Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

martedì 27 ottobre 2020

Il Vescovo di Verona Mons. Zenti: “ L’aborto non è un diritto, ma un delitto”. "Se lo Stato è barbaro e suicida"

Una volta tanto sentiamo qualcosa di cattolico da un Vescovo "non" emerito.
Grazie Monsignor Zenti!
L'editoriale, di due mesi fa ma sempre attuale - è di due settimane fa QUI la liberalizzazione della cosiddetta "pillola dei 5 giorni dopo" anche per le minorenni (e senza ricetta, come l'aspirina!) - QUI sul giornale diocesano veronese "Verona Fedele".
I sottolineati sono redazionali.
Luigi

Se lo Stato è barbaro e suicida
31-8-20


Mentre tutti i cittadini sono sviati e distratti nelle ferie o segnati da paura per il perdurare, anzi, per il rincrudimento del Covid-19 o concentrati nelle angosce per l’occupazione, le Commissioni parlamentari lavorano assiduamente per preparare al Governo decreti legge,

A Bergamo la Priora del monastero domenicano è sicura: il ministero sacerdotale per le donne «è pensabile, possibile»

Notizie sempre peggiori giungono da Bergamo: ora è la volta delle monache dell’Ordine dei Predicatori (domenicane) avventurarsi – per bocca della Priora suor Angelita Roncelli – sullo scivoloso terreno tra i più frequentati dai sostenitori del modernismo: il sacerdozio femminile (argomento trattato anche qualche giorno fa QUI).
Il Monastero Matris Domini, peraltro, è noto alle cronache bergamasche per essere dal 2018 luogo di «ritiro» (poco spirituale) della giunta rosso-arcobaleno guidata dal sindaco Giorgio Gori, luogo d’elezione, insomma, in cui la sinistra cittadina si ritrova periodicamente (e, a quanto pare, ben accolta) per studiare la sua strategia politica (QUI, QUI e QUI).
Ecco dunque che il 19 ottobre la Priora rilascia una lunga ed accorata intervista (in clausura?) in cui – sulla scorta, a suo dire, del Pontificato di Papa Francesco e nel solco del Concilio Vaticano II – sciorina ed accatasta i soliti luoghi comuni anti-cattolici, con retrogusto sessantottino ampiamente fuori tempo massimo: stile verticistico che blocca tutto, donne mere esecutrici pratiche di compiti, necessità di un ripensamento di tutta l’attività della Chiesa in modo cooperativo e collaborativo meno gerarchico e piramidale, egualitarismo democratico, spazio per un nuovo pensiero, avversione allo stile di potere clericale… insomma un’altra chiesa, non più cattolica. Per poi giungere al punto culminante: il sostegno alla possibilità del sacerdozio femminile.
Ricordiamo che tale tema è stato da ultimo affrontato da San Giovanni Paolo II con la lettera apostolica Ordinatio sacerdotalis ai Vescovi della Chiesa cattolica sull’ordinazione sacerdotale da riservarsi soltanto agli uomini, in cui, con carattere magisteriale e definitivo, si afferma: «al fine di togliere ogni dubbio su di una questione di grande importanza, che attiene alla stessa divina costituzione della Chiesa, in virtù del mio ministero di confermare i fratelli, dichiaro che la Chiesa non ha in alcun modo la facoltà di conferire alle donne l’ordinazione sacerdotale e che questa sentenza deve essere tenuta in modo definitivo da tutti i fedeli della Chiesa».
A più di una settimana di distanza da queste pubbliche dichiarazioni, non ci consta alcuna pubblica rettifica né reprimenda da parte del Vescovo di Bergamo… qui tacet consentire videtur?
Preghiamo per le monache di questo monastero, affinché, secondo lo stile del loro fondatore, san Domenico di Guzman, tornino ad essere più GREGOriane e meno GOriane.
Di seguito riportiamo ampi stralci dell’intervista rilasciata a BergamoNews (sottolineature nostre).

L.V.

Summorum Pontificum nel mondo #7: Paluzza (UD)



Riceviamo nostro inviato in loco AZ.

Domenica di Cristo Re nel Duomo di Paluzza (UD), celebra Don Alberto Zanier, cappellano del Coetus Fidelium Carnorum Regionis "Sanctus Hilarius Martyr", (QUI la loro pagina facebook) e parroco di Resia (UD). 

Claudio

Undici domande a Francesco sulle sue dichiarazioni pro gay

"A coloro che [...] vogliono procedere alla legittimazione di specifici diritti per le persone omosessuali conviventi, bisogna ricordare che la tolleranza del male è qualcosa di molto diverso dall'approvazione o dalla legalizzazione del male. In presenza del riconoscimento legale ["copertura legale"] delle unioni omosessuali, oppure dell'equiparazione legale delle medesime al matrimonio con accesso ai diritti che sono propri di quest'ultimo, è doveroso opporsi in forma chiara e incisiva" (Congregazione per la Dottrina della Fede, Considerazioni circa i progetti di riconoscimento legale delle unioni tra le persone omosessuali del 3 giugno 2003, Memoria dei Santi Carlo Lwanga e Compagni, Martiri [perché s'erano opposti e avevano resistito alle pretese sodomitiche del re]).
Undici domande al S. Padre,  pubblicate da Stilum Curiae, sulle ultime vicende delle dichiarazioni pro gay del Papa.
A lato il Papa che festeggia il compleanno del regista.
QUI un interessante articolo pubblicato originariamente da Crisis Magazine sullo stesso argomento. Da leggere.
QUI alcuni passi dei Padri della Chiesa sulla sodomia.
QUI la Dichiarazione dell'Osservatorio Card. Van Thuan.
Luigi

[...]

11 DOMANDE SULLA VICENDA DEL DOCUMENTARIO “FRANCESCO” E SUE IMPLICAZIONI
  1. La Santa Sede conferma che la frase, riferita a persone omosessuali, “quello che dobbiamo fare è una legge di convivenza civile. In questo modo sono protetti legalmente” , contenuta nel documentario “Francesco” del regista russo Evgeny Afineevsky sia stata effettivamente pronunciata da Papa Francesco? Se sì quando, e in

Stati Uniti: il Senato conferma la nomina del giudice Amy Coney Barrett

Bellissime notizie giungono dagli Stati Uniti: nella notte italiana, con 52 voti contro 48, il Senato ha confermato la nomina a giudice associato della Corte Suprema di Amy Coney Barrett, nonostante il pesante clima intimidatorio del fronte (anche mediatico) progressista.
Subito dopo la conferma, alla presenza del Presidente degli Stati Uniti, il nuovo giudice ha prestato giuramento davanti al giudice Clarence Thomas (riportiamo sotto il video del giuramento; il video integrale della cerimonia è visibile su YouTube ed il testo del primo discorso).
Di lei ci siamo già occupati (QUI, QUI, QUI, QUI, QUI e QUI): moglie, madre di sette figli, cattolica praticante, apertamente pro-vita e pro-famiglia, allieva del grande giudice Antonin Scalia.
Con lei il fronte originalista si consolida con sei potenziali giudici contro tre: un’altra battaglia vinta per i «valori non negoziabili»; preghiamo affinché si vinca anche quella nella notte tra il 3 ed il 4 novembre.
Qui per un video:

IBP - erezione canonica del seminario di San Vincenzo de' Paoli a Courtalain (Francia)

Buone nuove, anzi ottime, per gli amici dell'Istituto del Buon Pastore, in sigla IBP.

Apprendiamo da fonti nostre, poi ufficializzate anche in rete (QUI) che lo scorso 14 settembre S.E. Mons. Philippe Christory, Vescovo di Chartres, ha conferito il riconoscimento canonico ufficiale (in gergo tecnico "Canonica Erectio") al seminario dell'istituto, situato a Courtalain

Si tratta, effettivamente, dell'unico seminario tradizionale situato in Francia e di ciò l'IBP va particolarmente fiero. Ricordiamo, infatti, che il seminario della FSSP è situato a Wigratzab (Baviera, Germania) mentre quelli della FSSPX a Ecône (Svizzera) e a Zaitzkofen (Baviera, Germania).

lunedì 26 ottobre 2020

Chi presenta Fratelli tutti con Tarquinio? Nichi Vendola

Non siamo su Scherzi a Parte (foto a lato): QUI assieme al card. Zuppi e al direttore di Avvenire Tarquinio, è stato chiamato a presentare la nuova enciclica Fratelli tutti Nichi Vendola, ex governatore della Puglia, ex Rifondazione Comunista, militante omosessualista e, ciliegina sulla torta, compratore di utero in affitto per il figlio nato nel 2016 (QUI e QUI) dove persino le femministe si sono dichiarate contrarie a pagare una donna per l'acquisto di un bimbo.
Quale sarà il prossimo step? Luxuria a parlare con Tarquinio della dottrina cattolica sull'omosessualità? Soros sulla beneficienza?
E a Vendola andrà bene la dizione "Fratelli e sorelle"? E i queer, i trans, i pansex, etc?
Quousque tandem abutere Catilina patientia nostra?
Luigi




Anche i preti armeni imbracciano il fucile contro i jihadisti filo-turchi in Nagorno-Karabakh

Preghiamo per l'Armenia e spieghiamo ai pacifisti pseudo cattolici - qualunque colore di talare abbiano - che alcune volte difendersi - anche in armi - non solo è lecito ma è una doverosa e legittima difesa sociale. 
Catechismo della Chiesa Cattolica: "2308 Tutti i cittadini e tutti i governanti sono tenuti ad adoperarsi per evitare le guerre. « Fintantoché esisterà il pericolo della guerra e non ci sarà un'autorità internazionale competente, munita di forze efficaci, una volta esaurite tutte le possibilità di un pacifico accomodamento, non si potrà negare ai governi il diritto di una legittima difesa ».2309 Si devono considerare con rigore le strette condizioni che giustificano una legittima difesa con la forza militare. Tale decisione, per la sua gravità, è sottomessa a rigorose

Orrori architettonici… e dove trovarli #7 a Suzuka (Giappone)

Chiesa cattolica di Suzuka dell’arch. Kentaro Takeguchi e dell’arch. Asako Yamamoto (anno 2015).

Lorenzo

Descrizione del progetto: «Il progetto presentato è una chiesa situata nella città di Suzuka,

Una richiesta fondi per l'acquisto di una canonica dalla FSSP in Messico

Da Rorate Caeli in aiuto alla Fraternità Sacerdotale San Pietro in Messico.
Luigi

Sostieni l'FSSP a Città del Messico

Un appello dal nuovissimo apostolato della Fraternità San Pietro a Città del Messico. Hanno avuto accesso a una chiesa storica, ma hanno bisogno di aiuto per acquistare una casa canonica.

Se vuoi contribuire alla Fraternità Sacerdotale San Pietro (FSSP) nell'acquisizione di questa Casa affinché possano continuare il loro lavoro a favore della Chiesa Cattolica e delle anime, puoi fare la tua donazione: 

Papolatria e piaggeria: ormai anche quando si apre la portiera da solo?

Pensiamo che neppure in Corea del Nord si sia arrivati a questo punto di piaggeria.
Neanche la Pravda, l'organo del Partito Comunista sovietico ai tempi di Leonid Il'ič Brežnev, arrivava a tanto.
Se fossimo nel S. Padre ci ribelleremmo a questa propaganda sciocca e inutile.
I grandi Papi, anche del recente passato, non sono stati meno grandi anche se si facevano aprire la portiera dall'autista.
E, come riporta Massimo Franco nel suo ultimo libro (di cui raccomandiamo la lettura), guardino i bilanci del costo "vero" di S. Marta, e si accorgeranno che è superiore a quello della gestione dei vecchi appartamenti papali nel Palazzo Apostolico.
Altro esempio: una nota agenzia di stampa cattolica, nota fino a qualche anno fa per il suo equilibrio nella descrizione delle notizie della Chiesa, ormai titola praticamente TUTTI  gli

domenica 25 ottobre 2020

A Cremona l’adeguamento liturgico della Cattedrale sarà una «gara d’amore» (con tanti echi luterani)

Entra nel vivo il bando di concorso per la progettazione dell’adeguamento liturgico della Cattedrale di Cremona, pubblicato lo scorso 9 ottobre e con scadenza il prossimo 5 novembre, finalizzato alla rielaborazione dell’area presbiterale e che porterà a una definitiva sistemazione dell’altare, dell’ambone e della cattedra del Vescovo per il costo complessivo di 400 mila euro, di cui 300 mila sostenuti dalla CEI.
Non si conoscono ancora, ovviamente, i progetti presentati, ma – avutane notizia – ci siamo peritati di navigare nel sito della Diocesi per capire che aria tirasse… e non ci sembra certo salutare.

La festa di Cristo Re nella storia, nella liturgia, nella teologia

Riproponiamo un nostro vecchio post sulla Festività della Regalità di Cristo.
Roberto

di Daniele Di Sorco

1. Uno spostamento apparentemente irrilevante.

Col motu proprio Summorum Pontificum il Papa Benedetto XVI ha definitivamente chiarito che il Messale romano tradizionale, detto di S. Pio V, non è mai stato abolito e che pertanto qualunque sacerdote può utilizzarlo nella sua integralità. La Pontificia Commissione Ecclesia Dei, in una risposta del 20 ottobre 2008, ha ribadito che "l'uso legittimo dei libri liturgici in vigore nel 1962 comprende il diritto di usare il calendario proprio dei medesimi libri liturgici". Com'è noto, nel calendario universale del rito romano antico la festa di Cristo Re è

Il Papa annuncia 13 nuovi cardinali

Ultima ora.

 Trovate QUI da “il Messaggero” la notizia dei nuovi Cardinali eletti tra i quali 6 italiani (due però fuori conclave). Mancano come al solito Genova, Milano, Venezia, Torino. Nemmeno Palermo che sarebbe uno dei suoi ...

Molti sono i non vescovi e 3 i francescani (di cui 2 cappuccini). 

La lista dei nomi è stata letta dal Papa al termine della preghiera domenicale. 

1) Il primo della lista è stato un vescovo di Curia S.E. R. mons. Mario Grech, maltese, attuale segretario del Sinodo dei Vescovi;

2) Poi S.E.R mons. Antoine Kambanda, arcivescovo di Kigali in Ruanda; 

Il documentario "Francesco": il santo monito di Mons. Schneider

In occasione della Festa di Cristo Re -
Eum nationum praesides honore tollant publico, colant magistri, iudices, leges et artes exprimant - siamo lieti di offrire ai nostri lettori il santo monito che mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Maria Santissima in Astana, ha diffuso  in relazione al documentario Francesco, sotto forma di comunicato, pubblicato sul blog di Edward Pentin. Lo proponiamo nella traduzione di Sabino Paciolla, instancabile diffusore di testi originariamente in inglese, e lo accompagnamo con alcune significative immagini (fonti: Edward Pentin on Twitter; Catholic Arena on Facebook), risalenti alle h. 17 di ieri, dell'iniziativa coraggiosamente promossa in piazza S. Pietro da un

Aldo Maria Valli: lettera a un parroco di una volta

Un bel ricordo, di Aldo Maria Valli.
Luigi


26-9-20, Auguri don Filippo!


Oggi, 26 settembre, don Filippo compie ottant’anni. E non ci posso credere. Perché quando penso a don Filippo lo vedo sempre giovane, mentre gioca a pallone (la talare svolazzante) nel cortile dell’oratorio San Carlo o celebra la Messa dopo una delle gite in montagna, o confessa noi bimbetti nella chiesa di San Vittore.

Giovani cattolici chiedono chiarezza al Santo Padre sulle unioni omosessuali

Dalla pagina Facebook Il Pensiero Cattolico.

Ieri pomeriggio, in piazza San Pietro, un gruppo di giovani cattolici ha manifestato chiedendo al Santo Padre di chiarire le manipolazioni ed i messaggi sbagliati contrari alla fede cattolica che le associazioni LGBT stanno veicolando in tutto il mondo.
Questi messaggi sono risultati venefici per la famiglia, per la sua difesa e cura, nonché per i bambini e per le donne schiave di pratiche quali l’utero in affitto.
Sommessamente chiedono al Santo Padre di essere ricevuti, almeno al pari delle associazioni anticattoliche, come portatori delle istanze fondamentali del Cristianesimo.
Ci associamo alla loro preghiera.
Di seguito un bel filmato della manifestazione. E sotto il volantino distribuito.

qui il video: 

La grande confusione "i fedeli sono totalmente smarriti" e le "catene" degli improvvisati normalisti e giustificazionisti

Confusione su confusione. Dopo le recenti esternazioni del Papa sul riconoscimento giuridico per le coppie omosessuali sono puntualmente arrivate le solite "
catene" sui social create e diffuse da improvvisati "pompieri pro-papa" che invece che spegnere il fuoco  hanno alimentato le fiamme gettando
altro liquido incendiario. Ecco l'incipit  di una di queste "catene" “Vi invitiamo a condividere più possibile questo comunicato per combattere la diffusione di notizie false da parte di chi vuole generare solo confusione Grande clamore ha suscitato l'intervento del papà per un documentario. A riguardo è bene precisare quanto segue: 1. Si tratta di spezzoni di dichiarazioni del papa messe insieme con evidenti fini strumentali e manipolate ad hoc ..."
Troviamo una seria  "replica" alle fatue parole delle "catene" degli improvvisati normalisti e giustificazionisti

sabato 24 ottobre 2020

Marcello Veneziani sul video di Francesco.


Pubblichiamo l’articolo di Marcello Veneziani pubblicato (vedi QUI) sulla sua pagina autorizzata.
Claudio 



Allora, Bergoglio benedice le coppie omosessuali? Così hanno capito quasi tutti, cuori semplici e menti raffinate.

"Plinio Correa de Oliveira e la civiltà cristiana" su Facebook domenica 25 ottobre ore 18.30

Con Gotti Tedeschi, Loredo, Panetta, Ureta e Porfiri.
Luigi