venerdì 28 luglio 2017

Thank You, Carlo Caffarra

Thank You, Carlo… Grazie Eminenza…


Non mi riconosci… sono Charlie.
Adesso che in Paradiso posso parlare liberamente, senza tubi e sondini, ti ringrazio e ti mando un bacio, perché sei stato tra i pochissimi a difendermi sul serio, senza imbarazzo, non come fosse un "atto dovuto".
Sono qui, vicino ai martiri inglesi, a Tommaso Moro, ai cattolici uccisi sotto Enrico VIII e Elisabetta…
Per ringraziarti, ti prometto di assisterti dal cielo nella battaglia per la Verità cattolica, per la verità sull'Eucarestia, sulla Confessione, sul Matrimonio, sulla Grazia, sulla morale oggettiva…
È tutto collegato… Carità e verità non possono andare disgiunte…
Eminenza, quelli che combattono ciò che tu difendi sono quelli che mi hanno ucciso con il loro silenzio…
Pregherò anche per loro, perché non sanno ciò che li attende… ma io come Gesù prego per i miei uccisori.
Goodbye Carlo… mi raccomando, non mollare…

(Mons. Benigno Umberti)