Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

sabato 28 gennaio 2023

DAL MONITORE DELLE DIOCESI SUBURBICARIE DI STAMANE di Mons. Eleuterio Favella: ancora aggiornamenti sull’Assemblea per eleggere il successore di Papa Benedetto XVI

Ormai il Popolo ed il Clero Romani sono pienamente consapevoli dell’immensa responsabilità loro affidata dal diritto canonico in vista dell’Assemblea convocata per eleggere il successore di Papa Benedetto XVI (QUI), per cui S.E.R. Mons. Eleuterio Favella, dal suo privilegiato ufficio di di Assistente al Sacro Soglio e Giudice Ordinario della Curia Romana e suo Distretto, prosegue indefessamente ad annotare i nominativi dei candidati, tutti di altissimo valore, che via via si presentano.
Imperituramente grati, ci dichiariamo di Sua Eccellenza Reverendissima servitori umilissimi et figli devoti in Cristo.

L.V.

Dal Monitore delle Diocesi Suburbicarie di stamane :

«In preparazione del “conclave” che si terrà presso l’Hotel Roma Marriot Park, alle ore 9:00 di dopodomani 30 gennaio c.a., stamane apprendiamo ancora da alcune indiscrezioni ulteriori candidature accreditate dei seguenti prelati:
S.Em.Rev.ma il card. Armando Brancia, Prefetto della S. Congregazione Cerimoniale
S.E.R. mons. Colombo da Priverno, rettore del Pont. Collegio di Ciociaria e Terra di Lavoro, giudice del Supremo Tribunale della Sagra Consulta
rev. p. Pacifico Manisco, ofmconv, attualmente guardiano del Convento di S. Liborio in Alife.
I chierici e laici che parteciperanno al “conclave” sembrano orientati verso il Colombo, noto per la sue posizioni conciliariste con lo Stato italiano, quanto mai opportune nell'attuale frangente storico.»




Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione