Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

mercoledì 29 novembre 2023

Maria di Nazareth pagana, selvaggia, femminista e scontenta del progetto che Dio aveva in serbo per lei. #beatamariavergine

Ringraziamo un lettore per la segnalazione di questa notizia irriguardosa nei confronti della B. Maria V., di cui proprio oggi inizia la novena (in preparazione alla festa dell'Immacolata). 
Al Torino Film Festival è stato presentato il film "Il Vangelo secondo Maria" (2023) di P. Zucca (tratto da un romanzo di Barbara Alberti) con una Madonna mai vista prima: pagana, ladra, selvaggia e femminista e soprattutto scontenta del suo destino e non manca a dire a Dio in persona: "Perché proprio a me?

In nome del tanto acclamato "dialogo interreligioso" perchè non propongono un film su Maometto magari grasso, complessato, carrierista, che da piccolo veniva picchiato da un padre ubriaco e morso dai maiali, e che per essere notato da una schiava che lo ignorava, si inventa una religione? 

Roberto

ANSA, 26.11.2023
Maria di Nazareth pagana, selvaggia e femminista

Piomba sul Torino Film Festival una Maria di Nazareth mai vista prima, pagana, ladra, selvaggia e femminista e soprattutto una donna che non è affatto contenta del suo destino e non manca a dire a Dio in persona: "Perché proprio a me?" È il Vangelo secondo Maria, il nuovo film di Paolo Zucca con Benedetta Porcaroli e Alessandro Gassmann, tratto dall'omonimo romanzo di Barbara Alberti, che lo ha anche sceneggiato assieme a Paolo Zucca e ad Amedeo Pagani.
"Ho scritto questo libro nel 1979 al solo scopo di far sorridere la Madonna.

Viene sempre rappresentata come una serva assoluta che per destino dovrà solo piangere e partorire senza conoscere uomo.
Insomma, l'indicazione che veniva data alle donne era piangere. Credo che noi donne possiamo essere qualcosa di più di una figurina del dolore" spiega oggi Barbara Alberti.
Fuori Concorso al 41. Torino Film Festival il film Sky Original, prodotto da La Luna, Indigo Film, Vision Distribution, al cinema in primavera con Vision e successivamente in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now, mette in campo una Maria ragazzina a Nazareth dove tutto le è proibito, anche imparare a leggere e scrivere, un vero inferno per lei che sogna di scappare quanto prima su un asino come fanno i profeti per andare alla scoperta del mondo. 
Dopo aver messo a tappeto ogni pretendente trova in Giuseppe (Alessandro Gassmann) un maestro di saggezza, ma il loro matrimonio è casto, mentre lui segretamente la istruisce, preparandola alla fuga.
Ma ecco un ostacolo imprevisto: Maria e Giuseppe si innamorano. Stanno per abbandonarsi alla passione, quando l'angelo dell'annunciazione rovina tutto. Il fatto è che il piano di Dio e quello di Maria non coincidono.