di Radio Maria e molti di essi hanno sempre finanziato con offerte la Radio.
E' ora di dire basta: Padre Livio ritiene che il documento vaticano Fiducia supplicans (QUI MiL) sia in perfetta continuità con il Magistero precedente. Ergo che sia lecita la benedizione, inter alia, di coppie di omosessuali praticanti e, magari, "sposati".
Pubblichiamo di seguito la risposta della stesso padre Livio ad una  lettrice preoccupata(QUI il link con la domanda dell'ascoltatrice)) e abbiamo sentito personalmente padre Livio fare analoghe affermazioni in radio (anzi molto più chiare e attaccando gli ascoltatori che avevano protestato).
Per smentire padre Livio basta leggere il card.  Müller QUI: "Müller: Le benedizioni per le coppie gay sono blasfeme".
Ci dispiace molto, Radio Maria (e padre Livio) ha fatto molto bene in tanti anni, ma è ora di finirla.

Nessuna nostra offerta deve andare, d'ora in poi, a Radio Maria, salvo ravvedimenti ufficiali.

Diamo i nostri soldi a tante altre associazioni cattolica benemerite.
MAI PIU' A RADIO MARIA.
Luigi C.

Cara Manuela,

come ben spiega la presentazione del Documento che fa Vatican News il motivo per cui la Chiesa dà questa benedizione è perché questa coppia riceva un aiuto per intraprendere un cammino spirituale, che è per sua natura un cammino di conversione.

Non c’è affatto una approvazione da parte della Chiesa delle coppie omosessuali.

Consiglio a tutti di leggere il Documento nel suo autentico significato e di cogliere l’intenzione pastorale della Chiesa che è quella di aiutare le anime a uscire dalla palude del peccato.

Le auguro la pace del Natale

Ave Maria

Padre Livio

23 commenti:

  1. Padre Livio è un bravo prete, baluardo cattolico quando altri hanno mollato... insiste molto sul tempo dei segreti di Medjugorje, a volte in modo un po' monotematico, mette in guardia contro l'imperialismo russo ortodosso, l'invasione islamica e l'ideologia gender in Occidente, confida nella Vittoria del Cuore Immacolato di Maria, ma su questa dichiarazione, a mio avviso, ha preso un granchio... forse per non schierarsi mai contro il Santo Padre, come ha fatto nella questione vaccinale... lui non andrà mai contro il Papa... è il suo pregio e limite... però questa è una questione seria... più seria ancora della pericolosità dei vaccini...
    Ora sta insistendo sul bisogno di conversione e di confessarsi... anche lui vivrà un grande imbarazzo... e non è l'unico divulgatore cattolico che obtorto collo ha dovuto difendere la "chiarissima" dichiarazione....
    anch'io sono un po' in dubbio sul continuare a sostenerlo economicamente, se prende una deriva simile.. dispiace!
    Vi invito a pregare il Rosario ogni giorno per la verità e l'unità nella Chiesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "baluardo"...
      come diceva la Sora Lella: "aaahnnamo bbene, proooprio bbene"

      Elimina
  2. Oggi sul suo blog ha pure dato dei "pescecani" a coloro che criticano pubblicamente la dichiarazione... ma solo guardando agli ultimi 40 anni... se San Giovanni Paolo II, papa Benedetto XVI, con i prefetti della Congregazione per la Dottrina della Fede - Ratzinger :-), Levada, Müller e Ladaria, hanno sempre detto il contrario... e siamo cresciuti rettamente con loro.... perchè ora dobbiamo andare contro la verità ricevuta e che è stata insegnata nei seminari e nelle facoltà teologiche fino a ieri???
    Non stiamo aggiungendo una Festa liturgica, o cambiando "effusione" con "rugiada" nella Preghiera Eucaristica II. Stiamo cambiando l'antropologia, la teologia, la morale cattoliche...
    Ma riusciamo ad aprire gli occhi????

    RispondiElimina
  3. Come postano i vescovi ucraini bisognerebbe prima di tutto dividere la questione delle unioni irregolari eterosessuali (es..conviventi che chiedono il battesimo del figlio e anche una benedizione)... una benedizione ai due perché convolino a nozze cristiane potrebbe essere pensata... (es. Coppia in adulterio flagrante che non si può benedire)
    e a parte, unioni omosessuali... cosa chiede un prete a Dio se dovesse invocare una benedizione? Che si lascino? Che vivano come casti amici? Aver fatto di tutta un'erba un fascio è un errore... è una presa in giro per la Chiesa ed è una presa in giro anche per gay e lesbiche che hanno deciso di loro volontà di vivere così.

    RispondiElimina
  4. Secondo me siete troppo severi nei confronti di Padre Livio. Speriamo in una precisazione, ma comunque è fuori di dubbio il tanto bene che ha fatto, sta facendo e farà Radio Maria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me Padre Livio fa molto bene con Radio Maria... se fosse "misericordiato" dal Papa chi parlerebbe più di Gesù, Maria, peccato, salvezza, conversione, diavolo, inferno? A mio avviso è imbavagliato... sarà pensando come muoversi con prudenza...

      Elimina
  5. È chiaro che padre Livio dice così perché teme ritorsioni contro la sua opera. La dittatura bergogliana è scatenata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che non si può obiettare, replicare, avere spiegazioni chiare...

      Elimina
    2. Anche su questo blog non si può obiettare, replicare o avere spiegazioni chiare…eppure vi piace.

      Elimina
    3. I nostri preti sanno bene che l'ordinazione implica la loro fedeltà A Cristo fino al martirio. Chi se ne scorda o la evita negando il bene del suo gregge che prete é? Ora che il gregge é disorientato e spinto a forza verso l'abisso delle fauci del demonio un buon pastore si vede subito, eccome se si vede.
      Purtroppo ricordo che un paio di anni fa padre Livio mancò in radio x tre giorni a causa di una visita improvvisa a Roma. Quando tornò non era piú lui. Sicuramente é ricattato sul discorso veggenti-apparizioni-segreti col rischio che tutto venga "misericordato" dal Gaucho ma Cristo é Verità, Giustizia e Libertà e il gregge la cosa più importante per un buon pastore.
      Gli scrissi. Gli spiegai e dissi che pregavo per lui è mi rispose piccato di pregare per me. E i miei timori erano fondati. Radio Maria mi ha accompagnato per più di 10 anni ed é stata fondamentale per la mia crescita spirituale in Maria Vergine che mi ha sempre accompagnato e protetto nella mia vita di padre di famiglia, imprenditore e Cattolico. Ora non riesco più ad ascoltarla. Uno schifo! È una grande pena!
      Di soldi non gliene do più da un pezzo. E nemmeno li chiedono piú come prima: evidentemente stare dalla parte del "bastone" paga.
      Che Dio ci benedica e protegga tutti.

      Elimina
    4. È vero è imbavagliato se non è d'accordo con il Papa lo conoscete chi è il Papa le fa chiudere la radio.

      Elimina
  6. Approvare con questo documento il peccato e sotto Natale, più diabólico di questo? E P. Livio non lo vede!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo il compleanno del Papa e prima di Natale... la festa di Dio che si fa uomo nella povera e semplice famiglia di Nazareth...

      Elimina
  7. Fa veramente cadere le braccia, vedere che nel 2023, con tutti i progressi delle scienze, ci sia ancora della gente che sta a preoccuparsi di cosa dicono degli uomini con dei buffi cappelli a due punte sulla testa, che vorrebbero ficcare il naso nel letto altrui per dire cosa fare o non fare, in base a libri scritti millenni fa da pecorai mediorientali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scusi, lei non ha niente altro da fare nella vita che venire a sentenziare in questo blog? Ps. Semmai erano pescatori..

      Elimina
    2. Nel 2023 dopo Cristo la legge della Chiesa non è cambiata e non potrà cambiare.Anche nel 5.000 dopo Cristo ,se l'umanità ci arriverà, il 6° Comandamento sarà esattamente lo stesso:non commettere atti impuri.Piaccia o no a tutti gli eretici di questo mondo.

      Elimina
  8. Radio Maria non mi è mai piaciuta, ma se ora invitate al boicottaggio, mi sa che la sosterrò. Del resto, fare il contrario di voi è sempre la mia stella polare. Finora non ho mai sbagliato.

    RispondiElimina
  9. Al papa si ubbidisce; voi lo considerate tale e dovete ubbidirgli sine conditione.

    RispondiElimina
  10. Ma perché state sempre a minacciare con il fatto dei soldi?
    Fatte piangere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché è l’unica cosa a cui tengono.

      Elimina
  11. Al Papa si obbedisce sempre e restando Uniti nella Santa Chiesa.Nell'obbedienza c'è sempre la volontà Di Dio.Ma si può anche avere una propria opininione a riguardo... .Poi,se il Papa dovesse errare in qualche cosa,Dio Sa' e Dio Farà e Sempre e per Sempre A Lui L'Arduo e Giusto Giudizio.Pace e Bene a Tutti e BUON NATALE!!!!

    RispondiElimina
  12. La Verità taciuta per opportunismo, si può chiamare ancora amore per Gesù Cristo? "Chi ama il padre, la madre, il papa, la radio... più di me non è degno di me"

    RispondiElimina
  13. Perché non si poteva procedere con la benedizione della singola persona piuttosto che della coppia ? .... benedicendo la coppia non si benedice una relazione? Da dove nasce questa necessità?

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione