lunedì 21 ottobre 2013

Pellegrinaggio straordinario Populus Summorum Pontificum: ultimi ritocchi al 21 ottobre 2013

ULTIMISSIMI   AGGIORNAMENTI  E PRECISAZIONI !!!
21 ottobre 2013

Dal sito ufficiale del pellegrinaggio POPULUS SUMMORUM PONTIFICUM





Giovedì 24 ottobre
 ore 19:15 - CHIESA Ss.ma TRINITA' DEI PELLEGRINI
Vespri pontificali di San Raffaele
officiati da Mons. Guido Pozzo
segretario della Pontifica Commissione Ecclesia Dei

cantati dalla  Schola Sainte Cécile (Parigi)

e accoglienza dei pellegrini

 *

Venerdì 25 ottobre, 
ore 9:00 - chiesa di S. MARIA  IN PORTICO IN CAMPITELLI
recita del Santo Rosario 
con i BENEDETTINI DELL'IMMACOLATA)
seguito dalla visita delle stanze di San Filippo Neri all’Oratorio dei Filippini
(ore 11.30, prenotazione raccomandata a cisp@mail.com)



 ore 11:45 (riservato a seminaristi e sacerdoti)
Incontro sacerdotale con Mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione (per sacerdoti e seminaristi:prenotare presso barthe.cisp@mail.com)

 ore 16:45 - COLLE PALATINO
VIA CRUCIS di S. Leonardo da Porto Maurizio
 (a cura dell'OPERA FAMILIA CHRISTI di don Riccardo Petroni)
appuntamento sotto l'arco di Tito


ore 19:00 - chiesa Ss.ma TRINITA' DEI PELLEGRINI
S. MESSA PONTIFICALE 
celebrata da Sua Ecc.za Mons. Athanasius Schneider
vescovo ausiliare di Astana
e cantata dalla Schola Sainte Cécile (Parigi)

*

Sabato 26 ottobre
 ore 9:00 - CHIESA NUOVA (S. MARIA IN VALLICELLA)
Adorazione eucaristica
guidata da don Marino Neri
(segretario dell'AMICIZIA SACERDOTALE SUMMORUM PONTIFICUM)

Seguirà la processione verso San Pietro
.


  ore 11:00 - BASILICA DI SAN PIETRO IN VATICANO
S. MESSA PONTIFICALE
celebrata da Sua Em.za, il sig. cardinale Dario Castrillón Hoyos

all'altare della Cattedra
cantata dalla Schola Sainte Cécile (Parigi)
(a seguire, picnic delle famiglie nei giardini di Castel Sant’Angelo)


ore 16:00 - al centro Russia ecumenica, borgo Pio, 141
Presentazione di “Corpus Christi – La Santa Chiesa e il rinnovamento della Chiesa”, l’ultimo libro di Mons. Athanasius Schneider,


*

  Domenica 27 ottobre -  festa di Cristo Re
9:30 - basilica di SANTA MARIA SOPRA MINERVA
S. MESSA SOLENNE
celebrata da Sua Ecc.za Mons.
Fernando Arêas Rifan
ordinario della diocesi personale di Campos (Brasile)

(AMM. APOST. S. GIOVANNI M. VIANNEY)
(servizio Liturgico a cura dell'ISTITUTO di CRITO RE SOMMO SACERDOTE)



Non è richiesta nessuna iscrizione.
Ogni singolo fedele, laico od  ecclesiastico, può unirsi ai vari eventi (ad eccezione dell'incontro sacerdotale con Mons. Fisichella per il quale ci si deve prenotare inviando una richiesta a barthe.cisp@mail.com).

La mappa del pellegrinaggio è sul sito del pellegrinaggio e si possono seguire tutti gli ultimi aggiornamenti sulla pagina Facebook ‘Populus Summorum Pontificum’ che ha appena raggiunto i 4.300 followers-seguaci.

29 commenti:

  1. Questo post danneggia la bontà del pellegrinaggio perchè la notizia è stata calata in un sito apertamente ostile al Papa vicario di Cristo sulla terra che non perde tempo per dirdere il successore di Pietro.
    Segnalerò chiedendo la rimozione di questa notiza agli organizzatori del pellegrinaggio.
    un pellegrino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma da quando non si può criticare ciò che dice il Papa??? Ma il senso critico e la capacità di ragionare davanti a Francesco devono soccombere?? Uniformiamoci tutti! Un bel gregge ma di pecoroni!!!

      Elimina
    2. Sembri un illuminista... senso critico... capacità di ragionare...

      Ma piantala: il Papa non si critica e scervellarsi nel giudicarlo è peccato.

      Senso critico verso se stessi e le proprie miserie, questo si. Molto critico, anzi, penitente.

      Oremus pro Pontifice nostro Francisco

      Elimina
    3. Certo a forza di criticare Benedetto XVI invece che pregare per lui, a forza di ostacolare il pellegrinaggio 2012 in onore di Benedetto XVI alla fine, visto che l'allenamento è sempre lo stesso, si continua con il criticare e il beffeggiare Papa Francesco. Tanto sempre papa è ... questo o quello per me pari sono ...

      Elimina
  2. ma chi è il genio che scrive questi post????
    Un minimo di dignità ed attenzione
    Lo so che mi censurerete ancora: ma... da quando il 27 ottobre è la festa di Cristo RE????????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella Forma Ordinaria la Solennità di Cristo Re cade l'ultima domenica dell'Anno Liturgico, mentre nella Forma Straordinaria cade sempre l'ultima domenica di Ottobre.
      Prima di accusare qualcuno è bene informarsi. :)

      Elimina
    2. Aldilà di tutto, la non coincidenza delle feste è una delle cose più gravi della biritualismo romano. E' necessaria una riforma in tal senso.

      Elimina
    3. senza parole: leggo sempre piu spesso che questo sito sarebbe diventato un nido di sedevacantisti (?) mentre lo frequentano "tradizionalisti"(?) che manco sanno quando sia la festa di Cristo Re....andiamo bene!

      Elimina
    4. Come è stato più volte spiegato dagli organizzatori, la chiusura del pellegrinaggio nella festa di Cristo Re (Vetus Ordo) è stata scelta in analogia con la chiusura dell'Anno della Fede, che terminerà nella stessa festa (Cristo Re) secondo il calendario Novus Ordo.
      ms

      Elimina
  3. La questione, non fondamentale per la fede, della festa di Cristo Re secondo l'antico calendario fa parte della confusione che involontariamente il motu proprio summorum pontificum ha generato. Auspico fortemente che il calendario delle feste mobili per i gruppi che seguono l'antico rito possa essere equiparato a quello della forma ordinaria e così anche l'inserimento di nuovi santi e di nuovi prefazi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, perché non introdurre anche qualche girotondo con strimpello di chitarra, già che ci siamo?

      Elimina
    2. fino a prova contraria, e finché non si dimostrerà il contrario con una macchina del tempo, la confusione l'ha introdotta la riforma liturgica non il summorum pontificum.
      Che piaccia o no.

      Elimina
    3. No caro Anonimo delle 13.03, la confusione l'ha generata il Messale di Bugnini nel 1969 facendo fuori un rito che tranquillamente era organo vitale della Chiesa Cattolica dalla notte dei tempi e del quale nessun fedele aveva mai chiesto la sostituzione! La Chiesa non è iniziata nel 1970!!!!

      Elimina
    4. Ma quale notte dei tempi, Il rito ha sempre subito delle variazioni e dei cambiamenti. Il problema è che quelli del CVII non piacciono ai tradizionalisti di destra ed allora giù critiche.

      Elimina
    5. Il Nuovo, studi bene perché si vede che non è informato: il Canone di Consacrazione Tridentino è lo stesso che veniva celebrato già dal III secolo (200 d.c. circa) e mai mutato! Lo stesso Messale di San Pio V (lo dico per l'ultima volta ché mi sono stufato) non è un Messale redatto ex novo bensì una elaborazione di riti autenticamente cattolici tant'è vero che quelli celebrati per oltre 200 anni non furono soppressi. Il messale di Bugnini del 1969 invece fu un Messale in gran parte riformato con ampie parti di natura protestante. Il Messale uscito dall'assise Conciliare era la editione del 1965 che coincideva in gran parte con quella del 1962 ma da recitarsi nelle lingue volgari....Studiate bene prima di affermare castronerie!!!

      Elimina
  4. I bigotti non sono i tradizionalisti, ma voi che seguireste il Papa anche se dicesse che Gesù non è mai esistito. e vorrei ricordare a tutti che l'infallibilità pontificia vale solo nei pronunciamenti "ex-cathedra", non certo nelle interviste fatte per "la Repubblica". Dunque il Papa si può criticare, non siamo pecoroni. Filippo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che il Papa si può criticare, il problema è che ormai lo si critica per qualsiasi cosa dimostrando solo prevenzione. Ma Papa Francesco, come già scrissi, è un caterpillar e non si farà ricattare dai reazionari: ricordo l'ironia di Luciana Cuppo quando lo scrissi, credo che ora le sia passata la voglia di ridere.

      Elimina
  5. Certo, un caterpillar che avanzerà sulle rovine fumanti di quella che un tempo era la chiesa cattolica apostolica romana,anche oggi ha parlato di spoliazione della CC per dedicarsi ai poveri, pauperismo buonista politically correct a un tanto al chilo, intanto la barca fa acqua da tutte le parti, l'orchestra suona allegri ritmi sudamericani.....ma quand'è che vi svegliate???'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu, da sveglio, cosa stai facendo? In cosa dovremmo seguirti? Nell'attaccare il Papa tutti i santi giorni?

      Elimina
    2. Caro Anonimo 15:50, in molti siamo svegli dal 13 Marzo! Gli altri dormono, peggio per loro!

      Elimina
  6. canone 501, dove sta' nel vostro parlare oltraggioso verso il Papa, il rispetto del canone?......almeno del canone!

    RispondiElimina
  7. Invece le contraddizioni di un papa a voi modernisti non fanno alcun effetto, basta che si distrugga la dottrina e allora è tutto a posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti son già protestanti e ancora non lo sanno!

      Elimina
  8. Per Il Nuovo del 21.10 alle 12:34:

    Invece, amico mio, leggendo che Ella ricorda la mia ironia - che io ho dimenticato, quindi non so a cosa Lei alluda - mi sono fatta una bella risata mattutina: con tante cose che si dovrebbero ricordare, guarda un po' cosa ricorda Lei.
    Quanto poi a definire papa Bergoglio un "BRUCO", questo lo fa Lei, non io; un po' di rispetto, che diamine!

    Luciana Cuppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Nuovo è un provocatore e basta, quando è in difficoltà si eclissa, non rispondetegli ed ignoratelo, lui cerca solo la rissa

      Elimina
  9. MA CHE PALLE TUTTI 'STI BATTIBECCHI !...insomma, i commenti sono un po' come le preghiere dei fedeli ...un po' banali,un po' inutili.
    Passi scannarsi per questioni di dottrina ,ma anche per un pellegrinaggio...pax vobis ,vivete e lasciate vivere (specialmente ai rompiballe provocatori di mestiere,ma anche a quelli che ci cascano in continuazione...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paragone esemplare!!! La preghiera dei fedeli felice omaggio del Messale di Bugnini!!!

      Elimina
  10. Quanto vorrei essere con voi il 21 ottobre!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.