Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

lunedì 9 gennaio 2023

Ci siamo: stamattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza mons. Gänswein


Il Santo Padre Francesco ha ricevuto questa mattina in Udienza

- S.E. Mons. Georg Gänswein, Arcivescovo tit. di Urbisaglia, Prefetto della Casa Pontificia;

- Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede per la presentazione degli auguri per il nuovo anno. 


Dal bollettino della Sala Stampa della S. Sede del 9.1.2022
.

7 commenti:

  1. Prevedo una lunga e misericordiosa reprimenda !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, nel modo con cui su è espresso non mi pare meriti molte coccole. Stiamo comunque parlando di un arcivescovo e con nomea di conservatore: ci si aspetterebbe ben altro atteggiamento.

      Elimina
  2. effettivamente le parole di questo Monsignore sono state fuori luogo perchè Traditiones Custodes afferma che il rito nella forma straordinaria deve essere usato per gli scopi reali del precedente Motu Proprio di Papa Ratzinger e non strumentalizzato per andar contro al Concilio V. II e dividere la Chiesa. Bisogna vedere cosa hanno riferito a Ratzinger e se queste dichiarazioni sono così realistiche. Ratzinger non voleva rinnegare l'ultimo Concilio e ne dividere la Chiesa formando una setta interna farisaica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo. Anche a me Traditionis custodes piace molto.
      Queste personalità che amano mettersi in mostra e creare divisioni non dovrebbero avere campo libero.

      Elimina
  3. Beh, le rivelazioni di Mons. Gänswein, appena morto il Papa emerito e non ancora sepolto, sono state disdicevoli.

    RispondiElimina
  4. Da cristiana non posso che indignarmi,sta soffrendo la chiesa e i suoi fedeli..posso immaginare come ha sofferto Benedetto XVI e a quel punto ha preferito lasciarsi andare nelle braccia del Signore,di cui ne sono sicura gli è apparso...

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione