martedì 6 giugno 2017

Sondaggio: come preferite la Messa?

Questa mattina Vi proponiamo un sondaggio che ci ha inviato un lettore di Bergamo, chiedendoci di pubblicarlo. Ringraziandolo, lo giriamo volentieri a Voi. 
E' semplice e, pur non potendo essere scientifico (si può rispondere più volte dallo stesso pc), potrebbe fornire il polso della situazione circa i reali gusti dei fedeli circa le celebrazioni delle S. Messe, dei canti e dei paramenti, delle preghiere dei fedeli ecc. 

il link è 

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeRCJnv-szuJwX3JJHNlI1zp48INGCkq3-aySp-wAub3ogb8g/viewform?c=0&w=1

dopo avere risposto voi (ma immaginiamo già le risposte di Voi cari lettori) vi preghiamo di inviarlo a più persone possibili di modo che si possa raggiungere un bacino di utenti il più eterogeneo e variegato possibile. Limitare infatti il sondaggio a noi, sarebbe inutile e l'esito prevedibile. 

Roberto


14 commenti:

  1. Intanto domenica, a Bologna in Santa Maria della Pietà, la chiesa durante la messa in rito romano antico era piena.

    RispondiElimina
  2. La Messa non è una scelta, come panna o cioccolato. Esiste la Messa cattolica e la Cena protestante di Paolo VI. Il "sondaggio" fa alquanto ridere per non dire altro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido. Chissà cosa si cela dietro questa raccolta di dati... Intanto è anonima. Sarebbe bene sapere chi la propone. Poichè ormai Messainlatino è la voce para-ufficiale del CNSP, immagino che ci sarà alla base chissà quale piano K con finalità monopolistiche(ovviamente questo l'accorta censura non me lo passerà...)

      Elimina
    2. é importante pesare le parole che si vogliono utilizzare. Nel novus ordo di Paolo VI non si banchetta col pane e col vino in forma protestante, quindi tu che sei cattolico ben sai che indipendentemente dal rito é avvenuta la transustanzazione e quindi farei ben attenzione a pronunciare bestemmie di questo genere solo perché alcuni o molti aspetti del nuovo ordinamento non sono graditi.

      Elimina
    3. Anonimo delle 22:32: perchè secondo lei MiL sarebbe la voce para ufficiale del CNSP? Il CNSP non ha certo bisogno di MiL: è sufficientemente autonomo. E quand'anche, ne saremmo ben lieti.
      Ps. come vede la censura la vede solo lei

      Elimina
    4. questa volta la censura non c'è stata. Altre volte sì, eccome.
      A buon intenditor poche parole

      Elimina
    5. La trasunstazione e' dubbia, secondo le intenzioni del sacerdote, visto la trasformazione da "sacrificio" a "presentazione dei beni della Terra"...si studi il "breve esame critico al NO"..

      Elimina
  3. Come in OGNI luogo OGNI volta che si celebra nel rito autentico ;o)

    RispondiElimina
  4. come volevasi dimostrare la censura su questo blog è ormai sistematica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora cosa ci vieni a fare in questo blog? A parte l'esporre a tutti i tuoi piagnistei.

      Elimina
    2. Piagnistei?

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.