mercoledì 29 maggio 2013

Festa del S. Cuore - i primi 9 venerdì del mese e S. Messa di ringraziamento

Cogliamo la fausta occasione di questo bellissimo avviso, per cui ringraziamo don Morselli, per informare i lettori che ancora non lo sapessero, che i cattolici hanno, tra i tanti, uno strumento potentissimo per guadagnarsi la vita eterna mediante la certezza di morire in stato di grazia (la c.d. buona morte): la pia devozione al S. Cuore con la pratica dei "primi 9 venerdì consecutividel mese", secondo la promessa fatta da Gesù Cristo in persona a S. Margheria Alacoque (che forse i lettori più "grandi" ricorderanno). QUI un nostro post sull'argomento in cui sono presentate e spiegate le 11 promesse del Sacro Cuore.
 

Parrocchia di S. Venanzio Martire di Stiatico
Stiatico di San Giorgio di Piano - Bologna

Festa del SS. Cuore di Gesù
(venerdì 7giugno 2013, ore 21)

S. MESSA SOLENNE
nella forma extra-ordinaria del Rito Romano


La S. Messa sarà celebrata in ringraziamento per la risposta data dal Vescovo di Roma - e quindi Vicario di Gesù Cristo e Sommo Pontefice - Papa Francesco a coloro che, invece di preoccuparsi di andare ad evangelizzare le periferie (spirituali e non) del mondo - come lo stesso Papa continuamente  raccomanda -, non hanno altro da fare che cercare di ostacolare - per altro in modo molto ingenuo - l'attuazione delle Provvidenziali disposizioni di Benedetto XVI in materia liturgica.

Capiamo benissimo che quelle disposizioni sono per alcuni come un osso di pollo conficcato in gola, ma  riteniamo che i buoni cristiani abbiano ben altro da fare in questo drammatico momento storico, dove la secolarizzazione e la scristianizzazione avanzano con passi da giganti. Purtroppo alcuni, anziché preoccuparsi dei seminari vuoti, della disgregazione della famiglia, delle folle che sono come pecore senza pastore, vanno a tirare il Papa per la sottana: "Gne gne, Santità, tolga la Messa in latino, che tutti i guai vengono da lì... ci sono certi brutti cattivoni che cantano in gregoriano dopo il Concilio... dica loro di smetterla, insomma... ah, siamo veramente preoccupati".

Chiediamo al Sacro Cuore, per l'intercessione della Vergine Santissima e di San Giuseppe, la grazia di essere buoni operai nell'urgentissima Missione verso le periferie del mondo, dove ci recheremo con il Vangelo della Croce di Gesù Cristo, e - tanto quanto ciò sarà un mezzo per la maggior gloria di Dio -, anche con i nostri amati Dominus vobiscum e i nostri canti gregoriani.

Ringraziamo la Vergine Santissima per questa nuova grazia: come al tempo di Assuero e Aman, Ester, figura della Vergine Santissima, evitò la sentenza di morte per il popolo eletto, così oggi l'Immacolata ci difenda dagli attacchi al Summorum Pontificum.