sabato 20 giugno 2015

"Summorum Pontificum Map": una mappa delle messe antiche in Italia, progetto per l' VIII anniversario del Motu Proprio

Progetto mappa del Summorum Pontificum nel 2015

A otto anni di distanza dalla promulgazione del Motu Proprio di Benedetto XVI (7-7-2007) ed in occasione del IV Convegno promosso dall'Amicizia Sacerdotale Summorum Pontificum; Messainlatino in collaborazione con il CNSP e Paix Liturgique si propone di raccogliere e aggiornare l'elenco delle S. Messe domenicali nella forma straordinaria del Rito Romano per poter mettere a disposizione una mappa google della diffusione nazionale del Summorum Pontificum stesso.
A questo fine invitiamo i fedeli laici e i sacerdoti a segnalare i dati relativi alla propria Messa (nome della chiesa, indirizzo, orario ed eventuale recapito telefonico o di posta elettronica di un responsabile) inviando una mail a lazio.cnsp@gmail.com
Per motivi di efficienza, procederemo con appelli per macro-aree (Centro, Nord, Sud e Isole) pubblicando di volta in volta un elenco dei risultati ottenuti.
Estote parati, dunque, perchè aiutarci in questo importante lavoro, già effettuato con successo in altri Paesi europei, vuol dire – in ultima analisi – aiutare le proprie comunità a crescere e a far maggiormente conoscere i tesori della bimillenaria Tradizione Cattolica.

CNSP - Paix Liturgique - Mil

10 commenti:

  1. Io invece cercherei di contattare anche associazioni estere per fare una mappa non nazionale, ma mondiale, un po' come questo sito: http://honneurs.free.fr/Wikini/wakka.php?wiki=PagePrincipale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima l'idea di creare una mappa internazionale e non limitarci solo alla nostra Italia.

      Elimina
  2. Salve, Io per prudenza e memoria storica non vi aiutero a questo progetto di LISTA perchè diventera la LISTA per la persecuzione dei VERI CATTOLICI. La delazione ? No grazie !

    RispondiElimina
  3. Noi non saremo mai nella vostra LISTA ma noi ESISTIAMO lo stesso senza essere CATALOGATO ed IDENTIFICATO. Oggi la Chiesa Ufficiale ci perseguiterebbe come lo fa con tutti VERI CATTOLICI.

    Siamo qui >> Clicca sul nostro pseudonimo per vedere la foto

    RispondiElimina
  4. Qui la foto :

    https://scontent-vie1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xta1/v/t1.0-9/11147011_10205590022282593_8528869133273510019_n.jpg?oh=b43adb661c8452b8b81ca608e4898fdd&oe=55F70ED5

    RispondiElimina
  5. E' un'ottima iniziativa, l'unica cosa importante è quella di tenerla aggiornata costantemente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sconosciuta Chiesa Cattolica Clandestina è una buffonata di qualche pazzo o pavido. La Fede e la Chiesa Cattolica Apostolica Romana si difendono a viso aperto. Non siamo in Cina. Ma qui, su questo blog, come altrove, purtroppo è accolto l'anonimato, di preti e laici che temon di aver qualcosa da perdere: anonimato contro cui ho combattuto un'annosa battaglia personale e, stando ai risultati, del tutto inutile. Il mio, ed altrui, silenzio, salvo qualche sortita sporadica, è eloquente. Si può testimoniare con attiva operosità in modo molto più prezioso e con esiti positivi.

      Elimina
    2. Concordo. Se non viene aggiornata dopo un paio di mesi diventa inutile. Si potrebbe sollecitare la creazione di pagine facebook per tutti i gruppi stabili, così segnalandoli nella lista si avrebbe uno strumento per avere sempre informazioni aggiornate (penso per esempio alla pagina facebook della FSSP di Venezia che segnala ogni iniziativa ed eventuali cambiamenti di orari).
      Poi come è stato proposto anche sopra trovo utile cercare di collaborare con gruppi di altre nazioni per creare una mappa globale (in fin dei conti se si è all'estero una Messa in latino è veramente molto utile per "abbattere" le difficoltà linguistiche nel seguire una celebrazione in una lingua straniera e con parti variabili come avviene nel N.O.)

      Elimina
  6. Sono d'accordo nel pensare che faremmo un favore ai nostri persecutori modernisti, dando le liste di dove colpire più facilmente! Per sapere dove si celebrano messe VO basta Wikkimissa. Monica da Alassio

    RispondiElimina
  7. Ma smettiamola di dire che la lista ci "farebbe scoprire"! Secondo voi i vescovi non sono a conoscenza di dove si celebra nella forma straordinaria? Pensate che passi così inosservata una celebrazione in latino, dando le spalle ai fedeli, magari con nuvole di incenso e canti gregoriani? In che modo vivete voi? I sacerdoti si conoscono tutti tra di loro e basta frequentare un poco una parrocchia per sapere vita, morte e miracoli di qualsiasi prete in una diocesi. Sembra che siamo dei cristiani costretti a celebrare la Messa nelle catacombe, quando in realtà da quello che mi risulta vengono usate chiese consacrate, in bella vista al di sopra del livello del suolo, aperte a fedeli e curiosi, con avvisi che riportano l'orario delle celebrazioni, specificando se nella forma ordinaria o straordinaria.
    E per chi non lo sapesse gli orari delle celebrazioni vengono comunicate in diocesi per essere pubblicate sul sito o giornale diocesano (se non altro perché se un sacerdote è malato si sa quando e dove mandare un sostituto) ed inoltre tutte le Messe celebrate sono registrate in un apposito registro che poi viene mostrato al vescovo durante la visita pastorale.
    Pertanto ben venga questa lista!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.