Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

martedì 1 marzo 2011

La Chiesa in Francia: meno cattolica, più filomassonica

Raffaella del Blog Amici di Papa Ratzinger (da cui abbiamo tratto la notizia) le definisce brutte. Noi pessime. Si tratta delle notizie dalla Francia: mentre continuano a scendere i numeri della partecipazione ai Sacramenti (qui e qui per la traduzione) il Card. Barbarin (Arcivescovo di Lione) si preoccupa di inviare un proprio delegato a presenziare all'inaugurazione di un nuovo centro massonico (qui e qui per la traduzione).
Vorremo proprio sentire da un angolino cosa avranno da rispondere al Papa i vescovi della CEF alla prossima visita ad limina di settembre.
.
fonte: perepiscopus.org e lesalonbeige.blogs.com via amici di papa ratzinger 4

31 commenti:

  1. Ah, ma i vescovi francesi faranno cio' in cui anche i loro colleghi inglesi si sono ormai specializzati:

    1) fare finte di stare a sentire

    2) bofonchiare una risposta purchessia, magari roteando gli occhi.

    3) continuare esattamente come prima, ed egualmente certi dell'impunita'.


    Del che il Santo Padre non e' molto meno responsabile di loro, perche' se e' vero che il figlio indisciplinato e' il primo responsabile delle sue azioni e' anche vero che il genitore lassista e che si limita a deboli, inascoltati richiami verbali non puo' tirarsi fuori dalle sue responsabilita'.

    Il pesce puzza dalla testa.

    Mundabor

    RispondiElimina
  2. Tra l'altro, ma il signor Barbarin non sa di essere successore di Sant'Ireneo, che spese la sua vita nella fedeltà e nel legame con Roma, e nella lotta e nello smascheramento delle sette gnostiche, madri delle logge massoniche? Ma forse i Padri della Chiesa servono solo quando bisogna legittimare, e in maniera capziosa, la Comunione sulla mano...

    RispondiElimina
  3. cosa avranno da rispondere al Papa i vescovi della CEF alla prossima visita ad limina di settembre"

    ...ma siamo proprio così sicuri che le Loro Eccellenze Reverendissime saranno interpellate dal Papa a questo proposito? Ci sia permesso dubitare che la Santità di Nostro Signore porrà domande sulla partecipazione della Curia di Lione alle inaugurazioni di templi massonici... Ormai è prassi invalsa non solo in Francia, e mi pare di ricordare che nel Marzo 1984 il prossimo beato Giovanni Paolo II ricevette in Vaticano i rappresentanti del B'nai B'rith, commentando: "it's a meeting of brothers"... o sbaglio? E il 10 Febbraio scorso (dopo un'altra Udienza nel Dicembre 2006) credo che anche Benedetto XVI abbia incontrato la medesima organizzazione massonica ebraica... Non credo che dopo tanti salamelecchi a livelli così alti qualcuno abbia da ridire se l'esempio è seguito anche nella terra di Voltero.

    Ancora una volta speriamo che l'Autorità punisca e stigmatizzi i comportamenti che essa stessa, mutatis mutandis, non pare disdegnare. 

    RispondiElimina
  4.   QUOD NON FECERUNT BARBARI, BARBARIN FECIT 

    RispondiElimina
  5. Per una volta mi tocca di sorridere al dotto gioco di parole di Baronio.
    Ed essere d'accordo: nessuna tolleranza rispetto alla massoneria, nessuna prossimità è accettabile. Nemmeno in Francia.

    RispondiElimina
  6. Ormai dire Chiesa di Francia è come dire Chiesa d'Inghilterra, insomma altre Chiese.

    RispondiElimina
  7. Che il B'nai B'rith sia ebraico sì. Che sia massonico proprio no. Penso che lei non abbia minimamente idea di cosa sia il B'nai B'rith, né tanto meno di cosa sia la massoneria.

    RispondiElimina
  8. Ma come mai ci sono cosi' pochi commenti nonostante la gravita' della cosa? Come mai non ci si scandalizza e non si grida all'anatema, salvo poi scagliarsi per esempio sui  commenti di chi denuncia l'abominio, il tradimento di Gesu? Quello che succede in Francia succede ormai nel mondo, ed anche in Italia. Lo stesso Padre Pio denunciava che Gesu' era affranto per il fatto che molti sacerdoti si buttavano a braccia aaperte nella massoneria? Questo e' abominio, scandalo, tradimento, la Massoneria e' il nemico della Chiesa e costoro che tranquillamente vi aderiscono andrebbero "scomunicati". Senza contare i danni che fanno nelle conferenze episcopali  ed i danni ai fedeli! Se la Massoneria si impossessa della Chiesa, noi sotto quale pastore saremo? Sapete quanto si sono infiltrati in Vaticano? Se GPII ha invitato in Vaticano la Trilaterale e la B'nai B'ririth, associazione massoniche ebraiche ed ha tolto la scomunica per i massoni......tanto che  la Massoneria ha dichiarato che loro avevano ragione mentre la Chiesa pre conciliare aveva sbagliato...ma ci rendiamo conto come stiamo messi?

    RispondiElimina
  9. Ma certo, sono collezionisti di farfalle.....sappiamo benissimo chi sono queste persone, e cosa e' la Massoneria, altrimenti ce lo spieghi lei , perche' se lo sa' meglio degli altri , allora potrebbe essere un massone che conosce bene i suoi polli. Il problema e' che  fino a certi  gradi , gli stessi adepti  non sanno cosa stanno facendo ed a chi stanno obbedendo. Insomma...dei perfetti utili idioti. Quelli veramente iniziati invece sanno benissimo cosa fanno e dove sono. Noi sappiamo benissimo chi sono!

    RispondiElimina
  10. La Massoneria è la Chiesa dell'Anticristo!

    cioè di Satana!

    Cuore di Gesù ci rifugiamo nella tua piaga d'amore e come Giovanni posiamo il capo sul tuo petto palpitante di amore per gli uomini e ti chiediamo per la tua Passione e la tua Croce di preservare i fedeli e i ministri sacri di ogni ordine e grado dal viscido abbraccio del Serpente Massonico.

    RispondiElimina
  11. ma soltanto l'intercessione di Maria SS.ma col trionfo del Suo Cuore Immacolato sconfiggerà definitivamente questo serpente antico, insinuatosi nella Chiesa di Cristo già da alcuni secoli.

    RispondiElimina
  12. Ma noooooooo, Mundabor, sbagliato! Il povero papa è ricattato giornalmente da terribili lestofanti che in vaticano lo costringono a fare scelte a lui non congeniali; ogni tanto, ma solo ogni tanto, riesce a far uscire un "motu proprio" per seminare sconcerto nei ricattatori e far sentire la sua flebile voce di ricattato. Poi per nascondere bene la sua scelta reale, osanna neocatecumenali o qualche altro gruppo o vescovo moderno in modo da nascondere il suo vero pensiero,  così gli altri si confondono...Ma gli altri chi ? .....I cattolici ! :( :(

    RispondiElimina
  13. Il fatto che dei commentatori usualmente dotti ed informati o inorridiscano alle parole di sdegno o non si pronuncino la dice lunga della parte in cui sono.A meno che, con atto di umiltà grande non tacciano perchè non sanno...Ma se fosse quest'ultima ipotesi, è ora di svegliarsi per i cattolici, visto che la Gran setta modialista avanza parecchio e si può ipotizzare fortemente che in Vaticano si sia ben insediata.. Già ma questo turberebbe le candide anime dei papofili ad oltranza e quindi....meglio non crederci e procedere a struzzo !

    RispondiElimina
  14. Un gran bla-bla-bla... :'( >:o

    RispondiElimina
  15. Caro Stefano, informati sulla massoneria, che è argomento più scottante e cogente e grave;le rimenate del card. Canizares( a me sembrano così, scusate) lasciano il tempo che trovano e non sono costruttive per un cattolico, visto che sono tempi di esempi urgenti e concreti, non di chiacchierate ! :(  

    RispondiElimina
  16. Gesù ha vinto il mondo, costoro che mirano alla distruzione della chiesa sono solo dei disperati

    RispondiElimina
  17. In Francia presto si farà come in estremo oriente: in vietnam e prima in giappone e così forse in altre parti del mondo la s. Chiesa cattolica sopravviverà nei laici che si tramanderanno i rudimenti della vera fede in attesa di veri sacerdoti provenienti chissà da dove... E così, forse, capiterà in Italia.
    Il Signore giusto giudice chiederà ocnto a tutti coloro che avevano autorità e responsabilità per agire e magari non l'hanno fatto o hanno fatto il contrario di ciò che dovevano fare! Io non li invidio, ne' oggi e tanto meno nel domani di Dio!

    RispondiElimina
  18. è inutile!!! tanto la scomunica per chi fa parte ad una loggia massonica è stata tolta!!! proprio  dal Papa che verrà beatificato in collaborazione di R.........r, indovinate chi? ragazzi preghiamo, e anche tanto come ci ha raccomandato la Santissima Vergine a Fatima. 

    RispondiElimina
  19. <span>In Francia presto si farà come in estremo oriente: in vietnam e prima in giappone e così forse in altre parti del mondo la s. Chiesa cattolica sopravviverà nei laici che si tramanderanno i rudimenti della vera fede in attesa di veri sacerdoti provenienti chissà da dove... E così, forse, capiterà in Italia.  
    Il Signore giusto giudice chiederà ocnto a tutti coloro che avevano autorità e responsabilità per agire e magari non l'hanno fatto o hanno fatto il contrario di ciò che dovevano fare! Io non li invidio, ne' oggi e tanto meno nel domani di Dio!</span>

    RispondiElimina
  20. Ahhhh,be, allora non parliamo più della massoneria, ;) tanto sono solo dei disperati... Peccato che anche satana sia ,a suo modo, disperato, e poichè si dispera ama far disperare quanta più gente possibile. Il solo parlarne rende chiunque più attento e quindi meno vulnerabile alla "disperazione". Non solo, ma guarda caso già la sola parola "massoneria" è un tabù che provoca subito disagio nella media della popolazione.. Percheeeeeeeeè ? :-P

    RispondiElimina
  21. <span><span>In Francia presto si farà come in estremo oriente: in vietnam e prima in giappone e così forse in altre parti del mondo la s. Chiesa cattolica sopravviverà nei laici che si tramanderanno i rudimenti della vera fede in attesa di veri sacerdoti provenienti chissà da dove... E così, forse, capiterà in Italia.    
    Il Signore giusto giudice chiederà conto a tutti coloro che avevano autorità e responsabilità per agire e magari non l'hanno fatto o hanno fatto il contrario di ciò che dovevano fare! Io non li invidio, ne' oggi e tanto meno nel domani di Dio!</span></span>

    RispondiElimina
  22. Conventicole annarita, conventicole non Chiesa <span>(Concilio di Cartagine IV,LXXI)</span>
    <span>CVCRCI</span>

    RispondiElimina
  23. Visto che numeri? una nuova pentecoste!!!!!!!
    Naturalmente il santo Padre è all'oscuro di tutto!!!!
    CVCRCI

    RispondiElimina
  24. <span>Visto che numeri? una nuova pentecoste!!!!!!!  
    Naturalmente il santo Padre è all'oscuro di tutto!!!!  
    CVCRCI</span>

    RispondiElimina
  25. Almeno lo fa' apertamente.
    Quanti altri hano tendenze simili e nascondono?

    RispondiElimina
  26. Fin dal 1955 Montini, allora Arcivescovo di Milano, aveva scelto come proprio consulente finanziario Michele Sindona, massone dell'obbedienza di Piazza del Gesù. E ancora, dopo la morte di Roncalli e alla vigilia del Conclave:

    <span><span><span><span>“Pochi giorni prima, i cardinali, guidati da Giacomo Lercaro di Bologna, si riunirono in una villa di Grottaferrata di proprietà di Umberto Ortolani, dove, protetti dalla notte e dagli agenti dell’Entità (servizio segreto vaticano n.d.r.) incaricati di sorvegliare le eminenze prima del conclave, venne deciso il nome del candidato da appoggiare. Il prescelto fu Giovanni Battista Montini, arcivescovo di Milano, che era a conoscenza della riunione svoltasi in casa del famoso membro della massoneria. Il conclave iniziò il 13 giugno del 1963. Due giorni dopo, alla quinta votazione, il sessantacinquenne cardinale Giovanni Battista Montini fu eletto Papa e adottò il nome di Paolo VI. L’incoronazione ebbe luogo nove giorni dopo.
    Per prima cosa il nuovo Papa ricompensò l’ospitalità del massone Ortolani nominandolo" (</span></span></span></span><span><span><span><span>L’Entità, Eric Frattini, Fazi Editore, pag. 331</span></span></span></span><span><span><span><span>).</span></span></span></span>

    Appena eletto Montini nominerà Calvi,Sindona, Ortolani e Gelli, tutti membri della P2.
    Non dimentichiamo la fine del giornalista Mino Pecorelli dopo la pubblicazione dell'elenco dei prelati massoni...

    <span><span><span><span>E’ il 12 settembre 1978 quando Mino Pecorelli pubblica su "Op" la lista di 121 nomi, tra cui il segretario di Paolo VI Pasquale Macchi, il vicedirettore dell’Osservatore romano Virgilio Levi, il cappellano di Paolo VI Annibale Ilari e altri prelati, fra cui addetti alla gestione delle finanze vaticane guidati dal vescovo dello Ior Paul Marcinkus, massone matricola 43/649.</span></span></span></span>

    Se andiam oa vedere i nomi, uno per uno, e quello che questi prelati hanno fatto attivamente in seno alla Chiesa, ci si rende conto che, a prescindere dalla loro reale affiliazione alla massoneria, ne hanno certamente perseguito gli scopi. E non mi pare che Giovanni Paolo II si sia distinto particolarmente nell'avversare i principii massonici, al contrario... Assisi fu l'apoteosi del sincretismo massonico, e senza Wojtyla non si sarebbe mai visto nulla di simile.

    RispondiElimina
  27. Sinclair dov'eeeeeee?
    Tripparolooooooo?
    Simoneo Cirenoooooooo ? Niente da dire su queste informazioni di Baronio?
    Percheeeeeee?
    :) :)  Risposta suggerita dal Gran Maestro: "queste sono dicerie da sedevacantisti tradizionaleretici per nulla confermate dalla storia... gestita dalla illuminata massoneria" :-P

    RispondiElimina
  28. <span><span>

    Ma, a ben guardare abbiamo avuto anche un papa bonario sulla massoneria...Infatti

    Giovanni Paolo II
    Ad esempio: l’ex Gran Maestro della Grande Loggia di Francia, Richard Dupuy, ottenne le esequie religiose. A Soweto alla Conferenza Episcopale dell’Africa del Sud, nel 1996, Giovanni Paolo II ammise persino Bill Clinton alla Comunione! Purtroppo Bill Clinton proviene dalla elitistica società massonica "The Order" di Oxford dove gli Illuminati addestrano i membri che devono raggiungere elevate posizioni politiche. Questi "fatti" manifestano chiaramente che la posizione della Chiesa di Roma, nei confronti della Massoneria, è cambiata, e che Giovanni Paolo II si è allontanato dai suoi predecessori (con l’eccezione di Paolo VI).
    Ma allora, a che serve condannare l’aborto, l’eutanasia, la contraccezione, se poi si fa "dialogo" con la Massoneria che è proprio lei che fa penetrare queste pratiche nella vita sociale di tutto il mondo? Questo è un "dialogo" che fa riferimento ad una falsa dignità umana e che è condotto sul cedimento dei principii!
    <span><span></span></span>

    </span></span><span><span><span><span>Dunque o è "cambiata" la massoneria per cui il papa suddetto ha pensato di cambiare l'articolo precedente,(dove si vede che è cambiata ?) oppure è cambiata la "Chiesa" =-O =-X </span></span></span></span>

    RispondiElimina
  29. Ma, a ben vedere abbiamo avuto un po' di modifiche...Giovanni Paolo II manifestò la sua posizione conciliante con la Massoneria quando, nel 1983, promulgò il "Nuovo Codice di Diritto Canonico",dove il Canone 2335 del vecchio Codice: «Coloro che danno il loro nome a una sètta massonica o ad altre associazioni dello stesso genere, che cospirano contro la Chiesa o contro i poteri legittimi, contraggono, ipso facto, la scomunica, riservata solo alla Sede Apostolica», fu modificato con il nuovo Canone 1374 che dice: «Chi dà il suo nome ad una associazione che cospira contro la Chiesa, deve essere punito con una giusta pena:il promotore o il dirigente di una tale associazione deve essere punito di interdetto». Come si vede, il "Nuovo Canone" 1374 non menziona più la Massoneria, non vi è più l’interdetto a collaborare alle Logge massoniche, né mantiene più la scomunica ipso facto, perché, oggi, i massoni sono unicamente considerati dei peccatori pubblici. Inoltre, Giovanni Paolo II autorizzò di poter conferire i Sacramenti ai massoni, senza che prima si facesse l’abiura.
    Ad esempio: l’ex Gran Maestro della Grande Loggia di Francia, Richard Dupuy, ottenne le esequie religiose. A Soweto alla Conferenza Episcopale dell’Africa del Sud, nel 1996, Giovanni Paolo II ammise persino Bill Clinton alla Comunione! Purtroppo Bill Clinton proviene dalla elitistica società massonica "The Order" di Oxford dove gli Illuminati addestrano i membri che devono raggiungere elevate posizioni politiche. Questi "fatti" manifestano chiaramente che la posizione della Chiesa di Roma, nei confronti della Massoneria, è cambiata, e che Giovanni Paolo II si è allontanato dai suoi predecessori (con l’eccezione di Paolo VI).
    Ma allora, a che serve condannare l’aborto, l’eutanasia, la contraccezione, se poi si fa "dialogo" con la Massoneria che è proprio lei che fa penetrare queste pratiche nella vita sociale di tutto il mondo? Questo è un "dialogo" che fa riferimento ad una falsa dignità umana e che è condotto sul cedimento dei principii! Quindi o è veramente cambiata la massoneria (dove lo si vedrebbe?) oppure è cambiata la Chiesa, avvicinandosi ad essa ovvero diventando più massonica la Chiesa .. =-O =-X
    <span><span></span></span>

    RispondiElimina
  30. ...queste non sono dicerie: sono fatti documentati e dimostrati. E ce ne sono di ben più gravi... come l'incendio in casa di mons. Piolanti, dove guarda caso il prelato conservava una lettera con cui il Gran Maestro di Palazzo Giustiniani ringraziava l'allora mons. Noé per aver limitato gli effetti del Giubileo 1975, che tra l'altro fu celebrato su forti pressioni del Governo per dare una spinta alla sfrustrata economia italiana... Paolo VI aveva deciso di abolire anche il Giubileo, e se non fosse stato per una questione accidentale ci sarebbe riuscito. E anche qui non stiamo farneticando: basta leggere la stampa.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione