Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

domenica 26 novembre 2023

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: il Chirografo «Trium cartharum ludus apostolicus»

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella.
La comunicazione segue alla lettera trasmessa il 23 ottobre dal card. Pietro Parolin, Segretario di Stato della Santa Sede, a mons. Beate Gilles, Segretario generale della Conferenza episcopale tedesca, con cui informa che l’ordinazione sacerdotale riservata agli uomini e l’insegnamento della Chiesa sull’omosessualità non sono negoziabili ed è quindi esclusa una via speciale tedesca (QUI; QUI su MiL).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

La Prefettura della Casa Pontificia, con nota diramata stamane dalla Sala Stampa della S. Sede, ha reso noto che, facendo seguito alla lettera inviata dall’Em.mo Cardinale Segretario di Stato ai vertici della Conferenza Ereticale di Germania la scorsa settimana, in data odierna il S. Padre ha comunicato al presidente della predetta Conferenza Episcopale, a mezzo del Chir. «Trium cartharum ludus apostolicus», che i divieti ivi prescritti avranno vigore sino alla prima domenica di Quaresima prossima, pertanto già nel tempo di Settuagesima i colloqui in dette materie potranno essere ripresi senza incorrere in alcun impedimento canonico.


Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione