Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

giovedì 17 dicembre 2020

Ma Enzo Bianchi non doveva andare via da Bose? Ora ha addirittura aperto un nuovo blog

Si vede che le sentenze non si applicano più.
Ora fratel Enzo  si fa pure un nuovo blog per propagandare le sue idee: QUI.
QUI e QUI e nelle foto sotto gli annunci su Twitter.
Scrive Bianchi: "Sul sito troverete i suoi commenti al Vangelo di ogni domenica, gli scritti su giornali e riviste, le comunicazioni e i messaggi che vorrà inviarvi, e scritti di amici sapienti. Per una comunicazione tesa alla comunione e per dire la verità nella carità".
Nostre fonti ci dicono inoltre che, in monastero a Bose, si è formato un gruppo di monaci suoi simpatizzanti che si appartano, dopo la S. Messa in gruppo, in aperta sfida alla dirigenza attuale e neppure fanno la S. Comunione.

QUI (con il piccolo scoop di MiL), QUI, QUIQUI e QUI tutta la vicenda del suo allontanamento.
Al Vaticano e al Visitatore Apostolico va bene tutto ciò?
Vi terremo aggiornati.
Luigi




3 commenti:

  1. Le disposizioni emanate nei confronti di Bianchi sono relative al suo rapporto con la comunità da lui fondata. Non c'è scritto da nessuna parte che non possa comunicare il suo pensiero. Non si capisce di conseguenza il senso di questo post.

    RispondiElimina
  2. Questo Bianchi ormai non si riprende più: ormai è nella melma, e più si muove più fa danni (soprattutto a se stesso).

    RispondiElimina
  3. La grande domanda non è perché Bianchi è ancora a Bose, ma perché esiste ancora Bose.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.