Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

mercoledì 22 dicembre 2010

Segnalazione Pellegrinaggio



Sabato 1 gennaio 2011: Primo Pellegrinaggio della Tradizione al Santuario della Madonna dei Fiori a Bra (CN). Organizza il Priorato S. Carlo Borromeo della Fraternità Sacerdotale S. Pio X.

Il programma prevede la celebrazione della S. Messa presso il Priorato e le cappelle di Torino e Seregno. I pellegrini convergeranno quindi a Bra dove si ritroveranno, alle ore 13,30, per il pranzo. Alle ore 15 è quindi prevista la recita del S.Rosario davanti al pruno miracoloso seguita da una conferenza spirituale e dalla benedizione finale.

Il Santuario è stato costruito sul luogo di un'apparizione mariana risalente al 29 dicembre 1336. Da quel giorno, ogni anno, un pruno fiorisce miracolosamente nei giorni prossimi a tale data.
I botanici hanno più volte riconosciuto l'inspiegabilità del fenomeno in quanto tale specie di arbusto fiorisce normalmente a primavera innoltrata.

Per informazioni e prenotazioni telefonare al Priorato S. Carlo di Montalenghe: 011 -98.39.272.

3 commenti:

  1. Scusate, ma cosa c'entrano i pur pregevolissimi concerti in Campania con questo topic sul pellegrinaggio a Bra?

    A parte ciò: non credo ai miei occhi!

    E' veramente il più bel dono che Gesù Bambino poteva farci.

    Devo pensare che col nuovo Arcivescovo è cambiata l'aria in Diocesi di Torino?
    Il pellegrinaggio avviene con il beneplacito del Rettore del Santuario e dei Parroci della città?

    Oppure tutto si svolgerà sull'antistante pubblica via?

    Si potrà entrare nel Santuario o verrà appositamente chiuso per l'occasione?

    E la conferenza successiva dove avrà luogo?

    Comunque sia: Deo Grazia.

    RispondiElimina
  2. A quanto ho capito, il pruno miracoloso è all'esterno del santuario, quindi per dirci un rosario davanti non ci va autorizzazione nè avallo di chicchessia.

    Per quanto riguarda gli altri pii auspici, cambi d'aria etc, penso spieghi tutto il fatto che i fedeli assistano alla messa nelle rispettive cappelle prima della partenza per il pellegrinaggio.

    RispondiElimina
  3. Non sono mai riuscito sinora ad andare a questo Santuario, del quale pure conosco da molti anni l'esistenza.
    Ciò che lo rende per me interessante è la "somiglianza" con il "mio" Santuario, quello di N.S. di Roverano (SP) di cui ho già parlato in altre discussioni (sono state anche pubblicate alcune foto mie).
    Da tempo immemorabile il 7 settembre, Anniversario dell'Apparizione avvenuta in un anno non ben precisato verso il 1300, durante la processione (sono da molti anni uno dei portatori) fioriscono alcune piante di olivo antistanti il Santuario.
    Lo scorso anno, per la prima volta dopo parecchio tempo, un Sacerdote diocesano ha celebrato la S. Messa in forma extraordinaria.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione